Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 01-04-2008, 19.01.33   #121
Scorpion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-02-2008
Messaggi: 84
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da donella

E tu, Scorpion, mi vieni a dire che "quando le donne parlano degli uomini ne parlano sempre male"?????????????????

Come Veraluce ti chiederei a quale accreditato istituto demoscopico fai riferimento.
Nel frattempo tornerei a segnalarti che - QUI E ORA - donne che hanno cercato di parlare CON un uomo ... sono state gratuitamente schernite e vilipese da uomini.... semplicemente per aver cercato (ognuna come sente) di semplicemente PARLARE CON UN UOMO secondo propria scienza e coscienza!

Sia chiaro: conosco molte donne e ne immagino senza difficoltà molte altre... che avrebbero fatto l'esatto reciproco: schernire l'uomo in quanto uomo. (La guerra dei sessi la odio proprio).

Ma: si voleva dialogare con Thunder.... o - invece - dimostrare in quattro (anzi due-tre) luoghi comuni che la mediocrità o la nefandezza sono femmina?
Da quello che leggo non mi sembra che le donne si siano sforzate piu' di tanto di capire lo stato d'animo di Thunder... anzi, dalle loro parole traspare altro.
Resta il fatto che per le donne, parlare male degli uomini, e' una regola e non un 'eccezione. Se vuoi ti faccio un elenco di quello che le donne pensano degli uomini:
Infantili, mammoni, superficiali, tonti, stupidi, immaturi, maschilisti, misogini, insensibili, violenti, ecc.
E questo e' quello che sono solite dire le donne in tv.
http://antifeminist.altervista.org/m...femministi.htm
Scorpion is offline  
Vecchio 01-04-2008, 19.02.34   #122
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da donella
E tu... tu che per coltivata Spiritualità... ci s'immagina abbia il privilegio di vivere per tappe di solo Essere e Sentire.... tu proprio tu... prima consigli manuali d'alpinismo per scalare le faticossisime vette del piacere.... e poi corsi di scilinguagnolo con cui si vendono pentole e si comprano consensi di massa?
La percentuale di donne che dice di non essere soddisfatta del sesso è relativamente alta, per questo consiglio libri sul tema della sessualità.
Il buon sesso non è un qualcosa che cade dal cielo, ma è un'arte che va imparata - così almeno la penso io.

Per quanto riguarda invece lo scilinguagnolo intendevo in realtà il saper dire la cosa giusta al momento giusto, e il saper comunicare con le donne non solo a parole, ma anche tramite il corpo in modo corretto (stare in silenzio non vuol dire non comunicare con il prossimo). Chi è timido in genere ha problemi di questo genere, nel senso che non sa come comportarsi e va sempre a finire che viene preso per strano, enigmatico, ambiguo, proprio per il fatto che manca in qualcosa dal punto di vista comunicativo (fisico e verbale).

Mai nessuno ti insegna di solito quanto a lungo devi guardare una persona, in che modo, o altre banalità del genere legate al linguaggio del corpo. Tutte cose che molti danno per scontate, ma che non lo sono affatto per diversa gente.

Citazione:
Originalmente inviato da Cravo e Canela
Senti posso chiedervi cosa ne pensate voi uomini di una donna che ha avuto tante relazioni ( prima del matrimonio ovviamente) ma nessuna è durata più di 4 mesi?
Immagino che la tendenza sarà di considerarti - ahimè - una donna materasso. Ma con questo non sto dicendo che io la pensi allo stesso modo.

Tu tieni però presente che l'opinione che si ha su di te nella società gioca spesso un ruolo importante su chi ti avvicina.
Di cosa parlo?
Prova a far girare la voce che un ragazzo etero è omosessuale - anche se non è vera -, e poi vediamo le conseguenze di questa voce che gira.

Citazione:
Originalmente inviato da scorpion
Gia', ma ti sei mai chiesta/o perche' una persona e' timida? Ne dubito...
La timidezza è dovuta in parte a qualcosa di genetico che si acquisisce dai propri genitori, poi molto dipende anche dall'ambiente in cui si è cresciuti e vissuti, e altro ancora.

