Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 08-04-2008, 17.03.50   #171
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da misterxy
Innanzitutto un appunto: si nasce maschi e si diventa uomini.
Detto questo, ti chiedo: quali credi siano gli "enormi vantaggi" dell'essere uomo?
Fai riferimento al fatto che non abbiamo le mestruazioni e che non rischiamo di restare "incinti" ? Oppure che noi siamo "liberi" di far sesso con chi vogliamo, senza per questo essere considerati degli "zoccoli"...? Magari perché credi che un uomo non possa essere "predato" da un altro uomo e che le vittime della violenza maschile siano sempre le donne? Forse ritieni che i migliori posti di lavoro siano sempre appannaggio degli uomini?

Ascolta, la realtà non è bianca e nera come credi tu, la realtà ha molti più colori, molte più sfumature. Perciò sappi che se nasci maschio, ma poi sei un pinco panco qualunque, dovrai farti il c*** per tutta la vita. Nessuno ti regalerà mai nulla, men che meno le donne.


Ma sinceramente avrei voluto essere un uomo innanzitutto perché mio padre voleva un maschio.. e soprattutto perchè mi ha "allevata" come un maschio.. allora tanto vale esserlo no? Ancora oggi non ha capito che sono una "femmina"... tant'è che ho sempre fatto io la parte dell'uomo di casa.. pensa un pò..

E questa altra cosa delle donne che non capisco.. ma perché gli uomini cosa regalano scusa? Probabilmente ci sono uomini che sanno dare e donne che sanno dare, e ci sono pure uomini che non sanno dare come anche donne che non sanno dare.. possibile che siamo così cattive? Davvero pensi questo?

Immagino che avrai i tuoi motivi.. però è triste secondo me..

Appunto perché ci sono sfumature forse dire che "le donne" sono così o cosà non mi sembra una sfumatura.. ma proprio definire bianco o nero.. un assolutizzare troppo, no?

E appunto diventare uomini, vuol dire anche accettare le sfide della vita.. per questo a me dispiace percepire che un "uomo" si abbatte per qualsivoglia motivo.. soprattutto in riferimento al rapporto con le donne.. il maschile è simbolo della "potenza".. un uomo, anche se ha momenti di abbattimento come tutti gli esseri umani, dovrebbe riuscire ad esternare la sua forza..

A me di quelle cose che hai menzionato tu poco importa.. il mestruo, il fatto di poter far sesso con chiunque,etc.. io mi riferivo a qualcosa di più interiore.. spero si sia capito meglio ora..

Ciao Misterxy.. (come mai questo nick?)
veraluce is offline  
Vecchio 09-04-2008, 16.33.21   #172
Cravo&Canela
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-04-2007
Messaggi: 73
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da misterxy
Ascolta, la realtà non è bianca e nera come credi tu, la realtà ha molti più colori, molte più sfumature. Perciò sappi che se nasci maschio, ma poi sei un pinco panco qualunque, dovrai farti il c*** per tutta la vita. Nessuno ti regalerà mai nulla, men che meno le donne.

Ma scusa perchè solo le donna dovrebbero aiutarti? Gli altri uomini no?
Cmq volevo dirti, citando pari pari la tua frase sovrastante, che sappi che se nasci femmina, ma poi sei una pinca panca qualunque, dovrai farti il c*** per tutta la vita. Nessuno ti regalerà mai nulla, men che meno gli uomini ( e le donne).

Cmq ancora mi sto scervellando sul perchè tu ce l'abbia tanto con le donne...mah...
Cravo&Canela is offline  
Vecchio 09-04-2008, 16.44.30   #173
Cravo&Canela
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-04-2007
Messaggi: 73
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Aizram
Il mio problema stava nella non accettazione del mio essere donna, nel vergognarmi oltre ogni limite e volontà di essere femmina a letto per il mio uomo,nel darmi a lui e nel vivere senza tabù ,liberamente il puro e naturale piacere sessuale.
Quindi praticamente gli uomini con cui sei stata ti volevano solo per il piacere sessuale, visto che ti hanno rifiutata solo perchè non ti lasciavi molto andare a letto ( almeno così mi è sembrato di capire...)....se ci rifletti bene, gente così è meglio perderla che trovarla.
Cravo&Canela is offline  
Vecchio 12-04-2008, 09.42.57   #174
Anagarika
Ospite abituale
 
L'avatar di Anagarika
 
Data registrazione: 10-03-2008
Messaggi: 70
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Cravo&Canela
Quindi praticamente gli uomini con cui sei stata ti volevano solo per il piacere sessuale, visto che ti hanno rifiutata solo perchè non ti lasciavi molto andare a letto ( almeno così mi è sembrato di capire...)....se ci rifletti bene, gente così è meglio perderla che trovarla.

