Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 01-02-2007, 20.06.15   #51
Lord Kellian
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2005
Messaggi: 348
Riferimento: Esiste il destino?

Alessio, secondo me non hai fatto bene attenzione ai post di epicurus e di triplo (cui non hai concesso nemmeno una risposta )

Quello che tu dici è che non esiste il Destino, qualcosa di scritto da qualcuno per il nostro futuro. Questo è chiaro.

Quindi c'è possibilità di scelta. Ma questa scelta è determinata da tutta una serie di fattori psicologici, sociali, etici, culturali, come dice Individuo.

Quindi l'universo è determinato, anziché indeterminato. Le due cose non sono in contraddizione, mi sembra. Come ha mostrato Triplo se decido di spostare il cubo nella stanza vuota, lo faccio di mia volontà e non perché è stato scritto.

Ma tu dici: la tua volontà in quel momento dipende da tutta una serie di fattori eccetera eccettera. Bene a me quei fattori sembrano ininfluenti. Infatti in quel caso io prendo coscienza del mio atto. Mi pongo la domanda: sposto o non sposto quel cubo? Questo dipende solo dalla mia volontà, non c'entra cosa io penso degli africani, o se mio padre è morto quando io ero piccolo.

Non c'entra neanche il fatto che io sono nato ora, come un essere umano del XX o XXI secolo. Non mi sembra necessario che io sposti quel cubo, posso deciderlo aribitrariamente. In base alla mia sola volontà.

In quanto all'universo ti dò ragione: dal caos si genera ordine. L'universo, se è un sistema energeticamente chiuso, tende al disordine. Ma al suo interno esiste la vita, un sistema aperto, che genera ordine e una complessità straordinaria...
Lord Kellian is offline  
Vecchio 03-02-2007, 21.33.01   #52
elair85
frequentatore
 
L'avatar di elair85
 
Data registrazione: 30-04-2006
Messaggi: 144
Riferimento: Esiste il destino?

penso che nulla sia lasciato al caso e che dietro a ogni cosa ci sia un "codice" e che tutti questi codici siano collegati tra loro... è lo stesso principio per il quale se torni indietro nel tempo e cambi una minimissima cosa del passato probabilmente essa condizionerebbe tutto il tuo futuro....
elair85 is offline  
Vecchio 04-02-2007, 09.38.20   #53
nabladue
Ospite
 
Data registrazione: 13-01-2007
Messaggi: 18
Riferimento: Esiste il destino?

Citazione:
Originalmente inviato da Frasesia
Non sono daccordo che il caso non muti!
Riesci a cambiare la sorte di un lancio di dadi?! Ti invidio...
nabladue is offline  
Vecchio 04-02-2007, 12.00.45   #54
Frasesia
Ospite abituale
 
L'avatar di Frasesia
 
Data registrazione: 07-02-2006
Messaggi: 140
Riferimento: Esiste il destino?

Citazione:
Originalmente inviato da Frasesia
Non sono daccordo che il caso non muti!

In breve....quello che sarà il nostro domani è ancora da inventare!!!

Volete sapere voi da chi?....Secondo me noi abbiamo più potere decisionale su Chiunque....ma il Prossimo Influisce....e per Prossimo intendo anche Dio....ma il Prossimo (e Dio)...non hanno stabilito a priori nulla per noi....la vita si evolve giorno per giorno ed è ancora tutta da inventare!!

Questa è la mia opinione!...Felice Domenica a voi tutti!!
Frasesia is offline  
Vecchio 04-02-2007, 22.59.16   #55
individuo
Ospite abituale
 
L'avatar di individuo
 
Data registrazione: 09-09-2006
Messaggi: 184
Riferimento: Esiste il destino?

Citazione:
Originalmente inviato da elair85
penso che nulla sia lasciato al caso e che dietro a ogni cosa ci sia un "codice" e che tutti questi codici siano collegati tra loro... è lo stesso principio per il quale se torni indietro nel tempo e cambi una minimissima cosa del passato probabilmente essa condizionerebbe tutto il tuo futuro....

Credo che facilmente si confonda il determinismo con il destino:

Dunque, se si potesse cambiare qualcosa nel passato e questo cambiasse il nostro futuro, ciò significherebbe che il nostro futuro non stà scritto ma è determinato dal nostro passato. ( determinismo?)

Se invece anche provando a cambiare il passato, gli eventi futuri ricapitassero, allora saremmo in presenza di destino.
individuo is offline  
Vecchio 28-02-2007, 21.43.06   #56
Ibelingo
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 27-02-2007
Messaggi: 2
Riferimento: Esiste il destino?

