Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 19-05-2004, 17.26.24   #121
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Ho riletto il tuo messaggio arrabbiato e credo di aver capito che evoluzione significa sopravvivenza, un concetto che non riesco a condividere, perchè per me la vita è vivere, non sopravvivere
perchè sono più forte, più sano, più bello: Anche perchè io me losono sempre domandata (anzi è da lì che è partita la mia ricerca, dalle sofferenze, dalla fame nel mondo etcc...) perchè
io sono più forte e più sana di tanti altri , non può essere solo un fatto dfi selezione: Perchè un bambino muore di tumore al cervello?? perchè?? perchè un vecchio vive soffrendo a volte in maniera indicibile fino a novanta anni???? perchè????
cosa mi risponde Darwin???
Io so solo dare risposte spirituali mi dispiace non riesco a credere
che ci sia altra risposta. quello che si semina si raccoglie e chi
è molto evoluto è talmente al di sopra della sofferenza e della morte che può anche scegliere volontariamente di incarnarsi
per far evolvere le coscienze poco evolute. Ciò detto
paperapersa is offline  
Vecchio 19-05-2004, 17.38.27   #122
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
L'energia divenne materia, gli elementi molecole, le molecole, cellule e le cellule animali che l'evoluzione trasformò e perfezionò in uomini. Il tutto seguendo leggi necessarie ed in quanto tali oserei dire perfette. Anche la morte e la distruzione hanno la loro fondamentale importanza. Ed a sentire certi discorsi retrogradi viene da pensare che l'infinita energia dell'universo dalle nostre parti si stia parecchio rarefacendo...ultimamente sembra che il lato distruttivo dell'universo stia avendo la meglio sulla Terra. L'energia universale che ci portiamo dentro sta putrefacendo e l'uomo si sta inaridendo, perdendo i contatti con la terra. Secondo voi l'umanità è già nel periodo vecchiaia, o siamo ancora nella piena giovinezza? Mah... Se mai ci dovessimo estinguere si vede che che era giunto il nostro tempo e che ciò era appunto necessario...effettivamente a pensarci siamo esseri superflui all'economia dell'universo...siamo dei ponti...magari tra strani eoni comparirà una specie migliore della nostra, una forma più evoluta di vita, una incarnazione migliore dell' energia di cui parlavo sopra....magari talmente vitale da non conoscer la morte e la sofferenza... Viva la vita, viva l'evoluzione eterna ...abbasso la stasi, abbasso il creazionismo, sintomo di deperimento e morte!
sisrahtac is offline  
Vecchio 19-05-2004, 18.00.24   #123
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Di quale energia parli?? Noi siamo figli della Luce!!!
Forse parli dell'Energia Elettrica::::
paperapersa is offline  
Vecchio 19-05-2004, 18.10.40   #124
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Usare la parola Dio mi sembrava molto obsoleto. Energia è un termine generico per definire la vita che muove ogni cosa lungo la sua strada. L'energia potenziale che fa cadere i pesi, l'energia chimica che regola processi enzimatici, l'energia dinamica , flussi e riflussi... insomma, quella roba lì... l'energiamateriavita
sisrahtac is offline  
Vecchio 19-05-2004, 18.15.40   #125
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
ok.. ma cosa c'è di obsoleto nella parola Dio??
cOMUNQUE MI VA BENE ANCHE LA TUA DEFINIZIONE, c'è insita una forza, un dinamismo, una linfa , un EN SOF che anima tutte le cose. Grazie!
paperapersa is offline  
Vecchio 19-05-2004, 19.34.19   #126
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da paperapersa
Ma perchè ti arrabbi??
Più che con te, sono arrabbiato con gli uomini che si inventano il mondo che più gli aggrada.

Citazione:
Non ti avevo detto che non possedevo le tue grandi conscenze scientifiche??
Non avere grande conoscenza scientifica ti ha portato a pensare che tutti gli animali tendono a diventare uomini? Ma andiamo, per arrivare a un tale concetto una persona deve proprio scervellarsi e avere in testa un'idea dell'uomo come animale superiore a cui tutto tende. Poi questi sono i concetti base dell'evoluzione che insegnano anche alle scuole elementari, non ti accuso di aver sbagliato un particolare dell'evoluzione, ti accuso d'aver sbagliato tutto. E' come non aver mai sentito parlare di selezione naturale che permette un adattamento all'ambiente. Adattarsi all'ambiente significa diventare uomini?

Citazione:
Tu invece neghi ciò che non conosci che non sperimenti,
Io nego, tramite l'uso teorico del metodo scientifico ciò che non ha ragion d'essere. Nego le fantasie. Per me negare l'anima è come negare che esistono gli unicorni (alcuni si saran stancati di sentirmelo dire!), è come se io accusassi te di non credere agli unicorni e quindi di negare ciò che non conosci.

Citazione:
fidandoti di ciò che studi e leggi:
è un fatto di metodo, non solo di lettura a pappagallo.

