Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 10-04-2015, 22.25.16   #21
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da deltasun


Gli ebrei come la mettono col peccato originale? pure loro pensano che hanno bisogno di essere salvati? (non so molto di ebraismo)


L' ebraismo NON considera il peccato originale al pari di un nefasto gene che si trasmette di generazione in generazione. Queste è una trovata prettamente del cristianesimo di Roma.

L' ebraismo considera piuttosto il nuovo nato come colui che è privo della santita' originaria che " avrebbe " avuto quella " fantasiosa " prima coppia.. prima del fattaccio ( serpente / frutto ...) -

Cosi' come l' altra religione " monoteista " ( l'islam ) e soprattutto la Chiesa apostolica d' Oriente
( gli Ortodossi ) assolutamente NON riconoscono la trasmissibilita' della colpa adamitica inventata dal vescovo d'Ippona Agostino.
Per gli Ortodossi - chiesa sorella di quella romana - non è la colpa ad essere "trasmessa" quanto piuttosto è l' essere uomo che nasce schiavo del male e il maligno è insito nella sua natura, da qui la sicura corruzione.
Lo stesso Gesu' della storia MAI accenno' l' esistenza di questo sedicente peccato ( proprio seguendo il giudaismo del suo tempo - che ignorava del tutto questa ( futura ) peculiarita' cattolica ) -

Da osservare ancora - che proprio per questo pasticcio dottrinario del peccato originale - è stato inventato ( di sana pianta ) il Limbo ! Da qui l' urgenza di battezzare "" subito "" il neonato perchè, in caso fosse moro prima del sacro rito, inevitabile era la sua condanna ..

Al concilio di Lione ( anno 1274 ) e poi al concilio di Firenze ( anno 1439 ) viene ribadito quanto
segue:
- Le anime di coloro che muoiono senza il sacro battesimo, cosi come è in stato di peccato mortale finisce subito all' inferno !!
Concetto ripreso nel catechismo maggiore di Sarti ( papa Pio X ) -
Il Limbo è un po' come il gioco delle tre carte.. c'è - ma non c'è - anzi forse c'è .. !

Ma ecco la definitiva svolta : aprile 2007 - il vicario papa Benedetto, per sua insindacabile decisione, abolisce il Limbo !!

Ovviamente per l' ebraismo tutto questo è assurdo, incomprensibile e contro le Scritture !

Stessa posizione per gli islamici e la chiesa " sorella " d' Oriente -

sebastianb is offline  
Vecchio 11-04-2015, 12.01.39   #22
deltasun
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 29-12-2014
Messaggi: 67
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da sebastianb
L' ebraismo NON considera il peccato originale al pari di un nefasto gene che si trasmette di generazione in generazione. Queste è una trovata prettamente del cristianesimo di Roma.
[...]
Lo stesso Gesu' della storia MAI accenno' l' esistenza di questo sedicente peccato ( proprio seguendo il giudaismo del suo tempo - che ignorava del tutto questa ( futura ) peculiarita' cattolica ) -

più ne imparo più mi sembra tutta un'enorme accozzaglia di pezzetti messi su nella storia e che del vero insegnamento di Gesù sia rimasto poco (o comunque non si può capire cosa è rimasto, che è più o meno uguale).
Certo, se uno assume che quello che dicono i papi venga da Dio, allora tutto fila liscio

Citazione:
Ma ecco la definitiva svolta : aprile 2007 - il vicario papa Benedetto, per sua insindacabile decisione, abolisce il Limbo !!
il Limbo è talmente assurdo anche perché è totalmente anticristiano (nel senso di antievangelico: che senso ha che solo per essere nati prima di Gesù oppure se un prete non ti bagna la testa non si può essere salvati? mi vergogno solo a scriverlo), e mi meraviglio sia arrivato fino al 2007. Ma poi si sa, la Chiesa non brilla per tempestività

Citazione:
Ovviamente per l' ebraismo tutto questo è assurdo, incomprensibile e contro le Scritture !

pure l'ebraismo ad assurdità non scherza però eh

Citazione:
Originalmente inviato da freedom
Non lo so se risorgeremo tutti. Tu hai chiesto quale salvezza ci promette Gesù Cristo e ti ho risposto: dalla morte. In quale modo non ci è dato sapere: i particolari sono roba da esegeti ed io non lo sono.

questo mi sembra già molto meglio: un buono e sano 'non lo so' (non sono ironico)
deltasun is offline  
Vecchio 11-04-2015, 12.27.39   #23
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

** scritto da deltasun:

Citazione:
nel senso che risorgeremo tutti? oppure nel senso della vita dopo la morte?
quindi senza Gesù niente vita dopo la morte/resurrezione?

