Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 13-01-2008, 21.22.59   #21
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Ciao Thunder!

Ti do un consiglio pratico, perché quando si hanno dei problemi, ho capito che bisogna ricorrere a metodi incisivi per risolverli, soprattutto quando cominciano a prendere troppo il sopravvento sulla nostra vita e si rischia che diventi una fossilizzazione...
Trova una persona che possa insegnarti nella "pratica", ovvero dandoti l'esempio concreto... ad esempio: ce l'hai un amico fidato che ci sa fare con le ragazze? Se ce l'hai, frequentalo il più possibile...
Se un'amico fidato non ce l'hai "procuratelo"... nel senso che: osserva qualcuno che secondo te ha buone capacità di socializzazione con il sesso femminile e avvicinalo, sii suo amico (ma cerca di non essergli amico solo per lo scopo "acchiappa-ragazza", ma perché comunque un amico è sempre un tesoro , al di là della questione in ballo)...
Se non riesci a farti amico un amico (scusa il giro di parole), allora fai uno di quei corsi per aumentare l'autostima o cose del genere (potrebbe anche funzionare, no?)...
Se il corso per l'autostima non ti è possibile farlo, vai a consigliarti con un professionista (intendo uno psicologo), ovviamente per risolvere il problema all'origine...
Se non sei propenso ad andare dallo psicologo... esci di casa ferma la prima ragazza che ti ispira e rivolgigli la parola con gentilezza (ma non troppa) e non riflettere, agisci d'istinto...
Se la prima ragazza che hai incontrato per strada ti ha mandato a quel paese ... dopo avercela mandata a tua volta, guarda avanti a testa alta e vai a cercarne un'altra... così fino a quando non ti capita quella che... non ti manderà a quel paese ma ti sorriderà .

Fammi sapere come evolve la situazione, ok? Faccio il tifo per te!!!
(Comunque già che hai esposto su questo forum la tua situazione problematica vuol dire che il coraggio ce l'hai... quindi tiralo fuori tutto e buttati... la fortuna aiuta gli audaci... e Dio aiuta tutti, anche quando non sembra)

Ti abbraccio con affetto!
veraluce is offline  
Vecchio 14-01-2008, 00.31.36   #22
feng qi
Ospite abituale
 
L'avatar di feng qi
 
Data registrazione: 15-10-2005
Messaggi: 560
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Thunder
...
Vorrei delineare la mia situazione psicologica per quanto concerne il rapporto con l'altro sesso,..
Ho 24 anni e,fino ad adesso,ho uno score con le donne quantomeno imbarazzante:un paio di storielle poco significative,e per quanto riguarda il sesso...non sono più vergine ma preferisco non entrare nel dettaglio.

...Questo problema sta attanagliando tutta la mia vita,portandomi a trascurare alcuni esami universitari,opportunità di lavoro e via dicendo...insomma sono in un tunnel e non so come uscire dalla mia ossessione!!!

Ho notato da un po' di tempo che il problema da te posto ricorre un po' più spesso nei maschi che nelle femmine.
Ci stavo riflettendo mentre estrapolavo la tua immagine da quel poco chescrivi e mi facevo un'idea del tuo problema.

Questo potrebbe essere dovuto magari al fatto che la donna, in genere per sua natura, come diceva altrove l'amico arsenio, é molto più introspettiva, comunicativa, intuitiva e capace di fare collegamenti tra eventi, rispote emotive e possibilità caratteriali.

Ovvero sembrerebbe, ma potrei sbagliarmi, che in un uomo il problema in fondo non davvero grave del non rimorchiare o non riuscire a farlo, sia più disastroso che per una donna.

Ciò potrebbe essere proprio legato ad un fatto generalizzato ai maschietti, ma io cado sul personale e ti dico, sì fatti esperienza con film, amici furbetti...quello che ti pare.

Ma sposta l'attenzione su te stesso, anche. Cioè guarda ciò che hai di buono da offrire ad una ragazza: forza interiore, coraggio, intraprendenza, voglia di fare, di farti avanti nella vita, di progredire nel tuo viaggio interiore e di condividerlo con una lei...di voler bene, e vole bene veramente tanto da dare sicurezza a te stesso e agli altri, amici, donne, familiari, professori.

Ovvero ancora: " Sentire che é vano sprecare i propri anni attendendo la marea in una baia ferma, significa assaporare la verità".

