Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 13-01-2006, 03.08.33   #101
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Citazione:
Messaggio originale inviato da Pecci Gabriele
ma questo non vuol dire che si debba pregare o adorare la persona stessa. ( vedi padre pio ecc.)
Pregare un santo non significa adorarlo ma chiedere la sua intercessone presso Dio, e nella Bibbia ci sono tantissimi esempi di intercessione..
Aleksandr is offline  
Vecchio 13-01-2006, 03.10.01   #102
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Citazione:
Messaggio originale inviato da Pecci Gabriele
perchè nella Bibbia c'è un solo Dio che si deve adorare e pregare.. e dove per mezzo della venuta e del sacrificio di Cristo saremo salvati essendo indegni di accedere direttamente a Dio.. ed è per questo che Gesù si è fatto uomo ed è morto per noi, affinchè tramite il suo sacrificio anche noi potremo andare a Dio.
Su questo non ci sono dubbi..
Aleksandr is offline  
Vecchio 13-01-2006, 03.13.49   #103
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Citazione:
Messaggio originale inviato da Pecci Gabriele
é per questo che dico che la Chiesa per come la intendi tu non possa essere messa nelle mani di un uomo, proprio perchè è un uomo.
Pietro era un discepolo di Gesù ed era un santo come lo sono tutti i discepoli di Cristo.. perchè Cristo stesso li ha fatti santi, e non gli uomini come fanno ora. E questa è una cosa ben diversa.

Nessun uomo fa i santi! I santi non li fanno gli uomini, i santi li fa Dio!! La Chiesa tramite il Papa ha il semplice compito di dichiararli tali sulla terra in modo infallibile!
Aleksandr is offline  
Vecchio 13-01-2006, 03.29.55   #104
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
Qui dimostri di non essere molto informato... o di esserlo dal punta di vista cattolico...

I primi cristiani, si consideravano a tutti gli effetti degli ebrei...

Solo dopo la distruzione di Gerusalemme c'è stata la divisione tra ebrei farisei ed ebrei cristiani...

Ma se non lo vuoi credere, fallo pure...

Galati 1:7-10
Quando videro che a me era stato affidato il vangelo per gli incirconcisi, come a Pietro per i circoncisi 8 (perché colui che aveva operato in Pietro per farlo apostolo dei circoncisi aveva anche operato in me per farmi apostolo degli stranieri), 9 riconoscendo la grazia che mi era stata accordata, Giacomo, Cefa e Giovanni, che sono reputati colonne, diedero a me e a Barnaba la mano in segno di comunione perché andassimo noi agli stranieri, ed essi ai circoncisi; 10 soltanto ci raccomandarono di ricordarci dei poveri, come ho sempre cercato di fare.

L'unico ad andare tra gli incirconcisi, era Paolo...
L'unico... e non i dodici apostoli... nemmeno Pietro... il tuo caro vicario non gliene importava molto di te... [ironico]

Parlare quindi di una chiesa cristiana in origine universale del messaggio di Cristo, se i 12 apostoli si rivolgevano solo verso gli ebrei, è un azzardo non da poco...

Tutti quelli che seguivano Cristo e la sua dottrina sono cristiani senza distinzione, era un'unica Chiesa. Questo ha detto Paolo: "in Cristo Gesù non è la circoncisione che conta o la non circoncisione, ma la fede che opera per mezzo della carità" (Galati 5,6)
Aleksandr is offline  
Vecchio 13-01-2006, 03.33.21   #105
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
18 Poi, dopo tre anni, salii (Paolo) a Gerusalemme per visitare Cefa e stetti da lui quindici giorni; 19 e non vidi nessun altro degli apostoli; ma solo Giacomo, il fratello del Signore.
(Galati 1:18-19)

E Pietro, che fine aveva fatto? Era già a Roma forse?

In aramaico Cefa significa pietra. Cefa è proprio Pietro!

Ultima modifica di Aleksandr : 13-01-2006 alle ore 03.48.32.
Aleksandr is offline  
Vecchio 13-01-2006, 08.24.48   #106
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
ciao Aleksandr, ti invito - come detto nel regolamento - ad usare un unico post per rispondere, concentrando tutte le le tue risposta; a volte si piò chiudere un occhio ma una decina di messaggi di fila è un po' esagerato.

inoltre - come già detto - invito tutti quanti a tornare alle finalità originali di questo topic, oppure ad aprirne uno nuovodove discutere allegramente di quello che state discutendo.


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 13-01-2006, 18.13.15   #107
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Citazione:
Messaggio originale inviato da Aleksandr
In aramaico Cefa significa pietra. Cefa è proprio Pietro!
Già... pirla come sono mi è sfuggito...

A parte la mia svista madornale...
sempre a proposito di Pietro...

