Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 15-07-2004, 15.08.38   #121
Rocco
Ospite abituale
 
L'avatar di Rocco
 
Data registrazione: 14-05-2004
Messaggi: 301
Wink intelligenza o non intelligenza ....?

Ciao Iris e grazie per la tua mail.

In fondo - fuori tema o no - credo che il tuo post confermi che ciò che ho detto ha comunque un interesse e forse è giusto che si apra un altro post.

In qualche modo ritengo la comunicazione ed il saper comunicare ( inteso come parlare ed ascoltare ) parte integrante dell'intelligenza , ecco perchè credevo di non essere andato fuori tema.

Ovvio che pare che l'intelligenza non siano I QI etc etc ..quindi..

Sono momentaneamente perplesso su come esprimermi..( grrr..hai visto la comunicazione ) ..perchè via mail non è facile.

Difatti credo che tu non abbia " afferrato" lo spirito del mio post ...e sto pensando come riproporlo...

A dire il vero - forse -chissà - questo è il motivo per cui quando faccio degli esempi su ciò a mia moglie lei si arrabbia ....

Debbo trovare delle similitudini o metafore per farvi capire meglio perchè ritengo che saper ascoltare sia la chiave della comunicazione ed anche del fatto che alcune persone ritengono che la comunicazione dipende molto dal come si pone l'ALTRO piuttosto che noi ........


Fammi pensare meglio che ci riprovo prima o poi , un giorno con un altro post.......e mi esprimo meglio........

A presto


Rocco
Rocco is offline  
Vecchio 15-07-2004, 15.32.18   #122
Fochetta
Ospite
 
Data registrazione: 05-07-2004
Messaggi: 3
Citazione:
Messaggio originale inviato da iris_1
Anche io condivido molto di ciò che hai detto.



In un mio precedente post avevo parlato della differenza tra animale e uomo:

"Sappiamo che l'intelligenza non è facoltà prettamente umana però è chiaro che esiste una differenza fra l'uomo e le altre specie... l'intelligenza intesa come capacità sensoriale che permette di stabilire relazioni e produrre riflessi, quindi la capacità di percepire comprendere e agire in base all'elaborazione degli stimoli (come la definizione precedente di intelligere) è propria di ogni specie... perciò in cosa si differenzia l'uomo dagli altri animali? Si dice che l'intelligenza umana supera quella animale in quanto è di ordine concettuale e non solo sensoriale... l'intelligenza animale appare come una prefigurazione di quella umana che si è 'evoluta' grazie alla maggiore complessità cerebrale dell'uomo e che si è sviluppata progressivamente attraverso la rappresentazione simbolica, fino a realizzare la capacità di pensare logicamente che gli permette di svincolarsi dalle circostanze ambientali e di elaborare schemi di condotta propri."

L'intelligenza di ordine concettuale propria dell'uomo sviluppatasi grazie alla sua maggior complessità cerebrale spiega appunto la capacità di esso di esprimersi attraverso il linguaggio che, come dici tu, possiedono anche le altre specie, ma è qualitativamente inferiore.
Perchè l'uomo ha avuto la capacità di sviluppare il proprio linguaggio? E' stato in grado di sfuttare la propria 'capacità cerebrale' per poter raggiungere appunto tale sviluppo; il fine? Quello di poter esprimere i concetti che la mente umana è in grado di elaborare e che l'uomo ha sempre desiderato comunicare.



