Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 08-06-2015, 09.42.54   #101
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

** scritto da sebastianb:

Citazione:
Il Dio della Creazione che " contempla anche "" un Suo figlio Incarnato è un' esclusivita' propria ( e solo ) del cristianesimo. Le altre confessioni monoteiste ( pur avendo in comune il Dio di Abramo / Ismaele / Isacco e Giacobbe ) assolutamente NON condividono e/o accettano, nella loro dottrina, questa " stravaganza " che per loro altro non è "eresia " e la bollano come pericolosa e blasfema !

Esatto, ogni confessione religiosa e religione atea, in particolar modo quelle monoteiste avendo in comune il Dio di Abramo, ha delle peculiarità, e per il principio aristotelico della non-contraddizione (« È impossibile che il medesimo attributo, nel medesimo tempo, appartenga e non appartenga al medesimo oggetto e sotto il medesimo riguardo») una sola proclama quella vera, quindi sostenere che l'Incarnazione di Dio del cristianesimo è blasfema perché "così dicono certi e taluni" va presa in considerazione solo come un innocuo sfogo e un tollerabile tentativo di fioca argomentazione da parte di chi non riesce ancora a far filtrare la propria fede dalla logica dell'amore e dalla ragione oggettiva della condivisione democratica



Pace&Bene
Duc in altum! is offline  
Vecchio 08-06-2015, 12.23.12   #102
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

** scritto da sebastianb:

Citazione:
Citazione:
Kueng conclude come proprio questo sia il gigantesco macigno che MAI gli altri MONOteisti accetteranno.. anzi accusano il cristianesimo di pseudomonoteismo !
Citazione:
( Prosegue il teologo " scomodo " Kueng )

Scusa il francesismo: ma chi si ne frega della conclusione di codesto Kueng, ma quante persone che si sono rivolte a lui hanno cambiato e trasformato la loro nulla vita in un'esistenza costruttiva? ...io penso che dovrebbe il signor Kueng (e chi nella sua "teorica filosofia" ha fede) incominciare a discernere che l'unico e universale segno di contraddizione, quindi il vero scomodo oggettivo, per tutta l'umanità, su cui da 1983 anni si deve obbligatoriamente prendere posizione, è Gesù Cristo, piaccia o non piaccia, né Mosè, né Maometto e neanche Siddharta.


Pace&Bene
Duc in altum! is offline  
Vecchio 08-06-2015, 18.46.13   #103
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
**
quindi sostenere che l'Incarnazione di Dio del cristianesimo è blasfema perché "così dicono certi e taluni" va presa in considerazione solo come un innocuo sfogo e un tollerabile tentativo di fioca argomentazione da parte di chi non riesce ancora a far filtrare la propria fede dalla logica dell'amore e dalla ragione oggettiva della condivisione democratica
Pace&Bene


Tu scrivi : quindi sostenere che l'Incarnazione di Dio del cristianesimo è blasfema perché "così dicono certi e taluni"


comprendo bene il tuo " sfogo " di credente, tuttavia non è possibile negare che il messaggio del Gesu' della storia è stato "" letteralmente Stravolto " dai successivi ( sedicenti ) discepoli, il cui primo dottrinario MAI lo conobbe.
Mi riferisco a quel Tarso, quello che pretendeva di " insegnare " proprio a quei discepoli
che "" convissero "" con il Gesu' della carne.
( Murrey - storia delle eresie / Rusconi ) -

E poi questo Tarso.. bisognerebbe approfondire su questo personaggio ( oscuro e " forse " inventato - almeno cosi' per alcuni.. ) la cui esistenza nessuno sapeva.. fin quando un certo Marcione porto' a Roma delle lettere di un " certo Saulo/Paolo " - ma il discorso devia dal tema..


--------------------------------------------------------------------------------

Ora tu scrivi anche: chi non riesce ancora a far filtrare la propria fede dalla logica dell'amore e dalla ragione oggettiva della condivisione democratica



Una frase questa che non si addice a NESSUNA delle tre fedi MONO-teiste !

Come tu ben sai.. GIA' nel Deuteronomio e il successivo Libro di Giosuè - la tolleranza, il rispetto verso il culto altrui, l' amore verso il prossimo .. erano vani concetti astratti - seppur prescritti, come valori da osservare, nei rispettivi Libri sacri !

Nei fatti.. i primi genocidi, le prime pulizie etniche, le indicibili crudelta'.. ecc.. diventeranno LA specificita', LA norma dei tre MONO-teismi !

Dall' ebraismo - dal cristianesimo ( il preggiore dei tre ) e dall' Islam !!

