Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 14-02-2007, 19.06.01   #131
marie
Ospite
 
Data registrazione: 07-07-2006
Messaggi: 0
Riferimento: E venne un mito chiamato gesu'

Comprendere le parole di Gesù su "ama il tuo nemico" e "perdona fino a 70 volte 7 " in termini di nemico interiore e parti di noi è una scoperta che cambia la vita.

Perfettamente d'accordo!!! ho sperimentato su me stessa questo tipo di percorso!
marie is offline  
Vecchio 22-04-2007, 17.37.48   #132
erasmo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-01-2007
Messaggi: 92
Riferimento: E venne un mito chiamato gesu'

Citazione:
Originalmente inviato da marie
Ritengo che vi siano tanti sacerdoti che considerano una vera sceneggiata tutto lo schiamazzo della Chiesa intorno alle "unioni di fatto"...che differenza c'é in fondo tra un matrimonio civile e un contratto di convivenza?....davanti a Dio: NESSUNO! Eppure nessuno ne parla! Forse perché molti politici "pseudo-cattolici" sono al 2° matrimonio e quindi sposati solo davanti ad un sindaco( il quale non gli avrà certo impartito la bendezione di Dio alla fine della cerimonia! )




marie
nonostante le apparenze, non credo non ci sia ( da quel poco che affiora qua e là) un buon numero di laici e sacerdoti ( e non solo fra loro?) che, pur capendo e approvando la dottrina della Chiesa, non riescono però a capire e tanto meno, ad approvare, quella che tu giustamente chiami 'sceneggiata' :
sceneggiata è una cosa che si rifà ad un copione, ad un dato scontato ecc

io credo che si possa andare avanti lo stesso,
seguendo il messaggio di Gesù,
da poveri cristiani come cerchiamo di essere tutti i giorni,
con i nostri guai e le nostre gioie
di salvati in Cristo Gesù

grazie dei tuoi illuminanti interventi
a risentirti
erasmo is offline  
Vecchio 22-04-2007, 18.04.54   #133
erasmo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-01-2007
Messaggi: 92
Riferimento: E venne un mito chiamato gesu'

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah
Io arrabbiato...?
E per quale motivo...?


Perché dici così...?
È la cosa più interessante di questo thread... parlare di te...
Chiaramente facendo dei riferimenti a Gesù, perché questa non è una chat... Insomma... messaggi nascosti e criptati... Non te ne sei accorta?


Diciamo che faccio finta di non sapere... in realtà so più di quanto pensi su di te...
Vuoi che ti dica la taglia che porti? O il tuo cibo preferito? O il perché... no vabbé, non esageriamo...

Tornando al caro Jesus Christ...

Sei furba, e sei pure in grado di scoraggiare lo storico più caparbio...

Ti richiedo: quale genere di prova è che riterresti buona, affinché si potesse affermare che Gesù sia veramente esistito?

Quattro vangeli analoghi - la datazione sarebbe da stabilire - con le loro divergenze non ti bastano... cosa vorresti in più?


Beh... scritti forse no... Ma di altro genere di certo sì... Solo che come ti ho già detto, anche se te li dicessi, tu non mi crederesti... Ma hai ragione, ci sono seri motivi per cui tu non mi puoi credere...


Ehi... credi seriamente che nemmeno un ateo su questa terra affermi dopo aver esaminato tutti i reperti che Gesù non sia stato veramente un personaggio storico?
Attenta...


Stella, io non mettevo in dubbio le tue conoscenze generali - se lo fatto, non mi ricordo - bensì ho criticato la tua parzialità nel portare i dati che già sapevi...
Insomma... non dai possibilità di scelta a chi non conosce bene questo settore... Lo spingi solo in quel che tu credi... Cioè nel fatto che non si può sapere nulla... però magari sbaglio... anzi, non so...