Salve a tutti.
Penso che il concetto di destino non sia interpretabile in ambito cristiano,quindi non lo collegherei direttamente all'Idea di Dio o a quella di un'entità superiore che decide per noi in che modo vivere la vita.
E' più un termine calvinista,legato a quello della provvidenza e della predestinazione.Per questo io preferisco non mettere in gioco il discorso che se uno crede in Dio,di conseguenza tende a credere anche alla predestinazione.
Personalmente credo nel destino,nella predestinazione.Credo che nel disegno di ognuno per comprendere cosa sia il destino,non bisogna soffermarsi troppo sui particolari più insignificanti di ciò che ci accade,e chiedersi perchè il destino ha fatto si' che stamattina io bevessi il latte al posto del tè,o cose del genere....bisogna secondo me inquadrare più generalmente la situazione,vedere il destino come insieme di fattori che contribuiscono alla realizzazione dell'individuo e saper relazionarsi con le persone,non solo vedendo le cose che accadono in ambito soggettivo,sennò c'è il rischio di chiamare destino personale qualcosa che tramite le nostre azioni cambia la vita degli anche anche in maniera impercettibile.E' una visione più generale che bisogna tenere in considerazione,un pò come diceva Manzoni riguardo l'idea degli avvenimenti storici.....si deve accettare certi eventi storici,anche i più spiacevoli,senza domandarsi quale razzia di provvidenza abbia voluto che accadessero determinati fatti,con la fede che un domani anche le sofferenze passate saranno state necessarie per la realizzazione del bene.
Ci capita molte volte che decidiamo di ribellarci verso l'idea di destino,non ci piace la cosa prestabilita,e si tende a voler essere(giustamente)artefici della propria vita.....se per esempio facciamo una scelta che va controccorente,coscientemente ci opponiamo a ciò che il destino sembra aver stabilito per noi,per tentare di essere noi gli artefici,pensando di aver contraddetto il destino,ma c'è la possibilità che il nostro destino fosse stato proprio quello di fare quella determinata scelta,nonstante ci fosse la volontà di allontanarsi dalla strada più evidente che sembrava già scritta....
Anche(ipoteticamente) l'andare indietro con la macchina del tempo,per tentare di cambiare il nostro destino o le nostre azioni si presta ad un pensiero simile.
Visto in un ottica più generale,noi tornando indietro nel tempo non avremmo cambiato il nostro destino,bensi' avremmo contribuito a realizzarlo,perchè nostro destino era quello di tornare indietro nel tempo e cambiare determinate situazioni.Spero di non essermi contraddetto troppe volte e di essere stato più chiaro possibile.
Ibelingo is offline  
Vecchio 04-04-2007, 17.51.18   #57
Brethil°°
Ospite
 
Data registrazione: 03-04-2007
Messaggi: 5
Riferimento: Esiste il destino?

è una domanda difficile... dico subito di non aver letto tutto (troppe risposte...dopo un po' mi lacrimano gli occhi!!!)
le possibilità sono 3: esiste il destino ed è tutto già scritto...non esiste il destino, noi siamo gli artefici di tutto...oppure esiste in parte, cioè è tipo uno story games, è scritto ma sei te a dargli un ordine e può cambiare in base alle tue scelte.ad esempio ci sono due strade,a destra muori e a sinistra vivi (i soliti estremi!!!!)ma te logicamente non lo sai...quindi se muori in parte è il destino ma in parte è stata una tua scelta.
c'è chi è sicuro che esista è chi è sicuro dell'incontrario ma...come si ad avere questa certezza???io non ci riesco...diciamo che mi pice pensare che sia una specie di story games, inoltre le tue scelte cambiano anche in base alle scelte degli altri perchè logicamente il mondo non gira solo attorno a noi...diciamo che è un inteccio di strade...le strade sono quelle e non possiamo cambiarle ma siamo noi a scegliere la direzione
Brethil°° is offline  
Vecchio 05-04-2007, 13.26.26   #58
razionale
Ospite
 
L'avatar di razionale
 
Data registrazione: 15-03-2007
Messaggi: 36
Exclamation Riferimento: Esiste il destino?

vi prego leggete questa conversazione e commentatela. io sono in parte d'accordo con i temi di essa.

1l'unico principio esistente è la causalità (non casualità). ovvero: azione, reazione
2 ma tutto inizia con una scelta
1 no, la scelta è solo un illusione creata tra chi ha potere e chi non ne ha

personalmente concordo con il primo punto. l'unico principio ( in questa vita) è la causalità, di conseguenza non esiste il destino.
la scelta però può essere determinata da un'altra persona che, anche se involontariamente, può compiere una scelta per noi.
esempio: uno passa e butta una buccia di banana sulla strada. io cammino e casco. (azione,reazione) in questo caso l'azione è stata avviata da una persona; quindi in un certo senso è vero anche il terzo punto.

(il dialogo è tratto dal film "matrix")
razionale is offline  
Vecchio 18-04-2007, 12.46.04   #59
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Esiste il destino?

pensiero intimo

Un mio amico ha "scelto", come attività lavorativa,
dato il suo carattere affabile, di fare il presentatore
di spettacoli mondani, culturali, scientifici ecc.

Per cui si è guardato bene di affrontare cose pericolose
che potessero in qualche modo danneggiarlo.

