Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 03-05-2006, 11.42.00   #11
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Direi di si. Tu che ne dici?
Yam is offline  
Vecchio 03-05-2006, 11.48.25   #12
fmoo1949
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2005
Messaggi: 224
Che oltre ad essere d'accordo è il compito da svolgere.
fmoo1949 is offline  
Vecchio 03-05-2006, 11.52.15   #13
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
... e la pace (a mio parere) la si "trova" mollando la presa sull'ego distorto e andando "oltre" gli opposti connettendosi interiormente a quanto sopra descritto...
un abbraccio
turaz is offline  
Vecchio 03-05-2006, 12.13.02   #14
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Uno dei miei maestri a volte usava questo esempio: "se esplodesse una bomba atomica e arrivassero i raggi gamma che ci disintegrano cosa accade? Cosa rimane di noi?
(ovviamente questo e' un approccio...e per l'esattezza e' Dzogh Chen)
Se tutto improvvisamente si dissolvesse il Luce, noi compresi, cosa rimane di noi?
TU SEI QUELLO si dice nell'Advaita Vedanta.......
Yam is offline  
Vecchio 03-05-2006, 12.24.43   #15
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
qui l'argomento si fa "profondo"...
"IO SONO COLUI CHE SONO"

ciao
turaz is offline  
Vecchio 03-05-2006, 12.36.19   #16
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
Sarebbe bello affrontare questo discorso in pratica e non filosoficamente.
Se mi aiutate ci possiamo provare.
Secondo me una parola chiave e' continuum, c'e' cioe' continuita', c'e' qualcosa di noi che si dis-solve e qualcosa che resta, quel qualcosa che resta va conosciuto sin da ora perche' e' qui in questo preciso istante e sara' in quel momento.

Ti sembra cosi facile affrontare questo discorso in “pratica” in un forum.
Il mistero “Morte” è molto complesso perché abbraccia anche la nostra vita quotidiana.
Il mistero della morte è la base d’ogni interesse religioso o spirituale.

Cosa accadrà dopo che la nostra vicenda terrena si sarà conclusa?

Questa è la domanda che da sempre l’uomo si è posto.
C’è chi pensa che la morte fisica corrisponda ad un totale annichilimento.
Altri sono persuasi che la morte è soltanto un trapasso e una trasformazione.
Le due risposte sono certamente sempliciste.

La verità potrebbe essere più complessa, non riconducibile
ad una rappresentazione secondo la nostra logica, ed
inesprimibile in termini di coordinate terrene.
La morte è un sentiero che non si sa dove porti.
“È l’ignoto”
Che non può essere affrontato con certezze precostituite.
La morte è là che guarda e aspetta,
e con essa non possiamo intavolare trattative.


Ciò che per il bruco è la fine del mondo
Per il resto del mondo è una bella farfalla.
Lao-tzu
salvatoreR is offline  
Vecchio 03-05-2006, 12.59.35   #17
ancient
Ospite abituale
 
L'avatar di ancient
 
Data registrazione: 10-01-2003
Messaggi: 758
Ed è il pensiero

della morte che, in fine, aiuta a vivere.


U. Saba
ancient is offline  
Vecchio 03-05-2006, 13.23.12   #18
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Citazione:
Messaggio originale inviato da salvatoreR


Ciò che per il bruco è la fine del mondo
Per il resto del mondo è una bella farfalla.
Lao-tzu

Forse hai ragione, non e' facile in un forum di filosofeggianti new agers, ma non sono tutti cosi....c'e' anche chi si mette li, in Silenzio e ascolta e rende quella base silenziosa potenziamento della propria Consapevolezza e nell'agire quotidiano e' molto prezioso avere questa base....proprio per scoprire quella famosa continuita'.....
Cio' che non muore e' cio' che Sei, se sei un coazzabuglio di pensieri su DIO ti ritroverai a pensare a Dio anche in quel momento e non lo riconoscerai....nulla di male...la Vita continuera' comunque......
Yam is offline  
Vecchio 03-05-2006, 13.33.07   #19
fmoo1949
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2005
Messaggi: 224
Citazione:
Messaggio originale inviato da salvatoreR
La morte è là che guarda e aspetta,
e con essa non possiamo intavolare trattative.
E infatti non si tratta di non morire ma di acquisire consapevolezza che non si muore.
fmoo1949 is offline  
Vecchio 03-05-2006, 14.02.42   #20
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Riflessioni:
Se si ammette l'immortalità dell'anima si deve dedurre che l'anima esistesse anche prima della nostra nascita, e questo implica necessariamente una pre-esistenza.
Quello che chiamiamo "uomo", quindi non è altro che uno stato temporaneo nell'evoluzione dello spirito individuale. Questa vita terrena rappresenta l'inferno della materia da cui l'essere umano lentamente va liberandosi.
Se siamo nati è perché abbiamo bisogno di vivere, da vivi, perché la vita deve insegnarci ancora qualcosa.
In questa esistenza tutto ha un significato. Nulla accade casualmente,neanche i fatti transitori.


salvatoreR is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it