Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 12-05-2004, 21.07.13   #71
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
beato lui,certo
ma in quel caso
avrebbe potuto affermarlo
semplicemente : dicendolo
non trovi ?

"la mia strada è giusta"
suona diverso da
"la tua è sbagliata e te ne accorgerai"

<<<w.>>> o no ? o no ? eehhh...
e adesso " buona notte al forum"
dawoR(k) is offline  
Vecchio 12-05-2004, 21.12.57   #72
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da dawoR(k)
beato lui,certo
ma in quel caso
avrebbe potuto affermarlo
semplicemente : dicendolo
non trovi ?

"la mia strada è giusta"
suona diverso da
"la tua è sbagliata e te ne accorgerai"

<<<w.>>> o no ? o no ? eehhh...
e adesso " buona notte al forum"

Si in effetti sono d'accordo con te; ma è un errore nel quale cado anch'io e forse un pò tutti. Quando sono convinto di aver raggiunto la verità, mi accorgo in realtà di non averla raggiunta nel momento in cui rimprovero agli altri di non essere sulla retta via. Ma è solo un modo molto umano per cercare conferme. Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 12-05-2004, 22.59.42   #73
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Citazione:
Messaggio originale inviato da 1351971
Un giorno anche il nostro caro Dunadan capirà di aver intrapreso una strada sbagliata.

... ma perfavore ... almeno lui non si è castrato ... e i suoi pensieri sono liberi di spaziare nel tempo ... cosa che non vedo in molti in questo Forum ...
Marco_532 is offline  
Vecchio 13-05-2004, 01.25.45   #74
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da 1351971
Un giorno anche il nostro caro Dunadan capirà di aver intrapreso una strada sbagliata.

Io che speravo di aver portato questa discussione a un livello serio, dove SE UNO VUOLE SOSTENERE QUALCOSA, DEVE ANCHE GIUSTIFICARLO CON UN RAGIONAMENTO.

Invece così, uscendo con queste frasi, frasi vuote, frasi come "va dove ti porta il cuore" o "senti il richiamo del Divino" non c'è gusto di discutere.

Perchè mi si invita ad essere l'uomo che non voglio essere? Mi si invita ad essere l'uomo che ama i misteri, l'uomo non trasparente, l'uomo che non accetta le verità... e le ripudia, preferisce la bugia che lo fa sentire al centro della natura, al centro delle attenzioni di Dio.
mi fate sempre ripetere le stesse cose.

Non possiamo fare una discussione dove quando si supera un livello, si può passare a quello successivo senza tornare sempre indietro?
Se te (135...) esci con questa frase significa che eri rimasto fermo al livello passato (livello di discussione che sembrava chiarito). Questo perchè? Perchè nel livello passato non hai risposto alla risposta che io ho dato a te... Perchè?
Allora, torna indietro, al livello passato, rispondi alla risposta che ti ho dato, poi torna qua al secondo livello e PROVIAMO A RAGIONARE !!!!!!
Senno non fai altro che bloccare un discorso a livelli che ha una sua evoluzione.
Scusate il contorcimento

SE NON FACCIAMO MATURARE IL DISCORSO, SE NON AVANZIAMO NELLA COMPRENSIONE, RIMANIAMO SEMPRE FERMI.

CIAO

PS: Leggete la frase di Nietzsche, Non intravedere nelle parole di 135... il suo invito (di 135...) a "NON PENSARE"?

Ultima modifica di Dunadan : 13-05-2004 alle ore 01.32.42.
Dunadan is offline  
Vecchio 13-05-2004, 01.32.34   #75
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
Io che speravo di aver portato questa discussione a un livello serio, dove SE UNO VUOLE SOSTENERE QUALCOSA, DEVE ANCHE GIUSTIFICARLO CON UN RAGIONAMENTO.

Invece così, uscendo con queste frasi, frasi vuote, frasi come "va dove ti porta il cuore" o "senti il richiamo del Divino" non c'è gusto di discutere.

