Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 24-03-2005, 10.31.32   #121
SonoGiorgio
Ospite abituale
 
L'avatar di SonoGiorgio
 
Data registrazione: 15-02-2003
Messaggi: 453
Re: Re: x Mistico

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mistico
Giorgio, lo vedi come sei fragile? Chiunque può muoverti come e dove vuole... ed io mi fermo quì, sperando che tu ti accorga che avrei potuto, di persona, indurti all'impensabile grazie a questa tua debbolezza.


Ecco bravo.....fermati qui.....se no rischio di darti il numero della mia carta di credito.
SonoGiorgio is offline  
Vecchio 24-03-2005, 20.57.24   #122
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
Re: Re: Re: x Mistico

Citazione:
Messaggio originale inviato da SonoGiorgio
Ecco bravo.....fermati qui.....se no rischio di darti il numero della mia carta di credito.
Ecco il punto... "credito".

Soffri per la mancanza di credito che la gente ti attribuisce... Ma scusa, non vedi come ti comporti?!

Dovresti lavorare un po' su di te se vuoi che la gente ti dia credito.
Mistico is offline  
Vecchio 24-03-2005, 23.29.34   #123
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mirror
..Spesso, in alcune scuole di crescita interiore, certi metodi metodi "provocatori" vengono praticati proprio per osservare lo stato di coscienza di un soggetto: sono veri e propri strumenti di lavoro..

..si dice che prima si deve lavorare su sè stessi, sulle propri identificazioni, sul proprio ego, per imparare a conoscerlo..

..è bene che uno parta da sè...inizi da sè e su di sè la trasformazione..

se prima non si cambia sè stessi non si può auspicare di cambiare alcunchè nel mondo..

Non rispondo a te, Mirror
ma prendo spunto da ciò che scrivi
per sottolineare quanto sia importante
'lavorare' sul serio sui propri <limiti>
per poterli scoprire.. inesistenti (!)

Ora, qui non siamo a <scuola di "spiritualità">
ma in una <scuola> molto, molto particolare..
cioè.. la vita; ci sono persone che 'sanno', altre che 'credono di sapere' ed altre ancora in procinto di 'divenire'..
C'è realmente <posto> per tutti (!!!),
e tutti -in realtà.. <indispensabili>.. (!)

Questo significa.. : Percorrere il <Sentiero>!

Pace&Bene



Gyta
gyta is offline  
Vecchio 25-03-2005, 00.44.30   #124
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
l'Io: il Signore degli anelli

Citazione:
Messaggio originale inviato da gyta
...Ora, qui non siamo a <scuola di "spiritualità">
ma in una <scuola> molto, molto particolare..
...
...Questo significa.. : Percorrere il <Sentiero>!
Non rispondo a te, Gyta
ma prendo spunto da ciò che scrivi
per sottolineare quanto sia importante
'lavorare' sul serio sui propri <limiti>
per poterli scoprire... se non inesistenti, aggirabili.

Ci sono persone che quando accedono per la prima volta a questo forum si mostrano già al primo loro intervento, duri e competitivi e irrispettosi e polemici. Questa linea di condotta la conservano, inossidabile nel tempo, nonostante l’alto costo il termini di “immagine” che pagano alla cassa di chi educatamente li misura con il pregiato metro del proprio distacco.

Molte volte mi sono chiesto come mai queste persone vengono qui, in un forum sulla spiritualità che ha una certa e valida reputazione, e poi non mostrano nessuna intenzione ne’ di esporre le proprie idee e ne’ di essere interessati a comprendere le idee degli altri. Le ragioni che fanno soffermare queste persone nel forum sono di natura psicologica, eppure, nonostante l’evidente disordine che il forum subisce, queste persone sono utili a rendere l’esempio di cosa rimanga di ognuno di noi, quando lascia che la propria parte di anima comune al Tutto resti schiacciata e compressa nella scatola della propria “materialità” che l’”Io” stringe tra mostruosi artigli.

