Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.


Vecchio 06-11-2005, 11.23.26   #141
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da oizirbaf
Più che di JSM la frase è contenuta nel link che lui ci ha fornito
Me n’ero accorto tantè che ho modificato il mio post.

Citazione:
Messaggio originale inviato da oizirbaf
Germar è stato trattenuto, con scuse discutibili, probabilmente proprio per quel reato d'opinione per cui la Germania chiede l'estradizione: il famoso rapporto Rudolf, di cui stiamo dibattendo.
Non conosco la legge Americana in materia di estradizione e non so se il procedimento che è stato usato con Germar sia legale o meno negli USA. Quello che capisco io, sicuramente è che nella lettera indicata da JSM il cambio del termine “immigrazione” con “deportazione” e l’omissione di accenni alla domanda di estradizione, tendono a mostrare l’atteggiamento degli USA sotto una cattiva luce ed a mostrare il povero Germar come una vittima dei cattivi e, ripeto, questo a me sembra una imperdonabile manipolazione della realtà. Ed è contro quella che mi sono espresso.

Sulle considerazioni della correttezza o meno di quanto sta succedendo non ci sono neppure entrato perché è più complesso e ci sono troppe cose che non so.

Primo bisognerebbe capire perché la Germania, contro il suo stesso interesse, ha fatto diventare reato negare l’olocausto.
Secondo bisognerebbe conoscere le leggi degli USA in materia di immigrazione e di estradizione.
Terzo bisognerebbe conoscere bene gli scritti di Germar.

A sensazione dopo avere letto la lettera in inglese della moglie di Germar ho provato simpatia per loro due ed ho sperato che lui possa rimanere negli USA assieme alla moglie.
Sempre a sensazione mi sono sforzato di comprendere l’atteggiamento tedesco ed ho pensato quale immane peso ha sulla coscienza quel popolo.
Terzo ho pensato che i peggiori nemici del revisionismo sono proprio coloro che lo approcciano senza le dovute cautele storiche e pur di dimostrare le loro tesi manipolano la realtà.

Il reato di opinione, secondo me, se uno motiva le ragioni del suo pensiero non dovrebbe esistere, ma evidentemente abbiamo ancora dei taboo. Per gli americani era tabù il comunismo, per i tedeschi è taboo parlare contro l’olocausto, per noi lo era parlare contro le religioni, (vilipendio alla religione).
Voltaire che citi appartiene all’illuminismo, ma l’illuminismo vero deve ancora venire.

VanLag is offline  
Vecchio 06-11-2005, 12.37.20   #142
oizirbaf
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 11-01-2005
Messaggi: 168
Vanlag ti voglio bene!

Non hai frainteso manco una virgola: se non è amicizia questa!?!
Possa il tuo nervo sciatico lasciarti in pace per l'eternità!
oizirbaf is offline  
Vecchio 06-11-2005, 13.53.37   #143
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da oizirbaf
Possa il tuo nervo sciatico lasciarti in pace per l'eternità!
Per ora si è rimesso a fare il bravo, credo anche e forse soprattutto per via dello Yoga.

Ti ringrazio per l'auspicio e tengo il tuo augurio come una cosa bella.

VanLag is offline  
Vecchio 07-11-2005, 18.42.38   #144
JSM
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-09-2005
Messaggi: 83
Riporto il testo del Rapporto Rudolf.
http://www.vho.org/GB/Books/trr/

In questi giorni, sto cercando tutti gli articoli facenti parti del dibattito tra il Dottor Green e Germar Rudolf.
Spero di trovarli tutti in internet e poi di farveli avere, per arrivare a chiarire tuti i dubbi.
JSM is offline  
Vecchio 15-02-2006, 01.17.28   #145
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Navigando per internet... mi sono ritrovato in questo sito che racconta un po' il revisionismo... con una bibliografia non indifferente*... Per chi volesse informarsi... ecco qua il link:

http://holywar.org/italia/revis/Finale/S_Finale.htm


Elia

* La metà dei libri arriva da Mattogno...

