Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 23-02-2008, 10.56.54   #31
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Thunder
Purtroppo,o per fortuna,sono una persona molto razionale che bada come prima cosa al risultato...è difficile non pensare a ciò a cui aspiro,ogni giorno vivo di aspettative spesso infrante.

La virilità ferita è riguardante il mio curriculum sentimentale quasi a zero...non c'è cosa peggiore in un uomo al pieno del suo vigore fisico.A chi aspira ad una vita da bibliotecario,o monastica,può non fregare nulla,ma io ho un impianto mentale che vira su tutt'altra direzione.Ogni errore o fallimento amplifica all'ennesima potenza quelli successi in passato.


Sono una donna che si "sforza" di compredere gli uomini da una vita.

Non so il comportamento delle donne della tua età ma di certo, in genere, una donna non è meno sensibile di un uomo. Sapessi quante pugnalate e offese e ferite ricevono anche loro.
Il tuo credo sia più un problema pratico, un desiderio di fare sesso, di dare sfogo alle pulsioni fisiologiche. Non vedo nulla di male in questo, ma bisogna fare i conti con lo stato attuale delle donne.
Il vero guaio è oggi si sono molto ma molto mascolinizzate, e per questo il confronto può diventare molto difficile.

Manca l'incontro tra la femminilità e mascolinità perchè si sono smarriti entrambi.

Virilità (almeno per la mia generazione) non vuol dire unicamente come fai sesso, come sono le tue prestazioni sessuali. Vuol dire anche quello che sei e come esprimii quello che sei.

Se ci limitiamo a performance simili a quelle delle olimpiadi allora non ci resta che creare scuole e ritrovi e comunità che le realizzino al meglio.
Ma la sessualità fa parte degli esseri umani, e gli esseri umani sono fatti di anima e corpo.
Se religioni e culture non avessero reso sterile e immonda la sessualità è molto probabile che tu ora non avresti alcun problema.

Fare molto o poco sesso non significa avere un buon rapporto con il sesso.

Comincia a guardare le donne con occhi diversi, lo so che possono ferirti ma non dimenticare che per millenni sono state umiliate, ferite, schiavizzate usate come oggetti, null'altro che oggetti. Purtroppo avviene ancora oggi.
Mary is offline  
Vecchio 23-02-2008, 11.33.34   #32
Simaptico
Ospite
 
Data registrazione: 29-01-2008
Messaggi: 38
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Comincia a guardare le donne con occhi diversi, lo so che possono ferirti ma non dimenticare che per millenni sono state umiliate, ferite, schiavizzate usate come oggetti, null'altro che oggetti. Purtroppo avviene ancora oggi.
Mi sfugge il nesso tra conclusione e argomentazione in questo passo, perchè Thunder deve raccogliere la pena per un male che non ha commesso? Pensi che molte donne seguano questa logica?
Simaptico is offline  
Vecchio 23-02-2008, 11.58.02   #33
aurorasarà
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-02-2008
Messaggi: 2
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Simaptico
Non daresti questo consiglio se osservassi il problema da un punto di vista più completo.
Molti ragazzi come Thunder hanno interesse a manifestare la propria insoddisfazione proprio per far prendere coscienza alle donne che gli interessano della loro insoddisfazione: recitare la parte degli ottimisti sarà pure utile sul piano individuale, ma sul piano della teoria dei giochi (in cui l'obiettivo sia chiarire gli interessi di un sottosistema di individui a un altro sotto-sistema di individui) l'ottimismo è deleterio, perchè anzi fa credere che siano tutti soddisfatti e quindi nessuna delle donne del target di Thunder avrebbe la possibilità di rifletterci, e così diminuisce la probabilità che qualche ragazza del target di Thunder possa modificare il suo comportamento in suo favore (parlo del comportamento da te segnalato negli esempi a e b).
Io penso che la semplicità vinca sempre specialmente con le donne!a volte basta un messaggio carino,una telefonata per far capire che ci sei e per instaurare quel rapporto di amicizia e fiducia che alle donne serve per aprirsi!
certo è che le cose più belle richiedono tempo e impegno!
aurorasarà is offline  
Vecchio 23-02-2008, 13.58.31   #34
Simaptico
Ospite
 
