Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 23-06-2004, 13.51.38   #61
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
x dawoR(k):

ciao, eventualmente cio` che dico denota scarsa conoscenza; comunque e` gradita la motivazione di cio` che affermi.

tuttavia mi pare meno intelligente una persona che valuta un'altra da una singola frase, che uno che (forse) sbaglia per mancanza di dati.

ciao

P.S. non mi piace fare polemiche, anche perche` cosi` facendo si esce dall'argomendo del topic.

P.S.S. mi dispiace per quello che dici, mi hai deluso, probabilmente ti avevo sopravvalutato...
epicurus is offline  
Vecchio 23-06-2004, 14.50.41   #62
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
ehi Epi !

guarda che io non ho detto
che TU dimostri scarsa intelligenza,anzi
sei uno tra i personaggi
che leggo sempre con molto piacere
bensì è in riferimento a :

"io credo che l'intelligenza ci distingua dagli animali."

che scusandomi in anticipo
per non poter trattenermi
dl commentare tale asserzione
ho detto : "simili affermazioni
dimostrano scarsa intelligenza"
quindi

"tuttavia mi pare meno intelligente una persona che valuta un'altra da una singola frase, che uno che (forse) sbaglia per mancanza di dati."

è del tutto fuori luogo
e mi dispiace proprio
di essere stato frainteso

nessuna polemica - per carità

w.
dawoR(k) is offline  
Vecchio 23-06-2004, 17.11.11   #63
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
x dawoR(k):

ciao,

scusa se ho interpretato male il tuo messaggio e ho usato un tono un po' aggressivo.

comunque sono contento che tutto si sia risolto.

ciao
epicurus is offline  
Vecchio 23-06-2004, 22.15.38   #64
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
Re: Re: x Iris

Citazione:
Messaggio originale inviato da iris_1


....dammi una definizione di "coscienza" allora!

Gia... ho battuto diverse volte la testa contro il muro...non so se ho subito dei danni, dato che non ho mai avuto un mal di testa in vita mia, e non so se vantarmene...comunque ricapitolando:
L'intelligenza: quando uno fa cio che sa, ovvero porta avanti l'esperienza individuale o della specie, dalle cose grandi fino alle cose piccole ed "impercettibili" come il girarsi nel letto, menzionato come esempio "banale" (???).
La coscienza: invece quando uno sa cio che fa, ovvero accompagnare e valutare ogni singola azione compiuta, anche se lo trovo riduttivo svolgere le due cose ad una semplice definizione tecnico-filosofica. Dovebbe essere un fatto naturale saperle distinguere e riconoscere, credo. La coscienza e' la parte di noi evolutasi per sopravvivere o vivere meglio nella natura selvatica. C'e' chi lo fa dominandola, chi organizzandola, chi sfruttandola etc. etc. Ma ripeto, non produce niente di nuovo....aiuta a scoprire e poi gestire le risorse gia esistenti anche dentro di noi stessi, ecco. E tutto frutto di madre natura che ha provveduto a darci cio che c'e'. Anche se un giorno arriveremo a costruire navi spaziali a portarci su pianeti lontani saranno: Made in Terra.
Ritorno anche a precisare che rispetto agli animali non siamo piu intelligenti semmai piu evoluti e raffinati, grazie alla capacita' di essere coscienti. Infondo, rispetto agli animali piu primitivi non facciamo niente di diverso: ci procuriamo il cibo, ci costruiamo la tana e procreiamo. La coscienza ci ha portato a prendere il possesso dei fenomeni naturali ( la scoperta del fuoco, per es) ed e' questo il punto cruciale che ci fa distinguere dagli animali. Ma si vede oggi con quanta intelligenza possediamo e gestiamo le risorse della terra. Fa venire la tristezza. Ciao Iris...lo so', per certe cose sono inflessibile.

Ultima modifica di neman1 : 23-06-2004 alle ore 22.18.34.
neman1 is offline  
Vecchio 25-06-2004, 14.30.20   #65
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Re: Re: Re: x Iris

Citazione:
Messaggio originale inviato da neman1
L'intelligenza: quando uno fa cio che sa, ovvero porta avanti l'esperienza individuale o della specie, dalle cose grandi fino alle cose piccole ed "impercettibili" come il girarsi nel letto, menzionato come esempio "banale" (???).
La coscienza: invece quando uno sa cio che fa, ovvero accompagnare e valutare ogni singola azione compiuta, anche se lo trovo riduttivo svolgere le due cose ad una semplice definizione tecnico-filosofica. Dovebbe essere un fatto naturale saperle distinguere e riconoscere, credo. La coscienza e' la parte di noi evolutasi per sopravvivere o vivere meglio nella natura selvatica.
Ciao Iris...lo so', per certe cose sono inflessibile.