Aizram ha detto anche:
"mi sono travestita da donna che cercava l'amore vero, che sapeva amare ,che non avrebbe mai fatto sesso senza amore accusando gli uomini di essere tutti dei maniaci sessuali e basta!!!"

Se vedi tutti gli uomini come dei maniaci il rifiuto è reciproco
Anagarika is offline  
Vecchio 12-04-2008, 13.07.18   #175
Cravo&Canela
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-04-2007
Messaggi: 73
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Anagarika
Aizram ha detto anche:
"mi sono travestita da donna che cercava l'amore vero, che sapeva amare ,che non avrebbe mai fatto sesso senza amore accusando gli uomini di essere tutti dei maniaci sessuali e basta!!!"

Se vedi tutti gli uomini come dei maniaci il rifiuto è reciproco

Io invece che li vedevo tutti angioletti e mi sono comportata di conseguenza, ho visto qual è la vera natura della maggior parte di loro.... e forse per me è un po' difficile avere fiducia in loro ora.
Cravo&Canela is offline  
Vecchio 15-04-2008, 22.24.01   #176
Gabry
Ospite
 
Data registrazione: 09-04-2008
Messaggi: 11
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Io fino a non molto tempo fa avevo paura di fidarmi delle donne, ma secondo me parlavo così perchè in realtà non mi fidavo di me stesso.
Non ho mai avuto veri problemi col "gentil sesso", avendone comunque sperimentato entrambe le facce della medaglia. In realtà il concetto è semplice. E' inutile mettersi e giudicare le donne o gli uomini, perchè entrambi hanno pregi e difetti, sono indispensabili l' uno all' altra e viceversa, esseri umani quasi identici ma con diverse caratteristiche di pensiero che li contraddistinguono.
Sono fidanzato da 8 mesi, mi trovo benissimo con la mia fidanzata nonostante ci siano ogni tanto delle incomprensioni.
Thunder non inquadrare il tuo sguardo verso le donne in un' unica direzione. E' comprensibile che dopo tutti questi non si affatto facile, ma se ci pensi bene e scavi un pochino, potrai notare che in realtà tutto è partito da uno o due episodi scatenanti che ti hanno fatto male, e nel tempo la tua mente è rimasta tesa nel voler vedere quella sola possibilità non dando spazio ad altre interpretazioni e verità, riscontrando sempre quella del fattore scatenante... in poche parole sbattendo su un muro senza ritorno
Valuta anche il fatto che cerchi magari l' avventura sessuale in maniera più aperta, ma ti chiudi quando si tratta di un rapporto da costruire, anche se a livello di semplice amicizia. Questo perchè hai timore di metterti in gioco, temi che possano scoprire qualcosa che tu non vuoi... molto probabilmente sono debolezze che pensi di avere ma talmente insignificanti da poter essere superate già solo dimenticandotene
Pensaci un pochino, anche se può costare qualche piccolo sforzo
Gabry is offline  
Vecchio 17-04-2008, 17.55.13   #177
Aizram
Ospite
 
Data registrazione: 27-03-2008
Messaggi: 6
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah
Non si vive né il passato né il futuro, ma sempre solo il presente.
Il momento più bello della propria vita è e deve rimanere dunque sempre l'attimo presente.

Il segreto della felicità sta forse proprio in questo. Non stare a pensare troppo al proprio passato (ai successi o nel tuo caso agli insuccessi), bensì occuparsi del proprio presente, facendo in modo che sia il più bello possibile.

"Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre." (Mahatma Gandhi)

Uno dei tuoi problemi credo che sia anche legato al fatto che non sai ripartire da zero, come se nulla fosse successo prima, e come se il domani non dovesse mai arrivare.

