Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 25-04-2008, 12.09.28   #191
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Scorpion
Ti rivolgo una domanda io: a tuo parere le donne sono sempre innocenti? Veramente credi che non esistano delle responsabilita' femminili a prescindere? Sei veramente convinta che le donne si comportino "di conseguenza" (sempre e comunque) a determinati atteggiamenti maschili? Ora, che in circolazione ci siano uomini che si comportano male, non lo discuto, ma ti chiedo: quand'e' che voi donne inizierete a crescere e ad assumervi la responsabilita' delle vostre azioni? Mai?


No, Scorpion.
Di solito credo quel che vedo.
E siccome non ho mai visto serie di innocenti che si distinguessero da serie di colpevoli .... in funzione del loro genere sessuale.... non credo nè quello che mi attribuisci.... nè il suo contrario (però!).

Quello che credo davvero è che qualunque forma di generalizzazione (su qualunque tema) alimenti una forma molto illusoria di conoscenza, che forse è anche istantaneamente "rassicurante", ma che poi si rivela invariabilmente fuorviante e preclusiva di ogni autentica riflessione e maturazione personale (quale che sia, ripeto, l'argomento che ne costuituisce oggetto). E che può divenire preclusiva (come sembra, a giudicare dal post di apertura di questo 3d) persino di ogni ulteriore esperienza.
Se resto profondamente delusa da uno o due o tre uomini.... posso illudermi di di "spiegarmelo" con "bah! gli uomini: tutti uguali, tutti immaturi, tutti materialoni, tutti superficiali"...... Per qualche ora (forse) riesco anche a salvarmi un'autostima decente (certo: non sono io che ho toppato in qualcosa; ho toppato solo nel non considerare quanto è piccolo l'altro... e quindi: sto "a posto"!)..... Il dramma è se ci credo davvero! Perchè tenendomi stretto questo acuto granello di saggezza.... mi precluderò di alzare lo sguardo e poter gioire dell'esistenza di quegli uomini che certamente incontro e che non sono immaturi, non sono materialoni, non sono superficiali...

E generalizzare (a propria volta).... non mi sembra essere prerogativa nè maschile nè femminile. Mi sembra una tendenza individuale perfettamente trasversale ai generi....

Credo fermamente che la diversità di genere comporti una enormità di differenze tra uomini e donne, le quali differenze certo non si esauriscono nella conformazione anatomica.
Non mi sembra affatto, però, che esistano elementi per abbinare alla differenza di genere ... diversi potenziali di "intelligenza" o "umanità" o "maturità" (distribuiti, mi sembra, con uguale parsimonia o prodigalità presso entrambi i generi).
Per questo trovo che sarebbe interessante dialogare su quelli che possono considerarsi punti certi di differenziazione, mentre mi sembra completamente senza senso partire con voli arbitrari e ... dalle proprie esigue e sfortunate esperienze d'incontro........... elaborare massimi sistemi che addirittura vorrebbero catalogare il "femminile" in termini... nientepopodimeno che ... di "maturità", "crescita", o "sensibilità"... "delle donne" !!!!

Cosa vuol dire (lo chiedo dall'inizio) "donne"

Vedi qualcosa in comune, in termini di intelligenza-sensibilità-cultura-altruismo-visione della vita e degli uomini e di sè fra.....
Madre Teresa e Cicciolina?
Rita Levi Montalcini e la Gregoraci?
Flavia D'Angeli e Santanchè?
Rosy Bindi e Litizzetto?
Gabanelli e Carmen Russo?
o, più semplicemente,...
vedi qualcosa in comune fra...
la studentessa impegnata che sogna di fare ricerca scientifica e quella che non perde una selezione per veline?
la donna che si fa in quindici per portare avanti la propria famiglia e quella che coltiva l'estetica per capitalizzarla in lussi e vantaggi?
la madre che abbandona i figli fosss'anche nel cassonetto e quella che si sbraccia per adottare quelli che non ha???????????

