Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 08-12-2006, 02.18.49   #141
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: L'inferno Esiste

Citazione:
Originalmente inviato da Bige
1-Se un uomo non crede in Dio, ma si comporta comunque in modo decoroso ed onesto, non ha nulla di cui temere.

Si manon penso che chi dica che le religioni sono l'oppio dei popoli sia in buona fede,e non credo si comporti in maniera decorosa!

Sbaglio o il Cristianesimo, ed in modo particolare il cattolicesimo, si basa sulle opere? Non si azzarda un bel niente...
2-Ma io infatti credo nell' opera di Cristo (intesa come la sua filosofia), e sono sicuro che le sue opere parlano di lui e del suo modo di pensare. Tuttavia le considero come teorie di un semplice uomo, alla pari di quanto ha fatto qualsiasi altro filosofo.
Mi spiace ma i "falsi" messia che si sono immolati per la loro causa, si sono proclamati figli di Dio e ne hanno fatte di cotte e di crude sono a bizzeffe, alcuni dei quali si trovano anche nei libri critici di Vittorio Messori, cattolicissimo. Ma poi tu che ne sai di loro? Hai letto dei "vangeli" di qualcuno di questi, visto che ne parli con tanta certezza? Da quel che dici non mi pare proprio.
3-Hai girato attorno alla mia domanda, ma non le hai dato risposta... E non mi pare neppure così fuori dal mondo: gli uomini dei servizi segreti e della polizia anti-terrorismo si trovano ogni giorno davanti a questa situazione.
La logica secondo la quale Dio decide tutto è totalmente insipiente, perchè allora nessuno pecca volontariamente, poichè sta solo seguendo i progetti di Dio. Di conseguenza all' inferno non dovrebbe andarci nessuno. Oppure vuoi dirmi che ci sono i predestinati ed i non-predestinati alla salvezza?


Ma non ci sono i predestinati!!!! solo chi decidera' di andarci.
Tu dirai..e come? non osservando i comandamenti,vivendo sempre nell'illusione che Dio essendo bonta' infinita alla fine perdonera' anche se l'uomo non chiedera' perdono..quasi un tutto mi e' dovuto!




Ma sbaglio o tutti gli uomini sono uguali davanti a Dio? Perchè allora Dio dovrebbe fare delle preferenze?
E che vuol dire <Chi ha permesso che il faraone inseguisse gli ebrei? Tu?.. io?.. E chi ha permesso le guerre, le persecuzioni, o i genocidi?>... Per me tutte queste cose sono successe per dei semplicissimi rapporti di causa-effetto storici e perfettamente razionali. Se riesci a dimostrarmi che è stato Dio a permetterli ti farò tanto di complimentoni. Poi se Dio è onnipotente, perchè non può mettere fine a tutto questo?
4- Che cavolo vuol dire <Io mi chiederei piuttosto dov'e' adesso Freud!>?

Vuol dire quello che ho scritto!

Secondo me a Dio si può credere solo per fede, ed è totalmente inutile parlare con metodo razionale per dimostrare l' autenticità di Dio, o usarlo come risposta di "riserva" per gli interrogativi a cui non possiamo dare risposta.



Ma non si puo' nemmeno con certezza escluderlo! non trovi?




Cito Nietzsche: <Dio é una risposta grossolana, un'indelicatezza contro noi pensatori: anzi, addirittura, non é altro che un grossolano divieto contro di noi: non dovete pensare!>. Senz' altro l' uomo di chiesa che più è da stimare è Guglielmo da Ockham, il quale dimostrò l' infondatezza di tutte le prove dell' esistenza di Dio (piuttosto infantili), di Anselmo e Tommaso; e stabilì la totale divisione tra scienza e fede. A Dio si può credere soltanto per fede. Ciao


Anche di questo mi chiedo la stessa cosa come l'altro..chissa' dov'e' adesso?
ciao
massylety is offline  
Vecchio 08-12-2006, 02.30.15   #142
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: L'inferno Esiste