Leva l'ancora amico, e vai a largo. Lascia per un po' la pozza delle tue ossessioni e viaggia nel mare apertoe meraviglioso del tuo io.

Feng qi
feng qi is offline  
Vecchio 14-01-2008, 15.07.41   #23
Thunder
Ospite
 
Data registrazione: 09-01-2008
Messaggi: 23
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Virginia
Ho l'impressione che tu voglia vivere la vita degli altri piuttosto che la tua...ti senti "obbligato" a seguire una "normalità" che ti sei costruito, dici di essere lontano dalle mode...ma non ti sei forse costruito una moda? Non pensi che la sfida di vivere per ciascuno di noi significhi essere unici? Perchè hai tutta questa voglia di omologarti agli altri e dare vita ad una sorta di "clonazione" sentimental sessuale?

Io semplicemente constato il mio fallimento nelle relazioni sentimentali...esiste un riscontro oggettivo in ciò,basterebbe guardare dall'esterno le mie traversie con il genere femminile dall'età di 14 anni!
Non voglio omologarmi a nessuno,però l'unicità di un individuo è lodevole quando l'individuo stesso segue un percorso consapevole,non quando diventa diverso in virtù del suo "non potercela fare".
Poi,insomma...cuore ed ormoni frustrati nel pieno dell'età adulta lasciano strascichi psicologici importanti!

Citazione:
Originalmente inviato da Virginia
E' vero il vicino di casa magari può raccontare ai suoi amici che ogni giorno esce con una tipa diversa...che è superfortunato...che solo appena apre bocca tutti lo riveriscono e ammirano...che fa sesso 20 volte al giorno e che è un superman...e che ogni volta che compra un biglietto della lotteria vince sempre!!! Ma non è che per caso ti stai prefissando un obiettivo troppo elevato infarcendolo con la pseudonormalità, finendo per perdere di vista il vero significato della tua vita?
Non credi che la vita vada vissuta per come si presenta, giorno per giorno, invece di "raccontarla" agli altri o porla a confronto?

Non ho mai parlato di quei ritmi come modello da seguire,solo un pazzo potrebbe essere così irreale nelle intenzioni!Non mi sto prefissando alcun obiettivo elevato,semplicemente mi rendo conto di aver perso i migliori anni della mia vita e la frustrazione non si cancella con un colpo di spugna.

In quanto al "raccontare",beh...io ho proprio ben poco da raccontare...

Non so cosa ne pensano gli altri,ma le donne,il sesso,l'amore sono cose troppo importanti per farne a meno negli anni di maggior vigore.
Thunder is offline  
Vecchio 21-02-2008, 01.37.01   #24
Thunder
Ospite
 
Data registrazione: 09-01-2008
Messaggi: 23
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Ho un ulteriore problema...ho un bisogno incredibile di "concludere" più velocemente possibile con una ragazza(visti i miei anni di trascorsi negativi)e avere la mia vittoria personale,e quindi molto spesso mi deprimo di fronte ad alcune resistenze nell'uscire,nel vedersi,nel darmi il num di telefono.

Sono scoraggiato dalla difficoltà dell'approccio e del corteggiamento.Ho perso troppo tempo e vorrei concludere subito.Voglio sentirmi uomo.E di certo le prostitute non mi interessano...
Thunder is offline  
Vecchio 21-02-2008, 09.32.56   #25
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Thunder
Ho un ulteriore problema...ho un bisogno incredibile di "concludere" più velocemente possibile con una ragazza(visti i miei anni di trascorsi negativi)e avere la mia vittoria personale,e quindi molto spesso mi deprimo di fronte ad alcune resistenze nell'uscire,nel vedersi,nel darmi il num di telefono.

Sono scoraggiato dalla difficoltà dell'approccio e del corteggiamento.Ho perso troppo tempo e vorrei concludere subito.Voglio sentirmi uomo.E di certo le prostitute non mi interessano...

Nelle tue parole trovi le risposte che cerchi.
Lo sai qual è la cosa che fa più inc... me in quanto donna? Essere considerata mezzo e non fine.
Il tempo permette di capire che chi hai di fronte ti vuole come persona nel suo complesso, e che vuole proprio te... mentre la percezione di essere qualcosa di simile ad un autobus (se perdo questo, prenderò il prossimo)... è abbastanza avvilente, e fa crollare la voglia di "concludere"...
nevealsole is offline  
Vecchio 21-02-2008, 10.09.14   #26
griago
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-10-2007
Messaggi: 98
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Thunder
Ho un ulteriore problema...ho un bisogno incredibile di "concludere" più velocemente possibile con una ragazza(visti i miei anni di trascorsi negativi)e avere la mia vittoria personale,e quindi molto spesso mi deprimo di fronte ad alcune resistenze nell'uscire,nel vedersi,nel darmi il num di telefono.

