Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 25-12-2005, 11.54.17   #11
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
A causa della loro sincerità nel dirti "non abbiamo risposta"?

La psicologia del profondo se fatta bene ha tutte, tutte le risposte.......è la mente razionale che invece a un certo punto deve necessariamente fermarsi, perchè ci sono sentimenti, emozioni, percezioni, che sono solo di chi li prova e non possono essere razionalizzati.....sono esperienze e come tali rimangono personalissime.
Dunadan tu s cegli razionalmente la sofferenza, c'è chi la incontra per strada e non sa accettarla, c'è chi la ringrazia e la benedice perchè è dal buio che nasce la luce.....
con questo augurio ti abbraccio mio giovane amico e buon NATALE.
paperapersa is offline  
Vecchio 25-12-2005, 13.35.57   #12
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Chi non prova fede non può sapere fino a che punto la fede è ricerca. Chi prova la crduloneria e gli dà nome di fede continuerà a scambiare la fede per creduloneria. Immagino che Dunadan per parlare dall'alto della cattedra sia un importante ricercatore che ha valutato e sperimentato di persona ogni fenomeno naturale finora scoperto e spiegato dalla Scienza per poter fare l'affermazione d'apertura e non che prenda per vero quello che dicono le riviste scientifiche come se fossero una Bibbia..
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 25-12-2005, 15.12.51   #13
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Dunadan per risponderti ti riporto una discussione già affrontata, che è particolaremnte adatta per questo post.

Un uomo colto non lo diventa a 5 anni, ma a 30, 40, 50 anni.

Quindi lo diventa quando ha GIA avuto una formazione relgiosa che inevitabilmente forma a PRIORI la sua cultura.

Se dunque quando un bambino chiederà ai genitori chi ha creato tutto questo la risposta sarà di ordine religioso, la via sarà imboccata, e cambiare sarà difficile, molto difficile.

Io credo di capire parecchio la cosa perchè l'ho vissuta sulla mia pelle.

Fare cambiare idea ad un tipo di 30 anni o più, non solo riguardo alla religione, ma anche a moltissime altre cose è quasi impossibile. Questa regola vale per tutti me compreso.

Quando il cervello ha ormai imparato certe verità, sicurezze, certezze, rifiuta il cambiamento, per quanto ragionevole possa essere.

Certo, è possibile che cambi, ma questo accade raramente.

Io so che quando sarò adulto avrò formulato delle certezze che i giovani non riusciranno a farmi cambiare, difficilmente riusciranno a farmi piacere qualche "nuova idea o tecnologia" del loro tempo.
Lo si può vedere con gli anziani, o anche con i nostri genitori i quali non sono in grado nemmeno di usare un cellulare o un computer, e non riescono ad apprendere.

La formazione è fondamentale: E come un computer: puoi metterci tutti i programmi che vuoi, ma il suo limite sarà sempre quello, per superarlo dovrai modificarlo fisicamente

L'uomo nasce in una certa cultura e società, e in quella cultura lui rimane per tutta la vita: l'evoluzione non aveva previsto una cosa; che l'uomo si evolvesse così rapidamente da cambiare totalmente sistema sociale nell'arco di una sola vita.

Il mondo cambia, le certezze di una vita si sciolgono come neve al sole, l'uomo è deole di fronte al cambiamento e resisterà a questo.

Nonostante tutto, ci proverà, sempre.
alessiob is offline  
Vecchio 25-12-2005, 16.21.32   #14
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Re: Re: Re: una comunicazione impossibile?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
Cercare cercare cercare, anche se al 99% sanno (i filosofi) che nella loro vita, non avranno la risposta.
Io direi al 100%... Perché?
È il solito problema tra il cercare e il trovare... sono due cose completemente differenti! Come fa uno che cerca a trovare???
Il paradosso di Menone è molto interessante da questo punto di vista... Se non sappiamo assolutamente cosa stiamo cercando, come facciamo a trovarlo? Non possiamo...

