Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 12-01-2006, 11.56.59   #161
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Re: Re: Identificare uno stato intenzionale. Un grande problema di Filosofia della mente.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Jack Sparrow
e qui mi ricollego a quanto dice epicurus:

è vero si che non sono in grado di fornire argomentazioni (se non di carattere puramente intuitivo), ma ti ho già detto che questo accade perchè stiamo trattando di "idee" che non siamo in grado di dimostrare (o almeno io non sono in grado, visto che frequento il primo anno di università; tra 10 anni, dopo la spec. in neurologia, ti fornirò prove concrete e casi clinici )

aspetterò volentieri i tuoi fantasmagorici risultati, anche se chissà dove saremo fra 10 anni

comunque tu allora sostieni che (almeno per ora) nulla è (ragionevolmente) dimostrabile in questo campo: ma allora non sostenere la tesi mete=cervello. comunque tale discussione vuole proprio vedere se in effetti non ci siano 'prove' per dire qualcosa, ed io e odos sosteniamo che ci siano.

più sotto tu hai attaccato quello che ho detto riguardo le conseguenze dell'olismo semantico in filosofia della mente, ma (1)non ritengo che tu ci sia riuscito a pieno, (2) tale argomentazione l'ho usata semplicemente per dare un'idea di evoluzione dell'approcio al problema 'mente', infatti il centro di questo dibattito (cioè quello che dovresti confutare) non è l'olismo semantico, bensì l'esternalismo semantico.

Citazione:
anche essa è facilmente criticabile, ad esempio suggerendo che un singolo pensiero quale "rosicchio il pino" non significa attivare nello stesso istante la credenza "mia mamma è una donna"; eppure questo ricordo è lì nel cervello da qualche parte;
ergo ---> non si attiva l'intero cervello ma singole parti;

quello che tu chiami "olismo semantico" dimostra SOLO che si attivano parti diverse sparse per tutto il cervello (e mi pare che non ci sia niente di nuovo), e non l'intera struttura cerebrale.

Io non ho detto che un mio stato intenzionale ha valore in rapporto a TUTTI gli altri stati intenzionali (e se l'ho detto mi scuso), ma presuppone un gran numero di altri stati intenzionali. la capacità di usare un concetto presuppone la capacità di usare un altro numero indefinito di concetti. quindi il mio stato intenzionale (a) presuppone un gran numero di stati intenzionali, ma poi non tieni conto - però - che questi ultimi stati intenzionali ne presuppongono altrettanti, e così via.



epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 12-01-2006, 14.31.10   #162
and1972rea
Moderatore
 
Data registrazione: 12-09-2004
Messaggi: 781
Epicurus scrive:
…cioè il concetto di causa è intrinsecamente legato a quello di spiegazione. ma questo concetto di causa non è per nulla sminutivo: le nostre ragioni/credenze causano alcune nostre azioni e il lancio di un sasso causa un determinato effetto.
-------
-------

…vero…, ma io suggerirei di riflettere bene anche sul concetto di “effetto”…forse esso e’ intrinsecamente legato a quello di spiegazione e alle nostre credenze prima ancora delle nostre stesse spiegazioni e delle nostre credenze; difatti chiamiamo “fenomeno” tutto cio’ che a noi “appare”, ma non tutto cio’ che “ e’ ”…il fenomeno e’ intrinsecamente legato a cio’ che noi siamo…e se noi non conosciamo noi stessi non potremo nemmeno avere chiara coscienza e conoscenza ne’ di cio’ che chiamiamo causa, ne’ di cio’ che chiamiamo “effetto”.

Saluti a tutti
and1972rea is offline  
Vecchio 13-01-2006, 11.31.29   #163
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
andrea, io tenderei ad abbandonare la distinzione noumeno-fenomeno, anzi tenderei proprio ad eliminare l'uso dei due termini...


allora vediamo di dare un piccola svolta a questa discussione, che pare si sia impantanata. la questione é principalmente rivolta alle persone che condividono la tesi della mente non riducibile, ma ovviamente ognuno puó intervenire

poche pagine fa accennai agli animali, e quindi ora vorrei cercar di capire quanto di quello che abbiamo detto sin qui sull'antiriduzionismo si possa applicare agli animali. cioé é vero anche per gli animali che essi e le loro relazioni non sono riducibili a categori fisico-biologiche-informatiche?

se sí, questo non-riduzionismo in cosa si diversifica e in cosa si accumuna con quello umano? se no, perché tale tesi non funziona in questo contesto?


