Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 21-01-2007, 18.22.48   #91
van Gogh
Ospite
 
Data registrazione: 30-12-2006
Messaggi: 8
Riferimento: Dio non esiste...

Van Gogh a Flavio.
- La Coscenza -
Mi trovo del tutto d’accordo, ed in fondo si può anche dire che sosteniamo le stesse tesi, ma il problema io lo identifico nel fatto, che se pure le cose si sanno, non si riesce poi a mettere in pratica quanto ne siamo convinti. Come mi ripeto spesso, seppure ne siamo a conoscenza del codice stradale, non riusciamo a rispettarlo, seppure si tratti di cose semplici, ed il prezzo che invece si paga è molto alto. Chi può dire di non conoscere, o avere tra i parenti, o persone più vicine che hanno avuto incidenti, e a volte tragici.
Ora la coscienza si deve capire se è nell’uomo, perché è alimentata dall’uomo, oppure la si riferisce a qualcosa di Superiore. Resta sempre da capire, almeno da parte mia, da dove venga il sapere dell’uomo, perché se ci si pensa, non trovo che vi possa essere “entità” che abbiano dato il sapere, o che abbia contribuito al sapere, se non l’evoluzione dell’uomo.
Pertanto per non dilungarmi, Dio è stato creato dall’uomo, che poi ha fatto creare l’uomo da Dio, se non si capisce questo, credo non sia possibile fare passi avanti. Tutti i libri scritti al mondo, sono scritti dall’uomo, compreso la Bibbia, il Corano ed il Talmud. Tutti gli Dei e divinità che ne siamo a conoscenza, sono invenzioni dell’uomo, compreso Dio, Allah, Buddha, e altri. Tutto il sapere dell’uomo è opera dell’uomo. Ecco! Vorrei una mano a capire questo, come fare usare la testa alle persone, convincendole che se tutto viene da noi, compreso il Dio che tutto guida e decide, è meglio prenderci la nostre responsabilità, senza scaricare le nostre debolezze su Entità Superiori Spirituali. Che poi siamo sempre noi a decidere cosa decide Dio, se premiarci o castigarci.
Ciao, Van Gogh.
van Gogh is offline  
Vecchio 22-01-2007, 12.31.27   #92
sangarre
Ospite abituale
 
L'avatar di sangarre
 
Data registrazione: 10-01-2007
Messaggi: 58
Riferimento: Dio non esiste...

Gli opposti sono categorie della nostra mente, nessuno ha detto che siano reali. Noi non possiamo concepire nulla che sia al di là della nostra mente, e perciò la mente è destinata, ondivagando, a ripiegarsi su sè stessa. Dunque, non possiamo rispondere nulla alla domanda di sofista.
Qualora esistesse, invece, una sorta di mezzo sottile, che trascendesse la mente e le sue logiche binarie, allora potremmo risolvere il quesito.
La ricerca di questo "organo" metafisico è quella che ha impegnato, da sempre, i ricercatori dell'assoluto (o, se vuoi, dell'UNO).
sangarre is offline  
Vecchio 27-01-2007, 23.13.04   #93
Flavio**61
Ospite abituale
 
L'avatar di Flavio**61
 
Data registrazione: 12-03-2005
Messaggi: 388
Riferimento: Dio non esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da van Gogh
Van Gogh a Flavio.
- La Coscenza -
Mi trovo del tutto d’accordo, ed in fondo si può anche dire che sosteniamo le stesse tesi, ma il problema io lo identifico nel fatto, che se pure le cose si sanno, non si riesce poi a mettere in pratica quanto ne siamo convinti. Come mi ripeto spesso, seppure ne siamo a conoscenza del codice stradale, non riusciamo a rispettarlo, seppure si tratti di cose semplici, ed il prezzo che invece si paga è molto alto. Chi può dire di non conoscere, o avere tra i parenti, o persone più vicine che hanno avuto incidenti, e a volte tragici.
Ora la coscienza si deve capire se è nell’uomo, perché è alimentata dall’uomo, oppure la si riferisce a qualcosa di Superiore. Resta sempre da capire, almeno da parte mia, da dove venga il sapere dell’uomo, perché se ci si pensa, non trovo che vi possa essere “entità” che abbiano dato il sapere, o che abbia contribuito al sapere, se non l’evoluzione dell’uomo.
Pertanto per non dilungarmi, Dio è stato creato dall’uomo, che poi ha fatto creare l’uomo da Dio, se non si capisce questo, credo non sia possibile fare passi avanti. Tutti i libri scritti al mondo, sono scritti dall’uomo, compreso la Bibbia, il Corano ed il Talmud. Tutti gli Dei e divinità che ne siamo a conoscenza, sono invenzioni dell’uomo, compreso Dio, Allah, Buddha, e altri. Tutto il sapere dell’uomo è opera dell’uomo. Ecco! Vorrei una mano a capire questo, come fare usare la testa alle persone, convincendole che se tutto viene da noi, compreso il Dio che tutto guida e decide, è meglio prenderci la nostre responsabilità, senza scaricare le nostre debolezze su Entità Superiori Spirituali. Che poi siamo sempre noi a decidere cosa decide Dio, se premiarci o castigarci.
Ciao, Van Gogh.
Non sono d’accordo….con il fatto che l’uomo ha creato Dio….piuttosto direi l’uomo ha creato le religioni…che sono un mezzo di comunicazione con il Dio….

