Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 18-05-2004, 21.52.19   #111
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Lightbulb

Il ricercatore spirituale è proprio come te, parte dal rifiuto dei dogmi, e si mette con umiltà alla ricerca della verità, come gli studiosi di scienza si rivolgono ai professori (maestri) della disciplina, così cercano o incontrano maestri spirituali che avendo fatto esperienza di pratiche meditative o di altre pratiche spirituali, sono in grado di aiutare chi con umiltà si affida alla loro esperienza. Certo in questa ricerca del maestro si possonoi incontrare anche personaggi di cui è bene non fidarsi e lì sta all'intelligenza e all'intuito capire con chi si ha a che fare.
Le esperienze e le sensazioni che prova il vero meditante
sono esperienze importanti che tante persone hanno ed hanno avuto.
Quando ti parlo della verità citata da Gesù Cristo, Lui non cita la Sua verità ma quella che tutti i mistici e maestri di ogni tempo hanno predicato ecioè quella dell'Unità " io e il Padre mio siamo Uno", in questo senso conoscerete la verità e sarete liberi, liberi da dogmi, illusioni, devozioni, superstizioni.
Ma trovare questo senso di Unità cosmica non è un dono, ma una conquista, come ogni cosa nella vita.
Quando riesci a sentirti Uno con tutto ciò che esiste, sai che ogni cosa merita il tuo rispetto e il tuo amore, perchè ogni cosa è
sacra esattamente come lo sei tu.
Questa esperienza è frutto di ricerca, ma non di ricerca razionale
tuttaltro, si perde totalmente la cognizione del proprio Io
e nello stesso tempo ci si sente parte di Tutto.
E' un ritorno al centro del proprio essere , e come si può spiegare
l'esperienza che ognuno ha in questa introversione??
Hai visto il film Contact?? ricordi la Foster che alla fine diceva io non so dirvi cosa sia successo ma so ciò che io ho provato!

Io sono pure molto mentale e ho iniziato la mia ricerca proprio
facendo a pezzi tutti (o quasi) i dogmi della Chiesa Cattolica apostolica romana, ho studiato tutte le religioni, ma sai alla fine
mi sono accorta che se guardi bene tutti dicono le stesse cose.
Non credo a Satana, all'Inferno, alla dannazione, a tutte le storielle per le pecorelle.....!!
A me piace usare la testa perchè anche la ragione ha una sua funzione.. Non posso credere ad assunzioni del corpo fisico
ed altre sciocchezze simili perchè pur non essendo molto colta ritengo che le leggi di fisica sono leggi perfette, come le leggi della natura e quindi non credo neanche nella resurrezione
della carne. Sono una cristiana sui generis ma non ho alcuna paura di morire, perchè so benissimo che essendo parte
di Dio , morrà soltanto la cosiddetta spoglia mortale, e che la vita
essendo un principio divino è eterna.
La via verso questa VERA RESURREZIONE o ri-nascita può prendere molti sentieri (il rischio, la disciplina, la scienza, le grandi imprese, l'arte..... ognuno ha un suo modo particolarissimo di arrivare a questo e non saprà esprimelo che con parole sue, ma saranno esperienze sempre simili.
In questo senso, conoscere la verità ed essere liberi, significa
che quando sai che tutto è Spirito, sei veramente libero!!!
Scusa per la faccina è stato un errore
paperapersa is offline  
Vecchio 18-05-2004, 22.08.41   #112
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da paperapersa
Il ricercatore spirituale è proprio come te, parte dal rifiuto dei dogmi, e si mette con umiltà alla ricerca della verità, come gli studiosi di scienza si rivolgono ai professori (maestri) della disciplina, così cercano o incontrano maestri spirituali che avendo fatto esperienza di pratiche meditative o di altre pratiche spirituali, sono in grado di aiutare chi con umiltà si affida alla loro esperienza. Certo in questa ricerca del maestro si possonoi incontrare anche personaggi di cui è bene non fidarsi e lì sta all'intelligenza e all'intuito capire con chi si ha a che fare.
Le esperienze e le sensazioni che prova il vero meditante
sono esperienze importanti che tante persone hanno ed hanno avuto.
Quando ti parlo della verità citata da Gesù Cristo, Lui non cita la Sua verità ma quella che tutti i mistici e maestri di ogni tempo hanno predicato ecioè quella dell'Unità " io e il Padre mio siamo Uno", in questo senso conoscerete la verità e sarete liberi, liberi da dogmi, illusioni, devozioni, superstizioni.
Ma trovare questo senso di Unità cosmica non è un dono, ma una conquista, come ogni cosa nella vita.
Quando riesci a sentirti Uno con tutto ciò che esiste, sai che ogni cosa merita il tuo rispetto e il tuo amore, perchè ogni cosa è
sacra esattamente come lo sei tu.
Questa esperienza è frutto di ricerca, ma non di ricerca razionale
tuttaltro, si perde totalmente la cognizione del proprio Io
e nello stesso tempo ci si sente parte di Tutto.
E' un ritorno al centro del proprio essere , e come si può spiegare
l'esperienza che ognuno ha in questa introversione??
Hai visto il film Contact?? ricordi la Foster che alla fine diceva io non so dirvi cosa sia successo ma so ciò che io ho provato!

