Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 13-06-2005, 11.40.48   #61
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
Re: “.....forse aveva ragione il Preside."

Citazione:
Messaggio originale inviato da il pensiero
... intendi sottintendere che pensi di avere fede in Krishnaji? E se sì, cosa intendi sott’intendere con questo?

Intendo sottintendere, che in qualcosa aveva fede, non so se in JK o nel tizio che gli ha parlato del libro o in se stesso o in che altro.

E con questo intendo sottintendere che dalla "fede" non si scappa. Si può solamente scegliere in cosa riporla o far finta di poterne fare a meno.

Anche quando si parla di qualcosa di "esperito" e che dovrebbe quindi essere al di fuori di un atto di fede, si parla forti della fede che si ha nel ricordo di qull'esperienza, forti della fede che quel ricordo mi racconti effettivamente cosa successe, forti della fede che ciò che successe, accadde realmente.

Per spiegarmi ti dirò che non esistono modelli di una qualche utilità e veridicità per questa..... "questione".
nonimportachi is offline  
Vecchio 14-06-2005, 01.51.03   #62
esperantiano
Ospite abituale
 
Data registrazione: 04-11-2003
Messaggi: 218
Re: La Fede!

Citazione:
Messaggio originale inviato da Kannon
Vorrei qui porre all'attenzione questa parola misteriosa e tanto abusata, specie nel "Cristianesimo". Qualcuno infatti mi spieghi che cosa significherebbe avere fede, e se uno che ha fede non si dovrebbe fare domande.

Poi vorrei sapere perché uno che ha fede in Gesù, per esempio, non dovrebbe farsi domande e non dovrebbe considerare anche altre cose, come altri insegnamenti o altro ancora.

Vorrei tanto sapere ancora, dove nel Cristianesimo sta scritto che uno che ha fede in Gesù non deve farsi domande e comprendere nella sua visione tutti gli insegnamenti che sono stati dati al mondo. Io, ad esempio, mi sento perfettamente cristiano nel senso che riconosco Cristo come Maestro di “Amore” Reale, ma comprendo nella mia “coscienza” tutti gli insegnamenti che in questa umanità sono stati dati, come quello di Buddha e del Profeta.

Tutto ciò lo dico perché secondo me questa cosa della fede è falsa così come si è fatta passare la sua “interpretazione”. Un vero cristiano infatti che ha fede è un essere che sente reale l’insegnamento di Cristo e quindi nessuno lo può deviare da quella cosa, ma non esclude necessariamente tutto il resto. Dove sta scritto che Cristo ha detto che non bisogna imparare anche dagli altri insegnamenti?


Ciao.

"Fede" è ritenere vera un'affermazione senza che esistano razionali motivi per ritenerla vera.

Essere affetti da fede significa poter affermare tutto e il contrario di tutto, senza ordine, senza raziocinio, senza motivo: è il caos, l'assenza dell'esercizio dell'intelletto.

Coloro che risultano "fidepositivi" costituiscono elemento di pericolo per la stabilità e per la pace della società umana, in quanto tale stabilità e tale pace sono per essi elementi secondari rispetto all'affermazione delle proprie "convinzioni" fideistiche.

Essi intraprendono continuamente "crociate" e "guerre sante", anche se, di anno in anno, cambiano le forme, le modalità e le difinizioni delle loro attività anti-umane.

Essi sono operatori di guerra, portatori di conflitti, oppressori della scienza e della ricerca, stupratori culturali, distruttori di intelligenze, e sostenitori di un obbligatorio ottenebramento dell'intelletto durante tutto l'arco della vita di un individuo: dalla culla alla tomba.

esperantiano
esperantiano is offline  
Vecchio 14-06-2005, 09.24.33   #63
Vapensiero
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 14-04-2005
Messaggi: 195
Per esperantiano.
riferimento
--------------------------------
Essere affetti da fede significa poter affermare tutto ed il contrario di tutto, senza ordine, senza raziocinio, senza motivo: è il caos, l'assensa dell'esercizio dell'intelletto. ecc.
---------------------------------

Caro esperantiano, sia in questo forum che in altri abbiamo sentito molte interpretazioni sulla fede, in aggiunta a quelle di S. Agostino, ma considerare la fede come una -malattia- visti i risultati nefasti che ha dato in tutte le epoche fino ai giorni nostri, mi sembra che si voglia dare una "giustificazione" scientifico/laica alla fede. E questo non andrebbe fatto, poichè sarebbe una strada minata in quanto giustificatoria.