Adesso, solo adesso " pare " che l' amore / il rispetto verso il diverso - sia diventato IL valore primario. MA basta volgere lo sguardo indietro per vedere quante lacrime, quanto sangue il MONOteismo ha riempito il mondo !

Per quanto riguarda il cristianesimo di Roma - come ben sai - il defunto papa polacco, emano' la celeberrima bolla " Incarnationis Mysterium ( per l' indizione anno 2000 ) - proprio perchè ( per la prima volta - in quasi 2000 anni !! ) come successore di Pietro, "" ammise "" le incommesurabili atrocita' commesse, dai seguaci del Cristo trionfante, nelle varie parti del mondo.
Ecco allora quel solenne Mea Culpa, la pressante richiesta del perdono a tutte le genti della terra, e la speciale supplica della misericordia al Dio Trinitario !

( Il papa chiede perdono _ purificare la memoria - ediz. Piemme ) -
sebastianb is offline  
Vecchio 08-06-2015, 18.49.48   #104
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
** scritto da sebastianb:
: ma chi si ne frega della conclusione di codesto Kueng,
ne,

per tutta l'umanità, su cui da 1983 anni si deve obbligatoriamente prendere posizione, è Gesù Cristo, piaccia o non piaccia, né Mosè, né Maometto e neanche Siddharta.

Pace&Bene


Caro Duc in altum.. ho citato H. Kueng, perchè è uno studioso "" cristiano "" - proprio per non citare un correligionario del Gesu' terreno.

Ovviamente so bene che nè Kueng / R. Penna / Barbaglio / Adolf Harnack / H. Bloom / Flusser / J. Ratzinger.. ecc...
NESSUNO ha la verita' nella propria tasca !

Cio' non toglie che le pesanti accuse dei " coerenti " monoteisti siano del tutto legittime e fondate.
Il principio del monoteismo E' la venerazione per un SOLO / UNICO Dio -

se diversita' vi sono TRA ebraismo e islam / tuttavia " mai " hanno deviato e/o stravolto il
" principio " / l' essenza stessa del Dio UNICO !

Che poi il cristianesimo presenti: tre Divinita' in Una / e
un Dio in Tre ..
va bene ovviamente per loro.

La domanda che si poneva ( l' ebreo ) H.Bloom: quel Gesu' della carne era Trinitario ??

---------------------------------------------------------------------------------------

Tu scrivi : l'unico e universale segno di contraddizione, quindi il vero scomodo oggettivo, per tutta l'umanità, su cui da 1983 anni si deve obbligatoriamente prendere posizione, è Gesù Cristo, piaccia o non piaccia, né Mosè, né Maometto e neanche Siddharta.



Quell' "" UNICO "" - come quel - "" per tutta "" l' umanita' / è alquanto inquietante !

Mi sembri il novello Giosue'.. pronto a brandire la scimitarra sterminatrice..

Attento Duc - che fra poco arriveranno quelli dell' Isis.. che ti manderanno subito in paradiso --
sebastianb is offline  
Vecchio 08-06-2015, 22.56.03   #105
Sariputra
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-03-2015
Messaggi: 257
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
** scritto da sebastianb:



Scusa il francesismo: ma chi si ne frega della conclusione di codesto Kueng, ma quante persone che si sono rivolte a lui hanno cambiato e trasformato la loro nulla vita in un'esistenza costruttiva? ...io penso che dovrebbe il signor Kueng (e chi nella sua "teorica filosofia" ha fede) incominciare a discernere che l'unico e universale segno di contraddizione, quindi il vero scomodo oggettivo, per tutta l'umanità, su cui da 1983 anni si deve obbligatoriamente prendere posizione, è Gesù Cristo, piaccia o non piaccia, né Mosè, né Maometto e neanche Siddharta.