È stato comunque accertato che chi ha in famiglia un parente timido ha più probabilità di esserlo o diventarlo anche lui.

Citazione:
Originalmente inviato da scorpion
Oltretutto dalla tua "analisi" emerge la solita fiera dei luoghi comuni, secondo la quale "a doversi dare una mossa" e' sempre l'uomo... e se quell'uomo fallisce, e' comunque colpa sua... Ma per favore!
Non mi pare di aver detto una cosa del genere.
Poi bisogna tenere conto che molto è cambiato nell'ultimo secolo trascorso.
Le donne timide in passato erano considerate in modo positivo perché era l'uomo a doversi fare avanti - quindi l'essere timidi era più un problema limitante maschile -, anche se ormai al giorno d'oggi le cose sono cambiate - almeno in Occidente.
Quindi il discorso della timidezza ormai coinvolge sia gli uomini che le donne. Infatti io sono del parare che è sia l'uomo che la donna che devono darsi una mossa se vogliono e pretendono qualcosa dal loro prossimo.
Rimandendo passivi difficilmente si potrà ottenere qualcosa nella vita, e questo vale per entrambi i sessi.
Elijah is offline  
Vecchio 01-04-2008, 19.21.46   #123
Scorpion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-02-2008
Messaggi: 84
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah

E lo stesso vale in realtà anche per chi ha già alle sue spalle tante esperienze amorose prima del matrimonio.
Non vi rendete infatti conto che più storie uno ha avuto, più dimostra di essere un fallito per quanto riguarda la sfera amorosa?
La furbizia di queste persone però è di considerare il numero elevato come delle conquiste, un trofeo di cui vantarsi, quando in realtà abbiamo a che fare con un fallimento dopo l'altro! Un'incapacità di mantenere una relazione, farla crescere e farla diventare una cosa seria.

Troppo semplice andare in giro vantandosi di aver scopato tutte le belle tipe di questo mondo.
Non capite che dietro a questo presunto successone si nasconde un problema bello e buono? Difficilmente quella persona avrà mai delle relazioni durevoli e monogamiche. Difficilmente saprà soddisfare la propria partner per tutta una vita. Ma quello che sa fare è attirare l'attenzione. Come? Tramite la sua parlantina, le sue avance, il suo carisma, il suo saper fare - cose che in genere mancano a chi non ha mai avuto una ragazza.

Ma se uno che non ha mai avuto una ragazza ha carisma, sa parlare, sa incantare le persone, sa renderle speciali, sa farle divertire... allora vi assicuro che non aver avuto donne in passato non sarà di certo un problema!

Alla fin fine tutto è solo una questione di abilità retorica. La capacità di convincere le persone di essere un "buon prodotto" (questo è ahimè cosa si pretende nella nostra società). E se uno è bravo in questo, può essere sia vergine come anche un vero don giovanni, ma il risultato non cambierà di certo: in entrambi i casi saprà mettere in risalto delle qualità e delle cose da apprezzare, convincendo la ragazza ad andare con lui.

Conosco uomini che non sono affatto belli, piuttosto mediocri a livello fisico, ma se vanno in discoteca riescono sempre ad attirare a sé donne veramente belle. Come fanno? Hanno la parlantina.

Ed è stato attestato da determinate ricerche che una grossa differenza la fa la timidezza, non la bellezza. Chi è timido tende ad avere delle relazioni amorose solo più tardi - e in minor numero - rispetto a chi è estroverso e sa parlare senza mostrare ansia.
La differenza è dovuta dunque all'atteggiamento, alla sicurezza di sé che si mostra agli altri.

Quindi, se uno è vergine o non ha mai avuto relazioni con delle donne in passato, ma ha delle buone ragioni al riguardo ed è estroverso, allora dubito che avrà difficoltà a trovare una donna il giorno in cui decidererà di cercarsene una.