Avete visto “Il Signore Degli Anelli”? Gollum schiavo del potere dell’anello…

Quando l’ “Io” è malato di sé, di noi resta un Gollum schiavo del potere dell’ “Io”, un animale succube della propria dipendenza, incapace di emergere alla propria superficie, impossibilitato ad uscire dai confini della propria scatola cranica. Resta un cieco alla luce della spiritualità, un sordo alla voce comune del Tutto e la sua mente è sigillata nel suo stato...

Eppure, chi non ha la disgrazia di versare in quello stato vede chiaramente e sente, i gesti e la voce del fratello prigioniero, ed inconsapevolmente per Gollum, il prigioniero trae conforto dalla libertà degli altri, e muove Gollum in un luogo e con persone che lo porteranno al giorno in cui “l’anello” sarà distrutto (l' "Io").

Ed ecco perchè alcuni vengono a noi.


P.S.
Scusa, Gollum, ...anche se questo ti farà saltare dalla sedia...
( il padrone è buono con noi tesssooorooo... / Lo ucccidereeeemoooo...)

Ultima modifica di Mistico : 25-03-2005 alle ore 00.53.52.
Mistico is offline  
Vecchio 25-03-2005, 02.29.45   #125
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Re: l'Io: il Signore degli anelli

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mistico
..Avete visto “Il Signore Degli Anelli”? Gollum schiavo del potere dell’anello…

Quando l’ “Io” è malato di sé, di noi resta un Gollum schiavo del potere dell’ “Io”, un animale succube della propria dipendenza, incapace di emergere alla propria superficie, impossibilitato ad uscire dai confini della propria scatola cranica. Resta un cieco alla luce della spiritualità, un sordo alla voce comune del Tutto e la sua mente è sigillata nel suo stato...

Eppure, chi non ha la disgrazia di versare in quello stato vede chiaramente e sente, i gesti e la voce del fratello prigioniero, ed inconsapevolmente per Gollum, il prigioniero trae conforto dalla libertà degli altri, e muove Gollum in un luogo e con persone che lo porteranno al giorno in cui “l’anello” sarà distrutto (l' "Io")..


P.S.
Scusa, Gollum, ...anche se questo ti farà saltare dalla sedia...
( il padrone è buono con noi tesssooorooo... / Lo ucccidereeeemoooo...)


Che bella e chiara l'immagine di ciò che hai scritto..
(Non solo ho visto il film-trilogia ma ho dal film sentito il bisogno di leggere l'originale che a suo tempo (anni ed anni fa) trovavo un 'tomo' )
Ma non avevo mai pensato a Gollum come all'insidioso 'io'..
non so perché.. penso forse che uno <lavora> su ciò che magari più 'urge' od è capacitato a meglio vedere o riconoscer(e)si..
Così mi ero più soffermata sul senso del possesso e dell' 'appartenenza'.. Ed invece la nuova veste del Gollum, la 'bestia-io' che impedisce alla luce di emergere.. beh, è una bellissima immagine.. -dico così perché è il mio personale modo di procedere o perlomeno il più <potente>..

Grazie!



Gyta
gyta is offline  
Vecchio 25-03-2005, 07.34.26   #126
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Mystico e Gyta

Citazione:
Molte volte mi sono chiesto come mai queste persone vengono qui, in un forum sulla spiritualità che ha una certa e valida reputazione, e poi non mostrano nessuna intenzione ne’ di esporre le proprie idee e ne’ di essere interessati a comprendere le idee degli altri.

Le prorpie idee le mostrano eccome...non riescono a confutare quelle degli altri perchè dal principio vengono negate..ignorate.
E' tutta questione di "convinzione" di autostima e come saprai quando la stessa è talmente forte da essersi ben radicata ed ha una cornice altrettanto salda e irremovibile...il gioco è fatto.
Ecco perchè nella Via spirituale evolutiva bisognerebbe lavorare per una vera "deidentificazione" individuale..lasciare il "vuoto", spogliare la famosa "cipolla" delle programmazioni ricevute...
Solo dopo accedere alle risposte pure, non contaminate...e solo dopo aver compreso il gioco dell'ego che tanto spaventa...
Questa è la Buia Notte dell'Anima..e ben pochi l'hanno passata con coraggio.
La guida all'autostima nella pratica spirituale non rientra..la nostra autostima dovrà ricrearsi "libera" dai condizionamenti ed in visione Fiduciosa di un piano più alto, di cui noi siamo parte..ma a quel punto non esisterà neanche più l'autostima...

