Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 24-02-2006, 16.51.21   #151
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Per chi fosse interessato alla questione...
Curioso è il caso di pochi giorni fa concernente lo storico britannico Irving...
Storico che negò la Shoah, e che ora (non si sa se seriamente o meno), ammette di essersi sbagliato, e che le prove dello sterminio esistono...

http://www.repubblica.it/2006/b/sezi...ng/irving.html

(Irving è stato condannato a 3 anni di carcere...)


Elia
Elijah is offline  
Vecchio 27-02-2006, 14.22.06   #152
Catone
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-01-2006
Messaggi: 193
Citazione:
Messaggio originale inviato da Pando
Ma su una cosa ti do ragione Catone: I media fanno schifo. O meglio, sono un arma a doppio taglio che viene usata troppo spesso solo da un lato.

Ma L'olocausto, è stato tragico come lo dipingono.

Che Mathausen non era un campo di sterminio, te lo spiega anche la garzantina di storia.
Quello che dico io non è preso dalla letteratura negazionista ma da quella, definiamola così, ufficiale.
Questo significa che a Mathausen si offrissero pizza e pocorn? No, senza dubbio. Si offrivano lavoro disumano, baracche puzzolenti e con le pulci e una sistematica sottalimentazioni. Punizioni esagerate, esecuzioni sommarie erano all'ordine del giorno. Medici con strane manie sperimentatorie li abitavano. Molti ci hanno lasciato le penne. Ma non era Aushwitz, con il suo corredo di camere a gas e forni crematori. E' una posizione pacifica, solo che è poco conosciuta. Non mi sembra il caso di agitarsi...
Catone is offline  
Vecchio 27-02-2006, 23.19.51   #153
Pando
Ospite
 
L'avatar di Pando
 
Data registrazione: 22-02-2006
Messaggi: 17
Non mi sono agitato, anche se sembrava.

Solo, credo che sia una posizione per quanto non negazionista, un po' riduttiva.

Pando is offline  
Vecchio 28-02-2006, 10.36.54   #154
Catone
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-01-2006
Messaggi: 193
Caro Pando, non è assolutamente riduttiva. Se non si sfronda la storia, la realtà da certe esagerazioni, si aprono delle brecce (ingiustificate) da cui i negazionisti fanno entrare i loro dubbi.
Cmq ti riconsiglio di dare un'occhiata alla garzantina, strumento necessario ad ogni vero appassionato di storia. Poi approfondisci, partendo da Hilberg e vedrai che ho ragione...
Catone is offline  
Vecchio 18-09-2006, 19.33.31   #155
JSM
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-09-2005
Messaggi: 83
Riferimento: Olocausto: storia o leggenda?

Citazione:
Originalmente inviato da VanLag
Dove è possibile verificare l’attendibilità storica dell’affermazione che fai e che ho quotato cioè: - ...... le immagini dei "morti viventi" che fanno vedere sono gli ammalati di tifo del campo di Bergen-Belsen (che non era di sterminio)..... ?




Intanto a Bergen-Belsen anche la storiografia ufficiale ritiene che non ci fossero camere a gas, infatti, ormai da alcuni anni essa ritiene che i campi per l'eliminazione in massa degli ebrei fossero solo 5 campi dell'est Europa tra cui Auschwitz.

In questo campo si notano fosse comuni come in molti altri campi, ma il fatto che in questo lager non ci fossero camere a gas dimostra che quei corpi dovevano avere subito una morte altrettanto atroce e brutale, ma non con i gas.

Il tifo era una malattia che veniva combattuta dalle SS naziste nei campi di concentrameto. Abbiamo molti documenti in proposito.

Ora, è anche vero che non c'è la prova oggettiva che quei corpi siano realmente dei malati di tifo, si possono fare soltanto delle valide supposizioni calcolando tutti gli elementi che ho citato prima.

Questa mancanza di prove è dovuta al fatto che gli archivi di Arolsen in cui erano detenuti milioni e milioni di documenti, anche sulle perizie cliniche effettuate sui corpi morti dopo la liberazione dei campi, sono stati chiusi fino al 2006. Da anni i revisionisti avevano chiesto la loro apertura ma gli era stata sempre rifiutata. Finalmente poco tempo fa con la scadenza dei 60 anni di chiusura obbligatoria quegli archivi sono stati riaperti.
Badate, se tra tutti quegli archivi non si riescie a trovare nemmeno una cartella clinica in cui si documenta una morte per gas, allora l'olocausto definitivamente possiamo dire che non c'è stato.

Un ultima cosa, la pretesa di prove oggettive riguardo i cadaveri gettati nelle fosse comuni, dovrebbe essere pretesa anche quando ci si riferisce alla storiografia ufficiale e non solo al revisionismo.

Perchè invece le prove vengono richieste solo a senso unico dando per scontato che la storiografia ufficiale abbia le sue (cosa che ovviamente non vero)?