Citazione:
Originalmente inviato da Bige
1-Se un uomo non crede in Dio, ma si comporta comunque in modo decoroso ed onesto, non ha nulla di cui temere. Sbaglio o il Cristianesimo, ed in modo particolare il cattolicesimo, si basa sulle opere? Non si azzarda un bel niente...
2-Ma io infatti credo nell' opera di Cristo (intesa come la sua filosofia), e sono sicuro che le sue opere parlano di lui e del suo modo di pensare. Tuttavia le considero come teorie di un semplice uomo, alla pari di quanto ha fatto qualsiasi altro filosofo.
Mi spiace ma i "falsi" messia che si sono immolati per la loro causa, si sono proclamati figli di Dio e ne hanno fatte di cotte e di crude sono a bizzeffe, alcuni dei quali si trovano anche nei libri critici di Vittorio Messori, cattolicissimo. Ma poi tu che ne sai di loro? Hai letto dei "vangeli" di qualcuno di questi, visto che ne parli con tanta certezza? Da quel che dici non mi pare proprio.
3-Hai girato attorno alla mia domanda, ma non le hai dato risposta... E non mi pare neppure così fuori dal mondo: gli uomini dei servizi segreti e della polizia anti-terrorismo si trovano ogni giorno davanti a questa situazione.
La logica secondo la quale Dio decide tutto è totalmente insipiente, perchè allora nessuno pecca volontariamente, poichè sta solo seguendo i progetti di Dio. Di conseguenza all' inferno non dovrebbe andarci nessuno. Oppure vuoi dirmi che ci sono i predestinati ed i non-predestinati alla salvezza? Ma sbaglio o tutti gli uomini sono uguali davanti a Dio? Perchè allora Dio dovrebbe fare delle preferenze?
E che vuol dire <Chi ha permesso che il faraone inseguisse gli ebrei? Tu?.. io?.. E chi ha permesso le guerre, le persecuzioni, o i genocidi?>... Per me tutte queste cose sono successe per dei semplicissimi rapporti di causa-effetto storici e perfettamente razionali. Se riesci a dimostrarmi che è stato Dio a permetterli ti farò tanto di complimentoni. Poi se Dio è onnipotente, perchè non può mettere fine a tutto questo?
4- Che cavolo vuol dire <Io mi chiederei piuttosto dov'e' adesso Freud!>?

Secondo me a Dio si può credere solo per fede, ed è totalmente inutile parlare con metodo razionale per dimostrare l' autenticità di Dio, o usarlo come risposta di "riserva" per gli interrogativi a cui non possiamo dare risposta. Cito Nietzsche: <Dio é una risposta grossolana, un'indelicatezza contro noi pensatori: anzi, addirittura, non é altro che un grossolano divieto contro di noi: non dovete pensare!>. Senz' altro l' uomo di chiesa che più è da stimare è Guglielmo da Ockham, il quale dimostrò l' infondatezza di tutte le prove dell' esistenza di Dio (piuttosto infantili), di Anselmo e Tommaso; e stabilì la totale divisione tra scienza e fede. A Dio si può credere soltanto per fede. Ciao


Pero' vi faccio una domanda,se no il carosello dei miei no e dei vostri si va avanti all'infinito e come dico sempre e' la solita giostra, il solito girotondo.
Se secondo voi e' cosi giusto non credere in Dio,non credere ai suoi comandamenti e tante altre Verita'...allora perche' vi turba tanto il fatto se esista oppure no? oppure se finirete all'inferno oppure no? o anche se il vostro comportamento e' giusto oppure no?
Sembra che scriviate quello in cui credete,ma senza crederci affatto!
Questo e' la mia impressione, se una cosa io la ritengo giusta e vera,non ho bisogno di confrontarmi con gli altri,la ritengo vera e basta.
Io posso stare qui fino alla fine del mondo a scrivere di Dio e voi potreste fare altrettanto a scrivere il contrario.
Quindi chi mi puo' convincere che Dio non esiste? come io non posso convincere nessuno di voi a crederci!
Ecco perche' dico ,andiamo avanti su cio' che ci unisce,cioe' l'Amore in generale.Non credo che abbiamo latro da aggiungere!
Apriamo tanti topic su cose che ci accomunano e discutiamone insieme,rispettandoci.
massylety is offline  
Vecchio 09-12-2006, 21.33.33   #143
joannes
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-05-2005
Messaggi: 329
Riferimento: L'inferno Esiste

sbagli Bige, a Dio si può credere senza avere il benchè minimo di fede, ma bisogna vedere cosa intendi per essa!
il relativismo ad esempio ci dice che tutto è relativo (soggettivo) e, che non c'è una verità, e se c'è non la conosciamo (oggettivo)! ovvero il relativismo contraddice da se stesso le sue fondamenta perchè anch'esso ci dice una sua verità, un assoluto, per cui nulla più è relativo (secondo il pensiero di ciascuno)! ecco allora che il relativismo è una menzogna, non sussiste!
cosi come l'uomo di scienza è veramente tale conoscendo proprio Dio. Ma questo ne Nietzche ne altri come lui vollero avere il tempo di guardare oltre la propria insipienza!
Non vollero in pratica toccar con mano!
Tommaso dopo aver toccato con mano (escludendo il proprio io) non potè che dire:<Mio Signore e mio Dio>!
non è tanto il non aver fede; è il non voler avere a che fare con qualcosa che ci possa cambiare, perchè abbiamo troppa paura di scoprire come veramente siamo; abbiamo paura di amare. Per questo preferiamo dire:"No, non siamo amati"!
joannes is offline  
Vecchio 10-12-2006, 09.43.39   #144
angelo2
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-08-2006
Messaggi: 237
Riferimento: L'inferno Esiste

Citazione:
Ecco perche' dico ,andiamo avanti su cio' che ci unisce,cioe' l'Amore in generale.Non credo che abbiamo latro da aggiungere!
Apriamo tanti topic su cose che ci accomunano e discutiamone insieme,rispettandoci.