Ti prego, Scorpion! (Cerchiamo di ragionare!)
donella is offline  
Vecchio 25-04-2008, 16.57.54   #192
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da misterxy
L'eiaculazione precoce maschile, rispetto a chi e a cosa, è precoce...?

Come sempre scrivi messaggi che non aiutano molto, anzi, hai la solita tendenza ad attaccare il gentil sesso (e poi magari uno si sorprende se non ha successo con le donne... In questo thread le persone che affermano di aver avuto problemi con le donne lo hanno avuto anche con le partecipanti femminili del thread, donne che di solito vengono ben accolte in altre discussioni. Credo dunque che ci sia un pregiudizio negativo di base verso le donne che non fa altro che peggiorare la situazione di chi vorrebbe instaurare delle relazioni positive con il gentil sesso. Non è di certo puntando il dito contro le donne accusandole di non-so-che che si migliora il rapporto con le donne!).

Ma a parte questo:
Citazione:
Originalmente inviato da scorpion
E sai qual e' stato il motivo principale?
Il fatto di aver sofferto, con entrambe, di "eiaculazione precoce", originata dal fatto di non essermi piu' relazionato per lungo tempo con una donna (al contrario questo non puo' certamente capitare). Insomma, ho disimparato a gestire le mie erezioni e le mie pulsioni. E ti posso assicurare che qualcosa del genere e' capitato anche ad altri uomini.
Certo che può capitare.
Ma non abbiamo d'altra parte a che fare con un problema insormontabile.

Eiaculazione precoce oppure eiaculazione precoce.

Esistono esercizi e tecniche per tornare ad avere rapporti sessuali soddisfacenti sia per l'uomo che per la donna.
Per non parlare del fatto che specializzandosi nel sesso orale uno può compensare senza problemi a certi deficit durante il coito risolvibili con un po' di pazienza. Insomma, prima del coito uno può far venire una donna prima con il sesso orale, per poi passare alla penetrazione ed a un eventuale secondo orgasmo per la donna (che se non arriva non è la fine del mondo, visto che ne ha già avuto uno prima).

Insomma, più che essere il motivo principale mi pare una scusa, quella avanzata dalle ragazze da te incontrate. Poi, francamente, mi chiedo con chi sei finito, se di fronte alla minima difficoltà (e di problemi nella vita ne arrivano!) una ti lascia...
Non credo che abbiamo a che fare con vero amore (dove di fronte ai problemi ci si unisce per risolverli assieme. E il problema dell'eiaculazione precoce non è di certo un problema irrisolvibile).
Elijah is offline  
Vecchio 25-04-2008, 17.31.45   #193
numeripari
Ospite
 
L'avatar di numeripari
 
Data registrazione: 15-03-2008
Messaggi: 17
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da donella
Quello che credo davvero è che qualunque forma di generalizzazione (su qualunque tema) alimenti una forma molto illusoria di conoscenza, che forse è anche istantaneamente "rassicurante", ma che poi si rivela invariabilmente fuorviante e preclusiva di ogni autentica riflessione e maturazione personale
Per come la vedo io, però, dal particolare della persona non si potrà mai arrivare a conclusioni generali che abbiano un minimo di validità per la maggioranza delle persone.
La conoscenza del signolo è una cosa, il riscontro sociale mi sembra un'altra cosa.
Le generalizzazioni sono sbagliate ma in certi casi non se ne può fare a meno, secondo me...
Citazione:
Di solito credo quel che vedo.
Appunto!
Di solito è così anche per me ma io distinguerei tra ciò che posso arrivare a vedere intorno a me e la situazione più complessiva.
numeripari is offline  
Vecchio 25-04-2008, 20.19.11   #194
misterxy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-01-2008
Messaggi: 200
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah
Come sempre scrivi messaggi che non aiutano molto, anzi, hai la solita tendenza ad attaccare il gentil sesso (e poi magari uno si sorprende se non ha successo con le donne... In questo thread le persone che affermano di aver avuto problemi con le donne lo hanno avuto anche con le partecipanti femminili del thread, donne che di solito vengono ben accolte in altre discussioni. Credo dunque che ci sia un pregiudizio negativo di base verso le donne che non fa altro che peggiorare la situazione di chi vorrebbe instaurare delle relazioni positive con il gentil sesso. Non è di certo puntando il dito contro le donne accusandole di non-so-che che si migliora il rapporto con le donne!).
Guarda, se è per questo io penso lo stesso dei tuoi interventi...
Nondimeno, ti metto al corrente del fatto che io attacco sia le donne che gli uomini, perché a differenza di te e di tanti altri maschietti non ho la tendenza a genuflettermi di fronte a nessuno.
Riguardo all'aver successo o meno con le donne, ti dico solo una cosa: lascia perdere... non sei certo te il più indicato a dar lezioni (...), men che meno la persona a cui devo render conto dei miei trascorsi sessual/sentimentali. Ma figuriamoci.