Data registrazione: 29-01-2008
Messaggi: 38
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da aurorasarà
Io penso che la semplicità vinca sempre specialmente con le donne!a volte basta un messaggio carino,una telefonata per far capire che ci sei e per instaurare quel rapporto di amicizia e fiducia che alle donne serve per aprirsi!
certo è che le cose più belle richiedono tempo e impegno!
Certo, questa tattica vince rispetto all'obiettivo di trovare occasioni, ma non ha nessuna utilità se l'obiettivo è far prendere coscienza al sistema dell'insoddisfazione di quelli come Thunder, anzi provocherebbe l'effetto opposto.
Tutto sta nel capire quale sia l'obiettivo.
La tua risposta rappresenta una resistenza all'obiettivo di cui parlavo, perchè sposta l'attenzione sul cercare l'occasione in se'.
Simaptico is offline  
Vecchio 23-02-2008, 14.56.14   #35
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Simaptico
Non daresti questo consiglio se osservassi il problema da un punto di vista più completo.
Molti ragazzi come Thunder hanno interesse a manifestare la propria insoddisfazione proprio per far prendere coscienza alle donne che gli interessano della loro insoddisfazione: recitare la parte degli ottimisti sarà pure utile sul piano individuale, ma sul piano della teoria dei giochi (in cui l'obiettivo sia chiarire gli interessi di un sottosistema di individui a un altro sotto-sistema di individui) l'ottimismo è deleterio, perchè anzi fa credere che siano tutti soddisfatti e quindi nessuna delle donne del target di Thunder avrebbe la possibilità di rifletterci, e così diminuisce la probabilità che qualche ragazza del target di Thunder possa modificare il suo comportamento in suo favore (parlo del comportamento da te segnalato negli esempi a e b).

Preciso che:
1) a Thunder do il consiglio in cui credo, indipendentemente dalle perplessità di Simaptico (Thunder: nessun problema è insuperabile e dominare l'ansia aiuta tanto!!!);

2) Il modo di inquadrare i problemi di Simaptico non mi è congeniale. Il ragionamento per seguire la logica rimane astratto.

3) Non conosco la teoria dei giochi (la matematica mi chiude il cervello), se non per lo stupendo film che è "a beautiful mind", sulla vita di John Nash.
La teoria dei giochi applicata all'imbrocco, così come compresa da quella scena del film (e semplificata da una donna che non ha familiarità con la matematica) è la seguente: provaci con la più racchia e farai centro.
Mi sembra un concetto condivisibile, a parte il dispiacere della donna in questione di essere etichettata come racchia.
Il problema, però, è che il target di riferimento non lo hanno solo le donne (sebbene si voglia spesso far credere il contrario).

4) Venendo dietro al tuo discorso, sinceramente non credo che quelle a cui ha mirato Thunder ottenendo un rifiuto, avessero alcun interesse a cambiare il proprio comportamento a favore di Thunder, in conseguenza di spiegazione in merito.
Le donne corteggiate non sempre non capiscono di essere corteggiate, più spesso fingono di non capire per evitare di dover bruscamente evitare il corteggiatore non gradito (il quale ben potrebbe capire se suscita o meno simpatia anche solo attraverso un'attenta osservazione dei segnali corporei, evitando di prendersi la porta in faccia che fa crollare a zero l'autostima).

Ipotizzando che l'argomento stia a cuore anche a Simaptico, mi permetto un amichevole consiglio: utilizzare un linguaggio più aderente alla realtà per facilitare l'altro nella comprensione (io spesso ho difficoltà a comprenderti, eppure ritengo la mia intelligenza linguistica elevata).
nevealsole is offline  
Vecchio 23-02-2008, 17.38.24   #36
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Simaptico
Mi sfugge il nesso tra conclusione e argomentazione in questo passo, perchè Thunder deve raccogliere la pena per un male che non ha commesso? Pensi che molte donne seguano questa logica?

