Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 26-10-2005, 20.52.38   #21
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
iudichetta forse è come dici tu.

Però se così fosse mia madre avrebbe qualcosa da dire a Dio sul fatto che ha ucciso sua sorella sedicenne con una malattia.

anche il padre della bambina di 5 anni avrebbe qualcosa da dire a Dio, e anche 6 miliardi di persone.

Be che dire, non è stato molto buono nelle sue scritture, fossi stato io, avrei scritto un romanzo molto più interessante.
alessiob is offline  
Vecchio 26-10-2005, 21.30.59   #22
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
scusino lorsignori....

cosa ve ne fate di sapere se:

...il destino esiste

...se gli eventi si susseguiranno in un unico modo possibile

quando....

comunque non potreste conoscere questo modo

?
nonimportachi is offline  
Vecchio 27-10-2005, 11.15.00   #23
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
"Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai,
Silenziosa luna?
Sorgi la sera, e vai,
Contemplando i deserti; indi ti posi.
Ancor non sei tu paga
Di riandare i sempiterni calli?
Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga
Di mirar queste valli?

Somiglia alla tua vita
La vita del pastore.
Sorge in sul primo albore;
Move la greggia oltre pel campo, e vede
Greggi, fontane ed erbe;
Poi stanco si riposa in su la sera:
Altro mai non ispera.

Dimmi, o luna: a che vale
Al pastor la sua vita,
La vostra vita a voi? dimmi: ove tende
Questo vagar mio breve,
Il tuo corso immortale?
...
"

Canto notturno di un pastore errante dell'Asia, Leopardi.
nexus6 is offline  
Vecchio 27-10-2005, 11.25.48   #24
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Luna, bella luna.. il tuo corso non e' immortale che sei al servizio dell'uomo e mentre sei solo un corpo che si consuma, l'umana coscienza continua ad ardere.. per quello sei pallida, luna? sei pallida d'invidia per il destino d'amore dell'uomo? Continua ad errare, bella luna, pallida luna. E se vedi Leopardi mandalo a fare in un certo posto che ha rotto le palle con la sua autocommiserazione da sfigato che per compensare le sue pulsioni sessuali represse s'e' chiuso in casa per anni a studiare e pure (che se un pecoraro sardo ritardato stava chiuso come lui in casa a studiare forse imparava anche tre volte quello che lui sapeva) a lamentarsi che lo studio lo ha reso storpio. Luna, bella luna, dolce luna che illumini le nostre notti, digli anche che in tutto il suo pessimismo e ateismo (utile solo a far snobismo) non ha neppure goduto della felicita' terrena perche' era troppo interessato a piangersi addosso per il fatto che Dio non esiste invece che cercarlo nell'unico posto dove si trova: dentro al suo cuore ferito.
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 27-10-2005, 11.27.58   #25
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
....

ps. Oh Luna, non lo stare a sentire...

Ultima modifica di nexus6 : 27-10-2005 alle ore 11.34.32.
nexus6 is offline  
Vecchio 02-11-2005, 19.15.19   #26
Christian
Ospite
 
Data registrazione: 04-06-2005
Messaggi: 21
Citazione:
Messaggio originale inviato da alessiob
Scusa se mi intrometto, ma secondo la religione è Dio che determina tutto.

Nulla accade per caso come ben dice il detto popolare: "Non cade una foglia che Dio non lo voglia" (che dura da secoli)

Dunque: Religioso=Credo nel destino.

Dopo si può credere nel destino sotto diversi punti di vista...

Ciao a tutti !
A dire il vero lo stesso Gesù diceva che nulla accade nel mondo senza che Dio lo voglia, ma devo contraddire chi sostiene che essere religioso (e cristiano a maggior ragione) debba credere nel destino. Infatti con il termine destino si intende una forza sopra di noi che ci spinge inevitabilmente a fare o non fare qualcosa nel seguire una certa strada. Mentre la frase "nulla accada senza che Dio lo voglia" vuol dire un'altra cosa, che se Dio non vuole qualcosa, quel qualcosa non accade, e se qualcosa accade è perchè Dio vuole che accada, ma non significa che tutto quello che accade sia opera di Dio che ci spinge a farlo. Non so se sono stato chiaro... è diverso dire che tutto accade perchè una forza ci spinge a farlo o non farlo dal dire che tutto quello che accade è voluto da Dio. Nel primo caso infatti c'è una costrizione, nel secondo no. Dio potrebbe infatti benissimo volere che siamo noi a decidere, in questo caso si realizzerebbe quello che gli uomini vogliono. Spero di essere stato chiaro.
Christian is offline  
Vecchio 02-11-2005, 21.01.46   #27
R@gno
Ospite abituale
 