11 Ma quando Cefa venne ad Antiochia, gli resistei in faccia perché era da condannare. 12 Infatti, prima che fossero venuti alcuni da parte di Giacomo, egli mangiava con persone non giudaiche; ma quando quelli furono arrivati, cominciò a ritirarsi e a separarsi per timore dei circoncisi. 13 E anche gli altri Giudei si misero a simulare con lui; a tal punto che perfino Barnaba fu trascinato dalla loro ipocrisia. 14 Ma quando vidi che non camminavano rettamente secondo la verità del vangelo, dissi a Cefa in presenza di tutti: «Se tu, che sei giudeo, vivi alla maniera degli stranieri e non dei Giudei, come mai costringi gli stranieri a vivere come i Giudei?»
(Galati 2:11-14)

Paolo che condanna il primo Papa...
Se provo io solo a contrastare una singola parola di Ratzinger, dubito che un cattolico ortodosso non intervenga in sua difesa...
Eh... il mondo è proprio cambiato...
Un tempo anche il Papa poteva venir ripreso... oggi sembra di no...

E comunque, questo passo sta a provare una volta di più come i primi cristiani si credevano ebrei... o comunque si immedesimavano in loro... Non avevano alcuna intenzione di provocare uno scisma o altro... E poi comunque, Pietro era fariseo - quindi circonciso - prima di seguire Gesù...

Vabbé, passo e chiudo,


Elia
Elijah is offline  
Vecchio 13-01-2006, 19.29.36   #108
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
X Elijah :gli Ebrei.

Salve,
dalle ultime scoperte(2002)dell'archeologia e della storiografia
degli Ebrei stessi ,risulta che:

1: Cristo non era affatto Ebreo e per un semplice motivo:che la razza ebraica non è mai esistita. E gli Ebrei biblici erano Egiziani di razza araba oppure caucasica (Khazari e Askhenazi.)

2: Molto prima di Hitler ci hanno pensato gli Egiziani a ghettizzare gli Ebrei o meglio gli Egiziani di "razza inferiore".

3: Durante la riforma religiosa del Faraone Akhenaton sono stati proprio gli"Ibrahè"cioè i servi,i poveri,gli schiavi egiziani a seguire con entusiasmo il nuovo monoteismo di Akhenaton.
E quando il vecchio politeismo del Faraone-Dio, Ay ebbe la meglio e tutto ritornò come prima,gli Yehudaè(Giudei) e gli Ibraè(Ebrei)
se ne andarono volontariamente dall'Egitto per rifondare il monoteismo in Israele sotto la guida del faraone Mosis(Mosè)
discepolo di Akhenaton.

4 .Quando i Giudei furono deportati a Babilonia,decisero di venire a un compromesso coi babilonesi per salvare se stessi e la nuova religione monoteista: se i Giudei avessero detto di essere di origine egiziana,sarebbero stati sterminati tutti.
Allora modificarono volutamente e per motivi di sopravvivenza
il primo libro della Bibbia per far credere ai babilonesi che essi erano un popolo mesopotamico e che il loro Profeta,Abramo veniva da Ur.
Ma nella tradizione orale e nel libro sacro,il Targùm Aramaico,
hanno tramandato l'antico segreto e cioè che i Giudei sono i figli di Akhenaton e non di Abramo.

Vedi: "I segreti dell'Esodo" di Messod e Roger Sabbah.
Vedi:il penultimo numero della rivista "Hera".

Shalom.

Kant.

kantaishi is offline  
Vecchio 13-01-2006, 21.08.34   #109
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Re: gli Ebrei.

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi
Salve,
dalle ultime scoperte(2002)dell'archeologia e della storiografia
degli Ebrei stessi ,risulta che:

1: Cristo non era affatto Ebreo e per un semplice motivo: che la razza ebraica non è mai esistita. E gli Ebrei biblici erano Egiziani di razza araba oppure caucasica (Khazari e Askhenazi.)

Sugli ebrei... figli di Ever...
Ever padre di Peleg, dopodiché arriva Re'u, Serug, Nachor, Terach che è padre di Avraham...

http://www.imninalu.net/Ebrei.htm

E dopo Avraham, abbiamo Yitzhak, Yisrael (Ya'kov), e da qua tutti gli israeliti...


Elia
Elijah is offline  
Vecchio 14-01-2006, 01.01.19   #110
Pecci Gabriele
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-12-2005
Messaggi: 38
Poi ancora nei Corinzi

l'opera di ciascuno sara ben visibile: la fara conoscere quel giorno che si manifestera col fuoco, e il fuoco provera la qualita dell'opera di ciascuno. Se l'opera che uno costrui' sul fondamento resistera, costui ne ricevera una ricompensa ma se l'opera finira' bruciata, sara' punito: tuttavia egli si salverà, pero come attraverso il fuoco. " (1 Cor 3,13)


Aleksander è strano che tu abbia citato proprio questo capitolo dei corinzi, che forse non hai letto o non hai finito di leggere adeguatamente.


