Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 29-12-2005, 11.20.54   #71
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
New Age?
Caro Amico, cio' che e' Universale e' Universale e l'Amore, quello vero e' tale, e' la Sua Energia, ovvero Tutta la Manifestazione....puoi criticare semmai, la visione evolutiva.....ma ti assicuro che non c'e' nessun commercio nell'economia del Tutto, nessun dare e avere, ognuno e' dove e' e svolge la Sua Funzione.

"Sono morto come minerale,e come pianta sorto.
Sono morto come pianta e ancora risorto come animale.
Sono morto come animale e risorto come uomo.
Perché 'temere allora di divenire meno morendo?
Ancora una volta moriro' come uomo.
Per risorgere come un angelo perfetto dalla testa
alla punta dei piedi.
Ed ancora quando da angelo soffrirò la dissoluzione
Io mutero' in cio' che supera l'umano concetto."

DAL MASNAVI DI,Jalal -ud -Din Rumi

Non importa Yam.... se rileggi con attenzione ne parliamo altrimenti non importa...
Uno is offline  
Vecchio 29-12-2005, 11.21.37   #72
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Citazione:
Messaggio originale inviato da Uno
Non importa Yam.... se rileggi con attenzione ne parliamo altrimenti non importa...

Ma si ho capito......
Yam is offline  
Vecchio 29-12-2005, 11.22.03   #73
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
Appunto. Tu dici sono Consapevole che....
Ti chiedo cosa e' la Consapevolezza?

Anche te sei un bello stress !!!!
Ho usato quella parola per il concetto "so che". Tutto qui.

"so che" anche se applico una morale, non posso essere sicuro che quella morale sia quella "giusta", oppure che applico una morale, ma "so che" forse ogni morale è un atto convenzionale.

Immagino quele senso ORIENTALE hai te della parola "consapevolezza". Non so se coincida perfettamente col mio, comunque io uso quella parola in maniera "occidentale".
Dunadan is offline  
Vecchio 29-12-2005, 11.31.54   #74
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
Anche te sei un bello stress !!!!
Ho usato quella parola per il concetto "so che". Tutto qui.

"so che" anche se applico una morale, non posso essere sicuro che quella morale sia quella "giusta", oppure che applico una morale, ma "so che" forse ogni morale è un atto convenzionale.

Immagino quele senso ORIENTALE hai te della parola "consapevolezza". Non so se coincida perfettamente col mio, comunque io uso quella parola in maniera "occidentale".

Ne' Orientale ne' Occidentale.....la Consapevolezza e' cio' che E'.
E' cio' che di Spirituale c'e' nell'Uomo...ad Occidente come ad Oriente....se sei centrato nella Consapevolezza sei un Uomo Consapevole di tutto cio' che pensa e che dice e che fa'.
In Realta' non c'e' altro da fare se non Ri-Conoscere la Consapevolezza (o Coscienza di se). E' questa l'essenza, il centro, il fulcro di tutte le Tradizioni Spirituali....e oggetto di ricerca per la Filosofia.....gli Stoici lo chiamavano LOGOS, Plotino Nous...il Logos e' nel Vangelo di Giovanni il Figlio di Dio......in oriente e' lo stesso, nel Buddismo e nell'Induismo, nella Cabbalah (Ebraismo) e nel Sufi (Islam)........nelle Upanishad e' Saksin (testimone silenzioso), nello Dzogh Chen e' Rig-Pa o Chiara Luce Figlia, nel Chan e' Hua Tou........
Yam is offline  
Vecchio 29-12-2005, 13.05.06   #75
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
X Elia:

i dieci comandamenti, Gesù che scende e ci insegna a vivere... Se prendi la Bibbia, è un testo scritto da "ispirati" da Dio che è pieno zeppo di regole morali, è il suo principale ruolo dare all'uomo una guida morale.
Poi arrivi te e mi dici "Dio ci insegna solo Amore".
Sarà una tua lettura personale. E' una frase che si può dire per sintetizzare l'insegnamento di Dio, ma non si può dire che Dio ha detto "Vi insegno solo Amore, non vi dico altro, le regole morali dovete trovarle voi".
Beh, vedi Duna, il fatto è che non è da sempre che Dio ha dato a Mosé le due tavole contenenti i 10 comandamenti... questa è stata una teologizzazione avvenuta in là con il tempo, con il passare della tradizione... In realtà, l'ebraismo alle sue radici - se vogliamo partiamo pure da Abramo, anche se non si sa se sia vissuto - la Legge era INESISTENTE... le persone vivevano senza una morale datali da Dio...!!! E basta leggere anche Paolo, per capire che la Legge è una cosa che è venuta solo dopo - da parte degli uomini - per regolare la vita tra di loro...


Citazione:

Non hai risposto nemmeno una parola sul problema del Metodo.
E tu mi hai detto cosa stai cercando?
Prima di parlare di metodi, mi sembra più opportuno parlare di cosa si vuole cercare...