Perchè mi si invita ad essere l'uomo che non voglio essere? Mi si invita ad essere l'uomo che ama i misteri, l'uomo non trasparente, l'uomo che non accetta le verità... e le ripudia, preferisce la bugia che lo fa sentire al centro della natura, al centro delle attenzioni di Dio.
mi fate sempre ripetere le stesse cose.

Non possiamo fare una discussione dove quando si supera un livello, si può passare a quello successivo senza tornare sempre indietro?
Se te (135...) esci con questa frase significa che eri rimasto fermo al livello passato. Questo perchè? Perchè nel livello passato non hai risposto alla risposta che io ho dato a te... Perchè?
Torna indietro, al livello passato, rispondi alla risposta che ti ho dato, poi torna qua al secondo livello !!!!!
Senno rimani sempre al primo livello e non fai altro che bloccare un discorso a livelli che ha una sua evoluzione.
Scusate il contorcimento


CIAO

PS: Leggere la frase di Nietzsche e intravedere nelle parole di 135... il suo invito (di 135...) a "NON PENSARE".

Anche se sei stato contorto stavolta sono solidale con te. Fino in fondo. Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 13-05-2004, 10.41.06   #76
Lukra
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-11-2002
Messaggi: 103
[quote]Messaggio originale inviato da Dunadan
[b]Ciao Lukra


Quindi, se siamo tutti cugini e fratelli con gli animali, come spiega la biologia, la biochimica, la biologia molecolare, la genetica, l'etologia, la psicologia, ...... non si vede perchè, noi dovremmo avre privilegi spirituali, superiorità divine.

E se i privilegi li avessero (o li avranno) anche loro?


Si che ti sei spiegato..anche se io non ho parlato di progenitore comune=Dio...


ciao
Lukra is offline  
Vecchio 13-05-2004, 11.16.22   #77
Agora
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2004
Messaggi: 278
***

X Dunadan

Ma la mia è appunto un'ipotesi, come lo è la tua quando pensi ad una eventuale esistenza di Dio. Possono essere sbagliate entrambe. Non mi fa lambiccare troppo il cervello, così come non mi fa lambiccare il cervello l'ipotesi che ci possano essere altre forme di vita intelligente nell'universo, oltre a quelle umane: se ci sono, buon per loro, altrimenti andiamo avanti lo stesso.

Se ti piacciono la razionalità e le prove scientifiche, allora non dovresti affermare gratuitamente che io "mi sto giustificando" quando penso che la superiorità non è un privilegio. Sulla base di cosa lo asserisci?
Forse dal fatto che avrai conosciuto persone per cui l'equazione Superiorità=Privilegio è valida, come quelli che si sentono per metà divini perchè fatti ad immagine e somiglianza di Dio.
Ma io non sono le altre persone.
E' solo una tua convinzione, oppure è una tua ipotesi anche questa? Una certa superiorità molto spesso comporta troppi grattacapi, troppe responsabilità, e se permetti so quali sono le mie capacità e i miei limiti, quindi sicuramente quel cosiddetto
"privilegio" non lo vorrei.

Sono tornato su questo punto perchè pensavo di poter essere più chiaro, ormai penso che molte incomprensioni siano state chiarite, soprattutto per quanto riguarda la concezione di Dio.
Quindi, se anche tu sei d'accordo, vorrei abbandonare i temi di cui sopra (a meno che tu non abbia qualcos'altro da dire in proposito) e cercare di andare avanti in questo cammino.

Ora, se vorrai rispondere a questa mia domanda, vorrei chiederti un'altra cosa: nella tua ipotesi, Dio è dotato di una certa intelligenza e volontà?

A presto.
Agora is offline  
Vecchio 13-05-2004, 16.03.20   #78
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da Lukra
E se i privilegi li avessero (o li avranno) anche loro?
Bene, abbiamo fatto un passo avanti, alla luce degli studi scientifici non ha senso pensare che l'uomo sia spiritualmente superiore agli altri animali.