Se non ci fosse vita dopo la Morte siamo figli del caso e quindi tutto sarebbe permesso e bla, bla, bla ecc. ecc.

Con Gesù, ossia, porsi nella/alla sua sequela, si raggiunge non solo la vita eterna beata post-mortem, ma si incomincia a vivere per davvero già adesso durante questa esistenza nel pianeta terra, mentre pellegriniamo al Regno dei Cieli. Proprio perché già siamo stati salvati (basta innalzare gli occhi su qualsiasi crocifisso per rendersi conto che è già tutto compiuto, non ci sarà mai più una nuova rivelazione, solo, anche questo riscontrabile, attacchi sempre più profondi e diretti della Menzogna alla Verità crocifissa), ma per vivere questo Mistero bisogna crederci più di che stare a credere di poterlo svelare questo Mistero.

Se poi si dovesse intendere anche la condanna alla vita dannata eternamente come una risurrezione, allora sì che si può sostenere che risorgeremo tutti ma con direzioni differenti.


Pace&Bene
Duc in altum! is offline  
Vecchio 11-04-2015, 15.32.13   #24
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da deltasun
più ne imparo più mi sembra tutta un'enorme accozzaglia di pezzetti messi su nella storia e che del vero insegnamento di Gesù sia rimasto poco (o comunque non si può capire cosa è rimasto, che è più o meno uguale).



Dici bene Deltasun.. tutto appare come un' accozzaglia di storielle " incastrate " e presentate come "" parola divina ".

Lo stesso ebraismo ( dalle cui viscere è apparso il Gesu' terreno ) è un intreccio di tradizioni mesopotanici.. ripresi e RI-elaborati secondo le loro " esigenze ".

Hai mai letto Voltaire ? Dal suo celeberrimo Dictionaire descrive - quello che lui chiama: il corso naturale dell' umana civilta':
- ovvero lo " scambio " di idee, di conoscenze ( dagli Egizi / Assiri / Babilonesi.. ) e fatte proprie dai piu' rozzi israeliti. ( Dionario Filosofico - capitolo Genesi, pag. 331 - ediz. Mondadori ) -


Quanto all' insegnamento " genuino " del Gesu' storico è rimasto veramnete ben poco. Lui " avrebbe "" predicato quanto imminente fosse la venuta di quel fatidico Regno.. e quindi di " prepararsi " / ovvero convertirsi ( da leggere come: conversione Interiore ) per tale evento.

Nel Libro di Matteo ( o chi per lui.. ) questo fantastico Regno è ripetuto per ben 49 volte !

Ebbene tutto questo passa in sordina.. prevale, nella primitiva comunita' gesuana, il " messaggio " ( o meglio la dottrina ) del fantastico Saulo di Tarso.. ecc...

Quindi NON piu' l' immente venuta del Regno e/o accentuare l' amore verso l' altro. NO ! Preminente E' il Messia/Cristo, colui che "" avrebbe "" un' essenza spirituale e che "" sarebbe "" venuto sulla terra espressamente per compiere la piu' sublime missione mai compiuta da nessun individuo .. ovvero immolarsi per la redenzione universale !
Ecco quindi che tutto viene stravolto, del " messaggio " del Nazareno.. neanche l' ombra !

Il nuovo insegnamento si concentra sulla: " figura / persona / essenza / entita' celestiale del Messia/Cristo del Tarso.
Questo Messia " speciale " è veramente diverso da tutti gli altri Messia / Consacrati / Inviati dal Dio biblico.. perchè - seppur sublimi - sono comunque ritornati polvere ! - Solo " questo " Messia/Cristo
è " Spirituale " perchè ( sempre secondo il Tarso ) egli Non morira' MAI piu'- essendo Egli eterno.
Ma non è finita !

Questo Messia/Cristo assolverebbe ( ovviamente come da dottrina di Saulo ) addirittura le funzioni proprie del Dio biblico.. ovvero quello di Giudice ed elargitore dei favolosi riconoscimenti.. primo fra tutti è ovviamente la resurrezione, destarsi dalla polvere .. eccc....

