Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 31-03-2008, 17.14.10   #111
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Thunder
Ho un ulteriore problema... ho un bisogno incredibile di "concludere" più velocemente possibile con una ragazza (visti i miei anni di trascorsi negativi) e avere la mia vittoria personale, e quindi molto spesso mi deprimo di fronte ad alcune resistenze nell'uscire, nel vedersi, nel darmi il num di telefono.

Sono scoraggiato dalla difficoltà dell'approccio e del corteggiamento. Ho perso troppo tempo e vorrei concludere subito. Voglio sentirmi uomo. E di certo le prostitute non mi interessano...

Ma cosa vuoi nel concreto?

Vuoi semplice e crudo sesso?

O vuoi una storia d'amore che duri?

Le due cose non sono molto conciliabili. Forse è tempo di capire cosa vuoi veramente. E non esprimere desideri che non possono coesistere.
Elijah is offline  
Vecchio 31-03-2008, 18.10.31   #112
Scorpion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-02-2008
Messaggi: 84
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da donella

- Un attimo! altro aspetto interessante è che, mentre le donne intervenute hanno per prime adombrato l'esistenza di donne spregevoli..... è successo anche che .... mentre gli uomini intervenuti - in blocco - ne rincaravano la dose rintracciandone ulteirori tipologie..... gli uomini (intervenuti) hanno certamente fatto "blocco" (o branco) nell'eclissare da ogni loro analisi anche la semplice menzione di possibile persona di sesso maschile oggettivamente spregevole.
Dunque?
Forse non dovevamo concludere che esistono "persone" spregevoli, ma che questa possibilità negativa sia appannaggio delle sole donne?
Credo proprio che nessuno degli utenti maschi intervenuti pensi che in circolazione non esistano degli uomini spregevoli - che indubbiamente esistono - ma che si siano semplicemente stufati di doversi sempre difendere dalle accuse delle donne, che, effettivamente, scarseggiano in autocritica.
Del resto e' evidente a chiunque abbia occhi per guardare e orecchie per ascoltare, che quando le donne parlano degli uomini, ne parlano sempre male.
Scorpion is offline  
Vecchio 31-03-2008, 21.32.06   #113
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
...boh?...

Citazione:
Da Scorpion:
Del resto e' evidente a chiunque abbia occhi per guardare e orecchie per ascoltare, che quando le donne parlano degli uomini, ne parlano sempre male.

Scusami Scorpion , ma è una legge scientifica? Neanche una legge scientifica è così assolutista... Quel "sempre" forse potresti anche metterlo in discussione... potresti anche dire "tendenzialmente", ""di solito", etc... ma sul "sempre" non mi sentirei (per rispetto alla mia ipotetica intelligenza) di darti credito...

Io sono una donna (almeno fino a prova contraria), e come donna ho avuto tra le mie amicizie più stimate tanti uomini.. e anche per questo non trascorro il mio tempo a parlar male degli uomini.. perché dovrei? Non capisco che gusto ci dovrebbe essere a parlar "male" di uno del sesso opposto.. vorrei che qualcuno me lo spiegasse... io preferisco parlare "con" gli uomini piuttosto che parlar "male" degli uomini..

Ci sono uomini che sanno essere tanto carini.. e vale la stessa cosa per le donne.. ma forse sono strana io che penso questo.. boh?!!!

Siamo due esseri complementari e dovremmo completarci a vicenda invece di azzuffarci..

Tante belle cose!
veraluce is offline  
Vecchio 31-03-2008, 23.59.38   #114
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Anagarika
Mah, non è poi così insolito che noi donne guardiamo con diffidenza un uomo che non ha avuto storie precedenti...

Citazione:
Originalmente inviato da Cravo&Canela
Non è vero! Io non faccio questo! Per quale motivo tu guardi con diffidenza l'uomo che non ha avuto storie? Lo reputi uno sfigato?

Citazione:
Originalmente inviato da misterxy
Sai qual è il tuo problema? Di essere troppo autoreferenziale. Ti faccio notare che la quasi totalità delle donne deride e disprezza un uomo che non ha mai avuto una relazione con una donna.



