Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 08-12-2005, 11.44.10   #41
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Citazione:
Messaggio originale inviato da tattva
Ma il risveglio, in soldoni, sarebbe l’abbandono delle pratiche che stavi facendo perché le ritenevi insoddisfacenti?

Non entrerò certamente in una materia che non conosco, ma è mia convinzione che qualsiasi pratica, percorso, esperienza, conoscenza, ecc. che miri ad una ricompensa personale, esempio: felicità, autocontrollo, benessere, libertà, ecc., non possa conseguire i risultati promessi in modo permanente.
E’ uno specchietto per le allodole, attira ma non risolve, per un motivo semplice ed di ordinaria intelligenza: i vantaggi personali non possono essere mai definiti “meta”, pena il loro mancato raggiungimento.
Perché? Perché ci si immette in un circolo vizioso i cui estremi si toccano, il circolo parte dall’io e giunge all’io delineando un loop informatico, o corto circuito elettrico.

Comunque tanti auguri.

E' vero quello che dici, e' sacrosanto.
Ma non vi e' nessuna tradizione spirituale che promette qualcosa di simile a cio' che tu prospetti.
Le tradizioni orientali piu' importanti sono centrate sulla ri-scoperta della Consapevolezza, dell'IO SONO, del Cristo interiore. C'e' un momento in cui accade che la testimonianza diventi spontanea e naturale, tutto qui.
Il risveglio di solito e' improvviso, e' un lampo e cio' che ti si rivela e' che non vi era nulla da cercare, che gia' non fosse li con te...per questo a volte accade di scoppiare a ridere...
Comprendi anche la verita' di cio' che tu sostieni, e cioe' che non possiamo fare nulla per raggiungere nulla, perche' cio' che accade e' la Sua Volonta' e non la nostra, il risveglio e' sempre e solo opera della Grazia.


Ultima modifica di Yam : 08-12-2005 alle ore 11.45.50.
Yam is offline  
Vecchio 08-12-2005, 11.55.56   #42
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
suggerisco

di andare anche a queste discussioni:
https://www.riflessioni.it/forum/show...hreadid=61 83

https://www.riflessioni.it/forum/show...hreadid=44 50

https://www.riflessioni.it/forum/show...hreadid=49 07

Ultima modifica di Mr. Bean : 08-12-2005 alle ore 12.44.03.
Mr. Bean is offline  
Vecchio 08-12-2005, 12.58.23   #43
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Vi riporto uno dei passi piu' belli del Vangelo che accade di comprendere in profondita' quando l' IO SONO emerge in Noi, dal Vangelo di Matteo:

"Non vi angustiate, dunque, dicendo: "Che mangeremo? Che berremo?" oppure: " Di che ci vestiremo?". Tutte queste cose le ricercano i gentili. Ora sa il Padre vostro celeste che avete bisogno di tutte queste cose. Cercate prima il regno di Dio e la sua Giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in sovrappiu'".

Yam is offline  
Vecchio 08-12-2005, 14.11.04   #44
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Re: religioni

[quote]Messaggio originale inviato da iudichetta
[b]Perchè nel mondo esistono tante religioni?

Salve,
la domanda è sbagliata.
Nel mondo esiste una sola religione come esiste una sola matematica .Nel mondo esistono migliaia di superstizioni e idolatrie e nazionalismi e partiti politici che nulla hanno a che fare con la religione.

Mahavtar Kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 08-12-2005, 16.05.17   #45
tattva
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2005
Messaggi: 141
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
Le tradizioni orientali piu' importanti sono centrate sulla ri-scoperta della Consapevolezza, dell'IO SONO, del Cristo interiore.

Mi scuso per la rozzezza, ma secondo me il Cristo interiore e/o la riscoperta della consapevolezza è sempre il tuo IO, tu non esci dal ciclo e riciclo su te stesso. Questa è la mia sensazione.

Un percorso spirituale vero ti conduce fuori da te stesso, col veicolo dell’amore (che è l’unico reale veicolo perché allontana da sé stessi, l’amore non può essere narcisismo).

Ripeto: questa è solo la mia impressione, e vale quel che vale (cioè con beneficio d’inventario).
tattva is offline  
Vecchio 08-12-2005, 16.37.16   #46
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Citazione:
Messaggio originale inviato da tattva
Mi scuso per la rozzezza, ma secondo me il Cristo interiore e/o la riscoperta della consapevolezza è sempre il tuo IO, tu non esci dal ciclo e riciclo su te stesso. Questa è la mia sensazione.

