Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 27-12-2005, 19.31.14   #51
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
E' ideologica una spiritualita' basata su credenze, in realta' e' ideologica qualsiasi credenza.
L'esperienza diretta, prediscorsiva (nei giardini della preesistenza canta Battiato) dell'Ascolto silenzioso di Se', quindi del contatto con l'IO SONO non puo' essere ideologica semplicemente perche' l'IO SONO sta prima dell'intelletto, prima del sorgere delle singole lettere.....altro che del pensiero!
Ogni singola lettera e' Logoi Spermatikoi o Rationes Seminales, e' archetipo primordiale della creazione, la dove noi siamo fatti a Sua immagine e somiglianza.........la sorpresa e' scoprire che noi stessi creiamo continuamente la nostra Vita....come dei potenti maghi....ma questo e' un'altro discorso......

Per Eliah: no, non esiste la perfezione. O meglio esiste la dove esiste l'imperfezione.

Io non credo in Dio, non e' oggetto di credenza Dio per me, come potrebbe esserlo?
Yam is offline  
Vecchio 27-12-2005, 22.53.30   #52
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Scusa un attimo...

... ma allora per te la comunicazione è o non è possibile???

Prima sembrava che tu criticassi i credenti perché non sono disposti a dialogare... ma tu, sei disposto a dialogare, e se sì, pensi che qualcuno al di fuori di te possa avere ragione???

Se tu mi dici che solo in te stesso trovi la verità (o quel che sia)... allora perché dialogare? E che senso ha?

Quel che tu affermi mi sembra assai ambiguo... Vorrei vederti se tu non avessi mai sentito una parola da qualcuno... che essere saresti oggigiorno... E dimmi... perché hai insegnato ai tuoi figli a parlare...?


Elia

Citazione:

Io non credo in Dio
Frase impegnativa la tua... Per poter affermarla devi saper definire prima "io", poi "credere" e il pezzo più difficile è "Dio"... per non parlare del fatto che alla fine tu neghi tutto ciò... neghi più definizioni...
Auguroni...

Ultima modifica di Elijah : 27-12-2005 alle ore 23.05.00.
Elijah is offline  
Vecchio 28-12-2005, 10.04.40   #53
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
E' ideologica una spiritualita' basata su credenze, in realta' e' ideologica qualsiasi credenza.
L'esperienza diretta, prediscorsiva (nei giardini della preesistenza canta Battiato) dell'Ascolto silenzioso di Se', quindi del contatto con l'IO SONO non puo' essere ideologica semplicemente perche' l'IO SONO sta prima dell'intelletto, prima del sorgere delle singole lettere.....altro che del pensiero!
Ogni singola lettera e' Logoi Spermatikoi o Rationes Seminales, e' archetipo primordiale della creazione, la dove noi siamo fatti a Sua immagine e somiglianza.........la sorpresa e' scoprire che noi stessi creiamo continuamente la nostra Vita....come dei potenti maghi....ma questo e' un'altro discorso......
Io non credo in Dio, non e' oggetto di credenza Dio per me, come potrebbe esserlo?


Non ho capito questo discorso:

"Ogni singola lettera dell'IO SONO, che secondo te sta prima dell'intelletto, è archetipo primordiale della creazione, là dove siamo fatti a Sua immagine e somiglianza......la sorpresa e' scoprire che noi stessi creiamo continuamente la nostra Vita...."

In che modo??? Da dove viene l'IO SONO???

E che cosa ti fa percepire "Ciò che sei" se non Dio che ti ha creato???

Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam

Io non credo in Dio, non e' oggetto di credenza Dio per me, come potrebbe esserlo?


Ma allora credi solo in te stesso e nella tua consapevolezza, quelle parole "a Sua immagine e somiglianza" che stanno a significare???

Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam

E' ideologico ogni volta che non e' "non duale". (soggetto-oggetto ovvero creatura e creatore).

Questo vuol dire che tu identifichi creatura e creatore, quindi puoi fare a meno di Dio visto che Dio sei tu... o sbaglio???
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam

È nel meccanismo stesso del credere che c'e' qualcosa di fondamentalmente falso

Il meccanismo del credere è sbagliato quando si crede in un ideale o ideologia (cioè meccanismi mentali, visto che le idee e le ideologie nascono nella nostra mente)...
Avere fede in chi ha creato tutto tutto compresa la nostra mente, non è credere in un oggetto o in un soggetto... non stiamo parlando in termini umani... ma in ciò che ci trascende e non arriveremo mai a comprendere con la nostra mente ma solo a percepere perchè comprendere equivale a possedere e noi non possediamo Dio...

Mi sembra di capire che tu credi, o se preferisci, hai fede, più nell'uomo che in Dio...

---------------------------------------------------------------------------------
Messaggio originale inviato da sunday01
Caro Yam, tu nelle mie parole trovi solo quello che vuoi trovare...
e le interpreti in maniera troppo restrittiva.