Ora la tua perplessita' .. di questa accozzaglia di pezzetti messi insieme è ben motivata.
Basta ricordare che il Gesu' della carne, ebreo fedele e sottomesso al Dio monoteista, mai (!) azzardo' a proclamarsi con tutti quei roboanti titoli.. quali:
- Signore / Redentore / Messia / Maestro / Pastore / Sommo sacerdote, Giudice.

Tutto questo è avvenuto DOPO la sua " misteriosa " scomparsa .. ecc...

Quanto riportato - ovviamente non è farina del mio sacco - ma da auterevoli studiosi, docenti. Uno fra i tanti è quel docente cattolico ( nota bene.. cattolico ! ) R. Penna, ordinario del N.T. preso l' univarsita' Lateranense, il quale con tutta onesta' e limpidezza riporta proprio quei tuoi dubbi.. ma che - dovrebbero essere superati - con gli occhi "" della fede "" !!

Questo per quanto riguarda il cristianesimo.

Per l' ebraismo ( che accusa il cristianesimo di aver "" stravolto "" il monoteismo ) gli eventi " fantastici " sono messi in dubbio da H. Blom ( Gesu' e Yahwe' - Rizzoli ) e che - al pari di R. Penna - possono essere creduti veritieri " solo " con la fede.....



sebastianb is offline  
Vecchio 11-04-2015, 16.11.00   #25
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

[quote=deltasun

il Limbo è talmente assurdo anche perché è totalmente anticristiano (nel senso di antievangelico: che senso ha che solo per essere nati prima di Gesù oppure se un prete non ti bagna la testa non si può essere salvati? mi vergogno solo a scriverlo), e mi meraviglio sia arrivato fino al 2007. Ma poi si sa, la Chiesa non brilla per tempestività
q [/QUOTE]

Eppure era la dottrina dominante fino all' aprile del 2007 !!

Ora questo fatidico Limbo è stato "" inventato "" da un coetaneo di quell' Agostino. Infatti la tesi dottrinaria del vescovo d' Ippona era ben piu' drastica, sadica, disumana. Altro che vergognarsi per descriverne la sua esistenza.

Il santo vescovo teorizzava che un qualsiasi individuo " senza " aver ricevuto "quel" sacramento - alla sua morte la sua anima era GIA' condannata alle fiamme eterne. Che fosse un neonato oppure ottuagenario!
Il " divin " teologo aveva cosi' sentenziato .. e gia' attendevano gioiosi diavoli, con i forconi roventi i nuovi condannati per l' eternita'.
Da qui l' urgenza di far battezzare gli infanti !
Se disgraziatamente il neonato fosse morto senza il sacramento finiva all' inferno ( per Agostino comunque il neonato " arrostiva " con fiamme " mitissime " ! ) -

Daltasun, puoi immaginare l' angoscia di quelle povere madri - che per vari motivi ( siamo nel V secolo !! in quel contesto di ignoranza, di precarieta', con primitivi mezzi di trasporto eccc.. ) non hanno potuto fare battezzare le loro creature ! -
Questa bizzarra tesi del grande teologo Agostino è stata di una crudelta' psicologica indescrivibile, di una feroce religione contro l' uomo.
Pensa a quel rimorso / a quel senso di colpa di quelle povere donne che per tutta la loro vita dovevano sopportare quel "peso " psicologico.. disumano ! -

Ma ecco che finalmente sorge una figura " compassionevole " - conscia del dramma di quelle sfortunate madri ( credenti nel Dio
d' amore del cristianesimo - sic! ) - e quindi ben piu' " umano " di quel "" santo "" Agostino d' Ippona - il grande misogeno del tempo ( quello che odiava la donna - in quanto tale - essendo essa un essere "" inferiore - degna solo del ruolo di " fattrice " e basta !
- Karem Armstrong _ Storia di Dio / da Abramo a oggi - ediz. Marsilio ) -

La figura compassionevole di P.Crisologo - ravennate - nobile persona .. mitiga il dolore di quelle madri " modificando " il luogo maledetto dalle fiamme " mitissime " cui erano diretti i loro bimbi " prospettando invece il Limbo !!
Un luogo senza fiamme ( ! ) e senza diavoli pronti a punzecchiare le chiappette di quei bimbi innocenti - ma GIA' portatori del malefico gene del terribile peccato.