Ciao Iris! La mia opinione è che, in 1 modo certamente + elementare del nostro, anche gli animali, almeno quelli superiori, sono in grado di pensare logicamente: credo, cioè, che ad essi appartenga il pensiero iconico. Non mi convince l'idea che tutti gli animali siano solo delle macchine viventi, intelligenti a modo loro, ma pur sempre macchine. Ora, pensare per immagini è un modo di formulare concetti, quindi, se è vero ciò che sostengo, l'intelligenza animale non è solo sensoriale (e comunque, come hai giustamente detto tu, quella umana non è solo concettuale). Ripeto, la mia idea è opinabile, come però quelle contrarie!! Ne concludo che le differenze paradigmatiche e certe, facilmente verificabili, tra uomo e animale sono le peculiarità fisiche, ovviamente prima fra tutte la complessità del cervello e, da esse, anche quelle di linguaggio (ivi compreso il pensiero linguisticamente espresso, manifestazione massima della nostra intelligenza concettuale, perciò direi il più stupefacente esempio di tutta l'intelligenza umana!!)
Una precisazione: nei miei post uso appositamente espressioni come "strutture specie specifiche","peculiarità fisiche" quando intendevo riferirmi a tutto il corpo, non solo al cervello. Ad esempio, anche il ruolo del pollice opponibile è stato estremamente decisivo nello sviluppo delle nostre strutture cerebrali e nel miglioramento delle condizioni di vita. Tra le molteplici possibilità che ci ha dischiuso, c'è la scrittura!! Essa ha dato 1 nuovo fenomenale impulso alla nostra cultura, dunque al nostro linguaggio e alla nostra intelligenza. Sono d'accordo con te per quanto riguarda la derivazione del nostro linguaggio dallo sviluppo dell'intelligenza di ordine concettuale ma mi chiedo se l'esistenza di certi linguaggi animali non possa costituire 1 prova del fatto che anch'essi pensano...Mi documenterò, cercando esempi validi da proporvi. E poi scusatemi ma sono costretta a rimandare a stasera il discorso sul Q.I.!!
Infine, in riferimento all'altrettanto interessante post di Rocco che segue questo di Iris, sono perfettamente d'accordo con quanto detto da Epicurus e non ho nulla da aggiungere.
Baci baci!!


Fochetta is offline  
Vecchio 15-07-2004, 16.01.38   #123
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
x Fochetta.....

Sulla base di ciò che abbiamo detto mi viene in mente che forse non possiamo fare una netta distinzione tra intelligenza di ordine sensoriale ed intelligenza di ordine concettuale e, conseguentemente, una classificazione tra le specie separando nettamente l'uomo dalle altre.
Infatti non possiamo mettere l'uomo su un livello e gli altri animali su un livello inferiore ad esso e al pari tra loro.
Tanto per fare un esempio pratico, non mi pare che si possa mettere uno scimpanzé sullo stesso piano di un'ameba.
Prendendo per vero quanto detto:"l'intelligenza animale appare come una prefigurazione di quella umana che si è 'evoluta' grazie alla maggiore complessità cerebrale" (voglio precisare che "non l'ho detto io"), forse si potrebbe pensare ad una 'evoluzione' dell'intelligenza, ovvero, considerando sempre l'esempio pratico di prima, tra l'ameba e lo scimpanzé esistono passaggi evolutivi intermedi; quindi ogni specie vivente potrebbe essere considerata all'interno del proprio 'stato evolutivo d'intelligenza'; si tratta solo di un'ipotesi 'buttata lì' come mi è venuta. Che ne pensi?

iris_1 is offline  
Vecchio 15-07-2004, 16.09.41   #124
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Re: intelligenza o non intelligenza ....?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Rocco

In qualche modo ritengo la comunicazione ed il saper comunicare ( inteso come parlare ed ascoltare ) parte integrante dell'intelligenza , ecco perchè credevo di non essere andato fuori tema.

Ovvio che pare che l'intelligenza non siano I QI etc etc ..quindi..

Proprio qui volevo arrivare... solo che non riesco a dare una dimostrazione di quanto affermato (ho un gran mal di testa ). Non possiamo affermare che la capacità di comunicazione è parte integrante dell'intelligenza se non lo dimostriamo, quindi spremiamoci le meningi!

Ciao Rocco
iris_1 is offline  
Vecchio 15-07-2004, 16.15.29   #125
Rocco
Ospite abituale
 
L'avatar di Rocco
 
Data registrazione: 14-05-2004
Messaggi: 301
Lightbulb EUREKAAAAAAAA .........

Forse ci sono ......partoriscooooo......Haha !

Grazie a Fochetta ......dello spunto perchè mi ha fatto clikkare indetro e rileggere alcune cose interessantissime di Iris che mi erano sfuggite........