Citazione:
Ma non credi che l'uomo sta oltrepassando limiti che si credevano invalicabili???
Si, ma da quando conosciamo l'uomo, ne ha fatta poca di strada evolutiva, in una misura impercettibile, in pratica siamo uguali all'uomo cacciatore.

Citazione:
sei aperto a tutto ciò che ancora si deve scoprire??
Certo. Perchè no?
Citazione:
Hai mai studiato a fondo la figura di Gesù Cristo, la veridicità della sua esistenza? ti sei mai chiesto come mai la stessa storia si dati avanti e dopo di lui?? Come mai miliardi di persone sono state influenzate dal suo messaggio di amore?? ci sono miliardi di illusi e pochi eletti che non essendo illusi sono nella verità???
Il messaggio di Cristo è giusto ma tutto quello che ci sta attorno, Chiesa compresa, è falsità. Gesù è da prendere in considerazione per il suo messaggio etico, non per i discorsi ultraterreni.
E' ovvio che ci sono migliaia di illusi, che per avere un'etica dell'onestà hanno anche bisogno di un contorno fiabesco.
Citazione:
Ti pare possibile che essendo appena all'inizio delle scoperete possibili che stravolgono le teorie precedenti si possa perdere tanto tempo a negare qualcosa che non si conosce?
Ma cosa? dove è questa cosa che non si conosce? E' ovvio che l'uomo deve negare le favole !
Cosa è che non conosco, che esiste e che nego, cosa? Nulla.
Io nego le fantasie.
Citazione:
Come si può negare o escludere l'esistenza di questo o quest'altro???
Cominciando a prendere in considerazione solo il lato materiale, l'unico di cui ci può essere un metodo.
Citazione:
Mi sai spiegare in maniera non favolistica e illusoria
come è nata la vita sulla terra ( visto che è ancora un mistero per tutti )??? Credi anche tu che sia arrivata con una meteorite o ce l'hanno portata gli extra terrestri?? come vedi tutto è possibile
e siamo aperti a qualunque ipotesi tranne a quella di una Creazione o Manifestazione di tutto ciò che esiste da parte di una Entità che l'ha espressa e continua ad alimentarla.
Tante ipotesi, se non c'è la risposta subito lì pronta, non dobbiamo INVENTARE.

Citazione:
Ciò che io ho detto riguardo all'evoluzione l'ho letto su alcuni libri
che neanche ti cito perchè indegni della tua attenzione trattandosi di comunicazioni medianiche e tu fai parte di quel gruppoetto di scienziati del Cicap..........
Leggi quella roba e ci credi subito?
Prima mi hai chiesto se credo a tutto quello in cui leggo nei libri, NO DI CERTO, CI VUOLE ANALISI CRITICA, SEMPRE. Bisogna innanzi tutto leggere i libri di persone che non vogliono sostenere le loro "filosofie fatte in casa", ma bisogna leggere libri di persone trasparenti, che amano le vere risposte e non quelle che concordano con il loro disegno immaginario del mondo.

Cosa è il Cicap?
Dunadan is offline  
Vecchio 19-05-2004, 19.51.49   #127
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da paperapersa
Ho riletto il tuo messaggio arrabbiato e credo di aver capito che evoluzione significa sopravvivenza, un concetto che non riesco a condividere, perchè per me la vita è vivere, non sopravvivere
perchè sono più forte, più sano, più bello:
Ebbè, vuol dire rimanere al 1850, credi in quel che ti torna comodo, in realtà la natura è un luogo dove si sopravvive. Molti nel 1800 non volevano credervi, ma è così.
La civiltà e i supermercati ti avran dato un'impressione diversa,ma difatti l'uomo ha manipolato la natura.

Citazione:
Anche perchè io me losono sempre domandata (anzi è da lì che è partita la mia ricerca, dalle sofferenze, dalla fame nel mondo etcc...) perchè io sono più forte e più sana di tanti altri , non può essere solo un fatto dfi selezione: Perchè un bambino muore di tumore al cervello??
Cosa c'entra????, le malattie sono uno dei tanti contorni in più, esse stesse selezionano i soggetti più reistenti, che sopravvivono e si riproducono !

Citazione:
perchè?? perchè un vecchio vive soffrendo a volte in maniera indicibile fino a novanta anni????
Intanto in natura si vive meno. Si fa fatica ad arrivare a 60 anni.
Che domande sono ? Mi stai chiedendo perchè nella artificialità della vita umana un anziano viene mantenuto in vita anche se non può nemmeno muoversi? Cosa c'entra con Darwin? Consa c'entra con la selezione? Cosa c'entra con la sopravvivenza? E' tenuto in vita perchè i suoi famigliari lo tengono in vita, perchè questa società vuole mantenere in vita tutti.
Citazione:
perchè????cosa mi risponde Darwin???
Ma cosa vuoi che ti risponda il povero Darwin a domande così ingenue. SCUSA IL TERMINE "INGENUO", MA CHE RAZZA DI DOMANDE SONO? SCUSAMI ANCORA.
Citazione:
Io so solo dare risposte spirituali mi dispiace non riesco a credere
che ci sia altra risposta.
Ma perchè? Perchè non c'è altra risposta?
AD ESEMPIO, per quanto riguarda la sopravvivenza, LA RISPOSTA C'è, MA NON LA VUOI ACCETTARE, PREFERISCI LA RISPOSTA CHE PIù TI FA SENTIRE MEGLIO. Preferisci pensare che la natura non è crudele.

