Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 29-09-2004, 13.58.59   #81
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Citazione:
Messaggio originale inviato da Rolando
Se non puoi indicare i confini non ci sono motivi di acettare la tua affermazione.

Se l´universo avesse avuto dei confini penso che avremmo avuto molti motivi di preoccupazione.

Però penso che fortunatamente gli unici veri confini che esistono sono quelli creati da noi stessi. Penso che siano la nostra mente e psiche che sono troppo confinate per poter abbracciare l´infinità, cosa che è naturale, visto che l´infinità non può essere abbraicata siccome non ha fine.

Ciao

Caro Rolando, ascolta:

Tu non puoi dire che l'universo sia infinito ne finito, e tutto ciò che puoi dire è l'affermazione di ciò che la scienza fino ad oggi è arrivata a concepire. Le ipotesi sono ancora vaire e aperte, ma l'ipotesi del Big Bang è comunque la più accreditata, e contempla un universo "finito" in contunua espansione.

Poi, se devo dire quello che credo io, su questa cosa, te l'ho già detto: è FINITO! Ma questo, è solo quello che credo io, però.

Ciao.


Kannon
Kannon is offline  
Vecchio 29-09-2004, 14.15.37   #82
Dade1607
Ospite abituale
 
L'avatar di Dade1607
 
Data registrazione: 20-08-2004
Messaggi: 44
Citazione:
Messaggio originale inviato da Kannon

Tu non puoi dire che l'universo sia infinito ne finito, e tutto ciò che puoi dire è l'affermazione di ciò che la scienza fino ad oggi è arrivata a concepire. Le ipotesi sono ancora vaire e aperte, ma l'ipotesi del Big Bang è comunque la più accreditata, e contempla un universo "finito" in contunua espansione.

Poi, se devo dire quello che credo io, su questa cosa, te l'ho già detto: è FINITO! Ma questo, è solo quello che credo io, però.

Ciao.


Kannon

E' quello che penso anch'io: chiaramente ognuno ha le sue opinioni, può credere fermamente, essere convinto di una cosa piuttosto che un'altra... ma si tratta sempre di "certezze" personali che, sul piano "assoluto", in realtà sono teorie, possibilità... in attesa di ulteriori elementi o sviluppi che possano far pendere la bilancia da una parte o dall'altra.

Io, per ora, "pendo" per il Finito, come kannon ... in futuro... chissà...

Dade1607 is offline  
Vecchio 29-09-2004, 14.18.52   #83
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dade1607
E' quello che penso anch'io: chiaramente ognuno ha le sue opinioni, può credere fermamente, essere convinto di una cosa piuttosto che un'altra... ma si tratta sempre di "certezze" personali che, sul piano "assoluto", in realtà sono teorie, possibilità... in attesa di ulteriori elementi o sviluppi che possano far pendere la bilancia da una parte o dall'altra.

Io, per ora, "pendo" per il Finito, come kannon ... in futuro... chissà...



In futuro, sempre "finito". L'Universo.

L'infinito, è un altra cosa.






Kannon
Kannon is offline  
Vecchio 29-09-2004, 14.32.31   #84
Dade1607
Ospite abituale
 
L'avatar di Dade1607
 
Data registrazione: 20-08-2004
Messaggi: 44
Citazione:
Messaggio originale inviato da Kannon
In futuro, sempre "finito". L'Universo.

L'infinito, è un altra cosa.

Kannon


In effetti... ... tuttavia, a livello assoluto, non me la sento di escludere niente a priori, anche cose che attualmente ritengo (personalmente) impossibili o illogiche... mai fidarsi del futuro!

ciao
Dade1607 is offline  
Vecchio 29-09-2004, 14.57.52   #85
Brucus
Ospite abituale
 
L'avatar di Brucus
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 347
Non sono ne filosofo ne matematico, ma per logica, se l'universo è finito, ci deve essere pur qualcosa oltre, e se anche quell'oltre è finito, ci sarà comunque qualcos'altro più oltre..... a meno che l'universo tridimensionale sia l'iceberg che galleggia in un infinito oceano multidimensionale. Un'altra ipotesi potrebbe essere che l'universo sia soltanto una forma-pensiero, e che oltre quel pensiero, la realtà sia talmente incomprensibile alla mente umana, che possiamo soltanto immaginare il nulla o il vuoto assoluto oltre i confini di un universo finito.

Se ho detto una baggianata, scusatemi, sono soltanto un "infiltrato" qui nella sezione di filosofia, mi interessano i vostri temi di discussione, ma non sono assolutamente preparato per parteciparvi.

Saluti

brucus
Brucus is offline  
Vecchio 29-09-2004, 15.04.37   #86
Dade1607
Ospite abituale
 
L'avatar di Dade1607
 
Data registrazione: 20-08-2004
Messaggi: 44
Citazione:
Messaggio originale inviato da Brucus
Non sono ne filosofo ne matematico, ma per logica, se l'universo è finito, ci deve essere pur qualcosa oltre, e se anche quell'oltre è finito, ci sarà comunque qualcos'altro più oltre..... a meno che l'universo tridimensionale sia l'iceberg che galleggia in un infinito oceano multidimensionale. Un'altra ipotesi potrebbe essere che l'universo sia soltanto una forma-pensiero, e che oltre quel pensiero, la realtà sia talmente incomprensibile alla mente umana, che possiamo soltanto immaginare il nulla o il vuoto assoluto oltre i confini di un universo finito.