P.S. Per tua informazione, in altri lidi virtuali a te sconosciuti, io mi occupo della Questione Maschile.
misterxy is offline  
Vecchio 25-04-2008, 20.50.24   #195
misterxy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-01-2008
Messaggi: 200
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da Scorpion
Il fatto di aver sofferto, con entrambe, di "eiaculazione precoce", originata dal fatto di non essermi piu' relazionato per lungo tempo con una donna (al contrario questo non puo' certamente capitare). Insomma, ho disimparato a gestire le mie erezioni e le mie pulsioni. E ti posso assicurare che qualcosa del genere e' capitato anche ad altri uomini.
Caro Scorpion, sai qual è il problema principale di questa folle epoca? Le masturbazioni mentali indotte dai mass media e dai numerosissimi "esperti in materia" perennemente genuflessi di fronte a Sua Maestà La Femmina... Ricorda: il "problema" della cosiddetta eiaculazione precoce, esiste solo fra gli esseri umani (non in Natura...). Ma, contrariamente a quanto si vuole far credere, è un problema al 100% femminile; e il fatto che gli uomini lo vivano come tale è frutto di una pura sottomissione psicologica...
Scorpion, l'eiaculazione precoce altro non è che una deformazione dovuta a millenni di cultura umana dove il sesso diveniva oggetto culturale e non naturale. Pertanto, sappi che tu soffri di un disturbo che non esiste. Dare uno o più orgasmi alla propria partner è, in realtà, un regalo che noi uomini facciamo loro, ma che non ha nulla di naturale. E' un qualcosa di totalmente culturale.
misterxy is offline  
Vecchio 26-04-2008, 10.55.28   #196
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da numeripari
Di solito è così anche per me ma io distinguerei tra ciò che posso arrivare a vedere intorno a me e la situazione più complessiva.

Ma....scusa.... dove ho detto "intorno a me" ?
Io non conosco nessuna donna che abbia gettato il figlio nel cassonetto. E ne conosco tre-quattro che hanno adottato figli. Non mi sembra, dunque, di aver assolutizzato quel che ho davanti al naso...
Non ho mai incontrato nè Madre Teresa nè la Gregoraci, nè nessun'altra delle donne note che ho citato. Ciò non toglie che siano figure-simbolo che posso "vedere" , con il vantaggio che essendo a tutti note, possono COME ME vederle tutti coloro che intervengono qui.... anche se sembrano trovare più funzionale IGNORARE diversità abissali OGGETTIVE E RISCONTRABILI e continuare a scolpire con la roncola il pauroso totem del personaggio antropomorfo "le donne", evidentemente ben chiaro nel loro immaginario; peccato che, questo SI', che lo "vedono" sono quelli che ne parlano con tanta convinzione.

