Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 12-06-2006, 10.11.04   #111
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Re: il sesso

Citazione:
Messaggio originale inviato da Franco


............Riesco a concepire qualcosa come un appagamento soltanto in riferimento a qualcosa come una energia, una spinta, una tensione, un' eccitazione di una certa importanza. L'appagamento é un termine e un concetto positivo e come tale non riesco a vederlo accostato ad un termine e ad un concetto cosi' negativo come una a-sessualità.



Finalmente ti sbilanci un pochettino!

Perché associ una certa negatività al termine asessuale?

Qualora tale condizione non sia imposta da fattori esterni e non sia quindi vissuta come privazione, quale mancanza ne denoti?
Associ negatività anche a tutte le categorie che non appartengono a quella potenzialmente riproduttiva?

Il riferimento a Freud l’ho letto da qualche parte e quindi potrebbe anche non coincidere. D’altronde non mi prendo sempre la briga di andare a verificare tutte le notizie che mi arrivano.

Ti passo cmq i link di questi “asexuality pride”

http://www.asexuality.org/home/

http://www.asexuality.org/it/

PS: La discussione si sta un po’ affossando per colpa tua. Non puoi farmi sempre le stesse domande e soprattutto, ad una mia risposta, non puoi chiedermi se ne sono veramente sicuro! Mettici più energia perchè ci chiudono la discussione!
maxim is offline  
Vecchio 12-06-2006, 14.00.12   #112
elair85
frequentatore
 
L'avatar di elair85
 
Data registrazione: 30-04-2006
Messaggi: 144
Citazione:
Messaggio originale inviato da Monica 3
Grazie a tutti per permettermi di sviluppare il mio pensiero.

Voglio che le generazioni future sentano sempre più che nell'intimità e nell'orgasmo ritroviamo il nostro contatto con e la nostra appartenenza all'universo. Energia ed amore che si espandono (animale e umano non è in contraddizione con sublime e divino).

Tutte cose che non appartengono al bombardamento sessuale dei media, che fanno del sesso merce di scambio. Oggi, a causa dell'impoverimento di molti e l'arricchimento di pochi, il mercato del sesso è una delle voci più importanti dell'economia di molti paesi.


se una persona ha una propria personalita'e un proprio cervello, nn si lascia influenzare dai media etc, ma dato ke ormai l'Italia ha perso ogni speranza essendo diventato il paese degli ignoranti per eccellenza.. e non parlo solo di cultura, ma di stupidita':bambine di 8 anni che si fermano a guardare le vetrine di vestiti di dolce e gabbana o come cazzo si kiamano loro, persone di qualsiasi eta'che fa del "Grande fratello"e del calcio la propria ragione di vita e il 90% di questa gente lo fa solo per non sentirsi escluso...iinsomma....se sei forte vai avanti, se ti lasci influenzare non sei nulla, sei solo il riflesso della parodia di una societa'moderna.....quindi tutto sta nel non lasciarsi condizionare....
elair85 is offline  
Vecchio 12-06-2006, 14.48.24   #113
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Citazione:
Messaggio originale inviato da elair85


.....quindi tutto sta nel non lasciarsi condizionare....

Ciao Elair...benvenuto/a

Hai anche qualche utile suggerimento per non lasciarsi condizionare?
maxim is offline  
Vecchio 12-06-2006, 16.17.08   #114
elair85
frequentatore
 
L'avatar di elair85
 
Data registrazione: 30-04-2006
Messaggi: 144
Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Ciao Elair...benvenuto/a

Hai anche qualche utile suggerimento per non lasciarsi condizionare?

penso che dovrebbe essere la normalita' nn lasciarsi condizionare....nn c'e'un manuale di istruzioni...
elair85 is offline  
Vecchio 12-06-2006, 16.52.40   #115
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Citazione:
Messaggio originale inviato da elair85
penso che dovrebbe essere la normalita' nn lasciarsi condizionare....nn c'e'un manuale di istruzioni...