Ultima modifica di JSM : 19-09-2006 alle ore 18.20.01.
JSM is offline  
Vecchio 27-09-2006, 23.18.08   #156
joannes
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-05-2005
Messaggi: 329
Riferimento: Olocausto: storia o leggenda?

mi meraviglio JSM di quel che tenti di riportare asserendo solo di voler capire, mi sembrava quasi logico nonchè sensato il non dover rispondere a certe questioni ma visto che non si può fare a meno di revisionismo mi chiedo, ove già non sussistano immagini e testimonianze come non si possa tener conto di documenti tedeschi uffciali trovati a Berlino e sopravvissuti dove vi erano riportate statistiche dello sterminio redatte con pignoleria tedesca. In un paio d'anni avevano macellato un milione di uomini, donne e bambini. Viene per caso dimenticato il processo di Norimberga del 1946 dove sfolarono fra gli altri i maggiori criminali del '900:

Goring, Hess, Von Ribbentrop, Rosenberg, Speer, Fritsche, Donitz, Rader, Schirach e molti altri.

le testimonianze di questi e il perchè secondo loro fu necessario il genocidio di un popolo senza dimenticare centinaia di migliaia di altri innocenti solo perchè handicappati, le corrispondenze di Hitler per questi casi e molti altri.
la cosa piu triste è che tutto questo fu reso possibile da gente vigliacca, uomini piccoli e miseri; nemmeno uno di loro al processo difese l'idea del nazionalsocialismo cosi come sembravano fare in quelle assurde pantomime di folle hitleriane, ma cercando di salvare solo loro stessi. Rimane solo l'orrore quando non si ripete nella testa di qualche sciacallo da quattro soldi, probabilmente per farne molti di piu.
joannes is offline  
Vecchio 28-09-2006, 17.49.49   #157
JSM
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-09-2005
Messaggi: 83
Riferimento: Olocausto: storia o leggenda?

Citazione:
Originalmente inviato da joannes
mi meraviglio JSM di quel che tenti di riportare asserendo solo di voler capire, mi sembrava quasi logico nonchè sensato il non dover rispondere a certe questioni ma visto che non si può fare a meno di revisionismo mi chiedo, ove già non sussistano immagini e testimonianze come non si possa tener conto di documenti tedeschi uffciali trovati a Berlino e sopravvissuti dove vi erano riportate statistiche dello sterminio redatte con pignoleria tedesca. In un paio d'anni avevano macellato un milione di uomini, donne e bambini. Viene per caso dimenticato il processo di Norimberga del 1946 dove sfolarono fra gli altri i maggiori criminali del '900:

Goring, Hess, Von Ribbentrop, Rosenberg, Speer, Fritsche, Donitz, Rader, Schirach e molti altri.

le testimonianze di questi e il perchè secondo loro fu necessario il genocidio di un popolo senza dimenticare centinaia di migliaia di altri innocenti solo perchè handicappati, le corrispondenze di Hitler per questi casi e molti altri.
la cosa piu triste è che tutto questo fu reso possibile da gente vigliacca, uomini piccoli e miseri; nemmeno uno di loro al processo difese l'idea del nazionalsocialismo cosi come sembravano fare in quelle assurde pantomime di folle hitleriane, ma cercando di salvare solo loro stessi. Rimane solo l'orrore quando non si ripete nella testa di qualche sciacallo da quattro soldi, probabilmente per farne molti di piu.

Per comprendere meglio cosa vuole e non vuole riabilitare il revisionismo guarda la pagina dove avevo inserito una breve introduzione.
JSM is offline  
Vecchio 01-02-2007, 22.55.55   #158
albatro73
Ospite
 
Data registrazione: 29-01-2007
Messaggi: 3
Riferimento: Olocausto: storia o leggenda?

Per quel poco che so della storia e delle persecuzioni degli ebrei che sono nate molti secoli prima dell'olocausto,potrei solo pensare che sarebbe stato più comodo far credere alla gente quello che pensa il revisionismo citato qui.
Alcuni anni fa sono stato ad Auschwitz e se quello che i miei occhi hanno visto e l'aria che percepiva la mia mente era tutta pura illusione,allora penso che tutto il nostro mondo sia un illusione.
albatro73 is offline  
Vecchio 04-02-2007, 17.01.17   #159
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Olocausto: storia o leggenda?

http://www.finanzaonline.com/forum/s...d.php?t=765187
freedom is offline  
Vecchio 21-04-2008, 17.57.51   #160
Boleyngirls
Ospite
 
Data registrazione: 17-04-2008
Messaggi: 6
Riferimento: Olocausto: storia o leggenda?

Come ci si può perdere in discorsi così? che importanza volete che abbia per quei morti che siano periti per le camere a gas o per gli stenti subiti??? Quegli uomini sono stati privati di tutto.....dei propri averi, di ciò che li rendeva umani, della sensibilità, della coscienza, e io provo rabbia per i revisionisti che osano affermare che tutto questo sia stato pura illusione, i tedeschi, alla fine della guerra, visitando i campi uscivano piangendo, singhiozzando perchè si rendevano conto di cosa il nazionalismo li aveva portati a permettere, i nazisti hanno ottenuto ciò che volevano, hanno sterminato una popolazione, ed era un piano ben strutturato, perchè oltre ai documenti che lo provano, basta pensare alla meticolosità dei tedeschi, avevano un piano per tutto, e volete dirmi che non avevano pensato a come sbarazzarsi di quei corpi viventi? Lo stesso Himmler in una riunione rimasta segreta fino a nn molto tempo fa ha affermato senza troppi dubbi la necessità di uccidere donne e soprattutto bambini perchè si evitasse il pericolo che una volta cresciuti vendicassero la morte dei loro padri.......come potete profanare il ricordo e la dignità di quei morti speculando sulle camere a gas??
Boleyngirls is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it