-------------------------------------------------------------------------------


Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
Dici?
E allora perche' non ti apri alla Vita, al Mondo, al sapere dell'Uomo al di la di ogni barriera o senso si appartenenza a questa o quell'altra parrocchia?
Perche' non vai a rintracciare la verita' espressa in tutte le tradizioni Spirituali nascosta da spessa scorza ideologica, perche' non vuoi vedere che dell'Amore ne hanno parlato molto piu' profondamente poeti, filosofi, mistici quasi sempre staccati da ogni tradizione spirituale?


Anche in questo caso, io mi apro alla Vita al Mondo e al Sapere dell'uomo, ma non perdendo mai di vista che dietro questa Vita questo Mondo e questo Amore e Sapere umano sta la Sapienza e l'Amore di Dio, perciò io credo all'uomo attraverso Dio...
Tu a Dio attraverso l'uomo, ma:
... non deve far parte di nessuna parrocchia....
... deve essere uno spirito libero...
ma dovrebbe anche avere l'umiltà di riconoscere che senza Dio noi non siamo nulla, meno di polvere.

Ciao
sunday01 is offline  
Vecchio 28-12-2005, 10.14.44   #54
Sweet Cat
Ospite abituale
 
L'avatar di Sweet Cat
 
Data registrazione: 04-09-2004
Messaggi: 586
Citazione:
Messaggio originale inviato da sunday01
[



Questo vuol dire che tu identifichi creatura e creatore, quindi puoi fare a meno di Dio visto che Dio sei tu... o sbaglio???


Il meccanismo del credere è sbagliato quando si crede in un ideale o ideologia (cioè meccanismi mentali, visto che le idee e le ideologie nascono nella nostra mente)...
Avere fede in chi ha creato tutto tutto compresa la nostra mente, non è credere in un oggetto o in un soggetto... non stiamo parlando in termini umani... ma in ciò che ci trascende e non arriveremo mai a comprendere con la nostra mente ma solo a percepere perchè comprendere equivale a possedere e noi non possediamo Dio...

Mi sembra di capire che tu credi, o se preferisci, hai fede, più nell'uomo che in Dio...


Anche in questo caso, io mi apro alla Vita al Mondo e al Sapere dell'uomo, ma non perdendo mai di vista che dietro questa Vita questo Mondo e questo Amore e Sapere umano sta la Sapienza e l'Amore di Dio, perciò io credo all'uomo attraverso Dio...
Tu a Dio attraverso l'uomo, ma:
... non deve far parte di nessuna parrocchia....
... deve essere uno spirito libero...
ma dovrebbe anche avere l'umiltà di riconoscere che senza Dio noi non siamo nulla, meno di polvere.

Ciao [/b]


.....anch'io sono arrivata alle tue stesse conclusioni...

Ciao Sunday


Sweet Cat is offline  
Vecchio 28-12-2005, 11.24.11   #55
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Citazione:
Messaggio originale inviato da sunday01
Il meccanismo del credere è sbagliato quando si crede in un ideale o ideologia (cioè meccanismi mentali, visto che le idee e le ideologie nascono nella nostra mente)...
Avere fede in chi ha creato tutto tutto compresa la nostra mente, non è credere in un oggetto o in un soggetto... non stiamo parlando in termini umani... ma in ciò che ci trascende e non arriveremo mai a comprendere con la nostra mente ma solo a percepere perchè comprendere equivale a possedere e noi non possediamo Dio...
Un pò confusi questi discorsi, non trovi? Avere fede è dunque credere in che cosa, di grazia? E' credere in qualcosa che non potremo mai comprendere, come dici? Beh... questa sì che è credenza... e vi sono molti altri nomi meno gentili per etichettarla...
nexus6 is offline  
Vecchio 28-12-2005, 12.07.57   #56
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Bigottismo...Nexus?

Si questa forma di religiosita' e' una credenza. Lo e' perche' Dio e' visto come un Oggetto (Creatore) distinto dal Soggetto (Creatura) e' un gioco della Mente alla disperata ricerca di sicurezza, di un qualcosa di fantasmatico a cui si attribuisce una Realta' Oggettiva.....in sostanza una droga (il famoso Oppio dei Popoli)....per altri e' il Mito di una bella automobile, di una squadra di calcio, di un partito politico, di una fede nella scienza, nell'arte.....va tutto bene, per carita', ognuno e' dove e'...tutto e' perfetto cosi come e'.....ma.....se vogliamo parlare di Dio non riduciamolo ad un feticcio cosmico......
Il fatto e' che questa Satanica (nel senso che proviene dalla mente separativa o EGO) prospettiva viola la Purezza Primordiale di Dio.....ed e' solo dei Cattolici, non dell'Ebraismo e non dell'Islam...per rimanere nello stesso ceppo.....
Sant'Agostino fece un gran lavoro per alterare, plasmare e modificare l'unitario pensiero Plotiniano. Se volete comprendere la visione di Dio di (Y)am leggetevi gli Stoici, Plotino, le Upanishad, il Vimalakirtinirdesasutra, il Tao te King, Nisargadatta e Ramana Maharshi, il Vangelo di Giovanni senza le fette di patate sugli occhi, il Vangelo di Tommaso....ma soprattutto cercate di comprendere perche' il nome di Dio e' IO SONO (il Logos).....e dal punto di vista umano si cerchi di avere piu' fiducia nell'uomo soprattutto nell'uomo che si rifiuta di credere ad un Dio non credibile......perche' ne ha tutte le Sante Ragioni.