Te lo riprendo dal versetto 6 Paolo dice:

" Io ho piantato, Apollo ha innaffiato, ma è Dio che ha fatto crescere; talchè ne colui che pianta ne colui che annaffia sono alcun che, ma Iddio che fa crescere, è tutto.

(QUESTO TI DOVREBBE FAR RIFLETTERE SULL'ADORAZIONE CHE SI Fà DELL'UOMO, INVECE CHE DELL'OPERA, CHE DIO STESSO HA FATTO NELL'UOMO.. E DOVE QUINDI Và E ANDREBBE SEMPRE GLORIFICATO SOLO DIO E QUALSIASI OPERA L'UOMO ABBIA FATTO PER MEZZO DELLO SPIRITO DI DIO.. E NON L'UOMO STESSO)

Ora, colui che pianta e colui che annaffia sono una medesima cosa, ma ciascuno riceverà il proprio premio secondo la propria fatica. Poichè noi siamo collaboratori di Dio, voi siete il il campo di Dio, l'edificio di Dio.
Io, secondo la grazia di Dio che m'è stata data, come savio architetto, ho posto il fondamento; altri vi edifica sopra. Ma badi ciascuno com'egli vi edifica sopra, poichè nessuno può porre altro fondamento che quello già posto, cioè Cristo Gesù.

(TI CONSIGLIO DI LEGGERE ATTENTAMENTE LA FRASE QUì SOPRA)


Ora, se uno edifica su questo fondamento oro, argento, pietre di valore, legno, fieno, paglia, l'opera di ognuno sarà manifestata, perchè il giorno di Cristo la paleserà; poichè quel giorno ha da apparire qual fuoco; e il fuoco farà la prova di quel che sia l'opera di ciascuno.
Se l'opera che uno ha edificata sul fondamento sussiste, ei ne riceverà ricompensa; se l'opera sua sarà arsa: ei ne avrà danno; ma egli stesso sarà salvo; però come attraverso il fuoco.

( QUESTO VUOL DIRE CHE SE IL FONDAMENTO (CRISTO) SU CUI NOI POI ABBIAMO EDIFICATO LE NOSTRE VITE, RIMANE SALDO DENTRO DI NOI.. NOI SAREMO SALVATI COMUNQUE, ANCHE SE PERò IN QUESTO CASO NE AVREMO DANNO AVENDO EDIFICATO MALE SUL FONDAMENTO STESSO. SE TU QUI CI VEDI UN PURGATORIO QUESTA è SOLO UNA TUA LIBERA INTERPRETAZIONE, MA NON ESISTE NELLA BIBBIA UN SOLO RIGO DOVE C'è SCRITTO CHE DOPO LA NOSTRA MORTE ESISTA UN LUOGO DOVE SCONTARE I NOSTRI PECCATI, IO NON L'HO MAI LETTO SU UNA BIBBIA ORIGINALE, SE TU RIESCI A TROVARMI UN PASSO DELLA BIBBIA DOVE SPIEGA CHIARAMENTE L'ESISTENZA DI UN PURGATORIO TE NE SAREI GRATO)

ADESSO LEGGI ATTENTAMENTE IL SEGUITO DEL CAPITOLO.. POI IO NON TI VOGLIO PIù DIRE NINETE PERCHè IO NON C'è L'HO CON TE COME NON C'è L'HO CON NESSUNO.. NE CHE SIA CATTOLICO.. O DI UN ALTRO MOVIMENTO CRISTIANO, NE CHE NON CREDA ECC. PERCHè OGNUNO è LIBERO DI SEGUIRE CIò CHE RITIENE PIù GIUSTO. PERò VISTO CHE HO PARLATO DI QUESTO FATTO MOLTE VOLTE NEI MIEI COMMENTI TE LO VOGLIO FARE PRESENTE RIPORTANDOTELO DIRETTAMENTE DALLA BIBBIA.


Non sapete voi che siete il tempio di Dio, e che lo Spirito di Dio abita in voi? Se uno guasta il tempio di Dio, Iddio guasterà lui; poichè il tempio di Dio è santo; e questo tempio siete voi.
Nessuno si inganni.
Se qualcuno fra voi s'immagina di esser savio in questo secolo, diventi pazzo affinchè diventi savio; perchè la sapienza di questo mondo è pazzia presso Dio. Infatti è scritto:Egli prende i savi nella loro astuzia; e altrove: Il Signore conosce i pensieri dei savi, e sa che sono vani. Nessuno quindi si glori degli uomini, perchè ogni cosa è vostra: e Paolo, e Apollo, e Cefa, e il mondo, e la vita, e la morte, e le cose presenti, e le cose future, tutto è vostro; e voi siete di Cristo, e Cristo è di Dio. "

Ultima modifica di Pecci Gabriele : 14-01-2006 alle ore 01.08.06.
Pecci Gabriele is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it