Quando considero il luogo in cui ci troviamo - ossia un Forum significativamente intitolato "Riflessioni" - continua a sembrarmi semplicemente STRANO (anzi: MOLTO strano) che possa , per pagine e pagine, condursi una discussione.... dogmatizzando un concetto espresso dal titolo ("le donne"... un incubo per me) piuttosto che fermarsi a riflettere anzitutto sullo stesso. Premesso che avrei seguito lo stesso identico percorso se una qualche ospite avesse introdotto la discussione " gli uomini.... un incubo per me"..... resta che entrambi i titoli (a me) sembrerebbero insuscettibili d'esser presi per buoni e , invece, bisognevoli - quanto meno - di qualche riflessione su se' stessi. Accoglierli sic et simpliciter e arrovellarcisi intorno.... mah.... a me fa lo stesso effetto che potrebbe farmi la domanda: "che schifo mangiare pesce! Non è vero che è uno schifo?"...
Più precisamente: trovo persino incredibile che si riesca a svilupparlo...

donella is offline  
Vecchio 26-04-2008, 18.41.19   #197
numeripari
Ospite
 
L'avatar di numeripari
 
Data registrazione: 15-03-2008
Messaggi: 17
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da donella
Io non conosco nessuna donna che abbia gettato il figlio nel cassonetto. E ne conosco tre-quattro che hanno adottato figli. Non mi sembra, dunque, di aver assolutizzato quel che ho davanti al naso...
Vero che non hai assolutizzato, ma mi sembra di notare che tu voglia ignorare i comportamenti negativi femminili.
Conosco molte mamme che lasciano i figli soli davanti alla tv piuttosto che seguirli più da vicino. Ne conosco altre che "sfruttano" i figli per ricattare gli ex mariti, piuttosto che lasciarli fuori da queste situazioni. Ne conosco altre ancora incapaci di rispetto per i propri compagni, pretendendolo per sè stesse.
La realtà che vedo io è molto più problematica di come la vedi tu.
Citazione:
Originalmente inviato da donella
Non ho mai incontrato nè Madre Teresa nè la Gregoraci, nè nessun'altra delle donne note che ho citato. Ciò non toglie che siano figure-simbolo che posso "vedere" , con il vantaggio che essendo a tutti note, possono COME ME vederle tutti coloro che intervengono qui....
Non ti sembra che in circolazione si vedano più "Gregoraci" che "Madri Terese"?
...il punto mi sembra questo!

Citazione:
Originalmente inviato da donella
Quando considero il luogo in cui ci troviamo - ossia un Forum significativamente intitolato "Riflessioni" - continua a sembrarmi semplicemente STRANO (anzi: MOLTO strano) che possa , per pagine e pagine, condursi una discussione.... dogmatizzando un concetto espresso dal titolo ("le donne"... un incubo per me) piuttosto che fermarsi a riflettere anzitutto sullo stesso.
1.- Chi ha iniziato il topic avrà i suoi buoni motivi;
2.- Se tanti hanno partecipato avranno avuto i loro buoni motivi;
3.- Quello che sembra MOLTO strano a te, evidentemente, non sembra strano a tutti gli altri. A me non sembra difficile da accettare, eppure sono una donna.
numeripari is offline  
Vecchio 26-04-2008, 21.15.10   #198
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da numeripari
Vero che non hai assolutizzato, ma mi sembra di notare che tu voglia ignorare i comportamenti negativi femminili.

Mi dispiace che tu non abbia notato che lo stesso impegno profuso nell'ignorare i "comportamenti negativi femminili" è stato da me sempre e puntualmente profuso in pari dosaggio nell'ignorare i pur esistenti "comportamenti negativi maschili" (salvo che non abbia sognati io e tu mi confermi che non esistono).
Il tutto, e molto semplicemente, perchè non mi sembra di partecipare al derby "uomini contro donne: chi è più bravo?"... e mi sembra piuttosto che sia solo ed esclusivamente DANNOSO per un uomo che teme "le donne" confermargli l'idea che : "sìììììì!!!! hai visto Giustooooooo!!!! Le donne: PER CARITAAAAAAA!!!!'".
Perchè, indipendentemente da quanti l'abbian dimenticato, è da quell'interrogativo di quell'uomo che siam partiti!
E allora... ma proprio come se fossi sua sorella.... A ME vien solo da dire : "ok! hai incontrato una stronza, due cinque, venti? Abiterai in una città di sole stronze? Non credo! Bene: alzati e cammina e , soprattutto, sappi guardarle e farti guardare".
O trovi più sensato-intelligente-umano-solidale-VERO, soprattutto VERO, fomentare con un "ma sì, ma certo, TUTTE stronze, e non solo nella tua città! STAI ATTENTOOOO!"