Io sono pure molto mentale e ho iniziato la mia ricerca proprio
facendo a pezzi tutti (o quasi) i dogmi della Chiesa Cattolica apostolica romana, ho studiato tutte le religioni, ma sai alla fine
mi sono accorta che se guardi bene tutti dicono le stesse cose.
Non credo a Satana, all'Inferno, alla dannazione, a tutte le storielle per le pecorelle.....!!
A me piace usare la testa perchè anche la ragione ha una sua funzione.. Non posso credere ad assunzioni del corpo fisico
ed altre sciocchezze simili perchè pur non essendo molto colta ritengo che le leggi di fisica sono leggi perfette, come le leggi della natura e quindi non credo neanche nella resurrezione
della carne. Sono una cristiana sui generis ma non ho alcuna paura di morire, perchè so benissimo che essendo parte
di Dio , morrà soltanto la cosiddetta spoglia mortale, e che la vita
essendo un principio divino è eterna.
La via verso questa VERA RESURREZIONE o ri-nascita può prendere molti sentieri (il rischio, la disciplina, la scienza, le grandi imprese, l'arte..... ognuno ha un suo modo particolarissimo di arrivare a questo e non saprà esprimelo che con parole sue, ma saranno esperienze sempre simili.
In questo senso, conoscere la verità ed essere liberi, significa
che quando sai che tutto è Spirito, sei veramente libero!!!
Scusa per la faccina è stato un errore


Mi "intrometto" solo per affermare che sei riuscita ad esprimere quello che non è riuscito a me in modo chiaro con Dunadan ed altri. Ed è proprio vero: quando accadono profondi cambiamenti interiori, per quanta consapevolezza si possa raggiungere, non si potrà mai spiegare il nostro sentire. Lo si può solo sentire, o farlo sentire ma non certo attraverso un pc (un grande limite delle relazioni virtuali). nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 19-05-2004, 00.35.48   #113
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da paperapersa
Il ricercatore spirituale è proprio come te, parte dal rifiuto dei dogmi, e si mette con umiltà alla ricerca della verità, come gli studiosi di scienza si rivolgono ai professori (maestri) della disciplina,
Bene, se parliamo di "RICERCATORE SPIRITUALE", è una figura di certo diversa dal credente o dallo spirituale che è arrivato a delle conclusioni.
Bada però, che questo ricercatore, per essere "simile a me", non deve accettare ciò che non può dimostrare, quindi, può ricercare la spiritualità, ma nel momento che si illude di averla trovata, è già diverso da me, perchè crederà senza prove.
(parliamo sempre di spiritualità divina, non di meditazione/equilibrio psicologico).

Citazione:
Quando ti parlo della verità citata da Gesù Cristo, Lui non cita la Sua verità ma quella che tutti i mistici e maestri di ogni tempo hanno predicato ecioè quella dell'Unità " io e il Padre mio siamo Uno", in questo senso conoscerete la verità e sarete liberi, liberi da dogmi, illusioni, devozioni, superstizioni.
Non mi pare attendibile questa tua interpretazione, che non equivale al concetto di "verità" che hanno i credenti. Il credente dice: "Cristo è venuto sulla terra per dirci la verità(la sua), l'unica verità". Tantè che viene anche chiamata "rivelazione".