Ma chi te l'ha detto che una persona (un uomo? oppure anche una donna...?) che ha avuto molte esperienze prima del matrimonio, e' da considerarsi "fallita" ? Ma chi sei tu per emettere simili sentenze? "Dio" ? Fai riferimento alla timidezza di certi uomini (non delle donne, pero'...), omettendo pero' che la timidezza ha delle cause che non possono essere facilmente rimosse.
Dico questo perche' io, da adolescente, ero molto timido e al pari di Thunder avevo molta difficolta' ad approcciare con le ragazze. Oggi che di anni ne ho 33, sono riuscito ad eliminare solo parzialmente quella timidezza che, di certo, mi accompagnera' per il resto dei miei giorni, perche' quello che sei non puoi mai cambiarlo del tutto. Perche' sono timido? Per piu' di un motivo, ed il principale e' legato al mio aspetto fisico. Infatti, oltre a non essere bello ne' alto (sono 1,70), da ragazzino ero grasso e questo mi creava molti complessi di inferiorita', una insicurezza che generava in me una forte timidezza (piu' volte sono stato deriso sia dalle femmine che dai maschi).
Col passare degli anni, fra diete e palestra, sono riuscito a dimagrire e a migliorami un po' e quindi ad acquisire un po' piu' di fiducia in me stesso.
Aivoglia a dire che "la bellezza non conta" e che "l'importante e' quello che uno ha dentro"... Ma finiamola, che se cosi' fosse nessuna/o farebbe le diete, le cerette, i lifting, o cercherebbe di rendere piu' tonico il proprio corpo in palestra.
Percio' prima di sputare sentenze, rifletti!
Scorpion is offline  
Vecchio 01-04-2008, 19.27.55   #124
Scorpion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-02-2008
Messaggi: 84
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da donella
Ciao Acquario.
Nella realtà (e detto da donna che alla virilità dà la sua enorme importanza) ... io non vedo ragioni per le quali un ventiquattrenne debba o possa sentirsi fallito causa scarno curriculum sessuale. Ci sono infinite ragioni per le quali quel curriculum può essere scarno, e in tanti casi si tratta di una precisa scelta che diviene legittimo vanto (del tipo: "il sesso per il sesso è una scemata un po' ridicola"). Ma c'è il fascino puro dell'autenticità anche nell'uomo che - semplicemente - sappia dire "è andata così perchè ho avuto molte volte paura".
Dici questo perche' sei una donna che ragiona da donna e che crede di poter comprendere il vissuto di un uomo, mentre questo e' assolutamente impossibile.
Per un ragazzo giovane e sano "il sesso per il sesso" non e' una scemata ridicola, ma un qualcosa di importante, che voi donne invece disprezzate. Te lo dice uno che con le donne ha "fallito" spesso.
Scorpion is offline  
Vecchio 01-04-2008, 19.30.44   #125
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Arrow

Invito tutti alla calma o come da regolamento saremo costretti a chiudere la discussione, grazie.
webmaster is offline  
Vecchio 01-04-2008, 20.02.52   #126
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Da Scorpion:
Dici questo perche' sei una donna che ragiona da donna e che crede di poter comprendere il vissuto di un uomo, mentre questo e' assolutamente impossibile.

Da come parli e da ciò che hai raccontato si capisce bene che hai sofferto... ma forse se non ci credi tu per primo in una cosa, allora quella cosa non si potrà realizzare... la donna che ti vuole bene è quella che ti può comprendere... perché vuoi escludere che esista? Cerca di metabolizzare bene il passato, di emergerne più forte.. tutti abbiamo vissuto delle esperienze che ci hanno ferito.. probabilmente tra quelle donne che non hanno saputo andare oltre le tue apparenze non c'era la donna giusta per te... ma dico, vuoi escludere che almeno "una" donna su questo pianeta possa essere quella giusta... quella che ti comprende... etc...? Non ti costa nulla ipotizzare che esiste, no? Magari prima o poi la incontri... io ne sono sicura, e te lo auguro...

