Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 31-10-2006, 11.43.58   #11
joannes
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-05-2005
Messaggi: 329
Riferimento: L'inferno Esiste

papera quel che è eterno lo decide Dio; così ancora, qualora esistesse questo fantomatico ciclo karmico non sussisterebbe il Dio fatto uomo che non disse fra l'altro di temere chi uccide l'anima, ma di chi quest'anima, la getta nella geenna, il fuoco inestinguibile dove il loro verme (dei demoni), non muore mai! ora concordo con massylety che siamo stati creati per il cielo e non per l'inferno, tant'è vero che Gesù è venuto proprio per strapparci alla morte "spirituale adamica" perchè oltre a questa non ne segua la seconda, tremenda eterna! ora la morte spirituale e corporale è data dal peccato, e c'è chi muore di fame per colpa di questo peccato, ovvero dell'egoismo umano; infatti se vediamo le risorse terrene basterebbero per sfamare tutti senza il bisogno di nessun ciclo karmico. giacchè l'egoismo non ha nessun ciclo. In effetti massylety bisogna installare real player e non serve nemmeno tanto come dici a mo di testimonianza, perchè i santi ma in effetti Gesù già ha detto quel che c'era da dire; Non è infatti il discorso tanto per dire l'inferno, quanto far comprendere a cosa può portare il peccato, la lontananza da Dio che sarà eterna, se è vero che eterna è la Vita in Cristo!
joannes is offline  
Vecchio 31-10-2006, 12.08.56   #12
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: L'inferno Esiste

Ciao Papera, vedi i Cattolici credono nella Rivelazione cioe' nelle parole di Gesu' Cristo e in quello che Gesu' ha fatto.
A parte che il Catechismo l'ho letto decine di volte comunque aggiungo che l'uomo e' composto di anima e di corpo senza che queste due si possano scindere in qualche modo.
Gesu' stesso parla poi di un fuoco purificatore e di uno eterno come figura di paragone sceglie la Gheenna che come tu saprai era la valle di Hinnon fuori le mura di Gerusalemme dove anticamente furono consumati delitti orribili e infanticidi tremendi come quello di offrire i bambini a qualche dio e bruciarli in olocausto, poi la valle di Hinnon diviene nel corso del tempo una sorta di discarica dove viene bruciata la spazzatura di Gerusalemme, ecco Gesu' paragona l'ades o inferno dal Latino proprio a questo luogo.
Sia l'anima che il corpo alla Risurrezione saranno o premiati o puniti a secondo di quello che l'uomo con il suo libero arbitrio a scelto quando era in vita e quindi o gioira' della visione Beatifica di Dio o patira' eternamente cio' che ha fatto.
E' comodo pensare che l'inferno sia qui' troppo comodo..Santa Teresa D'Avila diceva spesso: Cristiani quel Dio che oggi vi insegue col suo Amore un giorno vi dovra' giudicare con Giustizia e sappiamo certamente che il Giudizio di Dio e' Giusto e come diceva a Santa Brigida di Svezia il mio Giudizio non e' mai senza Misericordia e la mia Misericordia non e' mai priva di Giustizia.
Se vogliamo capire Dio dobbiamo partire da Lui e non da noi..altrimenti non comprenderemo un bel niente...Le mie vie non sono le vostre vie!
Si soffre in questa vita per due motivi molto complessi ma anche semplici se vogliamo pero' nota bene i termini del mio consiglio tutto sta' in quello in cui crediamo, il primo motivo e' che l'uomo contrae l'eredita' del peccato ( questo termine che e' uscito un po' dal concetto anche di molti teologi e modernisti)
peccato che come dice San Paolo e' entrato nel mondo per invidia del diavolo
e che conduce alla sofferenza alle malattie e alla morte.
Il secondo motivo e' simile al primo, vale a dire che il Figlio di Dio per Redimere l'uomo ha scelto la via della Croce nascendo proprio nella pienezza dei tempi stabiliti da Dio in quel periodo e in quel periodo storico si crocifiggeva!
Giusto quanto tu dici sulle sofferenze dei bambini dell' Africa ma vedi Dio ha lasciato questo mondo in mano all'uomo e noi tutti siamo testimoni che spesso dobbiamo confrontarci con l'egoismo di alcuni di loro.
I ricchi i potenti i capi delle nazioni cosa fanno per queste creature che patiscono ogni male? Si da sempre colpa alla Chiesa ma difficilmente si arriva a colpevolizzare noi stessi.
Siamo un po' tutti responsabili chi in un modo e chi in un altro fidati!
Chi soffre non e' detto poi che lo faccia per Cristo, conosco persone che soffrono e che in Dio non crederebbero nemmeno se lo vedessero, questa non e' una sofferenza che santifica diciamo pero' che magari il buon Dio la sfrutta per purificare l'uomo e fargli capire che siamo comuni mortali.
La Croce e' stoltezza per coloro che vanno in perdizione (San Paolo)
ciao papera e alla prox
massylety is offline  
Vecchio 31-10-2006, 14.13.10   #13
Sweet Cat
Ospite abituale
 
