Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 20-04-2008, 14.55.41   #141
Galileo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-07-2007
Messaggi: 46
Riferimento: Esiste il destino?

Dico la mia:
Tutta la nostra vita dipende da delle scelte di base che, purtroppo, non prendiamo noi. Noi non decidiamo dove e quando nascere. La formazione della nostra psiche, del nostro modo di pensare è fortemente legata all'ambiente in cui cresciamo e alle figure che si preoccupano della nostra educazione.
Quindi la nostra infanzia, forse il tempo più importante per nostra formazione, è in balia di alcuni fattori esterni indipendenti da noi.
Nascere in un posto anzichè in un altro può portare alla formazione di due caratteri completamente diversi.
Giunti già all'età adolescenziale abbiamo già preso piena consapevolezza di noi stessi e siamo in grado di prendere vere decisioni a fare determinate scelte.
Non dimentichiamo però che la nostra psiche è già formata e il nostro modo di ragionare è ad essa legato.
Sintetizzando: la nostra esistenza non dipende completamente da noi.
Ciao
Galileo is offline  
Vecchio 20-04-2008, 17.53.25   #142
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Esiste il destino?

Citazione:
Originalmente inviato da Galileo
la nostra infanzia, forse il tempo più importante per nostra formazione, è in balia di alcuni fattori esterni indipendenti da noi.
Questo essere in baia (inconsapevolezza) può continuare ben oltre l'infanzia..
Diciamo che nel frattempo ci si forma un io,una presunta volontà e libertà e coniughiamo tutto ben bene in un corpo nel quale ci identifichiamo.
L'errore,l'illusione è compiuta...e nel frattempo non è cambiato molto nella nostra vita..
Ma almeno nell'infanzia non vivevamo nell'illusione-presunzione di un presunto nostro potere decisionale e conoscevamo l'Unione di tutte le Cose..
In tutto questo discorso ,come si può ben vedere,manca la consapevolezza,
che porterebbe a ben altre conclusioni o vie..

Questo il mio modesto ,personale punto di vista..


Ciao
Noor is offline  
Vecchio 20-04-2008, 22.45.29   #143
Dasein
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2007
Messaggi: 192
Riferimento: Esiste il destino?

credere nel destino non è de-responsabilizzarsi.
anche una volontà passiva è una volontà, che crede di essere libera, ma che invece fa parte del destino. quindi che si cambi o meno comportamento, dal punto di vista del destino, è sempre un illusione di poter fare qualcosa.
Dasein is offline  
Vecchio 21-04-2008, 08.57.18   #144
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: Esiste il destino?

Credo che quello che dice Dasein sia fondamentalmente lo stesso che, a una domanda simile a quella di Galileo, ho dato risposta qualche tempo fa.
"Il destino: un fantasma o una realtà? Privato del suo alone favoloso ed oscuro, il destino non è nulla – è solo il riconoscimento che tu potevi agire diversamente e hai invece agito così, con un sottinteso: che se tu volevi compiere il male e ne è venuto bene puoi vantarti della tua azione, e se al contrario volevi compiere il bene e ne è venuto il male puoi dire: vedete che non è colpa mia, è il destino! Dunque un rimedio feed-back, un figlio della cattiva coscienza, mentre nella chiacchiera e nella mentalità comune la parola destino assume l’aspetto di una specie di esorcismo consolatorio, rassicurandoti che in ogni caso sei salvo, che non è colpa tua se hai compiuto un atto sbagliato e diverso dalle tue intenzioni. Un fantasma dunque, nato a giustificare qualunque tua azione, un ripiego sempre pronto all’uso, e che non ha alcun valore nei riguardi di ciò che hai effettivamente compiuto.
emmeci is offline  
Vecchio 21-04-2008, 10.55.51   #145
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
il tabù del libero arbitrio

Citazione:
Originalmente inviato da emmeci
Un fantasma dunque, nato a giustificare qualunque tua azione, un ripiego sempre pronto all’uso, e che non ha alcun valore nei riguardi di ciò che hai effettivamente compiuto.
L'essere e sentirsi responsabili significa soltanto essere consapevoli di ciò che è.
Nulla a che vedere con un 'ipotetica volontà che gestisce le scelte:anche questo è un fantasma,un'illusione dell'ego.
D'altronde,tolta quest'illusione ,l'ego morrebbe..e lui non vuole certo morire..
Diamogli quest'illusione allora,ma siamo almeno consapevoli (stato che è ben al di là dell'ego) di questo "trucco" che si è creato con le sue stesse mani..
Noor is offline  
Vecchio 17-05-2009, 13.39.09   #146
LesMassa92
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 27-10-2008
Messaggi: 1
Smile Riferimento: Esiste il destino?

Citazione:
Originalmente inviato da alessiob
Pensateci bene prima di rispondere, esiste il destino?

Alcuni sostengno che il destino esiste e che tutto accada perchè è già stato "scritto".

Alrti ritengono che il destino non esista perchè non vi è nessuno "lassù" che detta ciò che deve accadare, e tutto è regolato dal caso.

Entrambi non sono lontani dalla verità...

Secondo voi?