Citazione:
Da Scorpion:
Per un ragazzo giovane e sano "il sesso per il sesso" non e' una scemata ridicola, ma un qualcosa di importante, che voi donne invece disprezzate. Te lo dice uno che con le donne ha "fallito" spesso.

In che senso hai fallito scusa? Se un rapporto non funziona vuol dire che non era un rapporto che poteva funzionare.. e se hai fallito tu con le donne sicuramente neanche loro sono state vittoriose, né con te né con sé stesse.. o si vince in due o si perde in due.. non esiste che uno vince e l'altro perde... almeno il mio puntino di vista è questo...

..e ancora stai generalizzando sul fattore "sesso"... ma si può sapere perché pensi che una donna disprezza il sesso? Davvero vorrei capire...

Ciao Scorpion.. spero che troverai la tua dolce metà..
veraluce is offline  
Vecchio 02-04-2008, 05.55.55   #127
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Scorpion
Dici questo perche' sei una donna che ragiona da donna e che crede di poter comprendere il vissuto di un uomo, mentre questo e' assolutamente impossibile.
Per un ragazzo giovane e sano "il sesso per il sesso" non e' una scemata ridicola, ma un qualcosa di importante, che voi donne invece disprezzate. Te lo dice uno che con le donne ha "fallito" spesso.


Per un ragazzo giovane e sano "il sesso per il sesso" non e' una scemata ridicola, ma un qualcosa di importante, che voi donne invece disprezzate.

su questo punto ti devi ricredere proprio!...lo apprezzano,lo apprezzano, ..forse ancora piu di "noi"
acquario69 is offline  
Vecchio 02-04-2008, 09.41.45   #128
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Scorpion
Dici questo perche' sei una donna che ragiona da donna e che crede di poter comprendere il vissuto di un uomo, mentre questo e' assolutamente impossibile.
Per un ragazzo giovane e sano "il sesso per il sesso" non e' una scemata ridicola, ma un qualcosa di importante, che voi donne invece disprezzate. Te lo dice uno che con le donne ha "fallito" spesso.

Ciao Scorpion.
Solo una precisazione: quando ho portato l'esempio dell'uomo che , non avendo un gran curriculum sessuale, lo spiega con "il sesso per il sesso è una scemata un po' ridicola" NON portavo una MIA lettura, bensì un concetto davvero sentito dalla viva voce di uomini (giovani e colti) realmente conosciuti.
Poi non entro nel merito della totale veridicità di questa loro autoanalisi (può essere un bluff assolutorio per alcuni e avvicinarsi all'autentico sentire per altri, certamente). Posso dirti che almeno in qualche caso non ho avuto dubbi che fosse vero: si trattava di uomini molto presi da loro interessi , molto portati alla riflessione su tutto, molto inclini a privilegiare il lato etico ed estetico della vita, e non si fa fatica a credere che non amino disperdere le loro energie in "passatempi" più o meno disinvolti, essendo una loro tendenza innata e poi coltivata quella di cercare che ogni loro cosa e attività abbia "un senso compiuto", una "dignità" assicurata dallo spessore.

Quello che mi stava a cuore, però, era di rappresentare a Thunder che il "curriculm scarno" (soprattutto a 24 anni).... tanto poco è un dramma.... che in alcuni casi è addirittura il frutto di una scelta.... e che in molti altri è comunque credibilmente "venduto" come una scelta.
donella is offline  
Vecchio 02-04-2008, 12.26.21   #129
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Scorpion
Ma chi te l'ha detto che una persona (un uomo? oppure anche una donna...?) che ha avuto molte esperienze prima del matrimonio, e' da considerarsi "fallita"? Ma chi sei tu per emettere simili sentenze? "Dio" ?
Guarda, sarò sincero. Io sono cristiano, quindi per me già solo fare sesso prima al matrimonio è peccato, un qualcosa che non va bene. Chi lo dice? La Bibbia, quindi Dio. Ma Thunder non vuole di certo sentire questo, quindi ho risposto in tutt'altro modo, cercando di dire cose che lo potessero aiutare un po' (se osservi le mie risposte non hanno nulla di cristiano - o spirituale).
E quando ho detto che chi ha tante storie prima del matrimonio è un fallito, non intendevo di certo che deve esserlo per forza, per non dire che mi riferivo in particolar modo a soggetti belli e vanitosi. Ho solo cercato di fare capire che si possono vedere le cose anche in altro modo - sempre e comunque.