Citazione:
Questa esperienza è frutto di ricerca, ma non di ricerca razionale
tuttaltro, si perde totalmente la cognizione del proprio Io
e nello stesso tempo ci si sente parte di Tutto.
Si perde la ragione e ci si illude di aver colto qualcosa di speciale.
Citazione:
E' un ritorno al centro del proprio essere , e come si può spiegare
l'esperienza che ognuno ha in questa introversione??
Illusione

Citazione:
ho studiato tutte le religioni, ma sai alla fine
mi sono accorta che se guardi bene tutti dicono le stesse cose.
Non credo a Satana, all'Inferno, alla dannazione, a tutte le storielle per le pecorelle.....!!
concordo.

Citazione:
Sono una cristiana sui generis ma non ho alcuna paura di morire, perchè so benissimo che essendo parte
di Dio , morrà soltanto la cosiddetta spoglia mortale, e che la vita
essendo un principio divino è eterna.
Ti chiedi se questa tua consapevolezza non sia in realtà una scelta per sentirti meglio? Non vuoi essere più sincera e più realista? Non vuoi aprire gli occhi e guardare cosa sei veramente?

Citazione:
In questo senso, conoscere la verità ed essere liberi, significa
che quando sai che tutto è Spirito, sei veramente libero!!!
si, lo so che è bello sentirsi liberi.

Come mai incontro così tante persone che dicono di non credere ai dogmi della chiesa, ma che non riescono a fare il passo avanti e a scrollarsi anche gli altri dogmi?
Perchè si ha paura di capire che non siamo poi quel gran che di Divino, NOI ANIMALI?

CIAO
Dunadan is offline  
Vecchio 19-05-2004, 00.43.04   #114
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da nicola185
quando accadono profondi cambiamenti interiori, per quanta consapevolezza si possa raggiungere, non si potrà mai spiegare il nostro sentire. Lo si può solo sentire, o farlo sentire ma non certo attraverso un pc (un grande limite delle relazioni virtuali). nicola

NICOLA, STO DISCORSO è IL SOLITO CHE FACCIAMO DA MESI, il solito...

Vuoi che anche io non sia propenso a non ingannare me stesso? Anche io "sento qualcosa", ma ai miei occhi questo qualcosa è chiaramente un qualcosa che nasce dalla mia mente, una VOGLIA DI SENTIRMI PROTETTO DA UN'ENTITà. MA basta ragionare, basta interpretare realisticamente...per capire...quando si può cadere nell'illusione.

A 14 anni, da ateo per tradizione famigliare, ogni tanto mi dicevo "sento che qualcosa c'è, che mi attira", dentro di me SPERAVO CHE CI FOSSE UN DIO BUONO, SAREBBE STATO BELLO...quasi ci parlavo ogni tanto...saprai cosa voglio dire...
...ma poi... non c'è voluto molto per capire che era una mia costruzione mentale... una voglia di stare sotto l'ala protettiva di un DIo.

ciao
Dunadan is offline  
Vecchio 19-05-2004, 00.59.39   #115
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Ma non parlavo di Dio. Parlavo di me. Di ciò che sento. Di come mi relaziono con gli altri. Qualche anno fà se avessi partecipato a questo forum mi sarei posto in un altro modo. Avresti indubbiamente percepito un'altra immagine di me. E questo anche se mi conoscessi personalmente. Che poi la mia sia stata una crescita o un regresso poco conta. Anch'io osservo continuamente. Il lavoro introspettivo, la capacità di ascoltare e di osservare, anche se ha ancora bisogno di essere affinata, mi permette di vedere una serie di cose che forse alcune persone non vedono. Ti faccio un esempio. Sul posto di lavoro il cambio del titolare di lavoro ha portato grossi cambiamenti nel comportamento di alcune persone, me compreso. Eppure le persone sono sempre le stesse. Ma è il gruppo che è cambiato. E l'aver rivissuto per alcuni inconsapevolmente, inconsciamente sentimenti di abbandono rispetto ad una figura che comunque rappresentava l'autorità rappresentata dai genitori ha portato a degli squilibri. E allora quando di fronte a questi cambiamenti vedi un collega che ha dei comportamenti fastidiosi, o che si atteggia perchè la sua posizione come ruolo comincia a cambiare, comprendi che la risposta non è, "ma guarda che *******", ma semplicemente un riposizionamento degli equilibri. E questo ti fà stare più in pace con te stesso e anche con gli altri. Non sto parlando di dio.
nicola185 is offline  
Vecchio 19-05-2004, 07.45.50   #116
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
il cambiamento interiore