E poi te lo ripeto …Dio non l’ha creato l’uomo….Dio esiste indipendentemente dall’uomo….i miracoli sono la prova della sua esistenza…

Ciao Flavio
Flavio**61 is offline  
Vecchio 28-01-2007, 09.40.52   #94
van Gogh
Ospite
 
Data registrazione: 30-12-2006
Messaggi: 8
Riferimento: Dio non esiste...

a Flavio da Van Gogh
Ma dove sta la differenza, le religioni sono per testimoniare un Dio, pertanto se l'uomo ha creato le religioni ha anche creato Dio, indipendentemente che Dio esista.
Oppure si deve ammettere che Dio sia in grado di comunicare con l'Uomo, ma Dio non ha bisogno dell'Uomo, è l'uomo ha bisogno di un Dio. Dio esiste indipendentemente dall'uomo, come dici Tu.
Cioa Van Gofh
van Gogh is offline  
Vecchio 28-01-2007, 13.19.59   #95
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Riferimento: Dio non esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da Sofista
Mi rivolgo a tutti!
Il ragionamento con cui dimostro la mia tesi è lungo ma leggetelo!
Nel dialogo mi rivolgo ad un interlocutore generico per questioni di semplicità.



Se tu prendi una penna in mano e la lasci questa cadrà.
Se prendi una palla in mano e la lasci cosa accadrà? Cadrà anch'essa.
E' facile spiegare il perchè. Stabilito un principio (in questo caso forza di gravità) questo vale in ogni occasione e con qualsiasi oggetto.
Fatta questa premessa posso proseguire. Tu ritieni che Dio esista e io no.
Immaginiamo per un momento che io creda ad una divinità qualunque es. Zeus.
Immaginiamo di chiamare in causa una terza perzona assolutamente imparziale che dovrebbe giudicare chi di noi due ha ragione. Sicuramente questa persona affermerebbe: "O avete ragione entrambi o entrambi torto". Questo perchè il principio che sta alla base delle nostre affermazioni è lo stesso. Necessariamente dovrà dare ragione o torto ad entrambi. Negare questo significherebbe sostenere che la penna cade e la palla no.
Dunque il ragionamento si sdoppia in due casi. Se abbiamo entrambi torto necessariamente non esiste alcuna divinità mentre ora analizzo il caso in cui abbiamo ipoteticamente entrambi ragione.
Ora... tu quante persone sei? Una (non ti spaventare, non sono pazzo) Avrebbe senso dire che tu sei formato da due persone che occupano lo stesso spazio? No! Se anche fosse si potrebbe affermare che cose che occupano lo stesso luogo si "fondono tra loro"
Bene... Poichè è prerogativa di un dio l'essere infinito (non avrebbe senso pensare ad un Dio finito) si può affermare che ciò che è infinito è in ogni luogo.
Stiamo analizzando il caso in cui sia Dio che Zeus esistono... Essendo entrambi infiniti sarebbero in ogni luogo e quindi nello stesso luogo. Necessariamente si fonderebbero. Non mi puoi contraddire su questo perchè altrimenti potrei affermare che tu sei formato da più persone.
Io ho affermato di credere a Zeus ma se avessi affermato di credere ad una divinità X il ragionamento continuerebbe ad avere senso. Quindi ripetendo infinite volte questo discorso si giunge alla conclusione che ogni divinità pensabile esiste e tutte queste infinite divinità si fondono tra loro.
Ma attenzione. Esiste il bello? Si. Esiste il brutto? Si. Esiste il buono? Si. Esiste il cattivo? Si.
Di ogni cosa è possibile pensare il suo opposto e dunque se tu pensi al dio bene io potrei pensare al dio male e necessariamente si dovrebbero fondere per la ragione spiegata in precedenza ed essendo opposti di questi non rimarrebbe traccia. Se pensi al dio fuoco io posso pensare al dio acqua. Per qualsiasi Dio X pensabile esisterebbe necessariamente un dio -X e la somma complessiva di questi opposti sarebbe il vuoto quindi non è possibile che esista alcun dio sia nel caso in cui entrambi abbiamo ragione e sia nel caso in cui entrambi abbiamo torto.