Citazione:
Non ti sembra che in circolazione si vedano più "Gregoraci" che "Madri Terese"?
...il punto mi sembra questo!

Se guardo solo la televisione.... posso anche arrivare a convincermi che esistono SOLO le Gregoraci. Poi, invece, succede che vivo tra la gente reale, ci parlo, ci esco, ci viaggio, ci lavoro, mi ci diverto.... e "tocco" l'esistenza di una bellissima stragrande maggioranza di donne concrete e reali che si danno un gran da fare per costruirsi un'unione sentimentale e familiare degna di essere vissuta e di dare senso alla loro vita IMPEGNANDOSI PER PRIME..... (preciso che non sono attivista cattolica e non frequento ASSOLUTAMENTE comunità religiose di alcun genere)

Citazione:
1.- Chi ha iniziato il topic avrà i suoi buoni motivi;
2.- Se tanti hanno partecipato avranno avuto i loro buoni motivi;
3.- Quello che sembra MOLTO strano a te, evidentemente, non sembra strano a tutti gli altri. A me non sembra difficile da accettare, eppure sono una donna.

Chi ha iniziato il topic , oltre ad avere i suoi ottimi motivi, li ha anche detti molto chiaramente.
La mia perplessità, infatti, riguardava esclusivamente quegli interventi che hanno afferrato il suo "le donne" (Thunder aveva avuto anche il buon gusto di aggiungere un provvidenziale "per me") e ne hanno fatto la bandiera per il derby che non c'entra nulla.
Riassumerei così:
Thunder apre con "le donne...un incubo per me".
Parte degli intervenuti si interessano all'autore e al SUO quesito cercando di meglio focalizzarlo , evitando generalizzazioni e suggerendogli d evitarle, segnalando che - se proprio dev'esser rintracciata una costante - è molto più probabile che questa si trovi nel protagonista di un esiguo numero di esperienze PIUTTOSTO che nell'intera umanità di genere femminile (anche perchè, ad onor del vero, su questa Terra circolano anche uomini perfettamente grati alla sorte che gli ha fatto incontrare le rispettive compagne.... e saranno mica tutti scemi o masochisti!).
Altra parte (scusa ma non riesco a leggerlo diversamente).... ha afferrato al volo il solo "le donne...un incubo" e ha cominciato a sbandierarlo a manetta in tutte le lingue del mondo.... senza (mi sembra) troppo interesse verso l'autore.
Ora, se vogliamo continuare la discussione "le donne... un incubo".... ci stanno benissimo tutte le elencazioni di tutte le nefandezze femminili.
Se, invece, la discussione è sempre "le donne...un incubo per me" .... io avrei molto rispetto per quel "per me" ed è proprio da quel "per me" che partirei.
donella is offline  
Vecchio 27-04-2008, 10.52.40   #199
numeripari
Ospite
 
L'avatar di numeripari
 
Data registrazione: 15-03-2008
Messaggi: 17
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da donella
O trovi più sensato-intelligente-umano-solidale-VERO, soprattutto VERO, fomentare con un "ma sì, ma certo, TUTTE stronze, e non solo nella tua città! STAI ATTENTOOOO!"
Ne parlavo con un amico che mi faceva notare che il problema reale non è se noi donne siamo o meno TUTTE stronze, cosa ovviamente non vera, ma il fatto che ogni donna che lo voglia può permettersi il lusso di essere "stronza" o pretenziosa, senza incontrare giudizi sociali o limiti al proprio modo di fare.
Io credo che abbia ragione.
Mi faceva anche notare che i modelli dominanti dei nostri giorni sono le "Gregoraci" che non devono rendere conto di nulla a nessuno.
Come dargli torto?