Un bel giorno, per una presentazione di una conferenza,
e quindi per il suo lavoro, si è trovato in Ucraina,
proprio quando a Cernobyl è esploso il generatore atomico.

Ora, da quel momento ed ogni sei mesi, deve andare in un
centro specializzato nel Nord Italia (lui abita a Roma),
per la solita terapia, che tratta solo quei casi di persone
rimaste contaminate dalle radiazioni. Siano esse di Cernobyl,
centrali atomiche, laboratori o magazzini di stoccaggio radioattivi.

Questa premessa dovrebbe far riflettere su questo 3D.
Ovvero: il destino non esiste ed è solo una parola convenzionale
per dare un nome a certe situazioni, mentre sono d'accordo sul
fatto che tutto è in mano alla "semplice" casualità ecc.

Anche nascere in africa può cambiare il "destino" di una persona;
oppure nascere in montagna, in pianura o vicino al mare ecc.

Quelli elencati sono tutti condizionamenti ambientali che,
in parte, già formano un embrione principale di quello che sarà
la nostra vita.....La casualità farà tutto il resto.
Altro che il destino è nelle nostre mani.

Naturalmente vi sono migliaia e migliaia di condizionamenti
che influenzano la nostra vita. Per esempio:

pensate un'attimo a quei bambini che nascono e vivono
nella propria casa, dove magari vi è, per motivi di territorio,
un alto contenuto di Radom: pensate che questo possa
influenzare la loro vita e a loro insaputa?

Per concludere, a mio modo di vedere, non esiste nessun
destino: né fisico, né spirituale, né predeterminato e né voluto
(sarebbe orribile), ma solo il fiume in piena della
casualità.

Come daltronde, è stata casuale l'apparizione proprio di questo
universo, che fra i tanti universi possibili, ci permette
d'ammirarlo e di studiarlo. (Principio Antropico).

katerpillar is offline  
Vecchio 18-04-2007, 17.00.20   #60
Cally89
Ospite
 
Data registrazione: 07-04-2007
Messaggi: 25
Riferimento: Esiste il destino?

Citazione:
Originalmente inviato da Lord Kellian
Mi pongo la domanda: sposto o non sposto quel cubo? Questo dipende solo dalla mia volontà, non c'entra cosa io penso degli africani, o se mio padre è morto quando io ero piccolo.
Sbagli. E' proprio il contrario di ciò che dici. Tu affermi: dipende solo dalla mia VOLONTA'.
E dimmi, cos'è la tua volontà? La tua volontà è il risultato di una rete neurale che, condizionata da fattori interni ed esterni determina un'azione da far svolgere al tuo corpo.
Il destino è come Dio, è una delle tante robe che si inventa l'uomo, ma si può invece affermare che tutto è determinato.
Tu credi di fare delle scelte, in realtà degli stupidi elettroni si muovono all'interno del tuo cervello in base alle leggi fisiche.
Tutto qua. Può essere brutto, ma in ogni caso noi abbiamo l'illusione di poter scegliere, quindi questa realtà non mi spaventa più di tanto.

Bisogna insomma distinguere il destino, che è qualcosa di già scritto e che per me non esiste, dal fatto molto più vero e razionale che tutto, dalla tastiera con cui sto scrivendo fino all'Universo, è in movimento e per via del principio causa/effetto potrà muoversi solamente in UN modo.
Ovviamente il risultato si vede con l'avanzare del tempo, perchè ancora non esiste il futuro.

Se noi avessimo un supercomputer estremamente potente e potessimo calcolare in base al principio causa effetto come sarà il futuro tra tot anni, il risultato corrisponderà sicuramente alla realtà, perchè le leggi fisiche non cambiano. Ovviamente, però, le persone che vedranno il risultato, potranno decidere di cambiare le cose, ecco dunque che non esiste il destino.
Però allora non è niente determinato? Invece sì, perchè prima o poi gli scienziati avrebbero per forza inventato il PC, per via che 3miliardi di anni fa un atomo era posizionato nello spazio in una certa maniera. E inventando il PC e "decidendo" di cambiare ecco che si continua questo avanzare di principi causa/effetto.

Il discorso potrebbe cadere a pezzi SOLO nel caso affermassimo l'esistenza di un'anima, allora ecco che il destino continua a NON esistere, ma il tutto non sarebbe più deterministico. Tuttavia non credo nell'esistenza di un'anima, poi, chissà, più avanti, nonostante io sia ateo, potrò credere all'esistenza di un'entità spirituale che è dentro di me, e che rappresenta il mio vero IO.
Ma se restiamo in un contesto puramente scientifico, possiamo affermare che tutto è determinato e il futuro è CALCOLABILE, e che il destino non esiste proprio come non esiste Dio, ovvero se credete al destino credete a qualcosa di NON dimostrabile che per conto mio nasce dalla mente di certi uomini, i cui neuroni hanno lavorato in un modo un po' particolare. Mi fermo qui altrimenti mi dilungherei sulla mia avversità contro la Chiesa andando dunque Off-Topic.

Saluti.
Cally89 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it