Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 13-12-2006, 08.29.44   #41
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: temere la morte

Citazione:
Originalmente inviato da VanLag
Il mio dubbio su tutta questa superiorità all’idea della morte, nasce dalla mia esperienza, infatti in più di mezzo secolo di vita non solo non ho mai trovato una persona che abbia asserito con assoluta certezza di essere indifferente alla propria morte, ma ho visto tante persone “crollare” sotto questa idea.
Seri professionisti, manager di azienda, gente del tipo, “quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare, che davanti ad un neo un po’ strano che appariva sul loro corpo o davanti ad una ghiandola ingrossata, correvano pieni di paranoie dal medico. Adulti che, davanti ad una diagnosi infame, cadevano in lacrime come bambini, cosa che è pure comprensibile….. molto comprensibile.

Ora mi insospettisce non poco tutta questa schiera di novelli Socrate che dal web sembrano affermare che “vivere e morire è uguale”.
Non voglio dire che nessuno qui abbia questo distacco, (io non posso saperlo), però ho il fortissimo sospetto che si confonda il fatto di sentire questa idea lontana, con una reale confidenza con la morte, quella cioè dei saggi che, come si dice, sono già morti in vita e che quindi non hanno più nulla da temere.



P.S. il discorso sull’invidia non l’attribuivo a te ma a me verso yam che è un delog, o almeno dice di esserlo.

condivido quanto scrivi, tanto è vero che io non mi sembra di aver detto di non aver paura della morte, ma di aver detto che nessuno ne ha. Io non credo si possa aver paura di una cosa che non si conosce. La paura è una reazione della memoria al presente, ho paura di un'immagine che mi sono fatto , di un 'idea...ma siccome nessuno sa cosa significa morire, in quanto nessuno è mai resuscitato dopo morto, quello che pensiamo del post-morte sono o teorie o fantasie, è così. Quindi abbiamo paura delle immagini o delle teorie che non sono la morte e forse nemmeno le assomigliano.. Dunque di cosa abbiamo paura? Di perdere cio che abbiamo, famiglia, amici,averi, speranze illusioni,
ecc....ec...
Dico anche che è impossibile avere paura dell'ignoto, anche li si ha paura di perdere il cognito per l'incognito...
Se si vuole , si può anche aggiungere che la paura dipende dal pensiero e dalle idee, non è reale, ma questo è un altro discorso.....
Come vedi io non asserisco proprio nulla per me, perchè come più volte detto non vedo l'importanza che altri sappiano cosa e come vivo. Si discute su concetti e verità non sulle capacità più o meno presunte delle persone.
MIMMO is offline  
Vecchio 13-12-2006, 09.32.51   #42
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: temere la morte

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Gia' negli ultimi due anni sono cresciuto molto, anche grazie ad alcuni eventi, tra cui quello che hai citato.
E' proprio attraverso le avversita' della Vita che spesso siamo chiamati a crescere...volere o volare....la Vita danza su di noi e non viceversa.
Sto ascoltando un Bhajan cantato da una Nina Hagen Induista, che dice: "Jai Mata Kali, Jai Mata Durga....Kali Durga Namo Namah..."..... significa esattamente cio' che ti ho detto...

Sono d’accordo.

Rimango peraltro sempre molto affascinato dai misteri e dalle potenzialità della nostra mente. Essa cresce con le avversità...si modella, si contorce, diventa malleabile, si aggrappa e resiste fino a sconfiggere il dolore provocato da quell’avversità…autoeliminando si!
…poi si calma, si rilassa e riposa cullata dal suo stesso parto…sussurra al cuore…arrangiati, io non ne voglio sapere, fai un po’ tu ora, lasciami cantare…
..e canta…
“Jai Mata Kali, Jai Mata Durga....Kali Durga Namo Namah”…
canta felice fino all’arrivo della prossima avversità…che inesorabilmente arriverà!
Allora quel castello, minuziosamente costruito con il nulla al suo interno, crollerà improvvisamente su se stesso riportandoci, ancora per un po’, a calpestare la terra sotto i nostri piedi…la mente avrà finito di cantare mentre il cuore batterà un pò più forte!

maxim is offline  
Vecchio 13-12-2006, 11.13.13   #43
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Riferimento: temere la morte

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
Io non credo si possa aver paura di una cosa che non si conosce. La paura è una reazione della memoria al presente, ho paura di un'immagine che mi sono fatto , di un 'idea...ma siccome nessuno sa cosa significa morire, in quanto nessuno è mai resuscitato dopo morto, quello che pensiamo del post-morte sono o teorie o fantasie, è così. Quindi abbiamo paura delle immagini o delle teorie che non sono la morte e forse nemmeno le assomigliano.
Ma questo è assolutamente ovvio….. tant’è che io ho specificato, (vedi il quote sotto), chiaramente che si parla dell’idea della morte e non della morte, perché la morte solo chi è morto sa cos’è.

Citazione:
Il mio dubbio su tutta questa superiorità all’idea della morte, nasce dalla mia esperienza, infatti in più di mezzo secolo di vita non solo non ho mai trovato una persona che abbia asserito con assoluta certezza di essere indifferente alla propria morte, ma ho visto tante persone “crollare” sotto questa idea.

Pensiamo che con la morte perderemo le cose a cui siamo attaccati, l'immagine che abbiamo di noi stessi, ed è quello che spaventa la maggior parte degli uomini.

VanLag is offline  
Vecchio 13-12-2006, 11.44.34   #44
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: temere la morte

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
condivido quanto scrivi, tanto è vero che io non mi sembra di aver detto di non aver paura della morte, ma di aver detto che nessuno ne ha. Io non credo si possa aver paura di una cosa che non si conosce.

