Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 04-01-2006, 22.43.38   #131
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
come hai fatto a scegliere

Non fare a nessun altro ciò che non ti piace; questa è la Torah intera e tutto il resto non è che spiegazione. Va e impara!


ELia

P.S.:... e io sono andato, e sto imparando...
Elijah is offline  
Vecchio 05-01-2006, 15.37.52   #132
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Parlare in modo concreto è così fuori dalla tua natura?

Ora devo interpretare quella regola morale e da questo capire che hai scelto "la religione" perchè "ti piaceva l'idea di vivere un mondo dove gli uomini non fanno ciò che non vogliono che gli venga fatto"?

Bene, è una bella regola, ma di certo non mi dici quale legittimazione ha quella regola...
cioè... è dettata dal piacere di vedere un mondo fatto a quel modo?
E allora, è una regola che può adottare anche un ateo.

Se invece vuoi una legittimazione universale di quella regola... devi spiegarmi perchè hai scelto che quella regola è oggettivamente "giusta".

Perchè "la bontà" è giusta?
Io risponderei: <<Perchè "la bontà"è una bella cosa>>.

Te come rispondi?

Mi pare...che qui ci siano i presupposti per...comunicare...
Devi solo dirmi perchè fai della Bontà una "regola universale". In che modo "scegli", se dici che è impossibile "ricercare e scegliere".

Ultima modifica di Dunadan : 05-01-2006 alle ore 15.40.20.
Dunadan is offline  
Vecchio 05-01-2006, 15.55.03   #133
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
Parlare in modo concreto è così fuori dalla tua natura?

Ora devo interpretare quella regola morale e da questo capire che hai scelto "la religione" perchè "ti piaceva l'idea di vivere un mondo dove gli uomini non fanno ciò che non vogliono che gli venga fatto"?

Bene, è una bella regola, ma di certo non mi dici quale legittimazione ha quella regola...
cioè... è dettata dal piacere di vedere un mondo fatto a quel modo?
E allora, è una regola che può adottare anche un ateo.

Se invece vuoi una legittimazione universale di quella regola... devi spiegarmi perchè hai scelto che quella regola è oggettivamente "giusta".

Perchè "la bontà" è giusta?
Io risponderei: <<Perchè "la bontà"è una bella cosa>>.

Te come rispondi?

Mi pare...che qui ci siano i presupposti per...comunicare...
Devi solo dirmi perchè fai della Bontà una "regola universale". In che modo "scegli", se dici che è impossibile "ricercare e scegliere".

La bontà è giusta perchè se è interiorizzata ed è vera ti fa stare bene e fa stare bene un gran numero di persone che ti circondano... quando tu fail a cosa giusta (saggia) e questa cosa è utile agli altri, qualunque essa sia è anche buona perchè serve non per gratificare te ma per dare benessere e gioia agli altri.
Scusa l'intrusione. Non toccava a me rispondere

paperapersa is offline  
Vecchio 05-01-2006, 15.56.33   #134
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Citazione:
Messaggio scritto da Dunadan

Certamente so che l'uomo non può sapere tutto. Dico spesso che bisogna dubitare di tutto...

Non vedi l'ambiguità delle tue parole...? Il circolo vizioso in cui ti trovi?

E dimmi, cosa metti tu al primo posto - sempre che tu lo voglia fare? La conoscenza, la felicità, l'amore, la violenza, la virtù, o cos'altro?
L'amore ha a che fare con la conoscenza?
Si può amare anche senza conoscere, o no? Si può conoscere anche senza amare, o no?

Noi, potremo mai divenire onniscienti?

Citazione:

Parlare in modo concreto è così fuori dalla tua natura?
Diciamo che non mi dispiacciono le parole di Lao Tze...
"chi parla non sa, chi non parla sa"
E non mi dispiace nemmeno quella ramificazione del buddismo in cui si è giunti al silenzio assoluto...

In caso tu non l'avessi notato, le mie risposte non sono da cristiano ortodosso, ma diverse volte contengono dei sincretismi mica male - cosa che rischia di far diventare il mio discorso illogico...