Ultima modifica di atisha : 25-03-2005 alle ore 07.36.29.
atisha is offline  
Vecchio 25-03-2005, 10.21.44   #127
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
Re: Mystico e Gyta

Citazione:
Messaggio originale inviato da atisha
Le prorpie idee le mostrano eccome...non riescono a confutare quelle degli altri perchè dal principio vengono negate..ignorate.
E' tutta questione di "convinzione" di autostima ...
...
...Questa è la Buia Notte dell'Anima..e ben pochi l'hanno passata con coraggio.
...
La guida all'autostima nella pratica spirituale non rientra..la nostra autostima dovrà ricrearsi "libera" dai condizionamenti ed in visione Fiduciosa di un piano più alto, di cui noi siamo parte..ma a quel punto non esisterà neanche più l'autostima...
Idee.

Sono idee anche i giri che la falena compie attorno al fuoco che la brucerà! Sono idee anche le barzellette che ci hanno raccontato e che ci hanno fatto tanto ridere. Sono idee i preconcetti che abbiamo contro qualcuno che forse un giorno ci salverà la vita.

Sono idee anche le convinzioni utili a perseguire un proprio fine.

Spiritualità.

Al buio ci appaiono ombre e supponiamo, interpretiamo, crediamo o ci fidiamo di quel che un altro ci dice e ci tranquillizza. Sono diverse le "idee" per interpretare, quando c'è luce bastante a vedere chiaro cosa c'è attorno a noi: allora le idee servono solo a supporre cosa ci sia dietro gli angoli.

L'autostima, hai ragione, è come il coraggio del bambino in una stanza buia. La Consapevolezza è la serenità di un adulto in una giornata di sole.

Chi vede non protende le mani in avanti camminando, non "suppone", "sa" quanto basta di quel che c'è per procedere sereno...

P.S.
Due ciechi con le mani protese vanno l'uno verso l'altro... e si piantano reciprocamente le dita nel naso... Chissà quale, delle loro tante idee, ...li ha condotti a farlo?!?!?

Ultima modifica di Mistico : 25-03-2005 alle ore 10.28.56.
Mistico is offline  
Vecchio 25-03-2005, 13.05.39   #128
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Citazione:
L'autostima, hai ragione, è come il coraggio del bambino in una stanza buia. La Consapevolezza è la serenità di un adulto in una giornata di sole.

LA CONSAPEVOLEZZA E' ANCHE LA SERENITA' DI UNA GIORNATA DI PIOGGIA....


serenità....

atisha is offline  
Vecchio 25-03-2005, 13.12.25   #129
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
Vero, con o senza ombrello... si vede comunque.


P.S.
Meglio senza cappotto, però. Preverisco vedere in cinemascope- estmacolor, la vita è più "COLOSSAL" con un bel sole che splende!


P.S.

^^ Lunga vita e prosperità!

Ultima modifica di Mistico : 25-03-2005 alle ore 13.28.32.
Mistico is offline  
Vecchio 25-03-2005, 14.15.44   #130
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mistico
Vero, con o senza ombrello... si vede comunque.


P.S.
Meglio senza cappotto, però. Preverisco vedere in cinemascope- estmacolor, la vita è più "COLOSSAL" con un bel sole che splende!

Il Vedere Consapevole è sempre in cinemascope, nitido e colorato...ma è indipendente, neutrale rispetto alle scene piovose o solari che appaiono e si manifestano sullo schermo mentale che sta osservando.

L'Osservatore impersonale è sempre sereno...è solo nel film che accade il divenire delle forme, delle cose, degli umori...delle preferenze.

Mirror is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it