Bha, se vogliamo chiederci se anche gli altri animali hanno un'anima senza esserci nessun motivo per cui dovrebbero averla (come nell'uomo), fallo pure.
Non capisco, con tutti i problemi e le domande che si può porre alla natura, ...dobbiamo proprio andare a cercare nei batteri unicellulari un'anima? Per giustificare quale comportamento o funzione dei batteri servirebbe il concetto di anima?

I privilegi li potrebbero avere in futuro? Ciò lascia pensare che forse l'uomo ha avuto i suoi privilegi dopo essere diventato uomo nell'evoluzione... (tesi sostenuta da molte persone che accettano l'evoluzione ma non vogliono abbandonare la superiorità spirituale dell'uomo).
Ma apparte il bisogno di sentirsi superiori, la poca umiltà di non accettarsi per quello che si è, cioè terreni, a che serve il bisogno di essere spirituali? Da dove esce questa necessità se non da una voglia di sentirsi migliori di quello che si è?

Citazione:
Si che ti sei spiegato..anche se io non ho parlato di progenitore comune=Dio...
Lo so, l'ho posto come possibilità per capire il perchè tu non avevi compreso il mio discorso.

CIAO
Dunadan is offline  
Vecchio 13-05-2004, 16.38.17   #79
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Re: ***

Citazione:
Messaggio originale inviato da Agora

Se ti piacciono la razionalità e le prove scientifiche, allora non dovresti affermare gratuitamente che io "mi sto giustificando" quando penso che la superiorità non è un privilegio. Sulla base di cosa lo asserisci?

Perchè quando è stata inventata "la religione" l'uomo ha pensato di scegliere di essere spiritualmente superiore agli altri animali?
Perchè essere superiore, anche se comporta una responsabilità, è comunque "più bello".
Dimostrartelo scientificamente? Mi pare sia un modo di pensare universale degli uomini. L'uomo fa quello che migliora la sua situazione. Anche l'uomo che si suicida pensa che quel gesto migliorerà la sua sistuazione facendolo smettere di soffrire.

Se decido di fare il Re perchè magari sono costretto, è una cosa, scelgo la via che non mi fa andare in attrito con chi mi costringe, ma se decido di inventarmi di essere spirituale senza essere costretto, vuol dire che mi piace quel genere idea, anche se comporta responsabilità.

Quindi, la nostra incomprensione non è conclusa, perchè te vuoi avere una spiritualità (tua volontà di interpretare quello che senti dentro nel modo che ti aggrada), ma vuoi anche sostenere che non è un privilegio essere superiori. Allora perchè non vuoi abbandonare quel peso? Perchè gli spirituali in generale non vogliono abbandonarlo?

Perchè sono obbligati a sopportarlo?
Perchè interpretano le loro sensazioni interne nel modo che gli concedono dei privilegi? Invece di capire che si stanno illudendo.

Se essere superiori non comporta un privilegio, vorebbe dire che tutte le concezioni del mondo sarebbero ribaltate.
Citazione:
Ora, se vorrai rispondere a questa mia domanda, vorrei chiederti un'altra cosa: nella tua ipotesi, Dio è dotato di una certa intelligenza e volontà?
A presto.
Nel fare ipotesi:
Non si può sapere, magari Dio è UN SISTEMA CHE FUNZIONA E BASTA. Magari Dio è L'universo: una cosa che non è stata creata, ma che è sempre stata.

Ciao
Dunadan is offline  
Vecchio 13-05-2004, 21.13.57   #80
Lukra
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-11-2002
Messaggi: 103
X Dun (posso chiamarti affettuosamente?)

Citazione:
"Bene, abbiamo fatto un passo avanti, alla luce degli studi scientifici non ha senso pensare che l'uomo sia spiritualmente superiore agli altri animali."

IO penso che lo sia,anche se diversamente da come tu potresti pensare che io lo stia per dire:l'essere spirituale prevede la capacità di astrazione, di giustificazione e di tante di altre facoltà/abilità mentali che non ho il tempo(nè le conoscenze) di inserire qui. E' innegabile comunque che l'uomo possa essere più spirituale di una lontra..così come possa essere più romantico.