Quando Thunder ha cominciato il topic ha precisato che la timidezza è il suo problema personale e su quello nessuno di noi può aiutarlo.
Ma ha anche mostrato una fotografia della realtà sulla quale gli altri partecipanti si sono espressi.
Credo che sarebbe poco VERO e dannoso per lui, dirgli che quella fotografia è falsa.
Perciò, il mio consiglio per Thunder, diversamente dal tuo, è quello di fidarsi delle sue sensazioni lavorando per proprio conto per superare la sua timidezza. Tenendo anche conto delle impressioni che ha ricevuto dagli altri partecipanti e che la fotografia della realtà che esce fuori è comune a molti altri.

Citazione:
Ora, se vogliamo continuare la discussione "le donne... un incubo".... ci stanno benissimo tutte le elencazioni di tutte le nefandezze femminili.
Se, invece, la discussione è sempre "le donne...un incubo per me" .... io avrei molto rispetto per quel "per me" ed è proprio da quel "per me" che partirei.
Se la discussione è andata avanti forse è perchè molti altri utenti si sono ritrovati con lo stesso dilemma.
numeripari is offline  
Vecchio 27-04-2008, 11.37.50   #200
chlobbygarl
Lance Kilkenny
 
Data registrazione: 28-11-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Le donne..un incubo per me!

Citazione:
Originalmente inviato da numeripari
Ne parlavo con un amico che mi faceva notare che il problema reale non è se noi donne siamo o meno TUTTE stronze, cosa ovviamente non vera, ma il fatto che ogni donna che lo voglia può permettersi il lusso di essere "stronza" o pretenziosa, senza incontrare giudizi sociali o limiti al proprio modo di fare.
Se i forum sono uno specchio sufficientemente fedele della realtà, almeno negli imput che le due dimensioni offrono all'attenzione (e non vedo come potrebbe essere altrimenti), gli stessi forum dimostrano, ad esempio in questa controversa discussione, che NO, non è possibile ad una donna fare la stronza senza incontrare nessuna sorta di giudizio sociale, o limite al proprio modo di fare.
Le donne sanno essere stronze in modo anche diverso dagli uomini, ma questo da solo non può significare che lo siano di più o di meno, o che quel 'lusso' di cui parli sia negato agli uomini magari perchè tu hai conosciuto casi del genere.

Citazione:
Mi faceva anche notare che i modelli dominanti dei nostri giorni sono le "Gregoraci" che non devono rendere conto di nulla a nessuno.
Come dargli torto?
le gregoraci sono dominanti (forse) nel mondo rappresentato dai media di massa, ma le ragazze che oggi studiano all'università, che sono la maggior parte di quelle intellettivamente in grado di farlo, non credo che abbiano la gregoraci come modello di riferimento.

Citazione:
Quando Thunder ha cominciato il topic ha precisato che la timidezza è il suo problema personale e su quello nessuno di noi può aiutarlo.
La timidezza non è come il colore degli occhi.Interagire con gli altri, fosse anche su di un forum, può consentire a Thunder di valutare ottiche inerenti il problema sofferto diverse dalla sua ed eventualmente ridisegnarla.

Citazione:
Credo che sarebbe poco VERO e dannoso per lui, dirgli che quella fotografia è falsa.
E' una realtà che lui vede e vive, dunque esiste.Ma è un pezzo della realtà possibile, non è una fotografia assolutamente esaustiva dell'aspetto che tocca, nè è data una volta per tutte.
Citazione:
Perciò, il mio consiglio per Thunder, diversamente dal tuo, è quello di fidarsi delle sue sensazioni lavorando per proprio conto per superare la sua timidezza.
Fidati, Thunder, delle tue sensazioni, sapendo però che tutti si fidano delle loro, anche chi ne ha di opposte alle tue.Insomma fidatene relativamente e sii pronto a cambiarle se ti creano disagio, una volta scoperta la chiave per farlo.

Citazione:
Se la discussione è andata avanti forse è perchè molti altri utenti si sono ritrovati con lo stesso dilemma.
Le discussioni vanno avanti abbastanza spesso per (bi)polarizzazione, o per marcare la diversificazione delle opinioni.Non mi pare che questa eccepisca.
chlobbygarl is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it