Tutta ciò che vi è in questo universo funziona tramite leggi chimicho-fisiche , il nostro cervello e di conseguenza il nostro pensiero pure . Quindi , se il nostro pensare è una serie di reazioni chimiche , come si prevede che il sale gettato in aqua bollente sciolga , si può prevedere il pensiero umano , sebbene all'attuale livello tecnologico sia impossbile . Comunque , il fatto che sia prevedibile , nega il libero arbitrio umano , noi non abbiamo che l'illusione di decidere . Mettiamo che qualcuno di voi si trovi al bar a dover scegliere tra una pastina alla crema ed una alla marmellata , voi potrete anche credere di aver di avere pieno potere in questa decisione , in realtà , chimicamente è già tutto scritto , una reazione chimica nel vostro cervello vi porterà a preferire una delle due .
LesMassa92 is offline  
Vecchio 30-10-2009, 20.11.50   #147
spicmoney
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 28-10-2009
Messaggi: 1
Post Riferimento: Esiste il destino?

secondo le nostre attuali conoscenze scientifiche dovrebbe esistere un destino; infatti tutto ciò che avviene nell'universo sottostà a le leggi della fisica e tutte le altre leggi(biologiche,chimiche,etc) sono conseguenze di leggi fisiche, dunque sarebbe tutto già determinato e conoscendo tutto ciò che è e tutte le leggi che lo governano si potrebbe prevedere il futuro. un obbiezione che si poterebbe muovere a questo ragionamento è che la fisica quantistica ci ha mostrato che in realtà non è tutto determinabile con certezza, ma si considera che ci sia una certa probabilità che un evento accada, però questo non influisce minimamente sull'invariabilità del destino, perchè cmq questo fattore casuale è indipendente dalla nostra volontà e dunque secondo questo ragionamento non potremmo comunque mutare il destino.un altra cosa da definire è il problema riguardante il concetto di destino che esprime l'idea di un futuro determinato da una divinità o comunque da un' intelligenza superiore ordinatrice; dunque per alcuni il futuro sarebbe determinato da qualcosa del divino, mentre per qualcun'altro il futuro sarebbe determinato dell'universo stesso; però chiunque sia il creatore del destino questo non è importante per comprendere se esso esiste o meno.

il vero argomento per comprendere se il destino esiste o meno è un altro.
infatti se il destino esistesse potremmo essere destinati o ad arrivare alla fine alla conclusione errata che il destino non esiste o alla conclusione esatta che il destino esiste, ma comunque in ogni caso crederemmo di essere nel vero poichè tutto ciò che penseremmo sarebbe determinato dal destino stesso, perfino ciò che ora sto scrivendo sarebbe determinato dal destino.
se al contrario il destino non esistesse ugualmente non potremmo mai e poi mai essere certi che esso esiste, poichè dovremmo sempre considerare la possibilità che il destino esista e che ci abbia destinato ad un mondo che sembra libero ma che non lo è.
dunque non potremo mai sapere se davvero il destino esiste, ma possiamo ugualmente postulare per nostra utilità che il destino non esista, poichè se esistesse questo pregiudicherebbe le nostre capacità di scelta e ragione libera.inoltre se il destino esiste e noi postuliamo che non esiste non cambia nulla, poichè saremmo lo stesso costretti a pensarla in un certo modo dal destino, la stessa cosa sarebbe se noi postulassimo che il destino esiste ed esso effettivamente esistesse; invece nel caso in cui il destino non esistesse postulando che esso esiste ci sarebbe un danno per noi, mentre se postulassimo che il destino non esiste ci sarebbe un vantaggio per noi.
dunque sebbene non sia possibile comprendere se il destino esiste o meno, ci conviene postulare che esso non esiste.
spicmoney is offline  
Vecchio 18-04-2010, 11.42.45   #148
CR9
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 17-04-2010
Messaggi: 1
Riferimento: Esiste il destino?

Ciao ragazzi, mi sono appena iscritto, quindi sono nuovo, non ho letto tutti i vostri post, ma volevo dire la mia sull'esistenza del destino, ve la dico non con un ragionamento valido, ma con quella che per me ormai è diventata una prova certa. Io sono un grande appassionato di calcio e poco più di un mese fa feci un torneo importante, però non organizzai per bene la squadra e quindi uscii al primo turno. Un nuovo torneo fu fissato per il prossimo mese, quindi io cominciai a comporre per bene una squadra abbastanza forte ed allenarci tra di noi, una settimana prima del torneo mi colpisce una tendinite al piede sinistro, ok passano due giorni e si toglie, faccio una partita a scuola contro i miei amici di classe e un mio amico accidentalmente mi colpisce forte sulla caviglia destra, intanto mi colpisce anche un forte raffreddore, faccio tutte le cure possibili e immaginabili per far andare via il raffreddore e il mal di caviglia entro sabato (giorno del torneo), quindi il tutto passa arrivo sul campo ci organizziamo, facciamo il tocco per chi deve andare in porta, perchè siamo soliti fare così, per far giocare un pò tutti, lancio 3(numero che mi ha sempre portato fortuna) e tocca a me andare in porta, quindi risultato della partita 0-0 io non ho toccato una palla, però riesco amandare la squadra ai rigori e asegnarne uno, però veniamo eliminati a causa di due rigori sbagliati da due miei amici, quindi alla fine usciamo fuori da un torneo dove io non ho proprio giocato, e quindi dopo tutte quelle peripezie che sono accadute per non farmi fare il torneo e alla fine ci sono riuscito ad arrivare sul campo ma a non giocare a causa di un tocco io mi chiedo se non è il destino cosa è sfortuna? Non lo so, per me esiste il destino...spero non vi abbia annoiato con la mia storia e di eventi simili me ne sono accaduti parecchi.
CR9 is offline  
Vecchio 19-04-2010, 15.08.17   #149
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Riferimento: Esiste il destino?