Ora devi sapere Daltsun - che questo Limbo era diviso in due parti:
- 1 ) una per i bimbi senza battesimo,
- 2 ) una per i Profeti dell' A.T. ) - anch' essi senza battesimo ( non era stata inventata la formula trinitaria ) - E qui il paradosso del cristianesimo - Uomni che aveva avuto il privilegio di interloquire con il Dio della Creazione, per volonta' cristiana - giacciono nel Limbo.

Ebbene solo alla fine dei tempi ( secondo la loro " fantastica " dottrina ) - allorquando il Messia/Cristo divinizzato scendera' dalle nuvole - i giusti potranno essere liberati e anche per loro ci sara' la gloria finale / la salvezza .. eccc...



Fonte: - Hans Kueng - Cristianesimo/ storia ed essenza - ediz. Rizzoli
- Helmut Baeyer - dogmatica cristiana - ediz. Fisher/Feltrinelli

sebastianb is offline  
Vecchio 13-04-2015, 15.33.17   #26
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
**

non ci sarà mai più una nuova rivelazione,

Pace&Bene


Questa è la tua opinione.
Vai a dire ad un musulmano che la Rivelazione avuta dal loro profeta ( Maometto ) non è divina..
Ho dei dubbi circa il " mantenimento " della tua integrita' fisica ...

sebastianb is offline  
Vecchio 14-04-2015, 10.12.56   #27
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

@sebastianb

Quando si chiede alla gente quando è giorno, risponde: "Quando c'è luce". La verità si impone sempre. E' questo ciò che eleva e testimonia la mia integrità morale, alla fisica ci pensa il mio Dio, altro che rivelazione di Maometto!!


Pace&Bene.
Duc in altum! is offline  
Vecchio 14-04-2015, 11.47.16   #28
Eretiko
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-10-2007
Messaggi: 663
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
Se non ci fosse vita dopo la Morte siamo figli del caso e quindi tutto sarebbe permesso e bla, bla, bla ecc. ecc.

Che significa questa tua affermazione? Anche se siamo figli del "caso" questo implica che "tutto è permesso"? Da come tu dici sembra che esista una superiorità morale dei credenti rispetto a chi non crede.
Eretiko is offline  
Vecchio 14-04-2015, 22.16.35   #29
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

@Eretiko

La superiorità è recondita nel Signore in croce, quindi qualcosa che va oltre la limitata logica umana, dunque superiorità dovuta a una verità extra-umana e non nel pensiero del credente.

Se io non mi permetto di fare delle cose è perché credo alla morale rivelata e vissuta in quella croce, mentre se le faccio (senza provarne vergogna nei suoi confronti) me ne infischio di essa.
E' tutto qua il fondamento della crisi mondiale odierna.

Certo non è facile, poiché nessuno può essere per sempre onesto e leale nei confronti di quella morale, ma non impossibile.

Coelho la definisce la Buona Battaglia, il credente la combatte in ogni circostanza, in tanti neanche sanno ancora della sua esistenza e che tutti sono chiamati a scontrarsi con essa.



Pace&Bene


P.S. = non esiste chi non crede, ma chi crede in una cosa (e la morale che ne deriva), e chi crede in un'altra cosa (con un'altra morale che ne deriva).
Duc in altum! is offline  
Vecchio 15-04-2015, 10.43.32   #30
Eretiko
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-10-2007
Messaggi: 663
Riferimento: L'Incarnazione di Dio e' fondamentale?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
La superiorità è recondita nel Signore in croce, quindi qualcosa che va oltre la limitata logica umana, dunque superiorità dovuta a una verità extra-umana e non nel pensiero del credente.

Mi riesce molto difficile seguire i tuoi post, ma è chiaro che tu ritieni "la morale" esclusivo appannaggio del cristianesimo, fatto che io contesto fermamente. Se tutto fosse stato chiaro con la morte di Gesù perché ci abbiamo messo due millenni per formulare la "dichiarazione dei diritti fondamentali dell'uomo"? E perché la chiesa cattolica, nella sua emanazione politica (Vaticano) non ha mai ratificato questa dichiarazione?
Eretiko is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it