L'avatar di R@gno
 
Data registrazione: 30-10-2005
Messaggi: 55
Christian: A dire il vero lo stesso Gesù diceva che nulla accade nel mondo senza che Dio lo voglia
Potresti sostenerlo con una scrittura biblica

Se Dio ha creato questo mondo, lo ha creato già sapendo come sarebbe andata a finire?
Ha creato dei robot già programmati a morire?
Allora sa già chi va in paradiso e chi all'inferno,ma se lo sa noi che ci stiamo a fare sulla terra?
Poteva direttamente metterci o di quà o di là cioè....o di sopra o di sotto!!!

La CEI che ho consultato su http://www.laparola.net/
In Ecclesiaste 9:11 dice
"Ho visto anche sotto il sole che non è degli agili la corsa, né dei forti la guerra e neppure dei sapienti il pane e degli accorti la ricchezza e nemmeno degli intelligenti il favore, perché il tempo e il caso raggiungono tutti ."

Non credo nel destino
R@gno is offline  
Vecchio 03-11-2005, 02.25.48   #28
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Teorema di Bell

La fisica quantistica ha aperto squarci di conoscenza che hanno svelato abissi di fragilità nella nostra ordinaria concezione del mondo.
Ha reso più insicure e precarie molte delle nostre certezze, ma, soprattutto, ha dissolto alcune delle più tenaci ed antiche ipotesi relative a come la nostra presenza ed esistenza possa interpretarsi.
Tra queste vi è esattamente l'ipotesi di un "destino": inteso come possibilità logica che qualsiasi evento collocato nello spazio-tempo, possa essere, in qualsiasi modo, prescritto.
Il teorema di Bell, in particolare, vanifica definitivamente questa possibilità e chiude per sempre la porta della scienza e della filosofia all'ipotesi o alla credenza in una predeterminazione degli eventi del mondo.
Si tratta di una novità epistemologica notevole, poichè in più di venticinque secoli di pensiero consapevole, mai l'Uomo si era trovato in questa faticosa circostanza: di doversi, necessariamente, ritenere "libero" e responsabile del proprio futuro, ma interamente colpevole, anche, delle proprie scelte sbagliate.

Gli strumenti logici e concettuali mediante cui Bell dimostrò il suo teorema, infatti, sono gli stessi mediante i quali è possibile concepire, in qualsiasi modo, una qualsiasi modalità di prescrizione e predeterminabilità degli eventi fisici di cui è tessuto il mondo nel quale siamo immersi.
Se essi vengono revocati in dubbio, cessa con ciò anche ogni possibilità di formulare, in termini di pensiero, qualsivoglia ipotesi concettuale di "destino" del mondo.

Rimane, naturalmente, l'opzione fideistica: ma relegata al puro misticismo, ossia fondata esclusivamente su di un'irrazionale ed immediata adesione ad un "sentire".
Più debole, insomma, della pur estrema posizione di Abelardo ("Credo quia absurdum"), poichè anch'essa fonda la scelta di credere su di un'articolazione, pur paradossale, di pensiero.
Weyl is offline  
Vecchio 03-11-2005, 11.07.34   #29
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
questa risposta andava, penso in https://www.riflessioni.it/forum/show...0&pagenumber=4 , dunque ti scriverò lì...
nexus6 is offline  
Vecchio 03-11-2005, 15.52.20   #30
psyca
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-09-2005
Messaggi: 41
uffà!!!! destino?!?

il destino
Quante cose strane che si leggono a volte anche contro-corrente.
1) non si muove foglia che Dio non voglia!
Ah! si, si, giustamente "Eva", la compagna di Adamo, ha mosso una mela non una foglia. Ahhhh! Ma foglia in senso metaforico???? Domanda: Allora Dio voleva che "Eva" toccassi la mela si o no? Se la prima donna, al primo desiderio di Dio non ha saputo rispettarlo allora.....

2)Il destino? E tutta un'altra cosa. Il destino è materiale, Dio è spirituale. Oggi il destino lo fanno un po tutti. Per andare in bagno devo percorrere un corridoio di 7.50 m è il destino? No è colpa del costruttore che il bagno non lo ha costruito nella zona notte.
psyca is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it