Citazione:
"Bha, se vogliamo chiederci se anche gli altri animali hanno un'anima senza esserci nessun motivo per cui dovrebbero averla (come nell'uomo), fallo pure."

A dire il vero,Dun, non sei l'unica persona che può inserire parole solo al fine di stuzzicare/provocare bonariamente e conoscere meglio l'altra persona grazie al suo modo di rispondere:io non credo che gli animali abbiano un'anima....ma da lì al dire che non c'è nessun motivo per cui essi dovrebbero averla...beh:ce ne passa!Io semplicemente non la "vedo"(passami la parola).

Citazione:
"Non capisco, con tutti i problemi e le domande che si può porre alla natura, ...dobbiamo proprio andare a cercare nei batteri unicellulari un'anima? Per giustificare quale comportamento o funzione dei batteri servirebbe il concetto di anima?"

Su questo non è che abbia granchè da rispondere, se non che non mi sembra troppo corretto, dal mio punto di vista, escludere qualcosa solo perchè non trovi alcuna giustificazione alla sua (impossibile) presenza: cioè...vedi il motivo della sua assenza nell'assenza dei suoi effetti (lo so che non hai detto proprio proprio così...ma è troppo difficile questo discorso per i miei poveri neuroni tartassati da anni di stravizi)

Citazione:
"I privilegi li potrebbero avere in futuro? Ciò lascia pensare che forse l'uomo ha avuto i suoi privilegi dopo essere diventato uomo nell'evoluzione..."

Beh..qui è proprio così..l'uomo ha avuto i suoi privilegi dopo la costituzione di gruppi di quasi-uomini e la genesi di un sistema simbolico per il passaggio di significati:il linguaggio (Bada...sto parlando in generale,non dell'anima!)
Ma potrei anche allargarmi all'anima....come sai ci sono delle cellule, negli stadi iniziali ontogenetici anche dell'uomo che sono definite totipotenti....la faccio corta...che ne sai che non ci possano essere dei "germi (magari non toti-potenti) ma in potenza" di anima anche nei procarioti...poi negli eucarioti...poi nelle meduse...fino ai rapaci...scimmie e così via..fino a che non incontrano un'espressione fenotipica (il pensiero, il linguaggio etc.) che permette loro di esprimersi nel concetto di anima...cui tu dai una spiegazione ed altri una seconda?

Citazione:
"(tesi sostenuta da molte persone che accettano l'evoluzione ma non vogliono abbandonare la superiorità spirituale dell'uomo)."

Posso essere d'accodo...

Citazione:
Ma apparte il bisogno di sentirsi superiori, la poca umiltà di non accettarsi per quello che si è, cioè terreni, a che serve il bisogno di essere spirituali?

Ma anche tu sei spirituale, se sei qui a parlare con uno spirito che nemmeno vedi (lo so che qui ti infurierari perchè non è questo il senso di spiritualità...e allora si torna indietro di un gradino...e leggiti gli altri post:scherzavo....ma prendi in considerazione quel briciolo collaterale e birichino di spiritualità che ,si vede, hai anche tu....)

Citazione:
" Da dove esce questa necessità se non da una voglia di sentirsi migliori di quello che si è?"

IO direi meno soli e più al sicuro...non migliori...il cercar d'essere migliori è un modo per passare oltre a domande cui non sappiamo dare risposta e che il solo ignorare (per qualcuno) è impossibile...


Citazione:
"Lo so, l'ho posto come possibilità per capire il perchè tu non avevi compreso il mio discorso."

Hai visto che siamo simili???

Grazie della chiacchierata...è bello parlare con chi ragiona bene e in maniera simile a te:è ancora più bello fare domande a queste persone (forse più che a quelle con cui non si condivide un vocabolario-cognitivo-emotivo simile...perchè con loro è più difficile spiegarsi). Spero che tu non prenda male il mio far domande e proporre dubbi nella tua struttura.
Attendo risposta....solo....prometti di non arrabbiarti??? (con la postilla che ho fatto saresti un caimano se lo facessi)


Cia.
CIAO
Lukra is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it