Citazione:
Originalmente inviato da CR9
Ciao ragazzi, mi sono appena iscritto, quindi sono nuovo, non ho letto tutti i vostri post, ma volevo dire la mia sull'esistenza del destino, ve la dico non con un ragionamento valido, ma con quella che per me ormai è diventata una prova certa. Io sono un grande appassionato di calcio e [...]

[...] quindi dopo tutte quelle peripezie che sono accadute per non farmi fare il torneo e alla fine ci sono riuscito ad arrivare sul campo ma a non giocare a causa di un tocco io mi chiedo se non è il destino cosa è sfortuna? Non lo so, per me esiste il destino...

Ciao CR9, benvenuto nel forum.

Ti invito a leggere tutto il topic, così da intervenire in modo più pertinente, e leggere osservazioni a cui magari non hai mai pensato.

Detto questo, passo al contenuto del tuo intervento. Scopro già tutte le mie carte e vado dritto al punto: tu scrivi che la tua esperienza è "una prova certa" dell'esistenza del destino, tuttavia ciò non è corretto.

Forse non te ne sei accorto, ma l'immagine che tu dai del destino è come di qualcosa che è possibile contrastare. Tu vuoi giocare e fai di tutto per giocare, ma il destino risponde prontamente con delle contromosse ad ogni tua mossa, e alla fine della gara quello che perde sei tu.

Questa, però, mi sembra una visione un po' bizzarra. Se esiste il destino, riguarda i corsi già completamente determinati delle nostre vite, non c'è bisogno alcuno di questa lotta. Nel tuo caso, magari il giorno prima della partita ti si spaccava la gamba e non giocavi, tutto qui.

D'altro canto non c'è molta differenza tra una serie di sfiga-controsfiga che finisce con una sfiga e tra un'unica sfiga. La differenza è psicologica, nel senso che nel primo caso ci continuiamo ad illudere di potercela fare.

epicurus is offline  
Vecchio 23-04-2010, 20.41.51   #150
ulysse
Ospite abituale
 
L'avatar di ulysse
 
Data registrazione: 21-02-2008
Messaggi: 1,363
Riferimento: Esiste il destino?

Citazione:
Originalmente inviato da epicurus
Alessio, non riesco proprio a capire cosa significhi credere che c'è il destino e che anche non c'è. Inoltre, da quel che scrivi mi sembra di capire che tu credi che esista il destino, e che neghi il contrario.

Voglio chiederti, la domanda di questo topic potrebbe essere riformulata come: il mondo è deterministico o indeterministico?

E' vero: in realtà si tratta di chiedersi se il mondo è deterministico o indeterministico: ho cercato di esprimermi in proposito anche al topic parallelo: "fatalismo"
I discorsi sul fatto che siamo condizionati dall'ambiente in cui viamo non ci hanno a che fare. E nemmeno c'entra la probabilità di certi eventi.

Semplicemente si tratta di dire che se lancio un dado ed esce quattro...questo quattro era previsto fin dall'origine dei tempi...oppure è solo un caso e poteva uscire un qualunque altro numero?
Oppure il fatto che io sono nato il 31 novembre è stato per destino oppure è solo capitato senza che fosse previsto dal sistema?

In genere chi è fatalista... oppure crede che il destino abbia una qualche influenza sulla sua vita...al limite che esista la scalogna, allora, congruentemente, crede anche nella esistenza di una qualche forza o intelligenza superiore o extra umana (metafisica?) che è intevenuta fin dalle origini (predeterminazione) o che interviene nel contingente a sfasciargli i piani impedendogli di realizzare il desiderato.

A me pare che nulla di concreto esista che possa autorizzare un tal modo di pensare. Niente dimostra che esistano intelligenze metafisiche o trascendenti che tramano contro di noi o interferiscono se non per coincidenze fortuite.

Se poi vogliamo riferirci al nostro sistema mondo esso è indeterminato all'origine:cause indeterminate non possono sortire effetti determinati.

Il fatto che noi umani cerchiamo di mettere in atto certe cause per provocare certi effetti a noi convenienti, quando ci va bene, esiste solo nel contingente... un contigente che puo' anche protrarsi per millenni..dal passato al futuro: fra mille anni si parlerà della nostra civiltà come quella di internet e del cellulare...o dei siti di discussione...interminabili.|_ io_so
ulysse is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it