appunto! ciò che unisce è l'amore, ciò che genera è l'amore, ciò che crea è l'amore, ciò che fa cambiare dimensione è l'amore, ciò che fa crescere l'uomo è l'amore, ciò che innalza lo spirito è l'amore. Stiamo ancora a chiederci chi sia Dio e dove stia di casa? Cos'è, se non l'amore stesso e l'energia vitale che muove tutto l'universo? Perchè dobbiamo sempre considerare che sia in qualche luogo pronto a fare un miracolo o a punire gli infedeli? Perchè non possiamo pensare che noi stessi siamo in lui? C'è forse una ricetta assoluta che recita il modo in cui l'amore si manifesta, e solo in quel modo altrimenti amore non è? Ogni via è un buon metodo purchè sia pienamente compreso e vissuto, altrimenti sono solo parole al vento. Il Vangelo lo è, ma lo è anche il Corano e anche il culto di Akenathon
angelo2 is offline  
Vecchio 19-06-2007, 22.31.19   #145
karlem
Ospite abituale
 
L'avatar di karlem
 
Data registrazione: 28-05-2007
Messaggi: 61
Riferimento: L'inferno Esiste

Citazione:
Originalmente inviato da joannes
3. L’INFERNO È ETERNO
Quindi Dio sarebbe così giusto e misericordioso da infliggere una pena infinita per una colpa finita.
Un bell'esempio per tutti noi,non c'è che dire...
karlem is offline  
Vecchio 20-06-2007, 00.08.16   #146
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: L'inferno Esiste

Citazione:
Originalmente inviato da joannes
L'Inferno Esiste!...Gesù ne ha parlato moltissime volte

Scrive il noto scrittore Vittorio Messori: "Per ogni uomo, per me stesso, c’è la possibilità terribile e concreta del totale fallimento; questa possibilità è chiamata inferno".
(15).
Vuol dire che a Messori la terra sembra un paradiso, invece, a me sembra che per Gesù era l'inferno visto che c'erano i diavoli. (3).
o z n e r e n z o
ozner is offline  
Vecchio 20-06-2007, 02.25.13   #147
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: L'inferno Esiste

Citazione:
Originalmente inviato da ozner
Vuol dire che a Messori la terra sembra un paradiso, invece, a me sembra che per Gesù era l'inferno, visto che c'erano i diavoli. (3).
o z n e r e n z o
...e visto pure che i primi a parlare delle gesta del maesto sono strati i discepoli di Gesù chissà se i diavoli li vedevano anche loro?.
ozner is offline  
Vecchio 20-06-2007, 16.41.34   #148
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: L'inferno Esiste

Se l'inferno esiste allora io sono superstizioso, infatti questa è la nota n. 147 che è formato da 100 + 47 ( morto che parla).
ozner is offline  
Vecchio 20-06-2007, 18.12.50   #149
theadviser
no perditempo
 
Data registrazione: 31-01-2007
Messaggi: 48
Re: L'inferno Esiste

caro joannes
non capisco perchè tanta ostinazione nel volerci convincere che l'inferno esiste.
Dal mio punto di vista con tutto rispetto hai scoperto l'acqua calda tanto per usare un'eufemismo amichevole.
tutti coloro che conoscono il vangelo sanno che esso è una realtà più volte ricordata da Cristo.
Ma c'è un detto antico che recita: Male non fare e paura non avere, vale a dire scordati del bene fatto e tieni davanti a te i tuoi sbagli.
Come poi giustamente ricordi Gesù ci ha lasciato il dono dei sacramenti tra i quali c'è la riconciliziane (confessione)
Io ritengo che il buon laico, il buon ateo e il buon musulmano che si comportano con coscienza e senza intenzionalità nel far del male a qualcuno abbiano le stesse prerogative dei cristiani per godere del paradiso, anzi forse anche di più.
Non dimenticare poi che non è il peccato a fare di noi dei peccatori ma tanto più l'amore verso di esso.
Ed inoltre ricorda che la misericordia di Dio va aldilà della nostra percezione umana, il mio pensiero teologico ti è vicino in quanto le argomentazioni da te riportate sono validissime, ma Satana è stato rilegato all'inferno come un cane rabbioso incatenato e se noi rimaniamo fuori dal suo raggio d'azione non corriamo pericoli, certo a volte qualche graffiatina o morsetto c'è lo da ma abbiamo chi ci cura stai tranquillo.
Vorrei ricordarti simpaticamente un filastrocca che era solito recitare padre Pio: il rosario di Maria, figlio mio non lo lasciar...è l'arma più sicura che al demonio fa paura e l'inferno fa tremar...
Con affetto, rispetto e sempre disposto al dialogo...

The Adviser
theadviser is offline  
Vecchio 20-06-2007, 22.46.56   #150
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: L'inferno Esiste

il rosario e magari anche una corona di spine per un re senza trono e senza dio, un po' pazzerello.
ozner is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it