E ci mancherbbe altro

Il mio era solo un patetico tentativo di indurre ad un sentimento diverso nei confronti della donna in genere. Una specie di compassione, un moto di tenerezza, ove possibile.

"mal comune mezzo gaudio" stupido proverbio credo, non vedo sollievo alcuno nel vedere un altro che soffre come me.

No, nemmeno mi ha sfiorato il pensiero della vendetta femminile.

Caro Thunder, semplicemente una madre che cerca di incoraggiare il figlio a guardare alla vita ad ampio raggio e non solo alla propria sofferenza.
Un modo per incoraggiarti a non abbatterti, e forse a cercare tu stesso di cominciare a costruire una nuova realtà di cui il mondo ha tanto bisogno.

Un mondo in cui gli istinti, le pulsioni naturali riescano ad essere guidate, espresse tenendo presente che siamo fatti anche di anima, di spirito, di energia non materiale.

Sono con te, con tutta la mia comprensione.
Mary is offline  
Vecchio 24-02-2008, 13.39.12   #37
Simaptico
Ospite
 
Data registrazione: 29-01-2008
Messaggi: 38
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da nevealsole
3) Non conosco la teoria dei giochi (la matematica mi chiude il cervello), se non per lo stupendo film che è "a beautiful mind", sulla vita di John Nash.
La teoria dei giochi applicata all'imbrocco, così come compresa da quella scena del film (e semplificata da una donna che non ha familiarità con la matematica) è la seguente: provaci con la più racchia e farai centro.
Mi sembra un concetto condivisibile, a parte il dispiacere della donna in questione di essere etichettata come racchia.
Il problema, però, è che il target di riferimento non lo hanno solo le donne (sebbene si voglia spesso far credere il contrario).
Non intendevo questo.
Per "teoria dei giochi" intendevo un particolare modello che serve per descrivere un sistema con particolari proprietà.
Questo sistema è definito così:
1) c'è un insieme A di elementi
2) ogni elemento ha la proprietà di avere un insieme di obiettivi
3) Presi due elementi qualsiasi del sistema, si può sempre stabilire se hanno obiettivi di questo tipo:
-comuni
-comuni ma non identici
-differenti
-individuali
-individuali e comuni
-contrastanti
4) un gioco, o una tattica, è un'operazione fatta da un elemento, o un insieme di elementi, sul sistema, eseguita con lo scopo di soddisfare i propri obiettivi (per questo il modello si chiama "teoria dei giochi").
5) lo stato del sistema viene determinato dagli effetti dei giochi dei suoi elementi e dalle leggi del sistema (per esempio il "caso", in alcuni modelli particolari).

Il corteggiamento quindi si può descrivere con il modello della teoria dei giochi, in cui l'insieme A è l'insieme dei ragazzi e delle ragazze, in cui gli elementi hanno obiettivi non necessariamente costanti nel tempo (li possono modificare).
Se un ragazzo ha l'obiettivo di conquistare una ragazza, sceglierà quale gioco adottare per favorire la probabilità di poter rendere il sistema favorevole alle condizioni per soddisfare il suo obiettivo.
Thunder, in questo caso, ha scelto il gioco di rivelare la sua insoddisfazione in un forum pubblico.
Probabilmente questo gioco serve per far sì che molti elementi del sistema, leggendolo, prendano coscienza dell'insoddisfazione di Thunder.
Poi Thunder, nella sua testimonianza, cerca di persuadere le persone di aver diritto a soddisfare i suoi obiettivi: questo sforzo di persuasione è un gioco che serve per far sì che aumenti la probabilità che le ragazze adottino la sua logica e modifichino il loro comportamento in modo a lui favorevole, aumentando il sottinsieme di ragazze che possono soddisfare gli obiettivi di Thunder (che abbiano, ad esempio, obiettivi complementari o comuni), aumentando, quindi, la probabilità di soddisfare il suo obiettivo.

In questo caso, Thunder ha scelto un'operazione che abbia l'effetto di modificare il comportamento del sistema, anzichè il suo, forse perchè il gioco da te proposto (modificare il suo comportamento con le ragazze) lo sta già seguendo, ma, nel frattempo, cerca anche di operare sul sistema in modo da renderlo più favorevole.