Un percorso spirituale vero ti conduce fuori da te stesso, col veicolo dell’amore (che è l’unico reale veicolo perché allontana da sé stessi, l’amore non può essere narcisismo).

Ripeto: questa è solo la mia impressione, e vale quel che vale (cioè con beneficio d’inventario).

Sono daccordo con te, e' cosi.
Solo se accade la Morte Mistica, e non un semplice risveglio, si diventa Uno con il Padre, per rimanere nell'ambito dell'insegnamento di Gesu', e questo e' un evento rarissimo.
Ma l'essenza di ogni tradizione spirituale e' Una e passa per il ri-conoscimento di quell'IO SONO che inizia ad espandersi, a crescere riassorbendo in se' il principio egoico.
Ho gia' citato il detto indiano "la meta' dell'uomo e' in casa, l'altra meta' per strada" e che corrisponde alla parabola del Figliol Prodigo....dove sono indicati due modi di percorrere la via.....(una e' quella che indichi tu)
Ma permettimi una domanda, tu che hai quel Nick che in sanscrito indica lo Stato Naturale, che idea hai della spiritualita'?
Cosa significa per te la Via, il Sentiero e il Frutto?

Ultima modifica di Yam : 08-12-2005 alle ore 16.47.49.
Yam is offline  
Vecchio 08-12-2005, 17.56.54   #47
tattva
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2005
Messaggi: 141
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
Ma permettimi una domanda, tu che hai quel Nick che in sanscrito indica lo Stato Naturale, che idea hai della spiritualita'?
Cosa significa per te la Via, il Sentiero e il Frutto?

Quindi quel detto indiano che citi individua in chi è in strada il potenziale figliol prodigo….ed è giusto dal tuo punto di vista, ma appunto dipende dal punto di osservazione.

Scusa ma non ho dimestichezza col termine Morte Mistica, lo interpreto come posso: cioè la dissoluzione dell’IO in un indistinto Tutto. Non so dove porti questo concetto, tuttavia mi da l’estro per rispondere alla tua domanda.
Il mio modo di sentire la spiritualità è giusto il contrario di un Tutto indistinto, mi spiego: l’obiettivo finale per me non è una realizzazione dell’io fino alla sua espansione omnicomprensiva, forse questa potrebbe essere una fase di passaggio, un effetto indotto insomma, e nemmeno confluire nel Tutto indistinto, ma mantenere l’individualità spirituale in un rapporto amoroso con Dio (=personalismo).
tattva is offline  
Vecchio 08-12-2005, 18.51.08   #48
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Citazione:
Messaggio originale inviato da tattva
ma mantenere l’individualità spirituale in un rapporto amoroso con Dio (=personalismo).

Questo e' il punto di vista della Teologia Cristiana della Santa Romana Chiesa e probabilmente della Via che stai seguendo.
Qui l'Amore e' inteso come Relazione tra due parti: un io e un Tu. Pensavo fossi un praticante di una qualche forma di Bakti Yoga, ma non e' cosi.

Quindi per te esiste un Dio persona, giusto?
Yam is offline  
Vecchio 08-12-2005, 20.50.19   #49
tattva
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2005
Messaggi: 141
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
Quindi per te esiste un Dio persona, giusto?

La risposta alla domanda qui sopra è sì.

Hai quasi centrato!
Quasi: seguo la bhakti…

Scusa la reticenza, sono restio a dichiararmi seguace di questa o quella religione o percorso spirituale, perché la via della bhakti può essere applicata a tutte le religioni, più che una religione è un modo di essere (religiosi).

Mi dicono che anche le interpretazioni mistiche dell’islam (sufi) o della religione ebraica (cabbala) sono vicine alla bhakti, anche il cristianesimo lo può essere, basta non far troppo caso alle politiche organizzative dei vertici…o ai concilii dei vescovi.
tattva is offline  
Vecchio 08-12-2005, 21.13.10   #50
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Re: religioni

Citazione:
Messaggio originale inviato da iudichetta
Perchè nel mondo esistono tante religioni?

Perché ognuno pensa che Dio lo si può esprimere con le parole...

Togli le parole... quante religioni rimangono?

Azzardo dicendo una...

Sbaglio forse?

Ciao,

Elia




P.S.: è curioso come ci si ostini a volere parlare su cose che non necessitano di parole...
Le parole sono sola la via... esse in sé non contengono alcunché... bisogna sapere andare oltre...
Elijah is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it