L'avatar di Sweet Cat
 
Data registrazione: 04-09-2004
Messaggi: 586
Riferimento: L'inferno Esiste

non riesco a capire... e parlo da cattolica..anche se non molto praticante...perchè per i cattolici è difficile accettare la legge del karma...posso capire sulla reincarnazione, ma di karma ne ha parlato anche Gesù non ha detto che chi di "spada ferisce di spada perisce" ?
oppure cio che l'uomo semina ..raccogliera.
in effetti con la legge del karma non c'è perdono e nemmeno comprensione ..Dio stesso quando adamo ed eva hanno peccato non ha detto : "Tu donna partorirai con dolore, tu uomo lavorerai con fatica".
non significa cio che a ogni azione corrisponde una reazione...causa ed effetto? perchè negare dunque???

per quanto riguarda l'inferno dubito che esiste come luogo fisico..anzi è una condizione interiore dell'uomo quando si allontana dalle leggi divine..quando è costretto a ripetere per coazione..quando continua sempre a fare lo stesso errore e non riesce a comprendere..l'uomo schiavo di se stesso .delle proprie passioni , dei propri istinti....insomma è come all'inferno.
spero di essermi spiegata..

ciao
Sweet Cat is offline  
Vecchio 31-10-2006, 15.22.02   #14
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: L'inferno Esiste

Citazione:
Originalmente inviato da Sweet Cat
non riesco a capire... e parlo da cattolica..anche se non molto praticante...perchè per i cattolici è difficile accettare la legge del karma...posso capire sulla reincarnazione, ma di karma ne ha parlato anche Gesù non ha detto che chi di "spada ferisce di spada perisce" ?
oppure cio che l'uomo semina ..raccogliera.
in effetti con la legge del karma non c'è perdono e nemmeno comprensione ..Dio stesso quando adamo ed eva hanno peccato non ha detto : "Tu donna partorirai con dolore, tu uomo lavorerai con fatica".
non significa cio che a ogni azione corrisponde una reazione...causa ed effetto? perchè negare dunque???

per quanto riguarda l'inferno dubito che esiste come luogo fisico..anzi è una condizione interiore dell'uomo quando si allontana dalle leggi divine..quando è costretto a ripetere per coazione..quando continua sempre a fare lo stesso errore e non riesce a comprendere..l'uomo schiavo di se stesso .delle proprie passioni , dei propri istinti....insomma è come all'inferno.
spero di essermi spiegata..