Citazione:

Prova a chiederti:
"che metodo ho usato per decidere che la religione cristina è quella esatta?"
Stai facendo l'errore di Muhammed (italianizzato con Maometto), anche lui pensava che Gesù fosse il fondatore di una religione... e che la buona novella fosse un messaggio temporaneo... ma non è così...
Ciò che caratterizza la buona novella, è che è eterna, al di fuori del tempo, una cosa che valeva sia PRIMA come dopo Gesù... e Gesù ha solo chiarito le cose...
"Io sono l'alfa e l'omega, il principio la fine... IO SONO..."
Tradotto... il mio messaggio esisteva già prima che io ve lo dicessi, e continuerà a sussistere anche dopo...

Citazione:

Poi, i bambini del mondo, si possono salvare anche senza essere indottrinati, è una questione di volontà, una questione materialissima.
Vedo che incominci a comprendere la buona novella... è una questione di volontà e che riguarda noi qua adesso, senza dottrine, o dogmi o altro ancora...


Citazione:

Poi, veramente... ti dirò...sono stufetto di questa storia che solo chi è indottrinato e non cerca più, può essere buono.
Si può applicare una morale caritatevole anche se si è consapevoli che quella morale non è una regola universale, ma è una scelta di responsabilità umana.
In realtà sono proprio le persone indottrinate a non fare nulla... basta vedere come si comportavano i Farisei al tempo di Gesù, e basta vedere un certo Papa al giorno d'oggi...

Citazione:

Oppure fai così, diciamo che hai ragione te, che parlare e ricercare non serve a nulla, E ALLORA, abbandona il forum, abbandona casa, abbndona i tuoi cari, E CORRI subito in Africa, non perdere tempo a parlare, devi salvare il mondo, SMETTILA DI PARLARE, SMETTILA DI INDOTTRINARE, PARTI !!!!!!!!!
PArti !
Smettila di parlare.
È quello che voglio fare... ma non mi fa molto piacere parlare dei miei sogni, del mio futuro, di quel che vorrei fare... Ancora un qualche hanno buttato via a studiare cose vane, e poi vedrò di abbandonarvi...


ELia

P.S.:
"La verità e la non violenza non sono possibili senza un’accesa fede in Dio, intendendo con Dio quella Forza viva che esiste autonomamente, che tutto conosce, che partecipa di ogni altra forza conosciuta al mondo ma non dipende da alcuna, e che continuerà a vivere anche qualora tutte le altre forze concepibili si estinguessero o cessassero di agire. Non posso spiegare la mia vita senza la fede in questa Luce vivente, Che tutto abbraccia". (Gandhi)
P.P.S.:
"La fede mi aiuta a scoprire ogni giorno nuove verità" (Gandhi).
È curioso come Gandhi cercasse attraverso la fede... e non la ragione... Che cosa avrà mai inteso con questo?

Ultima modifica di Elijah : 29-12-2005 alle ore 13.16.38.
Elijah is offline  
Vecchio 29-12-2005, 13.45.49   #76
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan


Io sono un ateo che ha certe temporanee convinzioni, ma che cerca di mantenere il dubbio...

Io dico che la filosofia non può agire, non può cioè aderire a una Risposta se non ha certezze. Quindi, ben venga che la filosofia non scelga casualmente una Via, la filosofia deve fare pur sempre il suo dovere...non può diventare religione.

IL PROBLEMA DELLA MORALE:
Cosa proporrei invece io? Che non bisogna fare del Bene perchè non sappiamo ancora se il Bene sia la verità del nostro ruolo sulla terra? NO, non dico questo.

DICO CHE, NONOSTANTE NON ABBIAMO RISPOSTE, POSSIAMO COMUNQUE, CON CONSAPEVOLEZZA, AGIRE PER IL BENE,

Agire nel bene, senza scegliere una dottrina religiosa.
Consapevoli, che non possiamo saperse (per ora) se è la cosa "giusta da fare".

NON ho certezze QUINDI AGISCO SECONDO LA MIA MORALE (frutto delle emozioni), con la consapevolezza che non posso sapere se sia una morale ESATTA/GIUSTA.
(Anche perchè, ho fondati dubbi sull'esistenza di una morale oggettiva).


Il punto non è che uno deve "scegliere" una religione per stare bene.... o per fare il bene...

Il tuo metodo consiste nel mettere in pratica le certezze relative che hai, lasciandoti sempre aperto al dubbio e al cambiamento, e
agire per il bene nonostante non si abbiano risposte precise.

Ma questa morale, questo tendere al bene, nascono da una consapevolezza che fa stare meglio te e chi sta intorno a te.

Nessuno ha delle certezze in questa vita, ognuno si basa sulla propria esperienza, su quella degli altri e su quello che crede giusto...

Ma questo fatto che ci fa sapere che cosa è bene e che cosa è male, che cosa è giusto e che cosa è sbagliato, con quale metodo viene trovato???

Con la filosofia, o con il cuore.... il altre parole, con la mente, o con lo spirito...????



p.s. con il ragionamento, o con l'osservazione dei fenomeni in natura, si ha la percezione del bene e del male??? E delle azioni che dobbiamo compiere???