E se poi tutti quelli colpiti da questa malattia si dovessero rendere conto del loro stato (a parte gli sconquassi che hanno portato e che portano nelle società, fino al punto di bloccare l'evoluzione solo per egoismo personale), e pretendessero una pensione, vita natural durante, d'invalidi civili, come si troverebbero le casse dello stato?

Come più volte ho avuto modo di affermare, Leo Sinopoli, il pescatore, nel suo testamento morale rivolto agli uomini, trascritto su di una grande parete di roccia a strapiombo sul mare, ci aveva avvertiti, poiché scrisse:

FINO A QUANDO CONTINUERETE A DIFENDERE LE VOSTRE VERITA' DIETRO LA MURAGLIA DELLA FEDE, PUR CAMMINANDO PARALLELI AGLI ALTRI, NON V'INCONTRERETE MAI.

Personalmente, questa condizione dell'uomo non la considererei una malattia, ma semplicemente la bollerei con il Link della Viandandante, la quale afferma: Fino a quando i cretini diranno boh! I problemi non si risolveranno mai (ho citato a memoria).

.........segue.........

Ultima modifica di Vapensiero : 14-06-2005 alle ore 09.40.39.
Vapensiero is offline  
Vecchio 14-06-2005, 09.38.06   #64
Vapensiero
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 14-04-2005
Messaggi: 195
..................continuazion e............... la fede.

Ovvero: i malati di cui sopra, mi sembrano gli unici a non rispettare gli insegnamenti dei loro Dei che, se applicati, potrebbero veramente dare un contributo alla fratellaza tra i popoli.
Ecco! caro esperantiano, ho la netta sensazione che i "malati" di fede abbiano proprio questo scopo: mettere

.............................. ....L'UOMO CONTRO L'UOMO........................ .......

Nella realtà è quello che è avvenuto fino adesso. Ma considerare la fede un "Virus", come quello della malaria o della peste, che ha mietuto sessanta milioni di vittime, solo in Europa, mi sembra un esagerazione..
Cosa? Osi affermare che il virus della fede ha mietuto molte più vittime della peste? Be allora dovresti portare le prove di questa grave accusa.
In ogni modo non sottovalutare il fatto pensionistico, perché darebbe un duro colpo alle finenze dello stato, ma visto che hanno fede, conitinuiamo a fare quello che essi vogliono:
OCCHIO PER OCCHIO DENTE PER DENTE, E FAI TUTTO IL MALE POSSIBILE AGLI ALTRI COME LO STAI FACENDO A TE ecc. ecc.

Ultima modifica di Vapensiero : 14-06-2005 alle ore 09.48.54.
Vapensiero is offline  
Vecchio 16-06-2005, 23.45.33   #65
Flavio**61
Ospite abituale
 
L'avatar di Flavio**61
 
Data registrazione: 12-03-2005
Messaggi: 388
Nonimportachi…..tu dici…

Un vero cristiano lo devo ancora conoscere. Anzi diciamo pure che devo anora conoscere qualcuno che sappia quale sia l'insegnamento di Cristo. Chiunque si dica Cristiano, a qualunque titolo e con qualsiasi intendimento, non conosce l'insegnamento di Cristo.

Questo è vero …..io sono cristiano e cerco di seguire l’insegnamento di Gesù .
L’insegnamento di Gesù lo trovo nel Nuovo Testamento ….27 libri .
I cristiani del 250 dC mi dicono che questi testi riportano realmente ciò che gli apostoli predicavano…ed io mi fido e ci credo.
Gli apostoli nella loro predicazione, che troviamo in quei 27 libri, dicono di riportare ciò che Gesù ha predicato…io mi fido e ci credo.
Gesù ha detto che la sua predicazione è la volontà di Dio ….io mi fido e ci credo.

Come vedi ho descritto il percorso per arrivare a conoscere l’insegnamento di Gesù e quindi la volontà di Dio .

Per far ciò è necessario fidarsi di ciò che dicono i cristiani del 250 dC.
È necessario fidarsi di ciò che dicono gli apostoli
È necessario fidarsi di ciò che dice Gesù.

Tre atti di fiducia fatti necessariamente in quest’ordine .

L’insegnamento di Gesù lo si conosce solo attraverso atti di fiducia …..mi fido di ciò che dice qualcuno ..perchè non ci sono prove concrete che lo confermano , se ci fossero prove concrete non ci sarebbe bisogno di atti di fiducia.