Perché tanto affanno per quanto non hai fatto in passato, pensando al fatto che lo puoi iniziare a fare ADESSO?

Non è mai troppo tardi.

Basta solo imparare a vivere il proprio presente.

Ciao, io penso,in seguito alla mia esperienza, che il passato sia la chiave per comprendere e vivere il presente.Nel corso della nostra vita veniamo trattati esattamente come siamo stati trattati da bambini e con questo non indendo colpevolizzare nessuno, non ci sono nè vittime nè carnefici ,secondo me,semplicemente i simili si attraggono. Siamo obbligati a scontrarci con situazioni che rievocano in noi emozioni,dispiaceri ai quali ci dobbiamo sensibilizzare ,che non ci siamo permessi di vivere nell'infanzia ,che abbiamo cercato di evitare xchè troppo dolorosi, ma che purtroppo continuano a crescere dentro.Tutto poi,dal mio punto di vista si riflette ,si riversa nella vita di tutti i giorni ma soprattutto nell'ambito sessuale di ognuno di noi!(paura delle offese ,di non essere all'altezza,del rifiuto )Si va incontro a ciò che più si teme.
A me sembra che evitare il sesso sia una presa di posizione un pò forzata ,innaturale,che nasconde sotto,forse, la paura di affrontare qualche aspetto della realtà ,insomma una fuga.
Aizram is offline  
Vecchio 19-04-2008, 20.48.44   #178
Scorpion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-02-2008
Messaggi: 84
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Aizram
Tutto poi,dal mio punto di vista si riflette ,si riversa nella vita di tutti i giorni ma soprattutto nell'ambito sessuale di ognuno di noi!(paura delle offese ,di non essere all'altezza,del rifiuto )Si va incontro a ciò che più si teme.
A me sembra che evitare il sesso sia una presa di posizione un pò forzata ,innaturale,che nasconde sotto,forse, la paura di affrontare qualche aspetto della realtà ,insomma una fuga.
Se non erro sei una donna, pertanto e' normale che ragioni in questo modo.
Devi sapere che il rapporto che l'uomo ha con il sesso e' diverso da quella della donna e se un uomo non riesce ad avere certe esperienze nel "periodo giusto" della vita, avra' poi sempre qualche problema nel relazionarsi con le donne.
Basti dire che un maschio, al contrario di una femmina, deve avere l'erezione; quindi se non ha una sufficiente esperienza "in materia", molto probabilmente soffrira' di "eiaculazione precoce" e quant'altro e ben poche donne lo perdoneranno per questo... Certo, anche una donna puo' avere (ed ha) dei problemi, ma essendo ricettiva, i suoi problemi non saranno mai paragonabili a quelli maschili. In questo senso ritengo (e non sono il solo) che la vita di una donna sia molto piu' facile e semplice di quella di un uomo.
Un conto e' essere penetrate e un conto e' dover penetrare.
Scorpion is offline  
Vecchio 20-04-2008, 10.46.09   #179
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Scorpion

Devi sapere che il rapporto che l'uomo ha con il sesso e' diverso da quella della donna
.............................. .................
Basti dire che un maschio, al contrario di una femmina, deve avere l'erezione; quindi se non ha una sufficiente esperienza "in materia", molto probabilmente soffrira' di "eiaculazione precoce" e quant'altro e ben poche donne lo perdoneranno per questo... .

Scusa Scorpion: personalmente convidido in modo assoluto la tua prima affermazione qui quotata.

E' proprio per questo, però, che trovo priva di fondamento la seconda, nel senso che la donna che "non perdona questo..." è forse una donna che ha con del sesso una visione prestazionistica... che potrebbe/dovrebbe essere, più che realtà, semplice proiezione interpretativa maschile.

Non pontifico su nulla, però dico: vogliamo chiedercelo , una buona volta, com'è che funzionano davvero le cose nel reale?