Pace&Bene



Non si può certo ridurre il cammino spirituale che ognuno di noi, con i suoi tempi e le sue possibilità, deve percorrere, in un semplice prendere posizione pro o contro. Credo che una posizione di "o con me o contro di me" non sia propriamente cristiana. Anche un jihadista ritiene che "o sei con Allah o sei un infedele". E per lui lo scomodo oggettivo, come tu lo chiami, sia credere o non credere in Allah e il discrimine tra gli uomini e nella storia sia ritenere o no Mohamed l'unico vero Profeta. Le tue stesse argomentazioni ti verrebbero ritorte contro dai seguaci convinti di altre fedi.
Poi vedo come punto focale del cristianesimo l'accento sull'universalità del messaggio d'Amore del Cristo. Un Amore folle per le sue creature, un amore di Padre (ma forse mi sembra più calzante paragonarlo a quello di Madre ) che resta in attesa del ritorno del figlio perduto. E quando lo vede arrivare da lontano gli corre incontro....
Un Amore simile non pone discrimine. Ama indifferentemente. Di più, ama senza essere riamato. Ama pur essendo insultato, bestemmiato, tradito. Yeoshwa/Jesus/Gesù è un rabbi, conosce a fondo le scritture, prega da ebreo, ma non è in sintonia con la visione ebraica, direi abramitica, di Dio. In Gesù l'accento è sempre posto sull'amare e sul lasciar andare le cose terrene. Sul costruire un Regno che non può venirti rubato dal mondo, con i suoi inganni.
Un questo senso è un vero mistico. Nell'ebraismo il misticismo non ha mai avuto fortuna. A parte sette, come quella degli Esseni, che cercavano un rapporto "diretto" con il Creatore, nell'ebraismo, mi sembra di capire, la figura centrale è sempre quella del profeta, del messaggero di YAHWE.
Molto però ci è giunto in "disordine". Difficile leggere quello che è stato il vero insegnamento da molto altro di posteriore e posticcio attaccato a questo. Così abbiamo passi che apparentemente si contraddicono e servono a rendere palese la capacità incredibile che hanno molti teologi e biblisti di raccordare e dare un senso al tutto...
Accanto alla parabola del figliol prodigo troviamo così Gesù al pozzo che definisce "dare le perle ai porci" la richiesta d'aiuto di un non ebreo...
Io francamente non ho competenza per spiegare e trovar spiegazione di ogni singolo passo. Cerco solo di osservare il quadro d'insieme che ne viene. Molte cose mi affascinano e le condivido, altre mi lasciano parecchio perplesso ( ma so già che tu, caro Duc, attribuirai il tutto alla mia mancanza di vera fede...).
Volevo solo aggiungere che il buddhismo non è fideistico. Non è nel Buddha che dobbiamo credere, ma solo sperimentare nella nostra quotidiana esistenza, se il suo Insegnamento (Dharma in Sanscrito-Dhamma in Pali ) può essere Luce per la nostra vita e medicina atta ad alleviare la nostra Sofferenza.
Se poi grandi masse di popoli asiatici lo pregano come si prega un Dio e pensano che dal Nirvana guardi al mondo e lo protegga...beh...direi che non tutti hanno la voglia e le possibilità di andare fino in fondo nel comprendere il suo messaggio. Poi le culture che si sviluppano attraverso i secoli e la storia fanno la loro parte in questo.
E così tutti i poveri , alla fine, da Oriente a Occidente, cercano un qualcosa che li protegga e aiuti a vivere e ad affrontare il dolore.
Perchè la vita è dura...veramente dura...a volte troppo per noi povere creature. Troppo dolore vive ogni giorno presso di noi.
Sariputra is offline  
Vecchio 09-06-2015, 12.01.42   #106
Aeroplano Italiano
Nuovo ospite
 
L'avatar di Aeroplano Italiano
 
Data registrazione: 14-05-2015
Messaggi: 73
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Si, Sebastianb

ricordiamo che stiamo parlando di un mistero e a noi non è dato sapere, ma forse al massimo contemplare.

Però qualcosa possiamo dire. Di déi incarnati ce n'è in molte religioni. Ma credo che per la maggior parte si tratti di corpi che ospitano un'anima o uno spirito o un Dio, come se fossero veicoli. Oppure apparenze fisiche, come per gli déi pagani.

Cosa vuol dire veicolo di un Dio? Pensiamo a Maria: da come è descritta nei Vangeli è una donna che non ha nulla di speciale, se non l'essere stata prescelta. Ma è solo l'Immacolata Concezione che ne fa un soggetto sacro a sé stante, anche se ella è interamente umana.

Lo stesso si può dire di Gesù, il cui corpo non è un veicolo dello Spirito di Dio, ma è un uomo vero e proprio: un soggetto umano che è anche Dio.

Nel 1988 uscì un film, per la regia di Martin Scorsese, l'ultima tentazione di Cristo, che suscitò grande scandalo. Vi si vede un Gesù, un po' distratto, che ci mette del bel tempo a realizzare qual è la sua missione e andare in croce, quando Paolo di Tarso gli spiega che deve salvare l'umanità.
Non si tratta di apostasia, perché Scorsese non voleva rifare il Vangelo, ma semplicemente indagare l'uomo-Gesù. Nei secoli ci siamo abituati a considerare il Dio e meno l'uomo.
In fondo , riflettiamo: che vita ha fatto Gesù fino a 30 anni? Il tipo normale, il carpentiere. Poi un po' di amici (mica stava solo!) e non si manifestava come Dio e nessuno poteva immaginarselo. Poi andava in sinagoga, ascoltava e basta. Pregava come tutti. Poi osservava lo Shabath e tutti i riti ebraici. Non criticava mai i sacerdoti, né gli scribi, né i farisei.

