Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 10-06-2004, 14.00.09   #21
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Re: Re: per fortuna

Citazione:
Messaggio originale inviato da iris_1
La morte toglie ogni libertà.
La vita, infatti, è il necessario presupposto
della libertà,
essa implica la possibilità di cambiare scelta
quanto alle proprie personali decisioni.
Ma la morte esclude inequivocabilmente questa possibilità.
Dunque essa è contro la libertà.
Essere libero però significa anche
scegliere cosa fare della propria vita
e quindi scegliere di morire.

secondo me si sta facendo un po' di confusione con il linguaggio.

"io sono libero", "io non sono libero", "io ho freddo", "io ho caldo" etc...
tutte queste frasi hanno senso se c'e` effettivamente un io.
dire che noi siamo piu` libero o meno, dopo che il nostro io non esiste piu`, mi sembra insensato.

ciao
epicurus is offline  
Vecchio 10-06-2004, 14.05.25   #22
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da iris_1
un punto in cui le cure non si dimostrano più come uno strumento di supporto alla vita in un momento critico e nell'attesa di una guarigione, ma esse si rivelano palesemente come un mezzo per prolungare l'agonia e il processo del morire. Se stiamo prolungando il processo del morire quindi, significa che la morte è ormai inevitabile e allora.... perchè insistere?


ok, intanto abbiamo eliminato l'atroce dubbio del fastidio altrui.

la sofferenza non è vita?
gli stati al confine poi, sono sempre carichi di sofferenza?

forse insistere è un assurdità totale.
io probabilmente lascerei agli eventi il loro corso: vorrei vivere fino all'ultimo respiro, ma poi... chissà sul momento che direi.
ma non generalizzerei assolutamente.

comunque il dubbio che ho, riguarda il valore della vita, fino all'ultima goccia di sangue (anche dopo però, e anche prima).

(sapresti fornirmi qualche indirizzo web dove informarmi al riguardo, ad esempio sulle tecniche mediche utilizzate, sulle problematiche connesse ecc.. ? grazie)

ciao
r.rubin is offline  
Vecchio 10-06-2004, 14.21.46   #23
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Re: risposta a Dunadan

Citazione:
Messaggio originale inviato da iris_1
Te credi realmente che un titolo "eutanasia" sia più specifico?
Di "eutanasia" in primo luogo non ne esiste un solo tipo e io qui non mi riferisco all'eutanasia in generale
Si, lo credo, e se ci pensi lo credi anche te.
Ti riferisci all'eutanasia nel senso più conosciuto dalla massa, l'eutanasia dei dibattiti politici, il senso più comune.

Comunque la mia considerazione non era per fare il professorino che puntualizza gli errori, era un appello per rendere il forum più pratico.

ciao
Dunadan is offline  
Vecchio 10-06-2004, 14.22.36   #24
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
mi viene anche questa riflessione: l'amore è il sentimento che più ci lega alla vita. può essere amore per la vita in quanto tale, gioia di esser vivi, gratitudine generalizzata all'universo e rispetto per la vita in tutte le sue forme.
Amore che mi spinge ad aiutare una persona che soffre, ad eliminare la causa del dolore che tanto la tormenta; quando siamo innamorati di una persona, non facciamo di tutto per vederla felice, per non vederla soffrire?
amore e vita portano con sè l'impegno per l'allontanamento della sofferenza, per quanto è in nostro potere.
se il nostro amato\a rantolasse a terra, ferito in modo mortale, e ci chiedesse per cartità, di porre fine alla sua sofferenza, esiteremmo a sparargli una pallottola in testa?
dare la morte come paradosso a cui l'amore per la vita ci chiama.
r.rubin is offline  
Vecchio 10-06-2004, 14.25.51   #25
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
per i geometrici:

vita è positivo, +
amore, benessere è positivo +
sofferenza, morte nega la vita, è negativo -

negare il negativo per affermare il positivo - - = +
r.rubin is offline  
Vecchio 10-06-2004, 14.29.12   #26
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Re: Re: Re: per fortuna

Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
secondo me si sta facendo un po' di confusione con il linguaggio.

tutte queste frasi hanno senso se c'e` effettivamente un io.
dire che noi siamo piu` libero o meno, dopo che il nostro io non esiste piu`, mi sembra insensato.

ciao

Infatti i dubbi nascono prima della morte, non successivamente; cioè se far continuare ad esistere il nostro "io" o meno; è ovvio che se non esiste più, non ha alcun senso parlare di libertà!

Ciao
iris_1 is offline  
Vecchio 10-06-2004, 14.34.34   #27
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
riformulazione

per i logici:


Assiomi:

1) Felicita`AND Assenza di dolore = 1

2) Dolore AND Assenza di felicita` = 0

Teorema:

- NOT(Dolore AND Assenza di felicita`) = 1

ciao
epicurus is offline  
Vecchio 10-06-2004, 14.53.52   #28
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Re: riformulazione

Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
per i logici:

r.rubin is offline  
Vecchio 10-06-2004, 14.57.56   #29
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
ok, intanto abbiamo eliminato l'atroce dubbio del fastidio altrui.

(sapresti fornirmi qualche indirizzo web dove informarmi al riguardo, ad esempio sulle tecniche mediche utilizzate, sulle problematiche connesse ecc.. ? grazie)

ciao

Ti riferisci agli strumenti che vengono utilizzati per mantenere in vita una persona, gli strumenti di supporto alla vita? o altro?

ciao
iris_1 is offline  
Vecchio 10-06-2004, 15.17.43   #30
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
tutto, anche quello che dici.
mi incuriosisce conoscere la storia di queste tecniche, da dove derivano, se sono applicazioni nuove di vecchie tecniche utilizzate per altre patologie... cose così.

tra l'altro volevo fare una ricerca, ma adesso ho mal di testa, e credo potrebbero interessare anche a te, sull'esistenza di casi di "eutanasia animale", nel senso di animali che favoriscono la morte di animali della loro specie, del loro gruppo, in qualche situazione.

forse non centra un granchè, ma vagando per il web ho scoperto che il suicidio non è solo umano: alcuni animali arrivano a suicidarsi, ad esempio una specie di pappagallo, di cui ora mi sfugge il nome... anzi no, il Cacatua, dovrebbe essere questo il nome, che si uccide a colpi di becco sul petto, quando si ritrova a vivere fuori dal suo ambiente, ad esempio un appartamento, senza adeguati stimoli, presenza di persone, compagnia affetto..

ciao
r.rubin is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it