Sono scoraggiato dalla difficoltà dell'approccio e del corteggiamento.Ho perso troppo tempo e vorrei concludere subito.Voglio sentirmi uomo.E di certo le prostitute non mi interessano...

E' proprio questo il problema: vuoi la TUA vittoria personale!

La ipotetica ragazza in questione per te sarebbe solo un oggetto, uno strumento per raggiungere la TUA vittoria personale.

Le ragazze questo lo sentono e, a meno di trovare qualcuna a cui interessa solo il sesso (ma anche loro non vanno col primo che capita ma solo con quelli che che hanno "quel non so che"), avrai sempre cautela e tempi lunghi, se non addirittura un rifiuto.

O cambi tu, o gli anni persi finora ti sembreranno niente in confronto a quelli che perderai ancora.

Scusa le franchezza e la crudezza, ma sembra che tu voglia il piatto pronto e servito. E le conseguenze sono quelle che hai potuto constatare.

Meno egoismo ed egocentrismo ed i risultati verranno.
griago is offline  
Vecchio 22-02-2008, 00.48.52   #27
Thunder
Ospite
 
Data registrazione: 09-01-2008
Messaggi: 23
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Caro Griago,
capisco il tuo ragionamento..ma credimi è piuttosto frustrante vedere miei amici che non hanno alcuna difficoltà nel "concludere" pur essendo piuttosto grezzi e diretti,ed invece io che mi reputo un ragazzo normale ed educato non riuscire mai a combinare niente.

Allora forse bisogna abbandonare la riflessione e la calma,e buttarsi in maniera quasi animalesca?O forse sono io che non me lo posso permettere?O forse è semplicemente destino che debba fallire?
Thunder is offline  
Vecchio 22-02-2008, 14.30.59   #28
Simaptico
Ospite
 
Data registrazione: 29-01-2008
Messaggi: 38
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

A Thunder ora non ho niente da dire, mi intrometto solo per commentare alcune risposte.
Citazione:
Originalmente inviato da nevealsole
Nelle tue parole trovi le risposte che cerchi.
Lo sai qual è la cosa che fa più inc... me in quanto donna? Essere considerata mezzo e non fine.
Il tempo permette di capire che chi hai di fronte ti vuole come persona nel suo complesso, e che vuole proprio te... mentre la percezione di essere qualcosa di simile ad un autobus (se perdo questo, prenderò il prossimo)... è abbastanza avvilente, e fa crollare la voglia di "concludere"...
Nella mia esperienza vorrei comunicarti che ho rilevato che, intimamente, molte delle ragazze che apparentemente hanno la stessa genuinità di intenzioni, hanno ben definito in loro un programma dove già stabiliscono a priori che tipo di uomo cercano, che tipi di esperienze vogliono fare, non lo ammettono, ma in molte circostanze lo dimostrano, ti voglio risparmiare gli esempi particolari con la citazione delle parole da loro usate che tradiscono inequivocabilmente questa mia impressione.
Prendendo coscienza di questo è normale che si dichiarano i propri interessi, senza ipocrisie, e non credo che questo svaluti la dignità degli altri.

Citazione:
Originalmente inviato da daniele tolu
Dalle donne in realtà si può solo apprendere,il problema principale specie in questo periodo é quanto riusciamo ad apprendere?
Quindi l'incomprensione del feminile é frutto di una chiusura mentale al maschile.
Chi si apre e mette da parte l'ego del maschio dominante(che in realtà dominante non lo sarà mai,se non nella sua convinzione mentale)capirà che in profondità c'é una sensibilità quasi divina,una comprensione profonda specie del maschietto che ha affianco,chi sà quante volte una donna avrà dovuto assecondare l'ego maschile durante tutta la sua vita.......
La bellezza della mente feminile é sottile e impercetibile,va oltre la comunicazione verbale(si-no),ci vuole una buona dose di intuito per intercettare il vero messaggio che viene fuori dal loro cuore.....
Poi comunque esistono anche dei casi che non rispecchiano la mia descrizione