Se ho detto una baggianata, scusatemi, sono soltanto un "infiltrato" qui nella sezione di filosofia, mi interessano i vostri temi di discussione, ma non sono assolutamente preparato per parteciparvi.

Saluti

brucus

Nessuna baggianata, brucus stiamo tutti parlando di ipotesi, e non potrebbe essere altrimenti.
Ognuno cerca di dire o spiegare quella a cui crede di più, tra tante possibili

ciao
Dade1607 is offline  
Vecchio 29-09-2004, 15.13.00   #87
Brucus
Ospite abituale
 
L'avatar di Brucus
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 347
Grazie, Dade 1607, già mi sento più confortato dalle tue parole.

Ciao
brucus
Brucus is offline  
Vecchio 29-09-2004, 16.11.54   #88
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Se vuoi domandati...ma non avrai mai risposta.

Il concetto di "infinito" o "finito" che sia rimane sempre un grumo di pensieri ben disposti, illusoriamente autoreferenziati, di una mente, di qualsiasi mente, relativa e limitata.
Lascierei spazio al senso del Mistero, dell'Inconoscibile...
Da una condizione non mentale, non concettuale...è possibile
percepire un "Qualcosa" che trascende sia il "finito" che l'infinito":
E' il vuoto Assoluto, la Pura Coscienza da cui nasce il Tutto.
La mente è uno strumento inadeguato a comprendere il Mistero
in cui Siamo.
Se vuoi fallo ma...
La vita è un Dono, un Mistero da vivere, non un problema da risolvere.
Accettalo con gioia e gratitudine.
Lo so che i filosofi e scienziati non gradiranno...ma per me, è così.
Con questo non intendo dire che la scienza non debba svolgere il suo sacrosanto ruolo.
Ma ci sono delle cose che sono oltre la scienza e la filosofia.

Mirror is offline  
Vecchio 29-09-2004, 16.51.39   #89
Dade1607
Ospite abituale
 
L'avatar di Dade1607
 
Data registrazione: 20-08-2004
Messaggi: 44
Re: Se vuoi domandati...ma non avrai mai risposta.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mirror
Da una condizione non mentale, non concettuale...è possibile
percepire un "Qualcosa" che trascende sia il "finito" che l'infinito":
E' il vuoto Assoluto, la Pura Coscienza da cui nasce il Tutto.

Non sono ateo, e sono d'accordo con quello che hai scritto!.

Nella mia lettera, l'ho anche precisato che in assenza di spazio-tempo non è detto che ci sia per forza il nulla o la non-esistenza assoluta (la non-esistenza riguarderà lo spazio/tempo che conosciamo o altri possibili spazi-tempi diversi).

Io sostituirei anche "vuoto assoluto" con esistenza/coscienza assoluta, un Eterno Presente, Prima Causa del tutto, in cui il tutto è trasceso, come tu stesso poi dici.

E ho anche detto che immaginarsi una simile condizione di esistenza è impossibile per noi... ma l'infinito di cui ho parlato io, in realtà, è un'altra cosa, perchè non si tratta di immaginarsi spazi o tempi senza fine, bensì capire che (secondo me) il problema non si pone nemmeno, visto che qualsiasi quantità per sua stessa natura e per i suoi stessi limiti, non può diventare "infinitamente grande" o piccola, o comunque quantitativamente infinita.
Da qui, la distinzione tra infinito e indefinito ... col "salto di qualità" (= trascendenza dei limiti) che consente di passare dall'indefinito (limitato) all'infinito vero e proprio (illimitato)... passaggio che altrimenti sarebbe impossibile da fare direttamente, rimanendo in un contesto limitato, per quanto variabile sia in grande o in piccolo,... ecc. ecc.

ciao
Dade1607 is offline  
Vecchio 29-09-2004, 21.36.16   #90
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Citazione:
Messaggio originale inviato da Kannon
Caro Rolando, ascolta:

Tu non puoi dire che l'universo sia infinito ne finito, e tutto ciò che puoi dire è l'affermazione di ciò che la scienza fino ad oggi è arrivata a concepire. Le ipotesi sono ancora vaire e aperte, ma l'ipotesi del Big Bang è comunque la più accreditata, e contempla un universo "finito" in contunua espansione.

Poi, se devo dire quello che credo io, su questa cosa, te l'ho già detto: è FINITO! Ma questo, è solo quello che credo io, però.

Ciao.

Kannon
Caro Kannon.
La scienza non è una dottrina dogmatica in cui si deve credere ciecamente.
Il fatto che l´universo sembra espandersi non prova che questa espansione arriva da un´esplosione primordiale. E non prova assolutamente che questa espanzione deve continuare eternamente. Visto dal punto di vista del macrocosmo noi abbiamo osservato l´universo solo un "nanosecondo" ed effettivamente non è possibile trarre una conclusione vera, in un tempo cosi breve, da un processo in un un´oggetto che è esistito milioni di anni.

Ma soprattutto segue dalla logica che una cosa non può dimorare in un "nulla". Si deve riflettere un po' sul fatto che un oggetto è percepipile, o può esistere, solo in virtù del fatto che diverge da un´altro oggetto. (un oggetto bianco su on fondo bianco non è visibile). Lo stesso principio vale ovunque. Quindi se avesse esistito un confine dove l´universo avesse confinato con un "nulla" l´universo stesso avrebbe smesso d´esistere, e si avrebbe mangiato se stesso sull´istante.
Ciò significa in realtà che il fatto che l´universo esiste, costituisce una inamovibile prova del fatto che esso è infinita.
Ciao
Rolando is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it