Io penso sia impossibile il non farsi condizionare...specialmente per quanto riguarda il sesso! Il condizionamento sessuale a volte stabilisce anche gli orientamenti ed è tanto più forte quanto più si è convinti di non subire influenze esterne.


X Franco: Fai finta che non abbia scritto nulla...

maxim is offline  
Vecchio 13-06-2006, 10.35.29   #116
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
il sesso

Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Finalmente ti sbilanci un pochettino!

Perché associ una certa negatività al termine asessuale?

Qualora tale condizione non sia imposta da fattori esterni e non sia quindi vissuta come privazione, quale mancanza ne denoti?
Associ negatività anche a tutte le categorie che non appartengono a quella potenzialmente riproduttiva?

Il riferimento a Freud l’ho letto da qualche parte e quindi potrebbe anche non coincidere. D’altronde non mi prendo sempre la briga di andare a verificare tutte le notizie che mi arrivano.

Ti passo cmq i link di questi “asexuality pride”

http://www.asexuality.org/home/

http://www.asexuality.org/it/

PS: La discussione si sta un po’ affossando per colpa tua. Non puoi farmi sempre le stesse domande e soprattutto, ad una mia risposta, non puoi chiedermi se ne sono veramente sicuro! Mettici più energia perchè ci chiudono la discussione!



maxim,

a) Scrivi:"PS: La discussione si sta un po’ affossando per colpa tua. Non puoi farmi sempre le stesse domande e soprattutto, ad una mia risposta, non puoi chiedermi se ne sono veramente sicuro! Mettici più energia perchè ci chiudono la discussione!" [/b][/quote]


La discussione si sta affossando per colpa mia? E' da qualche post ormai che osservo una tua incapacità di sostenere quanto affermo e domando. Come ho già detto non é un grosso problema. Non ho nessuna intenzione di metterla in polemica come invece stai facendo tu.

Mi chiedo cosa sarebbe stata questa discussione senza i miei interventi: anche una serie di luoghi comuni e s-contatezze come quella di ritenere scontata la discussione stessa.

Ti ricordo che la stessa discussione é cominciata con la posizione di un atteggiamento preciso da parte di Moncica3: il desiderio di un sesso libero e sublime per i suoi figli. Certe parole possono essere usate da chiunque e possono essere usate per significare cose spesso assai diverse.

Mi scrivi:"Finalmente ti sbilanci un pochettino! "

Rispetto a cosa? E' dall'inizio della discussione che mi sbilancio!
Hai già dimenticato i tuoi inviti a continuare?

Se quando pongo una domanda o metto in discussione un luogo comune non vengo compreso, una delle cose piu' ragionevoli che posso fare è quella di ripetere, magari in forma diversa, quanto ho domandato e messo in discussione. Approffitto di questa riflessione per dirti che ritengo tu non sia abituato ad un certo domandare.

Il domandare - un certo domandare - puo' essere quello di un bambino , o quello di un adulto che sa fino ad un certo punto e che proprio in ragione di cio' si sforza di ampliare cio' che sa in una delle forme piu' nobili.

Ci chiudono la discussione? Questa é una tua opinione, maxim.Tenti ancora di farmi rientrare in una posizione che non é la mia, bensì la tua!

Francamente, mi preoccupo dei moderatori e di webmaster per quello che basta. Cio' che mi preme, come ho già detto piu' volte é non parlarmi addosso, cio' che mi preme é verificare la tenuta delle mie tesi, cio' che mi preme é la decostruzione del luogo comune. Nel rispetto delle regole del forum ho il diritto di dirti che i tuoi ultimi posts a me rivolti sono improntati alla polemica.

Se hai cura di rileggere i posts precedenti ti accorgi che siamo già arrivati ai limiti di un possibile intervento del gestore del forum.

Torniamo al centro della discussione.

Scrivi:"Il riferimento a Freud l’ho letto da qualche parte e quindi potrebbe anche non coincidere. D’altronde non mi prendo sempre la briga di andare a verificare tutte le notizie che mi arrivano."