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 13-01-2006, 14.50.07   #164
and1972rea
Moderatore
 
Data registrazione: 12-09-2004
Messaggi: 781
Epicurus scrive:
andrea, io tenderei ad abbandonare la distinzione noumeno-fenomeno, anzi tenderei proprio ad eliminare l'uso dei due termini...
----------
---------------

La necessita’ di superare la questione ostica intorno all’essere e al soggetto , e quindi la grande questione del Reale e del Razionale ,e’ un esigenza sentita anche da me , Epicurus…; ma , purtroppo ,a mio avviso, essa non puo’ essere glissata cosi’ agevolmente come fai tu…; Essere , Non Essere , e Divenire sono le questioni che attanagliano la filosofia da migliaia di anni e sono alla base di qualsiasi considerazione che impegna la nostra ragione e il nostro cuore, e ogni qualche 100aio d’anni ci si prende un po’ di fiato per discorrere d’altro ( e’ il nostro secolo passato) per trovare poi la forza di continuare…
Cmq…discorrendo ancora con disimpegno sulla mente, sull’uomo e sull’animale…mi piace considerare l’uomo platonicamente un ‘ombra molto simile a quella dell’ animale, proiettata pero’ sullo sfondo del nostro mondo fisico a partire da un oggetto in se’ e per se’ assai diverso; 2 esseri apparentemente , meccanicamente soggetti agli stessi giochi della natura , ma intrinsecamente diversi per loro stessa natura.

Saluti a Tutti
and1972rea is offline  
Vecchio 16-01-2006, 17.11.26   #165
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da and1972rea
La necessita’ di superare la questione ostica intorno all’essere e al soggetto , e quindi la grande questione del Reale e del Razionale ,e’ un esigenza sentita anche da me , Epicurus…; ma , purtroppo ,a mio avviso, essa non puo’ essere glissata cosi’ agevolmente come fai tu…; Essere , Non Essere , e Divenire sono le questioni che attanagliano la filosofia da migliaia di anni e sono alla base di qualsiasi considerazione che impegna la nostra ragione e il nostro cuore, e ogni qualche 100aio d’anni ci si prende un po’ di fiato per discorrere d’altro ( e’ il nostro secolo passato) per trovare poi la forza di continuare…

Lo so che tali questioni sono importanti e non possono essere accantonate con leggerezza, ma queste purtroppo ci porterebbero troppo lontano dal punto centrale di questo topic.

Citazione:
Cmq…discorrendo ancora con disimpegno sulla mente, sull’uomo e sull’animale…mi piace considerare l’uomo platonicamente un ‘ombra molto simile a quella dell’ animale, proiettata pero’ sullo sfondo del nostro mondo fisico a partire da un oggetto in se’ e per se’ assai diverso; 2 esseri apparentemente , meccanicamente soggetti agli stessi giochi della natura , ma intrinsecamente diversi per loro stessa natura.

è proprio questo genere di discorso - con particolare riferimento alla tesi anti-riduzionistica e anti-spiritualistica che io sostengo - che mi piacerebbe ampliare e discutere.


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 19-01-2006, 15.10.53   #166
z4nz4r0
weird dreams
 
L'avatar di z4nz4r0
 
Data registrazione: 22-05-2005
Messaggi: 483
Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
Lo so che tali questioni sono importanti e non possono essere accantonate con leggerezza, ma queste purtroppo ci porterebbero troppo lontano dal punto centrale di questo topic.

Non ho ancora letto l'intero topic, però ho letto il suo titolo, e mi sorge spontaneo di pensare che orbita attorno ad un centro che orbita attorno ad un'altro ed un'altro ed un'altro in un giro giro tondo cosmico. Forse manca un rifermento elementare, o perlomeno semplice.
z4nz4r0 is offline  
Vecchio 19-01-2006, 15.25.36   #167
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da z4nz4r0
Non ho ancora letto l'intero topic, però ho letto il suo titolo, e mi sorge spontaneo di pensare che orbita attorno ad un centro che orbita attorno ad un'altro ed un'altro ed un'altro in un giro giro tondo cosmico. Forse manca un rifermento elementare, o perlomeno semplice.

La tua metafora mi è un po' oscura, quindi non posso entrare nel merito. Comunque ti consiglio di leggere almeno i primi interventi e gli ultimi, e poi intervenire.


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 19-01-2006, 16.11.10   #168
z4nz4r0
weird dreams
 
L'avatar di z4nz4r0
 
Data registrazione: 22-05-2005
Messaggi: 483
Non mi ci raccapezzo, ma perdavvero, proprio tu in particolare, epicurius, sai quel che dici quando parli di dualismo, monismo, pluralismo e quando introduci altre parole tecnologiche? Mi par di notare come al solito, un movimento spirale che tenta di localizzarsi in 'qualcosa', dimenticando che la verità come elemento primo dell'informazione, non ha forma e pertanto ogni autoispezione si disperde ed evapora imitando sfumati contorni senza riferimento originale.
z4nz4r0 is offline  
Vecchio 20-01-2006, 10.53.30   #169
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
x z4nz4r0: sì, penso di sapere cosa dico quando parlo di quelle cose.

x tutti:
in https://www.riflessioni.it/forum/show...ostid=1250 99 , gyta ha postato un interessantissimo brano di Francesco Varela nel quale spiega una visone del rapporto mente-corpo che e` estremamente simile a quella che voglio sostenere io (e odos).

quindi vi invito a leggerla (soprattutto nexus e jack)....
epicurus is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it