E' proprio il contrario...si ha paura di cio' che non si conosce...

Citazione:
La paura è una reazione della memoria al presente, ho paura di un'immagine che mi sono fatto , di un 'idea...ma siccome nessuno sa cosa significa morire, in quanto nessuno è mai resuscitato dopo morto, quello che pensiamo del post-morte sono o teorie o fantasie, è così. Quindi abbiamo paura delle immagini o delle teorie che non sono la morte e forse nemmeno le assomigliano.. Dunque di cosa abbiamo paura? Di perdere cio che abbiamo, famiglia, amici,averi, speranze illusioni,
ecc....ec...

Si, l'ego ha paura di morire, perche' l'ego esiste solo come attaccamento a tutte quelle "immagini" e sa benissimo che se gli vengono a mancare quegli appigli...muore....e lui non vuole morire.....


Citazione:
Dico anche che è impossibile avere paura dell'ignoto, anche li si ha paura di perdere il cognito per l'incognito...
Se si vuole , si può anche aggiungere che la paura dipende dal pensiero e dalle idee, non è reale, ma questo è un altro discorso.....

Non so se hai mai provato ad arrampicare, in montagna.
Li hai paura del Vuoto, dell'abisso.....della Morte.
In Vita, senza arrampicare in montagna, l'ego muore quando si affronta quell'abisso...che si presenta ogni qualvolta "lasciamo andare" gli oggetti ai quali la mente si "aggancia", siano essi immagini di memoria o attaccamenti improvvisi dovuti ai violenti desideri fisici...ecc. ecc.
Yam is offline  
Vecchio 13-12-2006, 11.47.05   #45
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: temere la morte

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Allora quel castello, minuziosamente costruito con il nulla al suo interno, crollerà improvvisamente su se stesso riportandoci, ancora per un po’, a calpestare la terra sotto i nostri piedi…la mente avrà finito di cantare mentre il cuore batterà un pò più forte!


Vedo che la Saggezza fa capolino ogni tanto
Ma, piuttosto, perche' aspettare la prossima avversita' per rendersi conto di tutti i castelli che la mente costruisce?
Yam is offline  
Vecchio 13-12-2006, 12.02.22   #46
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: temere la morte

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Vedo che la Saggezza fa capolino ogni tanto
Ma, piuttosto, perche' aspettare la prossima avversita' per rendersi conto di tutti i castelli che la mente costruisce?

Sono orgoglioso di me stesso per averti reso consapevole che quanto hai scritto finora sulla tua presunta non paura della morte è un castello (con niente dentro) costruito dalla tua mente.

Ora canta con me...

Ho paura anch'io della morte...ho paura anch'io della morte...

..... alla prossima!
maxim is offline  
Vecchio 13-12-2006, 12.06.41   #47
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: temere la morte

Citazione:
Originalmente inviato da VanLag
Ma questo è assolutamente ovvio….. tant’è che io ho specificato, (vedi il quote sotto), chiaramente che si parla dell’idea della morte e non della morte, perché la morte solo chi è morto sa cos’è.



Pensiamo che con la morte perderemo le cose a cui siamo attaccati, l'immagine che abbiamo di noi stessi, ed è quello che spaventa la maggior parte degli uomini.


Tutto giusto e perfetto Van, hai capito tutto!
Dico sul serio, ora bisogna passare all'aspetto operativo...e morire....un pochino ogni giorno in modo che quella spessa corazza (mente) che ricopre il nostro cuore si dissolva per sempre....questo accadra' comunque il quel momento....tanto vale.....alleggerirsi un po'.....
Yam is offline  
Vecchio 13-12-2006, 13.05.38   #48
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Riferimento: temere la morte

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Sono d’accordo.
..e canta…
“Jai Mata Kali, Jai Mata Durga....Kali Durga Namo Namah”…
canta felice fino all’arrivo della prossima avversità…che inesorabilmente arriverà!
Allora quel castello, minuziosamente costruito con il nulla al suo interno, crollerà improvvisamente su se stesso riportandoci, ancora per un po’, a calpestare la terra sotto i nostri piedi…la mente avrà finito di cantare mentre il cuore batterà un pò più forte!


Caro Maxim il tuo canto ha intonato una grande verità.



In questa esistenza tutto ha un significato. Nulla accade casualmente,neanche i fatti transitori.”
salvatoreR is offline  
Vecchio 13-12-2006, 13.45.11   #49
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: temere la morte

Salve! ora inizio scrivere poi vedo se mando il post, prima di appisolarmi, ho fatto notte, ho pensato a Welby e al suo stato d'animo di scegliere di addormantarsi per sempre (effetto della sedazione) e mi sono detto che in fondo è l'Amore che si ha per la vita, manifestazione "divina", che non la fa temere ma riufiutare........lo invio sperando di non essere "trucidato" claudio
fallible is offline  
Vecchio 13-12-2006, 13.46.08   #50
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: temere la morte

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Sono orgoglioso di me stesso per averti reso consapevole che quanto hai scritto finora sulla tua presunta non paura della morte è un castello (con niente dentro) costruito dalla tua mente.

Ora canta con me...

Ho paura anch'io della morte...ho paura anch'io della morte...

..... alla prossima!

....Tu non muori...parlo della tua vera essenza.....quindi e' meglio che inizi a rifletterci, onde non trovarti come uno sprovveduto in quel momento...di resa dei conti. Il tuo cuore sara' pesato da Anubis e dall'altra parte della bilancia ci sara' una piuma, se rimarra' in equilibrio, passerai...altrimenti no.
Yam is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it