ciao


perchè i due concetti sono strettamente collegati gattina
e se accettano e confermano la validità di uno
devono necessariamente credere alla reincarnazione......
io da cristiana ho avuto infatti le mie belle difficoltà ad accettare queste teorie ma sono grata alla comprensione delle stesse.....
solo infatti comprendendo ciò avviene la possibile morte dell'ego,
prima c'è un sostanziale attaccamento alla forma oltre che alla sostanza,
si ha terrore della morte, si teme di scomparire....
poi si accetta di scomparire come immagine che è servita a quel particolare scopo e si accetta di abbandonarsi totalmente alla volontà di Dio
di servirlo in altre possibili ed infinite forme, poichè
ciò che conta è il servizio a Dio e ai fratelli.....
I Cattolici temono forse giustamente che se si crede alla reincarnazione
si superficializza l'impegno verso una condotta equa e consona ai dettami della religione, tanto poi c'è un'altra vita......
La realtà è che chi si accosta a Dio per amore e non per timore
sa che in realtà non finisce nulla, che la Vita e l'Amore sono eterni
e che siamo solo strumenti per la realizzazione e la manifestazione del Regno di Dio.......
Lavorare per Dio solo per la ricompensa del Paradiso mi sembra come chi lavora solo per lo stipendio e non perchè ama ciò che fa.....non ti pare
micina?
paperapersa is offline  
Vecchio 31-10-2006, 15.41.33   #15
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: L'inferno Esiste