Noto che non fate presente cosa fa la differenza. La differenza non la fa il fatto che uno abbia già avuto donne o meno, ma la persona in sé, il suo carisma, il suo carattere, la sua parlantina.
Cosa voglio dire con questo?

Voglio dire che uno appare uno sfigato alle donne - se non ha mai avuto esperienze amorose -, solo se non è in grado di dare delle argomentazioni valide al riguardo.
Detto in altro modo, è ovvio che le donne evitano un uomo di una certa età che non ha mai avuto altre donne in passato, se questo uomo non sa dare alcuna spiegazione convincente al riguardo.
Perché?
Semplicemente per il motivo che si va subito a pensare che è da sempre solo e che viene rifiutato da tutti, per varie questioni, problemi, ecc.
E una persona che nessuno vuole - che la società rifiuta - non è di certo ben vista! Non è di moda stare affianco agli emarginati, nonostante molti si dichiarano sempre ancora cristiani...

Per questo è importante saper dare delle spiegazioni, delle giustificazioni, far sì che si dia una buona immagine di sé.

Di cosa parlo nel concreto?

Non vi rendete ad esempio conto che aver avuto tante esperienze è tanto negativo quanto non averne mai avute?

Perché dico così?

Semplice: voi come giudichereste una persona che ha alle sue spalle già ben 4 matrimoni?
Io considererei quella persona un vero fallimento, incapace di mantenere una relazione più di un tot di tempo. Deve di certo avere dei problemi seri e gravi o essere un grande egoista, incapace di amare veramente.

E lo stesso vale in realtà anche per chi ha già alle sue spalle tante esperienze amorose prima del matrimonio.
Non vi rendete infatti conto che più storie uno ha avuto, più dimostra di essere un fallito per quanto riguarda la sfera amorosa?
La furbizia di queste persone però è di considerare il numero elevato come delle conquiste, un trofeo di cui vantarsi, quando in realtà abbiamo a che fare con un fallimento dopo l'altro! Un'incapacità di mantenere una relazione, farla crescere e farla diventare una cosa seria.

Troppo semplice andare in giro vantandosi di aver scopato tutte le belle tipe di questo mondo.
Non capite che dietro a questo presunto successone si nasconde un problema bello e buono? Difficilmente quella persona avrà mai delle relazioni durevoli e monogamiche. Difficilmente saprà soddisfare la propria partner per tutta una vita. Ma quello che sa fare è attirare l'attenzione. Come? Tramite la sua parlantina, le sue avance, il suo carisma, il suo saper fare - cose che in genere mancano a chi non ha mai avuto una ragazza.

Ma se uno che non ha mai avuto una ragazza ha carisma, sa parlare, sa incantare le persone, sa renderle speciali, sa farle divertire... allora vi assicuro che non aver avuto donne in passato non sarà di certo un problema!

Alla fin fine tutto è solo una questione di abilità retorica. La capacità di convincere le persone di essere un "buon prodotto" (questo è ahimè cosa si pretende nella nostra società). E se uno è bravo in questo, può essere sia vergine come anche un vero don giovanni, ma il risultato non cambierà di certo: in entrambi i casi saprà mettere in risalto delle qualità e delle cose da apprezzare, convincendo la ragazza ad andare con lui.

Conosco uomini che non sono affatto belli, piuttosto mediocri a livello fisico, ma se vanno in discoteca riescono sempre ad attirare a sé donne veramente belle. Come fanno? Hanno la parlantina.

Ed è stato attestato da determinate ricerche che una grossa differenza la fa la timidezza, non la bellezza. Chi è timido tende ad avere delle relazioni amorose solo più tardi - e in minor numero - rispetto a chi è estroverso e sa parlare senza mostrare ansia.
La differenza è dovuta dunque all'atteggiamento, alla sicurezza di sé che si mostra agli altri.

Quindi, se uno è vergine o non ha mai avuto relazioni con delle donne in passato, ma ha delle buone ragioni al riguardo ed è estroverso, allora dubito che avrà difficoltà a trovare una donna il giorno in cui decidererà di cercarsene una.