Citazione:
Originalmente inviato da scorpion
Dico questo perche' io, da adolescente, ero molto timido e al pari di Thunder avevo molta difficolta' ad approcciare con le ragazze. Oggi che di anni ne ho 33, sono riuscito ad eliminare solo parzialmente quella timidezza che, di certo, mi accompagnera' per il resto dei miei giorni, perche' quello che sei non puoi mai cambiarlo del tutto. Perche' sono timido? Per piu' di un motivo, ed il principale e' legato al mio aspetto fisico. Infatti, oltre a non essere bello ne' alto (sono 1,70), da ragazzino ero grasso e questo mi creava molti complessi di inferiorita', una insicurezza che generava in me una forte timidezza (piu' volte sono stato deriso sia dalle femmine che dai maschi).
Personalmente non stavo trattando principalmente questo argomento (l'essere brutti e timidi). Quando parlavo non mi riferivo a persone come quelle che descrivi tu. Thunder ha detto che ci sono alcune ragazze che l'hanno già definito carino, quindi tutto quello che io ho espresso era legato soprattutto a persone del genere.

Immagino, presumo comunque che ciò che ti ha bloccato veramente non era il tuo aspetto fisico, ma il come tu ti vedevi (i tuoi pensieri su di te) e come tu credevi di essere visto (lettura dei pensieri altrui).
Non dirmi che non conosci persone di una certa stazza che hanno una vita sociale molto movimentata, grazie alla loro autostima, al loro modo di pensare positivo, al loro carisma, ecc.

Tra i libri che ho segnalato abbiamo anche un capitolo dove si impara ad andare oltre alle "critiche manipolative" che si ricevono dal prossimo (vedi in "Autostima, assertività e atteggiamento positivo").

Nessuno dice che la vita di chi è brutto è semplice. Ma si può vivere una vita bella e soddisfacente dal punto di vista sociale anche se si è brutti. Come? Imparando ad avere autostima, e ad essere assertivi.
Non è semplice. Nessuno dice che lo sia. Ma si può fare.

Citazione:
Originalmente inviato da scorpion
Col passare degli anni, fra diete e palestra, sono riuscito a dimagrire e a migliorami un po' e quindi ad acquisire un po' piu' di fiducia in me stesso.
Aivoglia a dire che "la bellezza non conta" e che "l'importante e' quello che uno ha dentro"... Ma finiamola, che se cosi' fosse nessuna/o farebbe le diete, le cerette, i lifting, o cercherebbe di rendere piu' tonico il proprio corpo in palestra.
Percio' prima di sputare sentenze, rifletti!
L'aggressività è come la timidezza. Bisogna imparare a diventare assertivi, non passivi, non aggressivi, ma assertivi.

Personalmente comunque non penso che tu abbia letto o conosca i libri che ho segnalato prima che facessi alcuni miei commenti in buona fede, con l'intento di dare una mano a Thunder. Francamente poi credo che siamo in un paese libero, dove ognuno è libero di dire la propria opinione, senza essere aggredito per questo.

Ah... e non perché tu vedi le cose in un modo, significa che stanno così per tutti. Come non perché io dica qualcosa, significa che il mio parere sia verità assoluta. Il mondo è bello perché è vario, perché la gente la pensa in modo differente. Apprezziamo questa diversità, al posto di criticarla.

Pace e bene.
Elijah is offline  
Vecchio 02-04-2008, 14.48.58   #130
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah
La percentuale di donne che dice di non essere soddisfatta del sesso è relativamente alta, per questo consiglio libri sul tema della sessualità.
Il buon sesso non è un qualcosa che cade dal cielo, ma è un'arte che va imparata - così almeno la penso io.