Citazione:
Originalmente inviato da massylety
Ciao Papera, vedi i Cattolici credono nella Rivelazione cioe' nelle parole di Gesu' Cristo e in quello che Gesu' ha fatto.
A parte che il Catechismo l'ho letto decine di volte comunque aggiungo che l'uomo e' composto di anima e di corpo senza che queste due si possano scindere in qualche modo.
Gesu' stesso parla poi di un fuoco purificatore e di uno eterno come figura di paragone sceglie la Gheenna che come tu saprai era la valle di Hinnon fuori le mura di Gerusalemme dove anticamente furono consumati delitti orribili e infanticidi tremendi come quello di offrire i bambini a qualche dio e bruciarli in olocausto, poi la valle di Hinnon diviene nel corso del tempo una sorta di discarica dove viene bruciata la spazzatura di Gerusalemme, ecco Gesu' paragona l'ades o inferno dal Latino proprio a questo luogo.
Sia l'anima che il corpo alla Risurrezione saranno o premiati o puniti a secondo di quello che l'uomo con il suo libero arbitrio a scelto quando era in vita e quindi o gioira' della visione Beatifica di Dio o patira' eternamente cio' che ha fatto.
E' comodo pensare che l'inferno sia qui' troppo comodo..Santa Teresa D'Avila diceva spesso: Cristiani quel Dio che oggi vi insegue col suo Amore un giorno vi dovra' giudicare con Giustizia e sappiamo certamente che il Giudizio di Dio e' Giusto e come diceva a Santa Brigida di Svezia il mio Giudizio non e' mai senza Misericordia e la mia Misericordia non e' mai priva di Giustizia.
Se vogliamo capire Dio dobbiamo partire da Lui e non da noi..altrimenti non comprenderemo un bel niente...Le mie vie non sono le vostre vie!
Si soffre in questa vita per due motivi molto complessi ma anche semplici se vogliamo pero' nota bene i termini del mio consiglio tutto sta' in quello in cui crediamo, il primo motivo e' che l'uomo contrae l'eredita' del peccato ( questo termine che e' uscito un po' dal concetto anche di molti teologi e modernisti)
peccato che come dice San Paolo e' entrato nel mondo per invidia del diavolo
e che conduce alla sofferenza alle malattie e alla morte.
Il secondo motivo e' simile al primo, vale a dire che il Figlio di Dio per Redimere l'uomo ha scelto la via della Croce nascendo proprio nella pienezza dei tempi stabiliti da Dio in quel periodo e in quel periodo storico si crocifiggeva!
Giusto quanto tu dici sulle sofferenze dei bambini dell' Africa ma vedi Dio ha lasciato questo mondo in mano all'uomo e noi tutti siamo testimoni che spesso dobbiamo confrontarci con l'egoismo di alcuni di loro.
I ricchi i potenti i capi delle nazioni cosa fanno per queste creature che patiscono ogni male? Si da sempre colpa alla Chiesa ma difficilmente si arriva a colpevolizzare noi stessi.
Siamo un po' tutti responsabili chi in un modo e chi in un altro fidati!
Chi soffre non e' detto poi che lo faccia per Cristo, conosco persone che soffrono e che in Dio non crederebbero nemmeno se lo vedessero, questa non e' una sofferenza che santifica diciamo pero' che magari il buon Dio la sfrutta per purificare l'uomo e fargli capire che siamo comuni mortali.
La Croce e' stoltezza per coloro che vanno in perdizione (San Paolo)
ciao papera e alla prox
continuate a non rispondere alle mie precise domande
forse avete paura di porvele e posso capirlo......
anch'io anni fa quando ho affrontato queste tematiche ho avuto terrore
ma è il primo passo per liberarsene.....
Quanto alla responsabilità di ognuno sono perfetttamente d'accordo, ma non solo dei ricchi e dei potenti, ma di ognuno di noi.....siamo tutti responsabili di come vanno le cose nel mondo... come diceva Gandhi tu devi essere il cambiamento che vuoi nel mondo, siamo gocce di un'oceano ma ogni goccia può fare il suo dovere.
Quanto alla sofferenza mi dispiace ma la aborro e anche voi ipocriti siete
contro la sofferenza....chi può desiderare il dolore? Io credo che una delle conquiste della medicina è proprio questa lotta al dolore e alla sofferenza
e i medici anche se provengono da scuole cattoliche o no,sono umani e da umani non vogliono la sofferenza nè per loro nè per i propri simili.
Mi dici di capire Dio.......ma come può una goccia contenere l'oceano????
mi sembrate così ingenui quando dite queste cose....Dio è talmente Tutto
il conoscibile, tutto ciò che ancora non sappiamo che dire di comprenderlo
mi sembra un'assurdità.
La dannazione "eterna" NON PUò CHE ESSERE UNA INVENZIONE UMANA.
Solo noi uomini siamo capaci di torturare, bruciare, uccidere, ferire, desiderare
vendetta, portare rancore....e riversiamo su un ipotetico Dio le nostre pessime
qualità velandole con la parola Giustizia divina.....
Cosa c'è di più giusto che permettere ad un uomo che ha mancato la sua occasione di vivere da Uomo e che ha voluto restare scimmmia, che non dargli altre possibilità di comprendere e cambiare rotta?
Solo comprendendo i termini "compassione" e "perdono" potremo forse
avvicinarci lontanamente all'Amore che credo Dio sia.....
noi non sappiamo neanche perdonare a noi stessi i nostri errori
e ci permettiamo di voler entrare nel Cuore di Dio?
paperapersa is offline  
Vecchio 31-10-2006, 16.13.52   #16
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: L'inferno Esiste

Io credo invece che l'inferno e' sia luogo fisico, che interiore e spirituale.
L'uomo essendo fatto di anima e corpo sara' premiato o punito secondo cio' che ha scelto con il suo libero arbitrio.
E questo eternamente poiche' Dio e' Eterno.
Ma comunque cio' non toglie che Dio vuole a tutti i costi salvare cio' che era perduto a causa del peccato che conduce alla morte non solo corporale ma anche spirituale come separazione dalla vita eterna.
Poi nella legge Divina il perdono c'e' Dio e' infinita Misericordia ma mai usa Misericordia senza Giustizia o Giustizia senza Misericordia.
Gesu' non e' venuto in questo mondo per impartire massime filosofico spirituali oppure insegnamenti da illuminato e non e' nemmeno comparso per fondare una Religione ma semplicemente per dire Io sono il Pane Vivo disceso dal Cielo, chi mangia di Me vivra' per Me!
O Cristo o tenebre!
massylety is offline  
Vecchio 31-10-2006, 16.32.28   #17
gilly79
Ospite
 