Citazione:
Originalmente inviato da vera luce
Trova una persona che possa insegnarti nella "pratica", ovvero dandoti l'esempio concreto... ad esempio: ce l'hai un amico fidato che ci sa fare con le ragazze? Se ce l'hai, frequentalo il più possibile...
In effetti grazie ai neuroni specchio il tuo consiglio è più che valido ed efficace.
Come si impara a zoppicare, stando con lo zoppo - allo stesso modo, uno, osservando una persona che ci sa fare con le donne, impara da essa, acquisendo in un certo senso automaticamente le sue qualità.
Elijah is offline  
Vecchio 01-04-2008, 02.02.51   #115
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Scorpion
Credo proprio che nessuno degli utenti maschi intervenuti pensi che in circolazione non esistano degli uomini spregevoli - che indubbiamente esistono - ma che si siano semplicemente stufati di doversi sempre difendere dalle accuse delle donne, che, effettivamente, scarseggiano in autocritica.
Del resto e' evidente a chiunque abbia occhi per guardare e orecchie per ascoltare, che quando le donne parlano degli uomini, ne parlano sempre male.

Rasserenata, molto rasserenata, dal sempre aggraziato equilibrio di Veraluce, mi verrebbe - caro Scorpion - da chiederti soltanto se hai letto la discussione (tutta).

Certo... siamo sempre ai riflessi nell'acqua in cui ognuno legge quel che vuole o può.... e più che raccontarti i riflessi secondo me... io non posso.

E dunque: un uomo, anzi un giovane uomo (quindi un uomo nel quale tante donne hanno "visto" il proprio fratello, o il proprio figlio tra qualche anno, o qualche flirt da loro stesse ingiustamente castigato appena ieri... e magari con un rimpianto) un giovane uomo, dicevo, si crea dei problemi i quali... con un pizzichino di umanità, un altro di realismo, e una spolveratina di ottimismo e fiducia in se stessi e nella vita.... potrebbero sciogliersi come neve al sole.

Ripeto: mi sembra che indistintamente TUTTE le donne intervenute abbiano desiderato esprimere la loro comprensione ed il loro semplice desiderio di "dare una mano".
Anzi: siamo cinici e pessimisti! Diciamo che c'hanno provato (a dare una mano) e basta.

Ma almeno c'hanno provato

Il pazzesco è che il branco s'è creato.... dagli uomini... contro queste donne (comprese ,nelle odiose generalizzazioni , proprio tutte: anche quelle che questa discussione non l'hanno mai letta nè mai la leggeranno!)

E tu, Scorpion, mi vieni a dire che "quando le donne parlano degli uomini ne parlano sempre male"?????????????????

Come Veraluce ti chiederei a quale accreditato istituto demoscopico fai riferimento.
Nel frattempo tornerei a segnalarti che - QUI E ORA - donne che hanno cercato di parlare CON un uomo ... sono state gratuitamente schernite e vilipese da uomini.... semplicemente per aver cercato (ognuna come sente) di semplicemente PARLARE CON UN UOMO secondo propria scienza e coscienza!

Sia chiaro: conosco molte donne e ne immagino senza difficoltà molte altre... che avrebbero fatto l'esatto reciproco: schernire l'uomo in quanto uomo. (La guerra dei sessi la odio proprio).

Ma: si voleva dialogare con Thunder.... o - invece - dimostrare in quattro (anzi due-tre) luoghi comuni che la mediocrità o la nefandezza sono femmina?

Insomma: che mediocrità e nefandezza siano trasversali ai generi.... ce lo domandiamo ancora.... a tanti e tanti anni dall'asilo