Comunque chi si dice Cristiano deve per forza fare questi tre atti di fede .

Cristiano è colui che ha scelto Gesù come maestro di vita e vuole seguire i suoi insegnamenti e per conoscere i suoi insegnamenti oggi deve fare per forza quei tre atti di fede.

Questa come dice kannon è la fede …..mentale.



Ciao Flavio
Flavio**61 is offline  
Vecchio 16-06-2005, 23.47.14   #66
Flavio**61
Ospite abituale
 
L'avatar di Flavio**61
 
Data registrazione: 12-03-2005
Messaggi: 388
So che il tema del topic è un altro , per questo farò solo un accenno a quanto detto da ….Nonimportachi..!
Per stabilire se un fatto , un avvenimento o un personaggio è storico è necessario avere dei testi o documenti che provengano da almeno due fonti diverse…che testimoniano appunto la storicità.
Per quanto riguarda Gesù ci sono molti testi cristiani ..alcuni passi nei Talmud ebraici di Gerusalemme e di Babilonia …..una lettera del procuratore romano Plinio il giovane e la risposta dell’imperatore…..in alcuni passi degli annuali del romano Tacito.
Questi sono sufficenti per affermare con certezza che Gesù è esistito….è storia vera.
Per questi motivi i libri scolastici di storia e le enciclopedie affermano con certezza che Gesù è esistito.

Ciao Flavio
Flavio**61 is offline  
Vecchio 20-06-2005, 23.30.27   #67
Flavio**61
Ospite abituale
 
L'avatar di Flavio**61
 
Data registrazione: 12-03-2005
Messaggi: 388
Cito ..Esperantiano

…."Fede" è ritenere vera un'affermazione senza che esistano razionali motivi per ritenerla vera.

Parlare di razionalità e …. scrivere una frase del genere……non ha senso .

Fede è ritenere vera un affermazione perché esistono…….. razionali motivi per ritenerla vera.
Se non esistono razionali motivi per ritenerla vera non mi fido .

Tu hai fede in qualcuno o qualcosa ?

Capisco il tuo accanimento verso chi è accecato dalla religione …ma se vogliamo risolvere qualcosa dobbiamo rimboccarci le maniche e aiutarli a …vedere.

Ciao Flavio
Flavio**61 is offline  
Vecchio 20-06-2005, 23.33.02   #68
Flavio**61
Ospite abituale
 
L'avatar di Flavio**61
 
Data registrazione: 12-03-2005
Messaggi: 388
Cito…Vapensiero..

…..a parte gli sconquassi che hanno portato e che portano nelle società, fino al punto di bloccare l'evoluzione solo per egoismo personale.

A cosa ti riferisci ?

Non ti pare di generalizzare …..tutti quelli che hanno fede sono affetti da virus ?

Forse vedi solo quelli affetti perché hai qualche motivo per attaccarli ?

Non ti sembra anche questo un modo di fare ….guerra ?

Ciao Flavio
Flavio**61 is offline  
Vecchio 21-06-2005, 00.08.27   #69
the.jester
Ospite
 
Data registrazione: 21-06-2005
Messaggi: 8
Citazione:
Messaggio originale inviato da Flavio**61
Cito ..Esperantiano


Fede è ritenere vera un affermazione perché esistono…….. razionali motivi per ritenerla vera.
Se non esistono razionali motivi per ritenerla vera non mi fido .


"Dio ha creato il mondo." C'è un motivo razionale per ritenere vero ciò?

Io penso che la fede sia il contrario di quanto tu dici, ovvero, credere a qualcosa senza avere motivi razionali per farlo.

Per poco che ne sappia delle altre religioni, la fede cattolica e quella islamica coincidono con la mia definizione.
the.jester is offline  
Vecchio 21-06-2005, 08.38.11   #70
il pensiero
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-10-2004
Messaggi: 1,265
Dio ha creato...

the .jester

Duncue... allora... ripostitoliamo...
... la fede è propria di coloro che hanno il cervello atrofizzato o infunzionante.

Quindi che tipi di esseri umani sono i fedeli?
Come vivono la loro esistenza?
A cosa servono?
Di che utilità possono essere per la evoluzione della loro specie?
Procedono secondo natura?


Possono bastare queste domande o ... ve ne servono delle altre per mettervi sulla buona strada?
il pensiero is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it