Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 15-09-2005, 20.19.20   #181
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Re: Re: che dire oltre

Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
Beh... Anche le suonerie dei cellulari, nel 1960, avevano doti di preveggenza.

ops.....
m'è rimasto nel copia incolla.........
vabbè... non sottilizziamo

Complimenti per la vivisezione dell'articolo della Ginzburg, ottima direi.

Una domanda a tutti voi: ma credete sul serio che oggi esista o abbia ancora ragione di esistere un movimento femminista?
Io vedrei di più un gruppo di auto aiuto per i maschietti in difficoltà relazionali.



Ho l'alibi dell'astinenza da fumo, abbiate compassione
tammy is offline  
Vecchio 15-09-2005, 20.24.24   #182
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
No. Oramai i diritti pari agli uomini li avete conquistati.

Basta con la strategia di propaganda basata su vittimismi e recriminazione tipica del femminismo.
Ora siete in grado di difendere il vostro posto nella società senza questi mezzi. Ma facendo vedere quanto valete.

PS:
Stai tentando di smettere di fumare?
Se così son contento e ti faccio i più sentiti auguri, il fumo è una gran brutto vizio.
Chimera is offline  
Vecchio 15-09-2005, 20.33.20   #183
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
....ho proprio paura che il "femminismo", la rivoluzione di chi ci ha preceduto, ha messo in crisi il "nostro" rapporto



Vaniglia
Vaniglia is offline  
Vecchio 15-09-2005, 20.50.57   #184
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
che dire oltre

Citazione:
Messaggio originale inviato da tammy
ops.....
m'è rimasto nel copia incolla.........
vabbè... non sottilizziamo

Complimenti per la vivisezione dell'articolo della Ginzburg, ottima direi.

Una domanda a tutti voi: ma credete sul serio che oggi esista o abbia ancora ragione di esistere un movimento femminista?
Io vedrei di più un gruppo di auto aiuto per i maschietti in difficoltà relazionali.



Ho l'alibi dell'astinenza da fumo, abbiate compassione

penso che di gruppi di auto aiuto ne abbiamo bisogno anche noi donne, specialmente quando non ci rendiamo conto che 'mettere al tappeto l'avversario' non è proprio quanto di più vitale possiamo fare...
perchè se togliamo dalla faccia della terra i 'maschietti' non resta che relazionarci tra di noi..e, con tutto il rispetto, la stima e la solidarietà che ho per le donne...
devo ammettere che mi mancherebbe qualcosa...e non parlo solo di sesso...
rodi is offline  
Vecchio 15-09-2005, 20.55.25   #185
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Un mio caro amico ha detto "il mondo e' al femminile", no...non saprei come relazionarmi soltanto con le donne...mi mancherebbe qualcosa di vitale...



Vaniglia
Vaniglia is offline  
Vecchio 15-09-2005, 21.48.06   #186
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
Citazione:
Messaggio originale inviato da Vaniglia
Un mio caro amico ha detto "il mondo e' al femminile", no...non saprei come relazionarmi soltanto con le donne...mi mancherebbe qualcosa di vitale...



Vaniglia

Penso che valga la stessa cosa anche per gli uomini.
Per quanto si lamentino senza le donne non potrebbero vivere.

E non è solo una questione di sesso.
Chimera is offline  
Vecchio 15-09-2005, 23.48.13   #187
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
Citazione:
Messaggio originale inviato da Chimera
Penso che valga la stessa cosa anche per gli uomini.
Per quanto si lamentino senza le donne non potrebbero vivere.

E non è solo una questione di sesso.

ed allora, visto che siamo su un forum di psicologia...e non in un'aula di un tribunale nel quale si sfidano due fazioni nemiche...
dovremmo chiederci che cosa è che fa si che un essere umano neghi a se stesso uno scambio si complicato ma anche rigenerante...
rodi is offline  
Vecchio 16-09-2005, 00.00.00   #188
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
elucubrazioni

Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
...
Ma se essa è dovuta alla scarsa preveggenza, ad una manifesta incapacità di amministrare i propri beni, la ragazza in questione ha seri e fondati motivi che giustificano la sua decisione.

Dunque, in entrambi i possibili casi, trovo che la scelta di quella donna si motivi ampiamente e che, anzi, sia del tutto idiota l'aspettativa di una solidale condivisione di lamenti e piagnistei.
Il comportamento di quella ragazza evidenzia soltanto l'integrità del suo stato di salute "biosociale".

Il mondo reale non è quello delle barzellette solidaristiche, nè si sostanzia di purezze ipocrite e menzognere: casomai le calcola.
Non sono consentiti molti errori, credimi, e da ciascuno di quei pochi non è permesso di non trarre insegnamento. [/b]

pensavo a questo...
in effetti c'è un fondo di verità in quel che dici...
perchè lui ha diverse altre amiche, come me, gli vogliamo bene...eppure c'è qualcosa in lui che non ce lo fa prendere in considerazione come compagno...
a prescindere dal suo stato patrimoniale...

rodi is offline  
Vecchio 16-09-2005, 08.28.48   #189
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Messaggio originale inviato da rodi
ed allora, visto che siamo su un forum di psicologia...e non in un'aula di un tribunale nel quale si sfidano due fazioni nemiche...
dovremmo chiederci che cosa è che fa si che un essere umano neghi a se stesso uno scambio si complicato ma anche rigenerante...

puo' essere veramente causato dalla nostra emancipazione che ha messo in crisi il ruolo del maschio? non lo so, penso sia un pregiudizio...forse la paura, la paura che subentra dopo delusioni, disillusioni, e ci porta ad anestetizzare le nostre emozioni, ad inibirci davanti a nuovi incontri, diventare piu' esigenti, piu' selettivi...forse la paura di rischiare ancora di trovarci travolti da qualcosa di piu' grande...e spesso si cade nell'incomunicabilita', nel cercare rapporti meno dispendiosi a livello emozionale, rapporti nei quali non devi mettere in discusssione questo stato di "beatitudine!!! ",...e, allora, se qualcosa non va, ok...passi ad un altro incontro...non lo so, c'e' molta confusione

Buongiorno a tutti , anche perche' e' venerdi'


Vaniglia
Vaniglia is offline  
Vecchio 16-09-2005, 13.06.55   #190
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
La piega del discorso

Trovo che la discussione stia subendo una sorta di parvum clinamen, peraltro assai interessante.
Probabilmente il nostro dialogare ha "incurvato" un po' lo spazio delle comuni riflessioni (nel senso di "in comune", Allgemein) e gli scambi hanno dato origine anche ad un possibile percorso diverso...
Propongo di aprire un'altra discussione, avente per tema i fondamenti del rapporto di coppia, i bisogni cui esso dà risposta ed i conflitti di cui tenta di essere una soluzione.

Suppongo che l'argomento sia stato già più volte trattato, ma credo che, collegato alla presente discussione, acquisti un carattere diverso e originale.
Inoltre, per mia indole, prediligo sviluppi ordinati del discorso.
Weyl is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it