E in che misura, questa verità che a chiamarla lapalissiana offendiamo anche J. de La Palice, può tornar utile ad un uomo giovane (Thunder)... che di problema ne vede un altro... perchè lo vede IN SE?
....
Da bambina avevo il terrore del buio. Non era paura: era proprio terrore.
E "capivo" che il problema era mio: perchè è vero che del buio han paura quasi tutti i bambini.... ma solo io ne ero obiettivamente paralizzata, e lo vedevo che gli altri reagivano meglio di me, che gli altri non erano paralizzati come me.
Complicatissimo dire come sia passata.
Ma è passata.
Però ricordo con molta freddezza chi mi dava udienza.... e della mia paura approfittava per incrementarla con suggestioni... salvo egoisticamente erigersi a "protettore".
Tra i miei "salvatori veri" (quelli che sanno farti ridere della paura) , invece, ricordo persone semplici, che senza rivendicare alcun protagonismo.... mi dicevano quelle cose terra-terra-tanto-tanto-sane.... quelle che si potrebbero riassumere in un prosaicissimo ma DAVVERO benevolente: "svegliati che è giorno" e... "alzati e cammina!".
Giuro che ha funzionato.
Molto ma mooooolto meglio di "sì piccolina, il mondo delle ombre è strano... sai... a me è successo questo, e ad un umo che conosco...in una notte di nebbia vicino al cimitero...è successo che.... ma non preoccuparti piccolina...le tenebre ci sono ma con te ci sono io....".

Sintesi: io non ho letto di nessuna donna - QUI - ch'abbia detto altro che "svegliati... tranquillo...alzati e cammina" e senza cercare alcun protagonismo pro sè stessa.
M'è sembrato che ci sia stata anche qualche sottolineatura del potere delle tenebre.
Ma non veniva da donne.

Fossero colpevoli, le donne, d'aver cercato di dissiparle? (Sì: le tenebre immaginarie coesive dell'evidentemete agognato branco-maschio?)...
donella is offline  
Vecchio 01-04-2008, 02.40.00   #116
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Per Elijah

Ti ho seguito con interesse in parecchi interventi, soprattutto in Spiritualità... e forse proprio per questo mi hanno colpita i tuoi interventi qui.

Nessuna intenzione, ovviamente, di censurare o processare le tue personali riflessioni sul tema, alle quali peraltro riconosco un ottimo livello di praticità.

Forse però, e proprio per restare in questo tema, è esattamente la "praticità" che mi sconvolge (ancor più perchè emanata da te).

Cerco di essere breve e il meno noiosa possibile.

Io (spiritualità = quel che passa la casa "nature").... sono PROPRIO E DAVVERO convinta (anzi convintissimissima) che se uno/una ha - semplicemente - la "faccia tosta" di essere NE' PIU' NE' MENO DI QUEL CHE SENTE DI ESSERE.... magari non incontra nè "tutti" nè "subito"... però - diamine - quando incontra.... Incontra DAVVERO!!!!!!!!!!!

Non sono favole Elijah!!!! Potrei portarti non sai quanti casi VERI di fior di Donne che sono le più amorevoli e appassionate vestali di Uomini-Poesia-Fantasia-Non so far niente-Ma Penso... che per tante e tante altre erano quasi dei disadattati! E quelli, te lo giuro, non li separa neanche l'apocalisse!

E tu... tu che per coltivata Spiritualità... ci s'immagina abbia il privilegio di vivere per tappe di solo Essere e Sentire.... tu proprio tu... prima consigli manuali d'alpinismo per scalare le faticossisime vette del piacere.... e poi corsi di scilinguagnolo con cui si vendono pentole e si comprano consensi di massa?

Momento altruistico : mi sa che ci sono uomini che vi fregano pure a voi uomini.
Sai Elijah quanti ce ne sono che (come Nanni Moretti) puntano sull'assenza o sul silenzio?
Fantastici, ovviamente, solo se corrispondono all'essere e sentire.
E lo stesso "a letto".... e qualunque cosa accada...

Ma, annegando nel tema,.... non erano le donne quelle delle tattiche

Se solo sapeste quanto ci piace uno che è VERO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!
donella is offline  
Vecchio 01-04-2008, 08.18.06   #117
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da donella
E' interessante questa discussione. Per dati trasversali, ma è interessante.

Ci sono entrata timidamente, qualche pagina fa, perchè - SOLO perchè - leggendo Thunder.... avevo pensato che se lo stesso suo "problema" l'avesse mio fratello, oppure dovesse averlo fra qualche anno mio figlio... beh.... con tutto il cuore mi piacerebbe che qualcuno volesse (semplicemente) esortarlo alla calma, alla ponderazione più realistica possibile del problema, alla serenità di valutazione ed autovalutazione, alla sempre energizzante autovalorizzazione del proprio modo di essere e della propria storia (nella prospettiva, forse personale, che chiunque si discosti dall'ovvio è già per questo e comunque un po' "speciale").

