Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 03-05-2006, 14.11.29   #21
fmoo1949
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2005
Messaggi: 224
Citazione:
Messaggio originale inviato da salvatoreR
Riflessioni:
Se siamo nati è perché abbiamo bisogno di vivere, da vivi, perché la vita deve insegnarci ancora qualcosa.
In questa esistenza tutto ha un significato. Nulla accade casualmente,neanche i fatti transitori.
Ben per questo, riflettendo proprio su ciò che dici, il compito in questa esistenza potrebbe essere acquisire consapevolezza che non si muore.
fmoo1949 is offline  
Vecchio 03-05-2006, 14.32.59   #22
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Citazione:
Messaggio originale inviato da salvatoreR

Se si ammette l'immortalità dell'anima si deve dedurre che l'anima esistesse anche prima della nostra nascita, e questo implica necessariamente una pre-esistenza.
Quello che chiamiamo "uomo", quindi non è altro che uno stato temporaneo nell'evoluzione dello spirito individuale. Questa vita terrena rappresenta l'inferno della materia da cui l'essere umano lentamente va liberandosi.
Se siamo nati è perché abbiamo bisogno di vivere, da vivi, perché la vita deve insegnarci ancora qualcosa.
In questa esistenza tutto ha un significato. Nulla accade casualmente,neanche i fatti transitori.


Certo, e' cosi....ma rimani sul filosofico....e se io ti dicessi come stanno le cose ad un livello non-filosofico ( o meglio veramente filosofico), tu le leggeresti sempre con quelle particolari lenti che stai indossando.......e che rendono la Conoscenza un "oggetto" della mente.
Rispetto alla morte cio' significa che puoi morire "sveglio" o "addormentato", sempre che non accadano eventi che ti impediscano di essere padrone di te stesso (sveglio) in quel momento.....e nella Vita in genere.
E' questo che ti sfugge ed e' la differenza che c'e' tra la teoria e la pratica.
Questo ci e' dato di poter fare come esseri umani, smettere di dormire....e vegliare. Il livello di Veglia puo' essere molto elevato.....e questa non e' l'Illuminazione......
Yam is offline  
Vecchio 03-05-2006, 14.33.11   #23
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Citazione:
Messaggio originale inviato da fmoo1949
Ben per questo, riflettendo proprio su ciò che dici, il compito in questa esistenza potrebbe essere acquisire consapevolezza che non si muore.

Pensare che la morte è soltanto un CAMBIAMENTO. Che implica la caduta dei sensi, l'abbandono del mondo materiale e il passaggio ad un nuovo tipo di percezione.
Bisogna pensare alla morte, non come idea materiale, ma come un cambio di stato, semplicemente


salvatoreR is offline  
Vecchio 03-05-2006, 14.47.17   #24
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Citazione:
Messaggio originale inviato da salvatoreR
......... il passaggio ad un nuovo tipo di percezione.

Ad alcuni accade in Vita, almeno su questo sei daccordo ...spero....e non e' l'illuminazione......
Yam is offline  
Vecchio 03-05-2006, 14.49.20   #25
fmoo1949
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2005
Messaggi: 224
Citazione:
Messaggio originale inviato da salvatoreR
Pensare che la morte è soltanto un CAMBIAMENTO. Che implica la caduta dei sensi, l'abbandono del mondo materiale e il passaggio ad un nuovo tipo di percezione.
Bisogna pensare alla morte, non come idea materiale, ma come un cambio di stato, semplicemente
Tu stai parlando del futuro (a quando sarò), io mi riferivo al presente (a chi sono ora).
fmoo1949 is offline  
Vecchio 03-05-2006, 14.52.22   #26
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Il pentimento sul punto di morte è solo un atto di codardia dettato dalla speranza che Dio ci ripensi e non disintegri e disgreghi il nostro corpo o la nostra anima.
sisrahtac is offline  
Vecchio 03-05-2006, 14.58.14   #27
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
ce fai o ce sei!! eh!eh!

Buon pomeriggio!
(Così c'ho l'alibil!) oggettivamente la morte è l'esaltazione della transitorietà delle cose...soggettivamente è l'annichilimento di tutte le illusioni sia quelle belle che brutte (quando batte, una sola volta, la campana ce se ne rende conto), non aspetto la morte mi adopro e prego con la vita affinché, quando suonerà davvero (la campana), riesca a distaccarmi dalle illusioni con "serenità". claudio
fallible is offline  
Vecchio 03-05-2006, 15.20.19   #28
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Citazione:
Messaggio originale inviato da fmoo1949
Tu stai parlando del futuro (a quando sarò), io mi riferivo al presente (a chi sono ora).

“Tu sei sentirsi di esistere”. E questo sentirsi di essere vive ininterrottamente, non nasce e non muore, assiste al nascere e al morire.

salvatoreR is offline  
Vecchio 03-05-2006, 15.27.39   #29
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Citazione:
Messaggio originale inviato da salvatoreR
“Tu sei sentirsi di esistere”. E questo sentirsi di essere vive ininterrottamente, non nasce e non muore, assiste al nascere e al morire.


Oh...finalmente.
Yam is offline  
Vecchio 03-05-2006, 15.33.54   #30
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
IO SONO colui che SONO.
dice tutto questo non trovate?
turaz is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it