Parto da un paio di osservazioni semplicissime e disponibili nell'esperienza di tutti:
1) si parla, si pensa, si scrive di "insoddisfazione sessuale" tanto al maschile quanto al femminile. E' una mia impressione.... o è verosimile che a questa stessa etichetta corrispondono contenuti alquanto diversi, al maschile e al femminile? Per brevità vado al primo "indice" che mi viene in mente : (basandosi su libri, articoli, interviste, confidenze REALI) la ragione prevalente della "insoddisfazione" maschile sembrerebbe risiedere, il più delle volte, nella carente elasticità delle loro partner a seguire le loro fantasie, che viene letta come rigidità e mancanza di complicità e che è tutta incentrata sull'atto sessuale IN SE'; al contrario, e basandosi sulle stesse fonti, si può verificare come alla stessa locuzione "insoddisfazione sessuale".... si aggancino, al femminile, ragioni quali : eccessivo ruolo ascritto dai partners all'aspetto prestazionistico in senso stretto, con spiacevole frettolosità e trasandatezza e trascuratezza verso la cura di quei "fondamentali e preliminari" PSICOLOGICI prima che fisici, tanto cari al femminile, con una attenzione che - mi sembra - sia centrata su tutto... fuorchè sull'atto sessuale in sè!
2) seriamente parlando, ma seriamente davvero: chi di noi non conosce uomini che hanno sconvolto rapporti importanti per un "tiraggio" esclusivamente FISICO DAPPRINCIPIO? Bene: chi di noi conosce donne che abbiano realmente fatto la stessa cosa? Certo che possiamo aver testimonianza di qualcuna che dice "eh...sì... l'ho visto e ho perso la testa".... poi, però, SE CI PARLI, invariabilmente verifichi (tanto per dire) che persino l'abbaglio del muscolo palestrato.... non era MANCO PENSATO come promessa di produzioni erotico-ginniche particolarmente incisive nell'atto sessuale in sè.... ma magari era visto e vissuto come promessa di "forza" in un sogno di protezione...
3) quante donne ...quante nei secoli dei secoli hanno condotto una vita intera.... ma sì!... anche serena e beata! e votate al "loro uomo" sino alla morte... SENZA MAI AVER PROVATO NULLA CHE POTESSE NEANCHE AVVICINARSI AL PIACERE SESSUALE IN SENSO FISICO?????????? Non per dire: ma vi risultano uomini cui sia venuto naturale fare il reciproco?

Tutto per dire: concordo Scorpion con la differenza che tu hai segnalato. Solo che ne trarrei le conseguenze.
E sinceramente, da donna, se rinascessi uomo ricordando quel che ho pensato e ascoltato nella mia vita di donna, piuttosto che temere d'essere messo da parte per un'eiaculazione precoce o per una mancata erezione... io avrei il terrore di deludere una donna per il fatto che dietro il mio prestazionismo magari "perfetto" a quella donna non sapessi far "sentire" NULL'ALTRO.
donella is offline  
Vecchio 20-04-2008, 11.45.40   #180
Scorpion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-02-2008
Messaggi: 84
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da donella
2) seriamente parlando, ma seriamente davvero: chi di noi non conosce uomini che hanno sconvolto rapporti importanti per un "tiraggio" esclusivamente FISICO DAPPRINCIPIO?
Certo che ne conosco di questi uomini, ma tu ti sei mai chiesta perche' il contrario non accade quasi mai? Non credi che questo faccia proprio parte di quelle differenze esistenti fra uomo e donna, di cui parlavo nel mio precedente post? L'uomo, specie da giovane, e' sempre attratto dalla bellezza della donna e dal sesso senza implicazioni sentimentali, ma non tanto per questioni educative-culturali (che comunque esistono), bensi' naturali.
Ad esempio, leggevo un anno fa in un altro forum (dove pero' non sono iscritto), che nelle vene degli uomini giovani scorre una quantita' di testosterone (l'ormone del desiderio sessuale) anche 20 volte superiore a quella presente nel sangue delle donne. Questo tanto per evidenziare che, in genere, gli uomini sono molto piu' schiavi del "sesso per il sesso" di quanto lo siano le donne, ma non perche' hanno scelto di esserlo. Come tu, donna, non hai scelto di avere le mestruazioni. Non si sceglie di essere quello che si e'. Per esempio io non ho scelto di essere "Scorpion", ovvero un insignificante impiegato viterbese, profondamente annoiato dalla vita e perennemente in difficolta' con le donne. Non ci fosse Internet andrei sicuramente in depressione.
Scorpion is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it