Ho letto altre ospiti cercar di approcciare (sono certa) con lo stesso spirito.

Verifico, con divertito stupore, che - in blocco - ne abbiamo guadagnato un inappellabile giudizio di..... bah.... diciamo "mostruosa stronzaggine infingardamente volta alla supremazia profittevole, decisamente inevitabile quando al genere "donna" s'abbina anche la qualifica di "italiana" ".

Io spero che almeno il riassunto possa motivarvi , signori uomini, a qualche riflessione supplementare. Se non in nome delle "donne".... almeno in nome di "Riflessioni": c'è mica bisogno di riflettere tanto.... per dire quello che dopo 4 birre e una sconfitta della squadra del cuore.... si dice (fra uomini) al bar dello sport.... quando per rabbia si morderebbe anche l'aria!

Parlavo di aspetti interessanti. Trasversali ma interessanti.
In ordine casuale:

- è interessante che molte donne abbiano senza problemi alluso al'esistenza di "sorelle di genere" (italiane o straniere) alquanto spregevoli. Poichè non ho avuto occasione di far parte della lista, mi aggiungo ora : esistono donne inequivocabilmente spregevoli. Che fanno il paio perfetto con uomini altrettanto spregevoli, e che pure esistono.
Dunque?
Dopo che abbiamo concluso che esistono PERSONE spregevoli.... a quale causa abbiamo contrinbuito, dopo aver ignorato quella di Thunder?

- Un attimo! altro aspetto interessante è che, mentre le donne intervenute hanno per prime adombrato l'esistenza di donne spregevoli..... è successo anche che .... mentre gli uomini intervenuti - in blocco - ne rincaravano la dose rintracciandone ulteirori tipologie..... gli uomini (intervenuti) hanno certamente fatto "blocco" (o branco) nell'eclissare da ogni loro analisi anche la semplice menzione di possibile persona di sesso maschile oggettivamente spregevole.
Dunque?
Forse non dovevamo concludere che esistono "persone" spregevoli, ma che questa possibilità negativa sia appannaggio delle sole donne?

- ma l'aspetto che trovo più interessante, visto che si è molto parlato di sensibilità, è nel gioco "sensibilità di tutti / Thunder" e la prevedibile reazione "Thunder / branco uomini , coeva a Thunder / branco donne creato dagli uomini". Nel senso:
"Sensibilità di tutti / Thunder" : se avessi postato come Thunder e avessi avuto queste risposte da parte maschile..... non so Thunder.... ma io mi sarei convinta che avevo capito tutto e che c'è solo da aver paura : avrei cioè scoperto che "le donne" sono effettivamente un branco, ed effettivamente molto malevolo e di cui diffidare. E, infatti:
"Thunder /branco uomini" : mi sembra ci siano tutti i segni di chi ha trovato il branco giusto per.... convincersi delle proprie paure!
"Thunder / branco donne creato dagli uomini" : mi sembra ci siano tutti i segni di chi , da oggi, potrebbe vivere ancora più motivatamente quelle proprie paure.

Viva la sensibilità!

in "concreto" tu cosa consiglieresti o meglio ancora quale contributo di idee, tue,potresti dare al nostro amico thunder?
acquario69 is offline  
Vecchio 01-04-2008, 10.33.50   #118
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69
in "concreto" tu cosa consiglieresti o meglio ancora quale contributo di idee, tue,potresti dare al nostro amico thunder?

Ciao Acquario.

Non ho ricette e quel pochino che sentivo di suggerire l'ho già detto qualche pagina fa, nei miei due primi interventi qui.
Riepilogando : posso sbagliare, ma ad un giovane uomo che parla come Thunder, io affettuosamente segnalerei (almeno come prima cosa) che il suo problema potrebbe dipendere anche soltanto dal punto di vista su cui s'è arroccato e da cui guarda sia sè stesso che "le donne".