P.S.: grazie per l'intervento, paperapersa
Io personalmente non credo di dover giustificare il mio comportamento, se questo è il voler morire per salvare la vita del mio nemico, affinché egli possa vivere... insomma... sono cavoli miei se sono disposto a compiere un gesto così illogico secondo il parere comune della gente....
Ma se proprio volete, cercherò di trovare una giustificazione, che però non essendo onnisciente, sarà di sicuro imparziale e non soddisfacente, o erro?

Ultima modifica di Elijah : 05-01-2006 alle ore 16.02.17.
Elijah is offline  
Vecchio 05-01-2006, 19.34.56   #135
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da paperapersa
La bontà è giusta perchè se è interiorizzata ed è vera ti fa stare bene e fa stare bene un gran numero di persone che ti circondano... quando tu fail a cosa giusta (saggia) e questa cosa è utile agli altri, qualunque essa sia è anche buona perchè serve non per gratificare te ma per dare benessere e gioia agli altri.
Scusa l'intrusione. Non toccava a me rispondere


Grazie Papera,
il tuo è un altro esampio di Morale libera da ideologia.
La tua definizione potrebbe darla anche un ateo.

Elia invece vuole rimanere attaccato ad un'ideologia, mi pare...

Poi magari un'altra volta parliamo anche del fatto...che quello che facciamo per gli altri, lo facciamo indirettamente per noi stessi.
Dunadan is offline  
Vecchio 05-01-2006, 19.45.39   #136
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
[b]Non vedi l'ambiguità delle tue parole...? Il circolo vizioso in cui ti trovi?
Se magari, hai la voglia di dimostare te la mia ambiguità, sarà più semplice capirci.

Citazione:
E dimmi, cosa metti tu al primo posto - sempre che tu lo voglia fare? La conoscenza, la felicità, l'amore, la violenza, la virtù, o cos'altro?
Quando dobbiamo dire "come è il mondo", è più importante la conoscenza, la ricerca del vero. Dipende dagli intenti.
Se parliamo di come è più bello vivere, allora possiamo mettere per primo l'Amore.

Citazione:
L'amore ha a che fare con la conoscenza?
Si può amare anche senza conoscere, o no? Si può conoscere anche senza amare, o no?
Si, quindi?

Citazione:
Diciamo che non mi dispiacciono le parole di Lao Tze...
"chi parla non sa, chi non parla sa"
La comunicazione si sta facendo impossibile.
Perchè io ti faccio una comanda concreta, te mi rispondi con "imperativi morali".


RIPETO:
Devi solo dirmi perchè fai della Bontà una "regola universale".
In che modo "scegli", se dici che è impossibile "ricercare e scegliere".
Dunadan is offline  
Vecchio 05-01-2006, 19.52.21   #137
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
MAGARI...NON HAI CAPITO, ALLORA PROVO A METTERTI LA COSA IN MANIERA ANCORA PIù SEMPLICE.

Io dico: "Non posso essere sicuro che l'amore è una regola universale, la applico solo perchè mi piace".

Te invece sei impregnato di una fede, quindi il tuo ragionamento può essere questo: "l'amore universale esiste e domina l'universo".

Te avevi detto che non è possibile Ricercare, perchè l'uomo non può conoscere cosa è vero e cosa è falso.
Tuttavia, nella tua vita, hai SCELTO l'insegnamento di Cristo. Cioè hai deciso che ciò che insegna Cristo è VERO. Non so come hai potuto fare ciò, visto che hai detto che è impossibile sapere...

Quindi io ti chiedo come hai fatto a scegliere che il suo insegnamento era esatto.

Potresti benissimo rispondermi: "una scelta forse irrazzionale, di qualcosa che mi piaceva".

Perchè non vuoi rispondermi?
Dunadan is offline  
Vecchio 06-01-2006, 04.41.13   #138
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
Perché non vuoi rispondermi?

Sai anche tu che non posso...
Perché per avere ragione, dovrei conoscere la ragione - tutta - cioè essere onnisciente, lì allora potrei avere ragione e potrei dire che l'amore è un qualcosa di universale... però non sono onnisciente, quindi non posso dirtelo...
Posso solo aver la speranza in ciò...

E credere che chi crede nell'amore, vivrà nell'amore...
...mentre chi crede nell'odio, vivrà nell'odio...

E non importa se si è credenti o non-credenti, il non-credente tramite le sua opere, può "dimostrare" molta più fede di un qualsiasi praticante di una qualche religione...