Intelligenza deriva dal termine latino intelligentia, deriva da intelligere ovvero percepire, comprendere, conoscere e di conseguenza agire ......giusto ?

Che significa essenzialmente percepire.......

Ora io di recente l'avevo scritto che lo sentivo dentro ma non riuscivo ad esprimerlo con le parole e dimostrarlo che intelligenza ...è sostanzialmente SAPER ASCOLTARE , ossia ascoltare l'altro col cuore........

Ebbene se non ci mettiamo a fare i filosofi..... o giocare con le parole , credo che andando a ritroso alla radici latine di questa parola e parlando di percezione ...si possa ...in conclusione .. (? ) ..dire che l'intelligenza è quella capacità dell'uomo di saper percepire gli eventi nella loro globalità , ossia in modo non frammentato e parziale......o schematico.

Un tipo di percezione che porti l'uomo ad una comprensione globale e all'agire concreto , non una percezione fatta di pensieri e basta ...( pesnieri che mettono in moto altri pensieri )

Capacità di osservare la realtà per quello che è.


Ho vinto quacchecosaaa...???


Scherzi a parte un saluto a tutti e .........ditemi la vostra.....

O possiamo aprire un altro post ???


Rocco

Ultima modifica di Rocco : 15-07-2004 alle ore 16.21.08.
Rocco is offline  
Vecchio 15-07-2004, 17.26.07   #126
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Re: EUREKAAAAAAAA .........

Citazione:
Messaggio originale inviato da Rocco
Ho vinto quacchecosaaa...???

.....
iris_1 is offline  
Vecchio 15-07-2004, 17.31.40   #127
Rocco
Ospite abituale
 
L'avatar di Rocco
 
Data registrazione: 14-05-2004
Messaggi: 301
Wink OKKKKKKK......

...Sono un uomo modesto.......Iris.......

...accetto anche i premi in natura .....










Rocco
Rocco is offline  
Vecchio 15-07-2004, 17.32.52   #128
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Re: EUREKAAAAAAAA .........

Citazione:
Messaggio originale inviato da Rocco

Un tipo di percezione che porti l'uomo ad una comprensione globale e all'agire concreto , non una percezione fatta di pensieri e basta ...( pesnieri che mettono in moto altri pensieri )

Capacità di osservare la realtà per quello che è.


A parte gli scherzi... condivido ciò che dici.
Ma tu credi che noi siamo in grado di osservare la realtà per ciò che è veramente, comprenderla in senso globale e, di conseguenza, agire in modo concreto?
Probabilmente non siamo ancora arrivati ad un simile livello.
Quindi? Non siamo intelligenti?

Ciao Rocco
iris_1 is offline  
Vecchio 15-07-2004, 17.35.32   #129
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Re: OKKKKKKK......

Citazione:
Messaggio originale inviato da Rocco

...accetto anche i premi in natura .....

.....una cassa di pomodori?....
iris_1 is offline  
Vecchio 15-07-2004, 17.53.24   #130
Rocco
Ospite abituale
 
L'avatar di Rocco
 
Data registrazione: 14-05-2004
Messaggi: 301
Talking ........vivaa la pappa pappa.....

col pomo pomo doroooooooo.......

Ortaggi a parte ..credo che tu abbia colto una essenza alquanto importante ......

In verità è ..quello che ho detto io all'inizio dei miei post se li rileggi....ma tu evidentemente non avevi fatto ancora un certo tipo di "percorso " e ci sono voluti vari post......

Noi non siamo arrivati acnora d un simile livello ......ma basta avere quella "intuizione " ..non occorrono nè anni , nè corsi particolari.

Se ti può interessare , posseggo ( già lo dissi ) una videocassetta molto interessante e toccante con un discorso di Jiddu Krishamurti tenuto a Saneen , Svizzera doppiata in Italiano ed intitolata " L'intelligenza suprema ".

Se mi contatti in pvt ti dico q.cosa in più.......

Ad ottobre con un mio amico riorganizzerremo delle proiezioni..se ti trovi dalle parti di Napoli o vieni in gita....




Rocco
Rocco is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it