Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 27-08-2015, 15.20.00   #171
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da paul11
Hai confuso la religione



Tu scrivi : Hai confuso la religione con Dio, i preti con Gesù.



- Dio / Gesu' -- religione / preti ??


----------------------------------


Tu scrivi :sei convinto che sia in aumento l'ateismo, l 'agnosticismo?



Mi riferisco ai " preoccupanti " dati della curia della diocesi di Torino.

Se si preoccupano " loro " ci sara' un motivo, ti pare?


E comunque.. non farti ingannare.. dalle folle oceaniche del vicario di Roma - perchè la realta' è ben diversa.



----------------------------------------------------

Tu scrivi : Se si studiano i rapporti intercorsi fra i tre monoteismi si scoprirebbe che ebraismo-cristianesimo-islam ha rappresentato purtroppo scontri,


Non si " scoprirebbe " .. ma si " scopre " ( meglio: si constata ) come sia stata ben vera la realta'-

Per ragioni di lavoro.. ho vissuto in Tunisia ( 6 mesi ) Marocco e Algeria ( quasi due anni ) - Ti assicuro che il rancore e/o l' acredine verso il cristianesimo è sempre " vivo " e soprattutto non dimenticano " la storia..

Citami eventi.. di "" di proficua " collaborazione e intese di dialogo con l' islam.

Con l' ebraismo.. solo da DOPO il secondo conflitto ( quindi dopo quasi 2000 anni !! ) le relazioni tra le due fedi sono migliorate.

E tu dovresti sapere chi introdusse, nella costituenda dottrina, il germe del " razzismo " religioso e conseguente odio antigiudaico/antiebraico - fu propio " quel " Tarso con quel suo infelice passo della: 1 Tess. 2.15/16 -
e che H. Kuneg definisce l' odio antisemitico ecclesistico inculcato ( per secoli ) dalla gerarchia ecclesiastica nelle menti dei credenti e culminata con la pazzia del " cristiano " Adolf !
( H.Kueng _ cristianesimo / storia ed essenza - Rizzoli )


--------------------------------------

Tu scrivi : troppo spesso si è visto nella storia e anche nella nostra contemporaneità guerre terribili di religione. Non sono uomini di Dio, è così evidente che non capisco a volta come si possa ancora cadere in questi fraintesi.
Non dimentichiamoci mai che tutti siamo umani,nessuno escluso,




Belle parole.. parole..

Cosi' era - cosi E' - e cosi' sara' -
Non farti illusione.

Medita sul passo 1.9 di Qoelet !


sebastianb is offline  
Vecchio 22-09-2015, 19.05.34   #172
mariodic
prof
 
L'avatar di mariodic
 
Data registrazione: 28-05-2011
Messaggi: 221
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da alex2011
Mi chiedo spesso perche' sia cosi' importante,fondamentale l'INCARNAZIONE di Dio per il Cristianesimo.

Se Dio non si fosse incarnato,se non avesse ASSUNTO la nostra natura umana..avrebbe potuto salvarci..?

Se Gesu' fosse stato un semplice uomo, seppure un grande profeta, diciamo un semplice 'mediatore'..Dio ci avrebbe redento comunque..?
Il questito è, evidentemente importante e ricco di implicazioni complesse. Io oso qui riassumere l'argomento dicendo che la salvezza implicita nella Incarnazione è insita nel fatto che la "Salvezza" che la motiva è la totale convergenza e fusione dell'Uomo (=IO) con Dio: l'obiettivo della salvezza si copleta quando si completa questo percorso di convergenza. Può apparire esagerazione a qualcuno, ma questa convergenza la si coglie anche nello sviluppo storico della scienza, ora è molto piùchiaro (non facile) che nel passato.
mariodic is offline  
Vecchio 11-02-2016, 12.38.37   #173
giogio
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 03-02-2016
Messaggi: 1
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da mariodic
Io oso qui riassumere l'argomento dicendo che la salvezza implicita nella Incarnazione è insita nel fatto che la "Salvezza" che la motiva è la totale convergenza e fusione dell'Uomo (=IO) con Dio: l'obiettivo della salvezza si copleta quando si completa questo percorso di convergenza.