Io penso che finchè semineremo queste idee non faremo altro che provocare l'effetto collaterale dello sciovinismo femminile, e della sudditanza psicologica maschile.
Ti sei mai chiesto perchè non tutti percepiscono questa tua sensazione? Forse la risposta che ti sei dato è che chi non la percepisce è acciecato dall' "ego maschile"?
Simaptico is offline  
Vecchio 22-02-2008, 17.12.35   #29
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Simaptico
Nella mia esperienza vorrei comunicarti che ho rilevato che, intimamente, molte delle ragazze che apparentemente hanno la stessa genuinità di intenzioni, hanno ben definito in loro un programma dove già stabiliscono a priori che tipo di uomo cercano, che tipi di esperienze vogliono fare, non lo ammettono, ma in molte circostanze lo dimostrano, ti voglio risparmiare gli esempi particolari con la citazione delle parole da loro usate che tradiscono inequivocabilmente questa mia impressione.
Prendendo coscienza di questo è normale che si dichiarano i propri interessi, senza ipocrisie, e non credo che questo svaluti la dignità degli altri.

Caro Simaptico,
premetto che posso non aver compreso cosa volessi dire.
Rilevo però che nel mio intervento qui io non ho fatto alcun riferimento in merito alla dignità (far crollare la voglia di concludere non è, per me, sinonimo di svalutare la dignità altrui).
L'unico intervento in cui parlo di dignità oggi, riguarda ben altro argomento...
Circa quello che io chiamo "target", indubbiamente esiste.
A me non interessano tutti gli uomini, me ne interessa una fascia molto limitata.
Questo che piaccia o meno a chi ha la bontà di notarmi.
All'interno di quella fascia limitata conta il tempo e il modo dell'approccio, cosa peraltro già rilevata da Thunder (che parla di amici "grezzi" che concludono e di lui "normale ed educato" che rimane a secco).
Ora, Thunder, dal mio punto di vista commette due errori:
1) palesa l'ansia di ottenere il risultato, innescando un meccanismo di fuga nella donna;
2) sbaglia il target: una donna interessata al "grezzo" non può essere interessata al "normale ed educato" per due motivi:
a) è grezza pure lei e il "normale ed educato la fa sentire in difetto";
b) è normale ed educata con bassa stima di sé, pertanto pensa di meritarsi il "grezzo".
In entrambi i casi, con Thunder non può esserci corrispondenza.
Compitino per Thunder: impara a decodificare i segnali non verbali di chi hai di fronte; impara a gestire l'ansia; non fissarti sull'idea dell'insuccesso e del risultato.
Cambia il pensiero negativo (fallirò, non sarò mai come gli altri) in pensiero positivo (qualunque risultato è positivo perché capace di portarmi un passo in avanti nella strada da percorrere per arrivare al mio obiettivo).
nevealsole is offline  
Vecchio 22-02-2008, 22.31.38   #30
Simaptico
Ospite
 
Data registrazione: 29-01-2008
Messaggi: 38
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da nevealsole
Cambia il pensiero negativo (fallirò, non sarò mai come gli altri) in pensiero positivo (qualunque risultato è positivo perché capace di portarmi un passo in avanti nella strada da percorrere per arrivare al mio obiettivo).
Non daresti questo consiglio se osservassi il problema da un punto di vista più completo.
Molti ragazzi come Thunder hanno interesse a manifestare la propria insoddisfazione proprio per far prendere coscienza alle donne che gli interessano della loro insoddisfazione: recitare la parte degli ottimisti sarà pure utile sul piano individuale, ma sul piano della teoria dei giochi (in cui l'obiettivo sia chiarire gli interessi di un sottosistema di individui a un altro sotto-sistema di individui) l'ottimismo è deleterio, perchè anzi fa credere che siano tutti soddisfatti e quindi nessuna delle donne del target di Thunder avrebbe la possibilità di rifletterci, e così diminuisce la probabilità che qualche ragazza del target di Thunder possa modificare il suo comportamento in suo favore (parlo del comportamento da te segnalato negli esempi a e b).
Citazione:
Originalmente inviato da nevealsole
2) sbaglia il target: una donna interessata al "grezzo" non può essere interessata al "normale ed educato" per due motivi:
a) è grezza pure lei e il "normale ed educato la fa sentire in difetto";
b) è normale ed educata con bassa stima di sé, pertanto pensa di meritarsi il "grezzo".
In entrambi i casi, con Thunder non può esserci corrispondenza.
Simaptico is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it