O questa sta già dentro di noi????
sunday01 is offline  
Vecchio 29-12-2005, 13.50.09   #77
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
[b]Ne' Orientale ne' Occidentale.....la Consapevolezza e' cio' che E'.
E' cio' che di Spirituale c'e' nell'Uomo...ad Occidente come ad Oriente....
Secondo la psicologia occidentale moderna, questa definizione è errata.
Dunadan is offline  
Vecchio 29-12-2005, 13.54.06   #78
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
x Sunday

..............forse un giorno tocchera' anche a Te quella Lunga Notte dell'Anima in cui l'EGO va in Tilt e cosi tutte le Sue credenze, le Sue false certezze.....e nessuna Luce all'orizzonte........poi all'improvviso il Sole!

Ultima modifica di Yam : 29-12-2005 alle ore 13.57.33.
Yam is offline  
Vecchio 29-12-2005, 13.56.09   #79
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
Secondo la psicologia occidentale moderna, questa definizione è errata.

Quale Psicologia?
(intendo quale corrente di pensiero?)
In ogni caso non e' di psicologia che si stava parlando.....ti ho solo indicato qualcosa...conosco diversi Psicologi e Psichiatri, alcuni sono amici di percorso (spirituale) .....quella scienza e' piuttosto variegata.....

Ultima modifica di Yam : 29-12-2005 alle ore 13.59.30.
Yam is offline  
Vecchio 29-12-2005, 14.24.07   #80
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
Beh, vedi Duna, il fatto è che non è da sempre che Dio ha dato a Mosé le due tavole contenenti i 10 comandamenti... questa è stata una teologizzazione avvenuta in là con il tempo, con il passare della tradizione... In realtà, l'ebraismo alle sue radici - se vogliamo partiamo pure da Abramo, anche se non si sa se sia vissuto - la Legge era INESISTENTE... le persone vivevano senza una morale datali da Dio...!!! E basta leggere anche Paolo, per capire che la Legge è una cosa che è venuta solo dopo - da parte degli uomini - per regolare la vita tra di loro...
Il fatto che, successivamente, le regole sono venute SOLO DAGLI UOMINI e non da Dio (come ad esempio i 10 comandamenti) è una tua interpretazione, che rientra nella tua visione di un Dio che indica solo "il bene".
Non credo che tutti i cristiani pensano che i 10 comandamenti sono solo un'invenzione umana....

Citazione:
E tu mi hai detto cosa stai cercando?
Prima di parlare di metodi, mi sembra più opportuno parlare di cosa si vuole cercare...
Ovviamente non so il risultato della ricerca, altrimenti non cercherei.
Il cercare è il frutto del metodo, non viceversa.
Se cercare è impossibile, come ripeti sempre, allora me ne starò fermo !!!!! Oppure...come ho detto... agirò consapevole che non so se la mia azione è guidata da una morale universale.

Il tuo metodo è sposare una risposta anche se non puoi sapere se sia esatta (lo dici tu che non si può sapere nulla). Vorrei che mi dicessi qualcosa su questa scelta. Del come puoi scegliere che il racconto Divino è esatto, se nulla puoi sapere.

Citazione:
In realtà sono proprio le persone indottrinate a non fare nulla... basta vedere come si comportavano i Farisei al tempo di Gesù, e basta vedere un certo Papa al giorno d'oggi...
Ma fare cosa? Perchè? Te lo chiedi? Con quale motivazione?
Salvare vite? Ok, perchè?
Cioè, perchè universalizzi la regola del Bene? Cosa ti dice che è reale?

(NB: non sto dicendo che salvare vite è sbagliato, sto chiedendo la tua tua motivazione della necessità di salvarle)

Citazione:
È quello che voglio fare... ma non mi fa molto piacere parlare dei miei sogni, del mio futuro, di quel che vorrei fare... Ancora un qualche hanno buttato via a studiare cose vane, e poi vedrò di abbandonarvi...
Ti avevo fatto quell'attacco, proprio per mostrati che, è facile parlare sempre di salvare il mondo, ma poi i problemi e le necessità personali, hanno sempre il sopravvento.

Elia, te sei uno che VUOLE IL BENE, questo di certo non te lo contesto. Ti contesto il fatto che questa tua volontà la fai supportare da una religione che Universalizza la "necessità di bene", come REGOLA UNIVERSALE DA SEGUIRE.

Invece, potresti benissimo dire:
NON POSSO SAPERE SE IL BENE SIA LA REGOLA DELL'UNIVERSO (in linea con la tua idea che non è possibile sapere nulla), NON POSSO SAPERE SE DIO ESISTE. MA, CON QUESTA CONSAPEVOLEZZA, RICERCO IL BENE PERCHè MI PIACE(in generale). PUNTO.

Dimmi qualcosa anche su questo.
Perchè hai bisogno di universalizzare LA TUA MORALE DELLA BONTà?

Ultima modifica di Dunadan : 29-12-2005 alle ore 14.25.26.
Dunadan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it