Direi che era l'uomo-ombra di Dio.
Aeroplano Italiano is offline  
Vecchio 10-06-2015, 00.36.29   #107
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

** scritto da Sariputra:

Citazione:
Credo che una posizione di "o con me o contro di me" non sia propriamente cristiana. Anche un jihadista ritiene che "o sei con Allah o sei un infedele".

La posizione è cristianissima caro Sariputra: "...sia invece il vostro parlare sì, sì; no, no; il di più viene dal maligno!.." _ (Mt 5, 37) -- "...chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde. Perciò io vi dico: Qualunque peccato e bestemmia sarà perdonata agli uomini, ma la bestemmia contro lo Spirito non sarà perdonata. A chiunque parlerà male del Figlio dell'uomo sarà perdonato; ma la bestemmia contro lo Spirito, non gli sarà perdonata né in questo secolo, né in quello futuro!.." - (Mt 12, 30-32); solo che il cristiano "autentico" non decapita o lapida; il sincero testimone di Gesù Cristo prega affinché attraverso la sua stessa fede, così come fece il centurione per il suo amico/servo, Iddio lo salvi lo stesso (poi sarà solo e solamente Dio a decidere il da farsi).
E' tutta qua la differenza, e non penso che sia minima, anzi è la conclusione del gioco.


Inoltre con questa attitudine:
Citazione:
Non si può certo ridurre il cammino spirituale che ognuno di noi, con i suoi tempi e le sue possibilità, deve percorrere, in un semplice prendere posizione pro o contro.
...Morte permettendo hai già preso posizione.
Ricordiamoci che non sono dettami imposti dall'uomo per l'uomo, ma precetti del Creatore per la creatura.


Pace&Bene
Duc in altum! is offline  
Vecchio 10-06-2015, 11.01.11   #108
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

** scritto da Sariputra:

Citazione:
Molte cose mi affascinano e le condivido, altre mi lasciano parecchio perplesso ( ma so già che tu, caro Duc, attribuirai il tutto alla mia mancanza di vera fede...).Volevo solo aggiungere che il buddhismo non è fideistico. Non è nel Buddha che dobbiamo credere, ma solo sperimentare nella nostra quotidiana esistenza, se il suo Insegnamento (Dharma in Sanscrito-Dhamma in Pali ) può essere Luce per la nostra vita e medicina atta ad alleviare la nostra Sofferenza.

...e quindi pensare (o illudersi) di potercela fare da soli, senza un intervento trascendentale. Invece Gesù proponendo di sperimentare nella nostra quotidiana esistenza il suo Insegnamento ci ricorda anche che senza il nostro abbandono totale al suo intervento, quindi un aiuto che è al di fuori dell'uomo, non c'è né Luce né medicina atta ad alleviare la nostra Sofferenza.

Come vedi due binari che apparentemente sembrano simili ma che conducono a due percorsi marcatamente differenti, quindi non c'è mancanza di fede, ma una scelta di fede ben ponderata e ragionata.


Pace&Bene
Duc in altum! is offline  
Vecchio 10-06-2015, 15.57.46   #109
Sariputra
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-03-2015
Messaggi: 257
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Per Duc in Altum

Vorrei risponderti con le parole del Mahatma Gandhi:

Attualmente non si ha bisogno di una sola religione, ma di un reciproco rispetto e tolleranza da parte dei devoti delle differenti religioni. Non vogliamo raggiungere una perfetta uniformità, ma l'unità nella diversità. Ogni tentativo di sradicare le nostre tradizioni, le eredità genetiche, gli effetti del clima e di altri fattori ambientali non è solo destinato a fallire, ma è un sacrilegio.
L'anima della religione è una sola, ma appare racchiusa in una moltitudine di forme. Tale molteplicità persisterà fino alla fine dei tempi. I saggi ignoreranno la crosta esterna e vedranno la stessa anima vivere sotto una varietà di involucri.

[i]Young India, 25 settembre 1924, pp 317-18
Sariputra is offline  
Vecchio 10-06-2015, 16.47.34   #110
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
**

solo che il cristiano "autentico" non decapita o lapida; il sincero testimone di Gesù Cristo prega affinché attraverso la sua stessa fede, così come fece il centurione per il suo amico/servo,
Pace&Bene



Tu scrivi : solo che il cristiano "autentico" non decapita o lapida;


E' vero NON decapita o lapida - MA - ( per secoli ) ha " torturato " e " arrostito " corpi di infelici come bistecche fiorentine ai ferri...
sebastianb is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it