https://www.riflessioni.it/forum/show...hreadid=67 10
(sul paradosso di Menone)

Citazione:

La discussione ha come obiettivo il cercare di convincere che "ricercare e ammettere l'ignoranza" è più onesto intellettualmente di "accettare una fede e sostenerla facendola passare per vera, divulgandola nelle masse".
Non so tanto cosa dirti... tu hai una concezione sulla religione che non ha nulla a che fare con il messaggio di Gesù o con quello che proclamava Paolo nella Bibbia...
Tu critichi ancora una volta l'istituzione che si è creata col passare del tempo...
Questa è la mia impressione, poi forse mi sbaglio...
In ogni caso... dire di non sapere... è una delle frasi più ambigue di questo mondo...

Citazione:

Sicuramente, te troverai più lodevole l'"abbandonarsi a un racconto" che "ricercare o mettersi il cuore in pace".


Commentami un po' questo passo...
1Corinzi 10:23-24
23 Ogni cosa è lecita, ma non ogni cosa è utile; ogni cosa è lecita, ma non ogni cosa edifica. 24 Nessuno cerchi il proprio vantaggio, ma ciascuno cerchi quello degli altri.

Commentamelo, e dimmi dove ci vedi un dogma... dove ci trovi un qualcosa di negativo (se non ricordo male tu sei un po' scettico per ciò che concerne l'amore per il prossimo... ma vabbé), e cosa ci sta dietro a queste parole...

Cosa è che volevano Gesù, Paolo & co? Farsi adorare dalle masse forse? Questa mi sembra la tua concezione, se devo essere sincero... Ho veramente come l'impressione che tu pensi che Gesù avesse come obiettivo quello di diventare l'uomo più adorato su questa terra...
Ma le cose stanno veramente così?

Cosa è poi la fede... (altro grosso problema...)

Filippo scriveva...
La fede riceve... l'amore dà... Nessuno può ricevere senza la fede, nessuno può dare senza l'amore.

Prova a commentarmi anche Filippo, se vuoi...

Elia


Ultima modifica di Elijah : 25-12-2005 alle ore 16.26.44.
Elijah is offline  
Vecchio 25-12-2005, 17.44.40   #15
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Re: una comunicazione impossibile?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
E' possibile discutere e dimostrare qualcosa a chi ha scelto la fede?

Secondo me, dopo lunghi tentativi, NO.

Perchè "fede" significa "non ricercare", "accettare una visione del mondo che ti raccontano altri".

E' per questo, che non vi capirò mai.
Secondo me tu sei un rappresentante più docile della cieca fede materialistica.
La cieca fede nel materialismo è la superstizione più diffusa nell'Occidente. La scienza materialistica fa un errore anzi più grande dei credenti religiosi ciechi, visto che proclama disinvoltamente che tutta la logica dell'universo sia risultato dal "caso", mentre i "religiosi" almeno credono che dietro i processi logici deve esistere qualcosa che è l'autore di essi.
I materialisti danno per scontato che il "mondo spirituale" non esiste, nonostante che ogni individuo, e quindi il ricercatore materialistico stesso, è in realtà principalmente un essere spirituale, che temporaneamente sperimenta la vita nel mondo fisico attraverso lo "strumento" chiamato "corpo fisico". Ogni individuo può facilmente confermare questo fatto riflettando un po' sulla propria esperienza della vita scoprendo così che ciò dietro i pensieri che li sperimenta e guida, non è in se stesso materia ma qualcosa che esiste al di "sopra" di ogni forma di materia ed energia. Questo non ha niente a che fare con la fede ma risulta dall'osservazione analitica dell'esperienza della vita.
Buon continuanza!!
Ciaqo
Rolando is offline  
Vecchio 25-12-2005, 19.24.10   #16
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Scusatemi, ma se mi metto a rispondervi uno alla volta approfonditamente , passo qua un'ora e mezza.
Cerco di essere breve.

Ringrazio Papera.