E a parte gli esegeti, degli scavi archeologici, che mi racconti? Anche lì zero prove certe?
Cosa ne pensi della tomba di Giacomo fratello di Gesù?
(tra l'altro, tu dici che Gesù è un appellativo, ma onestamente era anche un nome proprio frequente ai tempi di Gesù...)


Curioso è notare come i teologi protestanti sono le persone che Ratzinger meno ama... Un caso?
Se provi a leggere un libro scritto da un teologo protestante, capirai il perché di tanta diffidenza...
Parecchi protestanti hanno fatto notare le stesse cose a livello storico che vedi ora tra gli atei, solo che alla fin fine, i protestanti hanno cercato di dire cosa ancora c'è di credibile e cosa no...
Mentre parecchi atei dicono semplicemente: mito, senza pensarci su due volte... Ma dire: mito, è un gran bel osé...


Vabbé... dato che sai già tutto, un salutone... e fa la brava,


Elia

Elia
permettimi di tornare all'argomento del 3dt con una domanda forse un po' anomala ....

vorrei sfruttare la tua competenza, s emi è permesso

ho qui davanti un articolo di un certo Armand Puig I Tàrrech ( La recherche du Jésus Historique ) che non so bene chi sia e che ho scovato naturalmente online
parlando delle fonti storiche, oltre a quanto tu accenni nella tua dettagliata ( ma mi pare inutile ...) risposta data più sopra, elenca anche altre fonti, tipo: i logia di Tommaso, qualche testo degli Atti degli apostoli e di san Paolo. Poi fuori del NT, il solito Giuseppe, qualcosa di Papia e dei Padri, alcuni vangeli non canonici e fonti rabbiniche e targum.
Poi naturalmente accenna alle scoperte di Nag Hammadi , papiro di Ossirinco ecc e si rifà ai più noti e citati autori ( come Sanders, J.P. Meier, Chilton, Evans, Theissen, Merz, Crossan, R.E. Brown, Franmann, Fusco, Holmén, ecc ecc)

Al di là della più chiara individuazione di ogni fonte elencata dal suddetto Tàrrech, la mia domanda che credo sia più in linea con questo post, è la seguente:
tu credi che anche queste fonti ci possano fornire materiale utile per la ricerca di Gesù storico?
scusami forse la genericità e insieme l'ingenuità della domanda
grazie e ciao
erasmo is offline  
Vecchio 25-04-2007, 15.17.17   #134
Roberto il Guiscardo
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-04-2007
Messaggi: 2
Riferimento: E venne un mito chiamato gesu'

Per quanto mi ruguarda Gusù può essere un mito come lo sono Achille ed Ettore o può essere un personaggio storico come possono esserlo Napoleone o il mio omonimo Roberto il Guiscardo. Il fatto è: faceva davvero questi miracoli? ma chi può fare i miracoli? ma chi? poi seocndo me i miracoli vanno intesi così: magari lui era un uomo dotato di grande carisma quindi ecco che,quando incontrava un malvivento lui lo risanava,lo resuscitava si,ma in modo spirituale(ecco la resurrezione). Le guarigioni? ricordiamo che al tempo di Cristo l'Israele versava in condizioni sanitarie pessime e poi c'erano i Romani (grandi!) che fregavano tutto agli ebrei ( ROMA DELINQUERE NON POTEST ) e se magari veniva uno più bravo dei normali ebrei dell'epoca a guarire qualcosa subito lo si credeva un guaritore,un messia. Poi capirai,pensiamo anche che quel povero popolo mentalmente era a pezzi,ora la dominazione babilonese ora quella Romana,è normale che si volessero ribellare,ma per chi era più debole era più semplice accettare la parola di Cristo e considerarlo un messia.
Roberto il Guiscardo is offline  
Vecchio 03-05-2007, 18.56.32   #135
Sintetico1256
Utente bannato
 
L'avatar di Sintetico1256
 
Data registrazione: 22-04-2007
Messaggi: 7
Riferimento: E venne un mito chiamato gesu'

credo che lo scopo di ogni religione sia la salvezza.
e visto che preferisco entrare nel regno dei cieli al posto che marcire sotto terra divorato dai vermi,ci credo.