Sono quasi d'accordo, eppure credo che usiamo le stesse parole per esprimere concetti molto diversi.

Risulta anche a me che sia alta la percentuale di donne che dice di non essere soddisfatta dal sesso.
Però continuo a chiedermi se il loro (vero) problema sia.... che non è stato centrato il punto G, OPPURE che non è stato neanche intravisto (dai rispettivi partners) quel sogno di fusione e intimità REALE che loro (donne) agognano con tante belle speranze NEL sesso.

Ne consegue che:
Vero anche secondo me che il buon sesso non cade dal cielo e che sia un'arte che va imparata.
Ma non per questo degrada a "tecnica" studiabile in un manuale.
Da quello puoi apprendere la più probabile collocazione del punto G, e anche tante altre cosine sfiziose,.... solo che l'arte vera (secondo me) è così personalizzata che... per "manuale" ha soltanto se' stessi (più veri possibile) e l'altro/altra (di cui interessarsi il più possibile): l'altro/l'altra sono unici e irripetibili nella loro psiche e nella loro storia e anche nel loro corpo: non credi che la mappa di cui essere curiosi nell'altro, e di cui fornire l'altro circa se' stessi, debba essere QUESTA, e non quella risultante da medie statistiche risultanti da manuali???????


Citazione:
Per quanto riguarda invece lo scilinguagnolo intendevo in realtà il saper dire la cosa giusta al momento giusto, e il saper comunicare con le donne non solo a parole, ma anche tramite il corpo in modo corretto (stare in silenzio non vuol dire non comunicare con il prossimo). Chi è timido in genere ha problemi di questo genere, nel senso che non sa come comportarsi e va sempre a finire che viene preso per strano, enigmatico, ambiguo, proprio per il fatto che manca in qualcosa dal punto di vista comunicativo (fisico e verbale).

Mai nessuno ti insegna di solito quanto a lungo devi guardare una persona, in che modo, o altre banalità del genere legate al linguaggio del corpo. Tutte cose che molti danno per scontate, ma che non lo sono affatto per diversa gente.

Quasi come sopra.
Stiamo parlando di una delle più importanti tra le relazioni umane: quella DI COPPIA.
Se non prendo una cantonata colossale nell'illudermi che la coppia dovrebbe essere il posto (forse l'UNICO posto) in cui poter essere se' stessi.... scusa Elijah: ma che senso ha ....rifarsi al politically correct ANCHE LI'????????

Tu parli di "dire la cosa giusta al momento giusto".
Ne convengo.
Solo che - almeno in una COPPIA - (io credo davvero che) "la cosa giusta al momento giusto" è quella che mi viene da dire o tacere esattamente come ed esattamente quando mi viene - SPONTANEAMENTE - da dirla o tacerla.
Intendo dire che se la coppia, e anche la coppia in divenire, ha bisogno di manuali "dabbene" o su "il giusto modo per".... quella coppia è meglio che non nasca, perchè è già nata l'ipocrisia che la precede, e che poi la governerà, e che poi ne mostrerà le ossa rotte e scarnificate nella povera urna da sempre pronta per la sua tumulazione.
Ovvio ma forse non superfluo : con questo non intendo affatto dire che possano aver successo solo coloro che , fronteggiatisi su un quasi bellicoso e reciproco "io sono così, prendere o lasciare" si siano CASUALMENTE incontrati e presi. Intendo solo dire che (sempre secondo me) una Coppia Vera nasce quando è mio ed è tuo il BISOGNO INTIMO di rinunciare a una qualunque propria spocchiosità.... perchè (senza che me lo dica alcun manuale di bon ton) per ciascuno di noi è diventato più importante muoversi per l'appagamento dell'altro che non per quello che credevamo prioritario e insopprimibile per una vecchia e ormai risibile versione de "l'appagamento di noi stessi" (elaborata in solitudine e terremotata dalla felice visione dell'altro).

So che puoi capirmi.
E mi meraviglierebbe davvero molto non trovarti d'accordo.
donella is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it