Ecco maxim, questo é un tipico atteggiamento intellettuale che produce e / o riproduce il luogo comune: il riferirsi ad un grande autore in base ad un "l'ho letto da qualche parte, non so quando e come"

Ad un pensatore del calibro di Sigmund Freud ci si puo' certo riferire. Ma la mia domanda é : non converrebbe anche leggerlo?

Scrivi:"Perché associ una certa negatività al termine asessuale?

Qualora tale condizione non sia imposta da fattori esterni e non sia quindi vissuta come privazione, quale mancanza ne denoti?
Associ negatività anche a tutte le categorie che non appartengono a quella potenzialmente riproduttiva?"

Continui a non capirmi. Continui nel tentativo - probabilmente inconsapevole - di farmi dire e pensare cose non mie.
La negatività che associo al termine asessuale é quella definita dalla letterina "a" che precede l'aggettivo "sessuale".
Per me l'espressione a-sessuale non significa nulla di reale! Sta poi a chi sostyiene una posizione contraria procedere ad una dimostrazione.

Sei stato tu a parlare di soddisfazione dell'asessuale e il problema stà tutto in quest'associazione di soddisfazione e presunta asessualità che io non accetto.

Lo ripeto: chi sostiene qualcosa come una soddidsfazione dell'asessuale dovrebbe farlo in base al possesso di un concetto di soddisfazione dell'eterosessuale.

Lo ripeto: qualcosa come una sosddisfazione puo' esserci solo nel caso in cui essa segua un desiderio, un bisogno, un'energia, una spinta, un'urgenza piu' o meno forte.

Non ho nessun problema a diirti, maxim che questa della soddisfazione dell'asessuale é - anche se di maxim - un altro luogo comune. Il fatto che esistano così detti psichiatri, psicologi, andrologi, bisognosi di vendere e comprare asessualità e anoressia sessuale non significa assolutamente che asessaulità e anoressia sessuale significhino enti reali.
Di entità mitiche 'vissute' come reali per millenni, il nostro occidente é ripieno.

Chiedendomi:"Associ negatività anche a tutte le categorie che non appartengono a quella potenzialmente riproduttiva?", dimostri di non capirmi ulteriormente.

Tu vedi un "a-" dinanzi alle categorie di eterosessualità, omosessualità, bisessualità, transessualità ed ermafroditismo?
Io no, e dal momento che non lo vediamo ne io ne tu, non capisco perché tu voglia farmi attribuire una negatività alle suddette categorie.

Franco

Ultima modifica di Franco : 13-06-2006 alle ore 10.39.23.
Franco is offline  
Vecchio 13-06-2006, 15.57.50   #117
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Interessante il materiale sull'asessualità che mi avevi chiesto e che ti ho fornito?

Per tutto il resto credo di essermi già spiegato nei posts precedenti.

Nessuna polemica...vorrei poter continuare con la discussione però...così magari intervengono anche altre persone...

maxim is offline  
Vecchio 13-06-2006, 16.11.48   #118
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Il sesso

Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Interessante il materiale sull'asessualità che mi avevi chiesto e che ti ho fornito?

Per tutto il resto credo di essermi già spiegato nei posts precedenti.

Nessuna polemica...vorrei poter continuare con la discussione però...così magari intervengono anche altre persone...




maxim,maxim,

perché mi stai abbandonando



Franco
Franco is offline  
Vecchio 13-06-2006, 16.13.36   #119
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Il sesso


Maxim,

Scrivi:"Interessante il materiale sull'asessualità che mi avevi chiesto e che ti ho fornito?"

Non ho ancora avuto il tempo di de-costruirlo




Franco
Franco is offline  
Vecchio 13-06-2006, 16.17.51   #120
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Il sesso

maxim,

scrivi:"Per tutto il resto credo di essermi già spiegato nei posts precedenti."

Io veramente credevo tu ti fossi spiegato nei posts precedenti, non che tu lo credessi



Franco
Franco is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it