L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?
Prima di tutto sarebbe buono stabilire se questo insegnamento ha le basi solide altrimenti questa discussione non avrebbe senso.
Mi ricorda un po’ il dogma trinitario dove i credenti dovevano accettare la dottrina come questa senza discutere, considerandola “mistero della fede”. Potrebbe sorprendervi che parola “trinità” non si trova in nessun luogo della Bibbia.
Un po’ di storia?
I fautori della filosofia greca sostenevano già che Gesù fosse Dio.
Comunque la cristianità ebbe inizio con l’imperatore Costantino – siamo nel 313 D.C. Costantino voleva l’unità nel suo reame, e in un concilio dei suoi vescovi a Nicea formulò il Simbolo Niceno con la sua marcata tendenza verso il pensiero trinitario. Tuttavia non chiarì il ruolo dello spirito santo di Dio nella teologia trinitaria. Questa fu una vittoria per la teologia e una sconfitta per coloro che si attenevano alle Scritture. La questione si sarebbe potuta risolvere abbastanza facilmente se i partecipanti avessero dato il giusto peso alle Scritture ma non fu così. Con suo appoggio la religione della cristianità divenne la religione ufficiale dello stato romano.

Cosa dice la Bibbia?
Riporto alcune scritture.
La prima differenza tra Dio e Gesù è che Dio è il Creatore, Gesù invece era la sua prima creazione.
Apocalisse 4:11 – “… tu (Dio) hai creato tutte le cose, e per tua volontà esistono e sono state create.”
Colossesi 1:15, 16 – Egli (Gesù) è l'immagine dell'invisibile Dio, il primogenito di ogni creatura, poiché in lui sono state create tutte le cose, quelle che sono nei cieli e quelle che sono sulla terra ….”

Giovanni 5:19 – “…. il Figlio non può far nulla da se stesso, se non quello che vede fare dal Padre ….”
Giovanni 14:28 – “…. Io vado al Padre"; poiché il Padre è più grande di me.
Anche se sembrava che certi passi biblici sostenessero idee trinitarie questo avveniva a causa della mancanza di obiettività dei traduttori.
Alla luce delle scritture, comunque, si può affermare che Dio e Gesù non sono parte di una misteriosa Trinità ma sono due persone distinte.
Di conseguenza viene esclusa anche incarnazione di Dio.
In realtà le dottrine della cristianità confondono la gente da secoli.
giogio is offline  
Vecchio 11-02-2016, 20.36.10   #174
giuscip1946
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 18-12-2015
Messaggi: 78
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Se abbiamo fiducia nel Signore Dio Onnipotente, non occorre chiedersi se la sua incarnazione sia stata necessaria o no; mettere in discussione se ne fosse il caso oppure no è come pensare che si sia potuto sbagliare. Behhhh, non sarebbe il massimo dell'umiltà e neanche il minimo!!!!
In ogni caso nonostante ci abbia dimostrato con la Sua resurrezione che non siamo carne, dopo due mila anni di cristianesimo è arrivato persino il matrimonio fra persone dello stesso sesso e quello che più sorprende e che questo abominio avviene proprio nell'area dove si dichiara di essere cristiani.
Quando il Signore Dio creò Adamo ed Eva non diede loro nessuna legge scritta. Solo molti anni dopo il Signore Dio diede all'umanità, tramite Mosè, la Sua legge perché a causa del peccato, vedi vitello d'oro, il popolo non sentiva più la Sua voce nel suo cuore.
L'unica via in quel tempo era dare una legge scritta sulle tavole, dopotutto era la stessa legge impressa nel cuore dell'uomo o la Sua voce nel cuore che si chiama coscienza. Purtroppo il popolo non ne volle sapere, anzi prima ancora che Mosè tornasse con la legge costruirono il vitello d'oro. Stiamo parlando degli ebrei che erano o avrebbero dovuto essere il popolo più vicino al Signore Dio. Immaginiamo gli altri popoli pagani!. A questo punto dopo il Diluvio Universale, Sodoma e Gomorra e l'esperienza positiva di Giona, il Signore Dio per svegliare il popolo è venuto di persona per insegnare e portare la luce in un mondo di tenebre, mostrandoci cosa fa il peccato, chi c'è dietro di esso, chi siamo, cosa abbiamo fatto di male e oltretutto l'esistenza di un mondo dello Spirito nel quale e solo nel quale possiamo ricevere la vera vita che comincia già su questa terra tramite il Suo perdono. Questa è Sapienza che è sinonimo di amore, ma chi crede sarà salvato chi non crede sarà condannato anche se non lo crede o peggio ancora se non può crederlo.
La mancanza di fede ha portato il mondo dove si trova oggi, tanta tecnologia, per alcuni, tanto cibo, tanti divertimenti, tanto lusso, ma zero spiritualità e vittoria del peccato in chi non crede.
A questo punto non resta che aspettare quanto promesso: La Giustizia e la conseguente chiusura della storia umana così come preannunciato nei Santi Vangeli e nell'Apocalisse di Giovanni.
Il mondo ha reso vano l'estremo tentativo, la Sua incarnazione, di salvarsi. La nostra speranza è che saremo giudicati dalle nostre opere e non da quelle che altri hanno fatto. Solo se avremo creduto la Sua incarnazione sarà stata per noi fondamentale, anzi indispensabile, altrimenti saremo uno di quelli che l'hanno resa vana. In questo ultimo caso per noi sarebbe stato meglio se non fossimo nati.
Il Signore è la nostra salvezza.
giuscip1946 is offline  
Vecchio 13-02-2016, 21.11.26   #175
mariodic
prof
 