Citazione:
Originalmente inviato da nevealsole
Ipotizzando che l'argomento stia a cuore anche a Simaptico, mi permetto un amichevole consiglio: utilizzare un linguaggio più aderente alla realtà per facilitare l'altro nella comprensione (io spesso ho difficoltà a comprenderti, eppure ritengo la mia intelligenza linguistica elevata).
Spero di averlo reso più chiaro, usare un modello per descrivere una realtà è come usare un grafico per descrivere una funzione, io ho usato il modello della teoria dei giochi per facilitare il mio messaggio, non per complicarlo, ora spero di averlo chiarito meglio!
Simaptico is offline  
Vecchio 02-03-2008, 02.46.27   #38
misterxy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-01-2008
Messaggi: 200
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da daniele tolu
Dalle donne in realtà si può solo apprendere,il problema principale specie in questo periodo é quanto riusciamo ad apprendere?
Non esageriamo, il discorso vale anche al contrario. Smettiamola di credere che le donne siano delle Entità Superiori sbarcate dalla Galassia di Andromeda. Smettiamola di confondere le idee ai ragazzi. Smettiamola di descrivere gli uomini come degli esseri psicologicamente-emotivamente handicappati rispetto alle donne.
Le femmine sono sì diverse dai maschi, ma niente affatto superiori o incomprensibili.
misterxy is offline  
Vecchio 02-03-2008, 02.55.07   #39
misterxy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-01-2008
Messaggi: 200
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Comincia a guardare le donne con occhi diversi, lo so che possono ferirti ma non dimenticare che per millenni sono state umiliate, ferite, schiavizzate usate come oggetti, null'altro che oggetti. Purtroppo avviene ancora oggi.
Scusa, ma cosa c'entra questo discorso? Di cosa è responsabile questo ragazzo di 24 anni? Forse di ciò che accadde ai tempi dei Romani o dei barbari? Dico, ma voi donne la volete smettere, sì o no, di usare sempre il passato per tappare la bocca a chi neanche era nato? Possibile che ogni occasione è buona per colpevolizzare il sesso maschile tutto, passato, presente e futuro?
E poi, toglimi una curiosità: ma una donna che vive oggi, in Italia, da chi viene "usata" e "schiavizzata" ? Guarda che a livello psichico-emotivo-sessuale, molto ma molto spesso lo schiavo è l'uomo.
misterxy is offline  
Vecchio 02-03-2008, 03.07.43   #40
misterxy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-01-2008
Messaggi: 200
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da griago
E' proprio questo il problema: vuoi la TUA vittoria personale!

La ipotetica ragazza in questione per te sarebbe solo un oggetto, uno strumento per raggiungere la TUA vittoria personale.

Le ragazze questo lo sentono e, a meno di trovare qualcuna a cui interessa solo il sesso (ma anche loro non vanno col primo che capita ma solo con quelli che che hanno "quel non so che"), avrai sempre cautela e tempi lunghi, se non addirittura un rifiuto.

O cambi tu, o gli anni persi finora ti sembreranno niente in confronto a quelli che perderai ancora.

Scusa le franchezza e la crudezza, ma sembra che tu voglia il piatto pronto e servito. E le conseguenze sono quelle che hai potuto constatare.

Meno egoismo ed egocentrismo ed i risultati verranno.
No, guarda, non è affatto come la racconti tu. Quello al quale fai riferimento è il solito vittimista "metro femminile", che a quanto pare è diventato dominante in tutto il mondo occidentale. Una visione a senso unico delle cose, una totale incapacità di ascoltare e di cercare di comprendere l'altro.
Questa idea profondamente radicata, secondo la quale i bisogni, i desideri, la sessualità maschile, dovrebbero adeguarsi a quella femminile.
Pena l'accusa di egocentrismo, maschilismo, misoginia e chi più ne ha più ne metta. No, care ragazze, così non può continuare, fidatevi.
misterxy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it