E l'ambiguità delle tue parole sta nel fatto che non puoi dire con assoluta certezza che l'uomo non può sapere tutto, in quanto non sai tutto!, il che significa che forse sai già tutto quel che devi sapere, solo che non ne sei consapevole... e pensi di non sapere tutto...

Ad ogni modo, io non ti impongo alcunché... il che ti dimostra che ti lascio scegliere come voler considerare le cose su questa terra - e ci mancherebbe altro.

E la cosa più importante da dire è: mi ha fatto piacere parlare con te


ELia

P.S.: se avessi una risposta a tutto, non sarei di certo qua tra voi... ma sarei Dio... sempre che esista
Elijah is offline  
Vecchio 06-01-2006, 20.51.51   #139
giuseppe di davide
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-10-2005
Messaggi: 366
ti rispondo io ho scelto l'insegnamento di cristo perche in un periodo un cui mi stavo perdendo non restando piu' ne uomo ne spirito a causa dell'attaccamento terreno e delusioni terrene cristo si e manifestato.
perche a me si e manifestato perche vengo dall'alto!
essendo che vengo dall'alto mi e stato chiesto di donare tutta la mia vita alla testimonianza.
essendo che vengo dall'alto non posso dire di no.
se vengo dall'alto gia' ero spirito personificato con un ruolo perche tutto questo mi e stato rivelato(anche se non ricordo un cavolo della mia personalita celeste)cominci assaporare la sincerita' delle mie parole?
il signore mi concede qualche visione dei luoghi celesti
e presumo che al mio ritorno ho consapevolezza della mia personalita celeste piu' esperienza terrena.

NON SAREBBE A ME STESSO CONSIGLIATO DI NON RACCONTARE QUESTE MIE COSE PERSONALI TRA L'ALTRO VERITIERE E SOGGETTE A INCREDULITA' E DERISIONI CHE DIRE MENZOGNE ASSIMILABILI DA VOI SENZA CORRERE IL RISHIO
SOPRA INDICATO.
BEL DILEMMA.
giuseppe di davide is offline  
Vecchio 08-01-2006, 11.12.49   #140
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
Sai anche tu che non posso...
Perché per avere ragione, dovrei conoscere la ragione - tutta - cioè essere onnisciente, lì allora potrei avere ragione e potrei dire che l'amore è un qualcosa di universale... però non sono onnisciente, quindi non posso dirtelo...
Posso solo aver la speranza in ciò...
Per dirmi il perchè Tu, singolo individuo, nella tua vita hai scelto che Gesù è la verità, non c'è bisogno di conoscere "la ragione tutta". Basta che cominci "dal tuo piccolo".
Altrimenti, se non puoi nemmeno ragionare su questo (sul tuo piccolo, qulle singole tue scelte), abbandona ogni discussione, abbandona ogni dialogo, perchè tanto usare il cervello non serve più a nulla. Tutto può essere errore, abbandona tutto.

Comunque qualcosa mi hai detto, mi hai detto che la tua non è una CERTEZZA, è una SPERANZA.
Che quindi NON PUOI SAPERE CON CERTEZZA CHE IL MONDO è GOVERNATO DAL BENE.

Nella parola "speranza" c'è molto significato.
Indica l'atto di "speranza che il mondo sia buono", quindi rimanda al Piacere... il piacere di pensare che il Mondo sia buono.

Citazione:
E non importa se si è credenti o non-credenti, il non-credente tramite le sua opere, può "dimostrare" molta più fede di un qualsiasi praticante di una qualche religione...
Sei arrivato addirittura a citarmi ?

Citazione:
E l'ambiguità delle tue parole sta nel fatto che non puoi dire con assoluta certezza che l'uomo non può sapere tutto, in quanto non sai tutto!, il che significa che forse sai già tutto quel che devi sapere, solo che non ne sei consapevole... e pensi di non sapere tutto...
Mha, Chi lo sa?
Qui stai ritirando la tua idea sul fatto che l'uomo non può Cercare perchè non può Sapere?
Ora dici quello che sostengo io, cioè che non si può nemmeno essere sicuri che l'uomo non possa Conoscere.

In questo messaggio hai abbandonato la Cieca Fede, mi hai parlato di Speranza che la Credenza sia Esatta.
Ora, siamo, molto più vicini.

Ciao
Ti ringrazio, per la sincerità.
Dunadan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it