Data registrazione: 07-05-2006
Messaggi: 16
Riferimento: L'inferno Esiste

Credo che Inferno e il Paradiso esistono in ognuno di noi...
Saluti
Gianluca
gilly79 is offline  
Vecchio 31-10-2006, 16.47.06   #18
amina
Ospite
 
Data registrazione: 19-10-2006
Messaggi: 12
Riferimento: L'inferno Esiste

Paolo VI accenno', in proposito di Cristo principio e fine del cosmo, "Il giorno finale «della restaurazione di tutte le cose» (della «apocatastasi»: Act. 3, 21) nel quale Egli con la sua potenza «assoggetterà a sé tutte le cose» (Phil. 3, 21). Cioè Cristo è l’alfa e l’omega, il principio e il fine (cfr. Apoc. 1, 8; 21, 6; 22, 13), non solo per i destini dell’uomo, ma per il cosmo intero, che in Lui ha il suo punto focale, donde ogni senso, ogni luce, ogni ordine, ogni pienezza".

Poco prima, sulle ingiustificate diffidenze per la Religione, pronunzio' "Il bisogno di Dio è insito nella natura umana, e quanto più essa progredisce tanto più essa avverte, fino al tormento, fino a certa drammatica esperienza, sul bisogno di Dio. Ovvero quella che, tanto per intenderci, potremmo dire la tendenza cosmica: chi studia, chi cerca, chi pensa non può sottrarsi ad una obiettiva onnipresenza di Dio, antica verità, che il Libro sacro sempre ci ripete: «Dove andrò io lungi dal Tuo spirito (o Signore), e dove fuggirò io dalla Tua faccia?» (Ps. 138, 7). Impossibile sottrarsi da questa presenza, di cui la materia, la natura è, per chi lo sa comprendere, un libro di lettura spirituale: «In Lui (cioè in Dio, dice San Paolo) noi viviamo, ci muoviamo, ed esistiamo» (Act. 17, 28). Il Dio ignoto è sempre lì; ogni studio delle cose è come un contatto con un velo dietro il quale si avverte un’infinita palpitante Presenza."

Dopo trentasette anni di avvertito progresso spirituale, come si concilia nei Credenti, tanto più sensibili, l'idea di un Inferno, eterno, immutabile, spietato. Pena eterna, dolore, castigo indicibile. Negare l'Inferno e' davvero negare l'opera di Cristo, il suo sacrificio di Croce, se una condanna dell'apocatastasi come opinione c'e' stata nel 543, rimane questione aperta una visione piu' morbida dell'Inferno e delle incombenze o per il Credente è un'eresia
amina is offline  
Vecchio 31-10-2006, 16.50.20   #19
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: L'inferno Esiste

Io credo che Dio sia un essere troppo superiore per mandare all'inferno i peccatori...per me l'inferno lo abbiamo "creato" noi comuni mortali per non so quale motivo, ma Dio non ha bisogno di farlo.
dany83 is offline  
Vecchio 31-10-2006, 19.49.27   #20
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: L'inferno Esiste

Io invece credo proprio che l'inferno esista ma che non l'abbia creato Dio che tutto ha creato per l'Amore e con Amore, inferno e' privazione di Dio in eterno ed insieme patimento di ogni pena visto che il Paradiso e' Dio e cioe' insieme di ogni delizia!
Non penso che un Dio per quanto superiore esso sia non abbia posto un limite alla malvagita' umana, altrimenti mi verrebbe da pensare visto che l'inferno e' utopia per molti, che uno sarebbe scusato del male fatto visto che l'inferno e' creazione umana.
Bisogna amare Dio ma anche con Timore poiche' principio della Sapienza e' Timore di Dio, quindi anziche' tanti scritti sciamanici o filosofici orientali bisognerebbe leggere di piu' il Vangelo e il Cathechismo secondo me ...pero' secondo me ovvio.
massylety is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it