Nella realtà (ripeto: nella realtà, ossia NON "secondo me") lui non incontra "le donne" .... incontra una donna, poi l'altra, poi l'altra ancora : ognuna uguale solo a se stessa. Non credi che sia diverso andare incontro ad una donna nel piacere di "scoprire" lei, piuttosto che osservarla spauriti a distanza, vendendo in lei la sola goccia d'acqua (uguale e tutte le altre) estratta dall'oceano "le donne"?

Nella realtà (e detto da donna che alla virilità dà la sua enorme importanza) ... io non vedo ragioni per le quali un ventiquattrenne debba o possa sentirsi fallito causa scarno curriculum sessuale. Ci sono infinite ragioni per le quali quel curriculum può essere scarno, e in tanti casi si tratta di una precisa scelta che diviene legittimo vanto (del tipo: "il sesso per il sesso è una scemata un po' ridicola"). Ma c'è il fascino puro dell'autenticità anche nell'uomo che - semplicemente - sappia dire "è andata così perchè ho avuto molte volte paura".

Legando le due cose : non mi sentirai mai dire che quest'uomo dell'ultima ipotesi possa affascinare o invece repellere "le donne". Cos'è "le donne"
Sapendo solo di essere sincera, credo che quest'uomo , con questa sua verità fin qui, possa ANCHE GRAZIE A QUESTA SUA VERITA' aver molto più fascino di altri presso ALCUNE donne. Senza bluff, senza manuali, senza training... semplicemente portando come propria ricchezza umana quella che oggi vede solo come propria povertà a quella donna che saprà considerarla ricchezza e che certamente esiste.
Tutto qui.
donella is offline  
Vecchio 01-04-2008, 13.29.02   #119
Cravo&Canela
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-04-2007
Messaggi: 73
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah
E lo stesso vale in realtà anche per chi ha già alle sue spalle tante esperienze amorose prima del matrimonio.
Non vi rendete infatti conto che più storie uno ha avuto, più dimostra di essere un fallito per quanto riguarda la sfera amorosa?
La furbizia di queste persone però è di considerare il numero elevato come delle conquiste, un trofeo di cui vantarsi, quando in realtà abbiamo a che fare con un fallimento dopo l'altro! Un'incapacità di mantenere una relazione, farla crescere e farla diventare una cosa seria.

Senti posso chiedervi cosa ne pensate voi uomini di una donna che ha avuto tante relazioni ( prima del matrimonio ovviamente) ma nessuna è durata più di 4 mesi? Perchè a me è successo questo, ma non per colpa mia...di colpo venivo abbandonata. C'è da dire che i miei familiari mi hanno sempre ostacolato con qualsiasi partner ho avuto. Le conseguenze su di me sono state disastrose.
Cravo&Canela is offline  
Vecchio 01-04-2008, 13.50.39   #120
Scorpion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-02-2008
Messaggi: 84
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah




Ed è stato attestato da determinate ricerche che una grossa differenza la fa la timidezza, non la bellezza. Chi è timido tende ad avere delle relazioni amorose solo più tardi - e in minor numero - rispetto a chi è estroverso e sa parlare senza mostrare ansia.
La differenza è dovuta dunque all'atteggiamento, alla sicurezza di sé che si mostra agli altri.

Quindi, se uno è vergine o non ha mai avuto relazioni con delle donne in passato, ma ha delle buone ragioni al riguardo ed è estroverso, allora dubito che avrà difficoltà a trovare una donna il giorno in cui decidererà di cercarsene una.


In effetti grazie ai neuroni specchio il tuo consiglio è più che valido ed efficace.
Come si impara a zoppicare, stando con lo zoppo - allo stesso modo, uno, osservando una persona che ci sa fare con le donne, impara da essa, acquisendo in un certo senso automaticamente le sue qualità.
Gia', ma ti sei mai chiesta/o perche' una persona e' timida? Ne dubito...
Oltretutto dalla tua "analisi" emerge la solita fiera dei luoghi comuni, secondo la quale "a doversi dare una mossa" e' sempre l'uomo... e se quell'uomo fallisce, e' comunque colpa sua... Ma per favore!
Scorpion is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it