ciao
Sintetico1256 is offline  
Vecchio 04-05-2007, 06.48.10   #136
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: E venne un mito chiamato gesu'

Citazione:
Originalmente inviato da Sintetico1256
credo che lo scopo di ogni religione sia la salvezza.
e visto che preferisco entrare nel regno dei cieli al posto che marcire sotto terra divorato dai vermi,ci credo.



ciao
che capacità di sintesi ed ingenuità!
paperapersa is offline  
Vecchio 05-05-2007, 11.31.07   #137
Sintetico1256
Utente bannato
 
L'avatar di Sintetico1256
 
Data registrazione: 22-04-2007
Messaggi: 7
Riferimento: E venne un mito chiamato gesu'

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
che capacità di sintesi ed ingenuità!
perchè ingenuità?preferisco essere illuso di avere la salvezza piuttosto che sapere che nella realtà dopo la morte non c'è niente.
ma chi può dire se è tutto vero o tutto falso? voi no di certo,e nessuno credo.

ciao
Sintetico1256 is offline  
Vecchio 05-05-2007, 13.13.22   #138
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: E venne un mito chiamato gesu'

Citazione:
Originalmente inviato da Sintetico1256
credo che lo scopo di ogni religione sia la salvezza.
e visto che preferisco entrare nel regno dei cieli al posto che marcire sotto terra divorato dai vermi,ci credo.



ciao

noi non abbiamo certezze, come te! ma una certezza che riguarda i corpi che imputridiscono dopo la morte penso che scientificamente l'abbiamo tutti!
paperapersa is offline  
Vecchio 19-05-2007, 17.30.12   #139
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: E venne un mito chiamato gesu'

Checchè ne dica Odifreddi, che anch'io ho letto, quasi certamente o meglio con elevata probabilità:
Gesù di Nazaret nacque,più verosimilmente a Nazaret e non a Betlemme, nel 6 o 7 a.C. circa, qualche anno prima della morte del re Erode il Grande (4 a.C.). Dopo un'educazione non straordinaria in una famiglia devota di artigiani-contadini giudei della bassa Galilea, fu attratto dal movimento di Giovanni il Battista, che cominciò il suo ministero nella valle del Giordano verso la fine del 27 d.C. o all'inizio del 28. Battezzato da Giovanni, subito, per conto suo, Gesù cominciò, agli inizi del 28, il suo ministero pubblico, quando aveva circa trentatrè o trentaquattro anni. Alternò regolarmente la sua attività tra la nativa Galilea e Gerusalemme (inclusa l'area circostante della Giudea), salendo alla città santa per le grandi feste, quando grandi folle di pellegrini potevano garantire un uditorio che altrimenti non avrebbe potuto raggiungere. Questo ministero si protrasse per due anni e pochi mesi.
Nel 30 d.C., mentre Gesù era a Gerusalemme per l'approssimarsi della festa di pasqua, evidentemente ebbe la sensazione che la crescente ostilità delle autorità del tempio di Gerusalemme nei suoi confronti stesse per raggiungere il culmine. Celebrò un solenne banchetto di addio con il gruppo più ristretto dei suoi discepoli un giovedì sera, il 6 aprile secondo il nostro computo moderno, l'inizio del quattordicesimo giorno di nissan, il giorno della preparazione di pasqua, secondo il computo liturgico giudaico. Arrestato nel getsemani nella notte tra il 6 o 7 aprile, dapprima fu esaminato da alcuni capi giudei ( meno verosimilmente dall'intero sinedrio) e poi consegnato a Pilato venerdì 7 aprile di buon mattino. Pilato, rapidamente, lo condannò a morte per crocifissione. Dopo essere stato flagellato e schernito, Gesù fu crocifisso, fuori Gerusalemme, nello stesso giorno. Morì la sera di venerdì 7 aprile del 30. Aveva circa trentasei anni.
ozner is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it