L'avatar di mariodic
 
Data registrazione: 28-05-2011
Messaggi: 221
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da giogio
L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?
Prima di tutto sarebbe buono stabilire se questo insegnamento ha le basi solide altrimenti questa discussione non avrebbe senso.
Mi ricorda un po’ il dogma trinitario dove i credenti dovevano accettare la dottrina come questa senza discutere, considerandola “mistero della fede”. Potrebbe sorprendervi che parola “trinità” non si trova in nessun luogo della Bibbia.
Un po’ di storia?
I fautori della filosofia greca sostenevano già che Gesù fosse Dio.
Comunque la cristianità ebbe inizio con l’imperatore Costantino – siamo nel 313 D.C. Costantino voleva l’unità nel suo reame, e in un concilio dei suoi vescovi a Nicea formulò il Simbolo Niceno con la sua marcata tendenza verso il pensiero trinitario. Tuttavia non chiarì il ruolo dello spirito santo di Dio nella teologia trinitaria. Questa fu una vittoria per la teologia e una sconfitta per coloro che si attenevano alle Scritture. La questione si sarebbe potuta risolvere abbastanza facilmente se i partecipanti avessero dato il giusto peso alle Scritture ma non fu così. Con suo appoggio la religione della cristianità divenne la religione ufficiale dello stato romano.

Cosa dice la Bibbia?
Riporto alcune scritture.
La prima differenza tra Dio e Gesù è che Dio è il Creatore, Gesù invece era la sua prima creazione.
Apocalisse 4:11 – “… tu (Dio) hai creato tutte le cose, e per tua volontà esistono e sono state create.”
Colossesi 1:15, 16 – Egli (Gesù) è l'immagine dell'invisibile Dio, il primogenito di ogni creatura, poiché in lui sono state create tutte le cose, quelle che sono nei cieli e quelle che sono sulla terra ….”

Giovanni 5:19 – “…. il Figlio non può far nulla da se stesso, se non quello che vede fare dal Padre ….”
Giovanni 14:28 – “…. Io vado al Padre"; poiché il Padre è più grande di me.
Anche se sembrava che certi passi biblici sostenessero idee trinitarie questo avveniva a causa della mancanza di obiettività dei traduttori.
Alla luce delle scritture, comunque, si può affermare che Dio e Gesù non sono parte di una misteriosa Trinità ma sono due persone distinte.
Di conseguenza viene esclusa anche incarnazione di Dio.
In realtà le dottrine della cristianità confondono la gente da secoli.
Certo, la tua è una posizione di fede rispettabile che, letta tra le righe, mi sembra non contraddica di molto la mia posizione. Naturalmente, questo è un argomento complessissimo affrontando il quale non mi meraviglierei che potremmo entrare in auto-contraddizione con sé stessi. In breve io confermo la mia personalissima convinzione che Gesù, in quanto uomo, rappresenta l'Uomo nella sua destinazione finale che è la fusione con Dio stesso la cui sostanza è la "Conoscenza Assoluta" che è la Singolarità centrale nel capo che chiamiamo, appunto, Conoscenza. In definitiva potrei concludere che IO (cioè l'Uomo) e DIO hanno, si, in comune la sostanza, ma non la sua, chiamiamola così, densità.
mariodic is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it