Perchè poi per le domande senza risposta hai per forza bisogno di una risposta subito che ti dia tranquillità?
Se non c'è risposta, fermati e pensa "vabbè, forse un giorno lo sapremo", e basta.

Citazione:
quello che si semina si raccoglie e chi
è molto evoluto è talmente al di sopra della sofferenza e della morte che può anche scegliere volontariamente di incarnarsi
per far evolvere le coscienze poco evolute. Ciò detto [/b]
bha !


Scusa se a volte mi arrabbio, ma non devi prenderla per una arrabbiatura, prendila per "passione al discorso"
Sono appassionato alla natura, voglio capirla per quello che è.

CIAO
Dunadan is offline  
Vecchio 19-05-2004, 20.47.14   #128
Lukra
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-11-2002
Messaggi: 103
Sono contento Dun che alla fine hai avuto tatto precisando meglio la natura della tua "foga".
Per le tue spiegazioni non ho niente da dire, ma nei precedenti tread se c'era qualcosa in cui forse peccavi era la chiarezza circa la natura della tua irruenza:se lo fai risulta molto più gradevole parlare con te.

PS:spero non sia il problema questa mia considerazione:l'altro giorno è successo proprio a me e te....ricordi?

Ciao
Lukra is offline  
Vecchio 19-05-2004, 21.36.46   #129
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
"Ma" cosa? Stiam parlando proprio di questo, di come interpreti quello che senti, perchè dici "ma"?
Dio è il mio esempio di quando avevo 14 anni, ma ognuno Dio lo può vedere a modo suo...
...io ritengo che sia illusione anche se quello che senti non è Dio ma semplice spiritualità, quando si scambia la meditazione per spiritualità.
Ritengo che te scambi un equilibrio mentale per qualcosa di soprannaturale. Dio o non Dio.



Capisco che vuoi dire, è un semplice meditare, fermarsi e guardare cosa sono veramente le persone, osservare meditando.
Osservare cosa sono veramente le cose, gli oggetti, senza fare giudizi affrettati...
Ma questo non c'entra molto col nostro discorso sulla spiritualità ultraterrena.

Ho lavorato anni su me stesso. L'ho fatto e lo sto facendo tuttora con una psichiatra, l'ho fatto per 2 anni in una comunità. E non parlavamo di spritualità. Ci rompavamo i coglioni dalla mattina alla sera fino all'ossessione a volte, per cose tutt'altro che spirituali. Perchè non veniva pulita una stanza per esempio? Perchè non era stato pulito un vetro. Perchè si fumava una sigaretta in camera. E quando questa continua attenzione reciproca veniva a mancare sai cosa succedeva. Che dalla stanza non pulita, si passava alla sigaretta in camera, dalla sigaretta in camera si passava a piccole complicità come rubare gli yogurt dalla dispensa, (si come i bambini), dagli yogurt alla dispensa si passava al vino, dal vino si passava al fumo, dal fumo si passava alla resca (eroina) e dalla resca si è arrivati al morto. Tu non hai probabilmente neanche la minima idea di quanto sia assordante l'urlo che arrivato oltre la porta quel giorno che abbiamo bussato. L'urlo che mette a tacere il rombo della vita. L'urlo del silenzio. E allora io non dò importanza alle iconette in chiesa, ai santini, ai padre nostri, io credo alle penne, credo che dietro ogni gesto che agli occhi dei filosofi pare assolutamente insignificante ci sia spesso e volentieri dietro qualcosa. E lo verifico ogni giorno, frequentando i bambini, imparando ad ascoltare i loro "capricci", imparando a sentire la loro autentica disperazione per quando perdono una penna, (per questo credo alle penne). V. una bimba del centro che frequento, un giorno incominciò a piangere perchè non trovava la sua penna. Razionalmente pensai: capricci. Ma poi il cuore mi disse ascoltala Nicola e sono stato in silenzio e lei ha cominciato a parlare. Sai cosa c'era dietro quella penna: l'aver deluso un'altra volta sua mamma, la paura di non essere all'altezza delle aspettative, la paura di essere abbandonata questo c'era. Spiritualità. Ma per favore, ho vissuto nel fango per 30 anni, ho bestemmiato Dio fino a mezzora fà come dice Marco incomincia a vivere. Ma non come faccio io. Come sai fare tu
nicola185 is offline  
Vecchio 20-05-2004, 01.38.16   #130
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
vivo, vivi !

Ultima modifica di Dunadan : 20-05-2004 alle ore 01.40.18.
Dunadan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it