a Nicola 185
se ti va vai a leggere l'ultimo mio messaggio sull'argomento Cristo
a proposito del regno di Dio.
Qualunque lavoro si fa per cambiare se stessi è un passettino
verso maggiore consapevolezza spirituale
paperapersa is offline  
Vecchio 19-05-2004, 08.02.03   #117
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Animalità

Ma chi ti nega che io sia stata un animale miliardi di anni fa?
Io ci credo, i miei istinti me lo dicono, la mia intuizione me lo conferma, ma che io sia sulla terra per continuare a vivere da animale non mi va proprio più: Se adesso la mia evoluzione (che
non ritengo affatto casuale) mi fa prendere consapevolezza
di tutto un mondo interiore che da animale sconoscevo
è chiaro che devo occuparmene.! Ed è anche perfettamente chiaro
che così come la mia evoluzione non si ferma qui, non si ferma
neanche quella degli animali che fra non so quando saranno uomini ( ma tutti, non solo le scimmie) e delle piante che fra non so quando saranno animali e delle pietre che non so quando saranno vegetali......
Io sono a questo punto e vorrei progredire un pò più speditamente che in passato, grazie al fatto che l'evoluzione in questi tempi è molto più rapida.....
Ognuno è libero di fare ciò che più gli pare... io non voglio sprecare un'altra occasione, chissà quante ne ho già sprecate !!!!
paperapersa is offline  
Vecchio 19-05-2004, 13.00.53   #118
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da nicola185
Ma non parlavo di Dio. Parlavo di me. Di ciò che sento. Di come mi relaziono con gli altri.

"Ma" cosa? Stiam parlando proprio di questo, di come interpreti quello che senti, perchè dici "ma"?
Dio è il mio esempio di quando avevo 14 anni, ma ognuno Dio lo può vedere a modo suo...
...io ritengo che sia illusione anche se quello che senti non è Dio ma semplice spiritualità, quando si scambia la meditazione per spiritualità.
Ritengo che te scambi un equilibrio mentale per qualcosa di soprannaturale. Dio o non Dio.


Citazione:
Il lavoro introspettivo, la capacità di ascoltare e di osservare, anche se ha ancora bisogno di essere affinata, mi permette di vedere una serie di cose che forse alcune persone non vedono.
Capisco che vuoi dire, è un semplice meditare, fermarsi e guardare cosa sono veramente le persone, osservare meditando.
Osservare cosa sono veramente le cose, gli oggetti, senza fare giudizi affrettati...
Ma questo non c'entra molto col nostro discorso sulla spiritualità ultraterrena.
Dunadan is offline  
Vecchio 19-05-2004, 13.23.38   #119
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Re: Animalità

Citazione:
Messaggio originale inviato da paperapersa
Ma chi ti nega che io sia stata un animale miliardi di anni fa?
Io ci credo, i miei istinti me lo dicono, la mia intuizione me lo conferma, ma che io sia sulla terra per continuare a vivere da animale non mi va proprio più: Se adesso la mia evoluzione (che
non ritengo affatto casuale) mi fa prendere consapevolezza
di tutto un mondo interiore che da animale sconoscevo
è chiaro che devo occuparmene.!
Dicendoti che siamo animali, volevo ovviamente dire che non abbiamo nulla di divino. Che siamo parenti del verme. Non so se hai letto i primi messaggi di questa discussione, perchè noi stiamo parlando di spiritualità divina e non di spiritualità meditativa.
Perchè ti consideri divina o pensi di cogliere qualcosa di divino? Perchè è questo il discorso.