Questo non dimostra la non esistenza di dio.
è una ipotesi ma nn dimostra niente.Se io credo in zeus e tu in dio sono possibili altre combinazioni oltre a quelle che tu elenchi,possono benissimo essere 2 dei ed avere diversi poteri,può esistere uno e può non esistere l'altro,zeus potrebbe essere il governartore dell'universo e dio potrebbe essere quello della terra, zeus potrebbe nn poter liberarsi di dio ne dio di zeus; nn è per forza che devono occupare lo stesso spazio tempo, poi ci sono tutte le possibilità che l'immaginazione offre.Il problema è che tu parli di principi che nn puoi dimostrare e che sono diversi in diversi spazio-tempo la penna cade sulla terra ma la penna può cadere al di fuori dell'atmosfera terrestre?
E poi chi dice che è prerogativa di dio essere infinito? e se dio esiste e nn può parlare con i viventi?e se esiste e nn è infinito e onnipotente?Se uno ti dice che dio è onnipotente può darsi che si sbagli ma nn dimostra che il dio in cui crede nn esiste.Poi tu fai un ragionamento di fede perchè nn basta dire che il bello il brutto e il cattivo esistano perchè questi esistano...Ed è anche possibile che esista un qualcosa che nn abbia opposto ne contrario fino a prova contraria...Secondo me tu parli dell'ombelico di adamo parti da principi che nn hai dimostrato che inevitabilmente portano all'erratezza della tua tesi.
Nemo is offline  
Vecchio 31-01-2007, 09.21.30   #96
Fab/Luff
Ospite
 
L'avatar di Fab/Luff
 
Data registrazione: 29-01-2007
Messaggi: 3
Riferimento: Dio non esiste...

E' impossibile sapere se Dio esiste o no attraverso una "dimostrazione" (a chi poi a noi stessi?). Piuttosto Dio è il soggetto di un incontro, di un'esperienza, non personalistica, ma personale perchè si basa comunque su elementi ragionevoli come il senso del tempo.
Fab/Luff is offline  
Vecchio 31-01-2007, 14.38.36   #97
Flow
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2006
Messaggi: 317
Riferimento: Dio non esiste...

Se dio non esistesse come si farebbe a parlarne ?
riuscite a parlare di qualcosa che non potete immaginare ?
Flow is offline  
Vecchio 31-01-2007, 20.00.07   #98
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Riferimento: Dio non esiste...

"Se dio non esistesse come si farebbe a parlarne ?"

Se gli asini volanti non esistessero come si farebbe a parlarne?

Tanto bene.

Riuscite a parlare di qualcosa che non potete immaginare ?

Si.

PEr esempio il concetto di infinito, come i numeri o l'universo, che non posso immaginare ma ne parlo e discuto, oppure il concetto di nulla assoluto.
alessiob is offline  
Vecchio 01-02-2007, 11.58.43   #99
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Riferimento: Dio non esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da Fab/Luff
E' impossibile sapere se Dio esiste o no attraverso una "dimostrazione" (a chi poi a noi stessi?). Piuttosto Dio è il soggetto di un incontro, di un'esperienza, non personalistica, ma personale perchè si basa comunque su elementi ragionevoli come il senso del tempo.

Oltra a dover dimostrare l'esistenza e la non esistenza di dio si deve dimostrare che una cosa è impossibile prima di dire che è impossibile.
Nemo is offline  
Vecchio 05-02-2007, 23.09.52   #100
Flavio**61
Ospite abituale
 
L'avatar di Flavio**61
 
Data registrazione: 12-03-2005
Messaggi: 388
Riferimento: Dio non esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da van Gogh
a Flavio da Van Gogh
Ma dove sta la differenza, le religioni sono per testimoniare un Dio, pertanto se l'uomo ha creato le religioni ha anche creato Dio, indipendentemente che Dio esista.
Oppure si deve ammettere che Dio sia in grado di comunicare con l'Uomo, ma Dio non ha bisogno dell'Uomo, è l'uomo ha bisogno di un Dio. Dio esiste indipendentemente dall'uomo, come dici Tu.
Cioa Van Gofh

Dio esiste indipendentemente dall’uomo …..non lo ha creato l’uomo…..

L’uomo avverte la presenza di Dio …e cerca di mettersi in contatto…….

Il metodo per mettersi in contatto è la religione…..

La religione è un mezzo di comunicazione……con Dio….

Ciao Flavio
Flavio**61 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it