Ultima modifica di Elijah : 15-02-2006 alle ore 01.22.01.
Elijah is offline  
Vecchio 16-02-2006, 14.32.51   #146
Catone
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-01-2006
Messaggi: 193
Io porrei il problema in un altro senso: perchè i mass media diffondono esagerazioni? La storiografia ha ormai raggiunto alcuni risultati pacifici: i morti sono meno di 6.000.000, gli stermini avvenivano solo ad Auschwitz e Treblinka, le immagini dei "morti viventi" che fanno vedere sono gli ammalati di tifo del campo di Bergen-Belsen (che non era di sterminio). Quanto a quest'ultimo punto, perchè sotto tante didascalie si legge Auschwitz?

E poi il problema dei documenti: è possibile basare una seria analisi storica sulla distruzione dei documenti? o su ordini solo orali? Come si fa a dimostrare che è stato distrutto un documento che nessuno ha visto? O che è stato dato un ordine che nessuno ha udito?

Secondo me l'olocausto, comprese le camere a gas, c'è stato. Sono le esagerazioni diffuse decennio dopo decennio e ingigantite ad ogni rievocazione, che aprono il fronte dei dubbiosi.

PS: ad es., negli ultimi anni sono spuntati due campi di sterminio in italia, come la risiera di san sabba e un altro posto di cui non mi viene in mente il nome. Buffonate a scopo turistico. Lo stesso che avviene nei campi tedeschi. Chi visiterebbe Mathausen se sapessero che lì non c'è stato sterminio?
Catone is offline  
Vecchio 16-02-2006, 17.41.36   #147
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da Catone
…… le immagini dei "morti viventi" che fanno vedere sono gli ammalati di tifo del campo di Bergen-Belsen (che non era di sterminio)…..
Dove è possibile verificare l’attendibilità storica dell’affermazione che fai e che ho quotato cioè: - ...... le immagini dei "morti viventi" che fanno vedere sono gli ammalati di tifo del campo di Bergen-Belsen (che non era di sterminio)..... ?

VanLag is offline  
Vecchio 17-02-2006, 10.44.48   #148
Catone
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-01-2006
Messaggi: 193
John Keegan, la seconda guerra mondiale, rizzoli editore.
Il più grande storico militare vivente, una sorta di autorità e quindi degno di fiducia...
Catone is offline  
Vecchio 24-02-2006, 01.35.47   #149
Pando
Ospite
 
L'avatar di Pando
 
Data registrazione: 22-02-2006
Messaggi: 17
Non c'è stato sterminio a Mathausen??? le fosse comuni a Mathausen sarebbero quindi dei depositi di materiale? Le camere a gas a Mathausen sarebbero quindi delle docce comuni? vero, c'è stato meno sterminio che ad auschwitz (era per lo + un campo di immagazzinamento uomini) ma c'è stato sterminio e come!

E i dottori della morte? ti risulta che il tifo cavi gli occhi alle persone o gli tagli le braccia? (per non citare altri macabri esempi.

L'ordine è stato dato e come! Molti Nazisti a Norimberga non hanno neppure provato a negare lo sterminio, quelli che si sono difesi hanno invece basato la propria difesa proprio sul fatto che come ufficiali non potevano non eseguire il suddetto ordine.

1 libro di 1 storiografo non fa "la storiografia". Perfavore...è stato un rigurgito storico, tale rimane.
Pando is offline  
Vecchio 24-02-2006, 01.40.03   #150
Pando
Ospite
 
L'avatar di Pando
 
Data registrazione: 22-02-2006
Messaggi: 17
Ma su una cosa ti do ragione Catone: I media fanno schifo. O meglio, sono un arma a doppio taglio che viene usata troppo spesso solo da un lato.

Ma L'olocausto, è stato tragico come lo dipingono.
Pando is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it