Il tuo punto di vista è davvero interessante, però non posso fare
a meno di pensare all'intelligenza come la capacità di adattarsi nel miglior modo alle situazioni nuove e sconosciute. Tu dici "quando uno fa ciò che sa" e posso dire di essere d'accordo anche con questo, ma lo collego sempre con l'adattamento, come il "portare avanti le esperienze individuali" in modo costruttivo e facendo in modo che volgano a nostro favore.

Inoltre ti riferisci alla coscienza come "quando uno sa ciò che fa", daccordissimo anche con questa affermazione; la coscienza è la consapevolezza che la mente ha di sè.
La coscienza è incontrollabile, una forza propulsiva, la forza gerarchicamente più forte che l’uomo ha. Un problema di coscienza può infatti modificare tutta l’esistenza di quel momento.
E' fondamentale il fatto che le leggi non hanno alcuna importanza per la coscienza umana. Non è l’istanza che produce diligentemente norme o leggi valide per tutti, ma è contrassegnata dalla RESPONSABILITA’, ossia dalla vocazione di non essere indifferente ai valori messi in gioco.
La coscienza, o meglio il problema di coscienza, è la valutazione di noi e degli altri.
La coscienza entra in gioco quando è necessario stabilire il comportamento da tenere con sé e con gli altri, è dentro le persone e nel mondo circostante e trasmette ciò che è bene e ciò che è male, concetto assimilato attraverso i rinforzi positivi e negativi in età adolescenziale ma stabilito soggettivamente della mente dell’uomo. E' derivante da un processo personale che ha prodotto un sistema di principi e valori morali (che costituiscono la persona) che consentono di discernere il bene dal male per operare scelte delle quali l’uomo è responsabile.
Fondamentale per l’uomo è sapere ciò che è bene e ciò che è male, se così non fosse questi non avrebbe personalità.
Ciò che presiede ogni essere vivente è la capacità di scegliere e di decidere. L’uomo è nella percezione della propria mente e la capacità di scelta lo rende l’unico animale che è capace di criticare il mondo, in quanto può stare dentro e fuori di esso.
[Si considera adulta una persona capace di scegliere e di capire le conseguenze e i rischi del suo comportamento... ma questa è la responsabilità... ed è un'altra storia]

Ciao Neman
iris_1 is offline  
Vecchio 25-06-2004, 19.12.27   #66
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
L'intelligenza è dare il giusto valore a sè ed a ciò che ci circonda.
sisrahtac is offline  
Vecchio 26-06-2004, 11.55.46   #67
Zarathustra83
Ospite
 
L'avatar di Zarathustra83
 
Data registrazione: 05-12-2003
Messaggi: 24
Penso che l' intelligenza non sia qualcosa da miusurare in termini di Q.I...troopo riduttivo..
ma neanche si puo definirla in maniera generica...
e se l' intelligenza altro non fosse che la capacità non di capire tutto ma di farsi domande su tutto?
e poi: su quali basi noi possiamo definirci intelligenti?
a voi l' a rdua sentenza...
ps: ciao iris...
Zarathustra83 is offline  
Vecchio 26-06-2004, 12.49.19   #68
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
L'intelligenza è dare il giusto valore a sè ed a ciò che ci circonda.

Cat, quello per me, si puo fare solo se hai l'esperienza di vita. L'intelligenza viene prima....ti porta ad accumulare l'esperienza stessa. Sempre secondo il mio punto di vista. Ciao
neman1 is offline  
Vecchio 26-06-2004, 12.53.07   #69
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
Re: Re: Re: Re: x Iris

Citazione:
Messaggio originale inviato da iris_1
Il tuo punto di vista è davvero interessante, però non posso fare................etc. etc.

Ciao Neman

Iris, per me e' gia sufficiente che tu sappia osservare dal punto di vista altrui.....intelligenza o non, e' una gran dote che viene dal cuore.
neman1 is offline  
Vecchio 26-06-2004, 16.52.34   #70
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Re: x neman

Citazione:
Messaggio originale inviato da neman1
Iris, per me e' gia sufficiente che tu sappia osservare dal punto di vista altrui.....intelligenza o non, e' una gran dote che viene dal cuore.

iris_1 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it