Ultima modifica di Yam : 28-12-2005 alle ore 12.16.29.
Yam is offline  
Vecchio 28-12-2005, 13.20.12   #57
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Re: una comunicazione impossibile?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
E' possibile discutere e dimostrare qualcosa a chi ha scelto la fede?

Secondo me, dopo lunghi tentativi, NO.

Perchè "fede" significa "non ricercare", "accettare una visione del mondo che ti raccontano altri".

E' per questo, che non vi capirò mai.

Anche se capisco che questo mondo...è veramente duro da accettare.
Piuttosto della fede, preferisco la sofferenza !!

Duna... come puoi notare... oltre a coloro che hanno fede (che è poi tutto ancora da dimostrare)... ci sono anche parecchie altre persone con le quali non si può discutere...

Vedi Yam per esempio... [perdonami la provocazione... ]
Perché? Perché non esiste la dualità per lui... e la discussione è possibile SOLO se c'è dualità... senza dualità non esiste discussione...

Insomma, lui critica chi non è disposto a discutere... ma alla fine la elimina anche lui la discussione...

Questo è ciò che ho capito dalle parole che ha scritto... forse mi sbaglio... ma volevo solo fartelo notare - Duna...

La domanda è ora: ma chi è che discute?
Chi cerca... e chi è che cerca?
Chi non sa... e come fa uno che cerca a trovare?
Bel dilemma...
Per Budddha, Socrate, & co in se stessi, per alcuni altri credenti al di fuori di se stessi, grazie alla rivelazione di un certo Dio...


ELia

Ultima modifica di Elijah : 28-12-2005 alle ore 13.22.22.
Elijah is offline  
Vecchio 28-12-2005, 13.34.27   #58
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Re: Re: una comunicazione impossibile?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah


La domanda è ora: ma chi è che discute?
Chi cerca... e chi è che cerca?
Chi non sa... e come fa uno che cerca a trovare?
Bel dilemma...
Per Budddha, Socrate, & co in se stessi, per alcuni altri credenti al di fuori di se stessi, grazie alla rivelazione di un certo Dio...



Hai dimenticato di metterci Cristo, insieme a Buddha e Socrate.......
Yam is offline  
Vecchio 28-12-2005, 14.03.54   #59
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Re: una comunicazione impossibile?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
Hai dimenticato di metterci Cristo, insieme a Buddha e Socrate.......

Personalmente, io metterei Gesù in una categoria a parte...
Gesù infatti diceva...
"Ama il tuo Dio, come il tuo prossimo e te stesso".
Quindi, a mio avviso, per Gesù la verità la si trova in sé stessi, come però anche nel nostro prossimo e come anche in Dio. La verità non la si può trovare SOLO in noi, come nemmeno SOLO nelle parole del nostro prossimo o neanche esclusivamente TRAMITE una rivelazione di Dio...
La verità la si trova in tutte e 3 contemporaneamente... senza divisioni o chissàcosa...
Quando uno capirà finalmente che non c'è differenza tra IO, il prossimo e Dio... allora possiederà la verità... e sarà libero.


Elia

P.S.: mie riflessioni, che hanno poco a che fare con l'ortodossia cattolica-romana
P.P.S.: con quel che ho scritto, non intendevo dire che noi siamo Dio... intendevo dire che Dio è in noi, come noi siamo in Dio... come noi siamo nel nostro prossimo e il nostro prossimo in noi stessi... e il nostro prossimo in Dio, come Dio nel nostro prossimo...
Klaro?

Ultima modifica di Elijah : 28-12-2005 alle ore 14.08.26.
Elijah is offline  
Vecchio 28-12-2005, 14.13.17   #60
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Re: Re: una comunicazione impossibile?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah

Quando uno capirà finalmente che non c'è differenza tra IO, il prossimo e Dio... allora possiederà la verità... e sarà libero.

Oh, finalmente!
Ma non lo capirai mai con l'intelletto o studiando o leggendo libri.

Citazione:
intendevo dire che Dio è in noi, come noi siamo in Dio... come noi siamo nel nostro prossimo e il nostro prossimo in noi stessi... e il nostro prossimo in Dio, come Dio nel nostro prossimo...

Si, ma non e' un esercizio di enigmistica, e' cosi e basta......ognuno Sente al Suo livello, secondo la Sua possibilita'......dimenticavo. ..non lo ha detto solo Gesu'........

Ultima modifica di Yam : 28-12-2005 alle ore 14.14.39.
Yam is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it