Sebastiano mi dice che se non provo la fede, non posso parlarne.
Quindi concludo, che nella mia vita, non potrò mai parlare di fede.

Alessiob fa un discorso sulla difficoltà di cambiare mentalità ad una certa età, un discorso che condivido.

Elia, In parte sappiamo cosa stiamo cercando. A volte ci manca solo un tassello. Questo tassello non lo definirei "inconoscibile" a priori perchè ancora non lo conosciamo. Ragioni così durante la giornata quando fai le cose?
Il tuo discorso vale solo per certe domande. Altrimenti un neonato sarebbe condannato a non conoscere nulla.

Poi mi parli del puro Cristianesimo originario. Ma qui non sto attaccando l'Istituzione Chiesa, sto attaccando IL METODO DI ANALISI DELLA FEDE.
Ne ho parlato anche in altri messaggi.
Non credere che io sia contrario al lato benevolo della religione (quello che vuole misericordia, pace, amore), solo non mi piace il dogma che c'è dietro, cioè il fatto che l'essere buono e onesto funzioni all'interno di una fede.

Io sono buono e onesto, non perchè ho fede, ma perchè penso che per convivere "sia una cosa bella" essere buoni e onesti. Non ho bisogno di fede per fare quel che Cristo chiedeva. A volte basta il buon senso personale, senza regole assolute.

Rolando, ci conosciamo già da un bel po', ogni volta ci ripetiamo le stesse cose. Ogni volta te mi dici che ho la fede materialista e ogni volta io cerco di spiegarti che non ho nessuna fede, ma che accetto solo metodi che non richiedono il "credi e basta".
Io sarei contrario a un materialismo che mi dice "credi e basta che non esiste lo spirituale".
Comunque, non credo sia il caso di approfondire, tanto, sappiamo già tutti e due tutto quello che l'altro pensa.
Dunadan is offline  
Vecchio 25-12-2005, 19.43.15   #17
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
Senza regole assolute.

Pst... è quello che diceva anche Gesù... niente regole assolute...
Ed è quello che diceva anche Paolo... niente regole assolute...

Il loro obiettivo non era quello di far credere alle persone in dei dogma... il loro obiettivo era...?

Sei tu che devi dirmelo ora...
Io lo so... tu lo sai?

Elia



P.S.:
Citazione:

IL METODO DI ANALISI DELLA FEDE
Appena ho tempo passo su questo discorso... ora devo andare...

Ultima modifica di Elijah : 25-12-2005 alle ore 19.44.53.
Elijah is offline  
Vecchio 25-12-2005, 20.25.10   #18
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Dunadan ha un cuore sincero, per questo percepisce chiaramente la rete di false credenze nella quale i "fedeli" sono intrappolati, io la penso come Lui.
La vera spiritualita' e' qualcosa di Universale e ha a che fare con la nostra interiorita', ma non ha nulla a che fare con nessuna religione organizzata, ovvero con nessun sistema di credenze. Che poi nelle scritture delle varie Religioni sia rintracciabile una comune essenza, questo e' un altro discorso.....precluso alla maggior parte dei fedeli perche' occorre una esperienza Viva interiore di una Realta' che di ideologico non ha proprio nulla...
Yam is offline  
Vecchio 25-12-2005, 20.56.11   #19
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
opinione

Buons sera, credere in "Dio" è un atto di fede credere nell'uomo (nella sua scala evultiva) credo sia scientificamente dimostrabile

ps che dunadan sia sincero e "ottimo" forumista nessuno lo mete in dubbio! claudio
per il comunicare .....parliamo tutti un discreto italiano
fallible is offline  
Vecchio 25-12-2005, 23.23.13   #20
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Il loro obiettivo non era quello di far credere alle persone in dei dogma... il loro obiettivo era...?

Sei tu che devi dirmelo ora...
Io lo so... tu lo sai?
Trasformare l'uomo in un essere Buono.
Un lodevole desiderio.

Il problema, è l'uomo !
Dunadan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it