Citazione:
Ed è anche perfettamente chiaro
che così come la mia evoluzione non si ferma qui, non si ferma
neanche quella degli animali che fra non so quando saranno uomini ( ma tutti, non solo le scimmie) e delle piante che fra non so quando saranno animali e delle pietre che non so quando saranno vegetali......
Dimmelo prima che ritieni che tutti gli animali diventeranno uomini..., perchè così evito di cercare di convincerti a qualcosa, perchè se sei arrivata a una tale irrazionalità, vuol dire che vuoi vedere il mondo non come è, ma come lo vuoi vedere.
Significa che non sai cosa significa evoluzione, significa che ti inventi una tua evoluzione, COME SI FA A DIRE DELLE COSE DEL GENERE? COME SI FA? E' come vivere nel mondo dei sogni, delle favole.
COME FAI A PENSARE CHE UN SASSO DIVERRà PIANTA E POI ANIMALE E POI UOMO? MA LO SAI COSA è UN SASSO? Lo sai cosa sono le Variazioni? Lo sai come avviene la selezione naturale? Lo sai come avviene la selezione sessuale? E le implicazioni ambientali?
TI pare che la selezione sessuale dei fringuelli porti a diventare uomo?

E poi perchè tutto diverrà UOMO? Perchè vedi l'uomo come PERFETTO? Sicuramente no, lo vedi VERSO LA PERFEZIONE, MA PEFEZIONE DI CHE?

Citazione:
Io sono a questo punto e vorrei progredire un pò più speditamente che in passato, grazie al fatto che l'evoluzione in questi tempi è molto più rapida.....
Perchè ti inventi le cose? che ne sai che l'evoluzione ora è più rapida???????
Nell'uomo anzi l'evoluzione sembra che vada più lenta, sopravvive anche l'uomo più sfortunato fisicamente e si riproduce, perchè inventi?

Ho l'impressione di aver davanti non persone a cui spiegare e successivamente convincere, ma di aver davanti persone che sanno già cosa io penso, sanno già che la loro scelta irrazionale è irrazionale, pur tuttavia, consapevoli, non vogliono distaccarsene, è una vera e propria scelta.
Dunadan is offline  
Vecchio 19-05-2004, 17.10.32   #120
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Ma perchè ti arrabbi?? Non ti avevo detto che non possedevo le tue grandi conscenze scientifiche?? e che ciò nonostante ho una certa onestà intellettuale nel riconoscere che le ipotesi possono anche essere vere???
Tu invece neghi ciò che non conosci che non sperimenti, fidandoti di ciò che studi e leggi: Ma non credi che l'uomo sta oltrepassando limiti che si credevano invalicabili??? sei aperto
a tutto ciò che ancora si deve scoprire??
Hai mai studiato a fondo la figura di Gesù Cristo, la veridicità della sua esistenza? ti sei mai chiesto come mai la stessa storia si dati avanti e dopo di lui?? Come mai miliardi di persone sono state influenzate dal suo messaggio di amore?? ci sono miliardi di illusi e pochi eletti che non essendo illusi sono nella verità???
Ti pare possibile che essendo appena all'inizio delle scoperete possibili che stravolgono le teorie precedenti si possa perdere tanto tempo a negare qualcosa che non si conosce???
Come si può negare o escludere l'esistenza di questo o quest'altro??? Mi sai spiegare in maniera non favolistica e illusoria
come è nata la vita sulla terra ( visto che è ancora un mistero per tutti )??? Credi anche tu che sia arrivata con una meteorite o ce l'hanno portata gli extra terrestri?? come vedi tutto è possibile
e siamo aperti a qualunque ipotesi tranne a quella di una Creazione o Manifestazione di tutto ciò che esiste da parte di una Entità che l'ha espressa e continua ad alimentarla.
Ciò che io ho detto riguardo all'evoluzione l'ho letto su alcuni libri
che neanche ti cito perchè indegni della tua attenzione trattandosi di comunicazioni medianiche e tu fai parte di quel gruppoetto di scienziati del Cicap..........
paperapersa is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it