Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 29-02-2008, 20.52.35   #281
ulysse
Ospite abituale
 
L'avatar di ulysse
 
Data registrazione: 21-02-2008
Messaggi: 1,363
Riferimento: Darwinismo/creazionismo

Citazione:
Originalmente inviato da ornella
Quanto avete scritto, ho cercato di leggere tutto, e vi ringrazio, perchè ho riflettuto su diverse cose. Ma l'impressione che ho, e che l'evoluzionismo, sia in contrapposizione solo con la Chiesa Cattolica, o simili, non con un disegno Divino. Un giorno un chicco di mais, con determinate caratteristiche di umidità etc, entrò in contatto con del calore, creato il pop corn, l'uomo che lo assaggiò, capì che era cosa buona e giusta. Ora, gli elementi che hanno portato alla evoluzione del mais, preesistevano. Qualsiasi cosa fosse, energia, anche solo un quark, una frequenza, che poi sia stata la casualità, a selezionare e creare elementi sempre più complessi, nella pratica è probabile che sia così.
Ovvero, io immagino un Dio infinito, con molta pazienza, che ha creato un sistema perfetto, come dice Musto, ci accompagna questa natura per mano, in cui create le condizioni di base, la vita è andata avanti da se. Perchè non posso immaginare un Dio, in grado di progettare un sistema autonomo di autoselezione? E ritenere che fosse in grado di prevedere da questa la nascita dell'uomo. Certo, avrebbe fatto prima a prendere la terra e soffiarci sopra, ma questo secondo i nostri limiti. Sinceramente, non credo che la scienza, potrà dimostrare la non esistenza di Dio, e credo che la Chiesa Cattolica difenda il proprio potere, e non Dio, che non ha certo bisogno di essere difeso. A mio avviso, la scienza ci svela la sua grandezza.

Non mi pare di aver letto un intervento simile, se così fosse me ne scuso.
Ciao a tutti

In effetti non credo che la scienza possa dimostrare l'esistenza o la non esistenza di Dio...e nemmeno credo che questo sia compreso fra gli scopi che la scienza si propone.
Lo scopo della scienza, cui ogni scienziato, o team di ricercatori, si dedica in prevalenza, consiste nel capire e descrivere come funziona questo universo nel suo micro e nel suo macro ...o eventuali altri universi si scoprissero o insorgessero.
Naturalmente vi è compreso anche il capire come sia iniziato il tutto ...o se vi è stato un inzio...e se vi sarà una fine..persino se il tempo...oramai spazio-tempo ha un senso o è solo una dimensione del'anima...come disse Sant'agostino..

ecc...ecc...

Oramai poi mi pare prevalente, nel metodo scientifico laico, il prescindere da Dio...il prescindere cioè da una qualche entità superiore..magari fuori del tempo, entita' che il tutto avrebbe progettato e pervisto...
La mancanza di tale entità comporterebbe che le leggi che regolano l'universo sono immanenti all'universo stesso e ne regolano l'evoluzione.

Pur nell'ambito di queste leggi l'universo si evolve scegliendo secondo convenienza fra le soluzioni che si prospettano: attenzione... secondo convenienza...non casualmente..ad anche confermando via via le soluzioni acquisite e funzionali.

Cio' contrasta con chi invece sostiene un iniziale progetto intelligente elaborato da una entità superiore una volta per tutte, che avrebbe tutto prordinato e logicamente previsto affinchè tutto procedesse nel modo che noi stessi andiamo scoprendo in modo che si accordi coi sacri testi.

Credo che la differenza stia tutta nell'ammettere o meno l'esistenza della entità superiore dotata di intelligenza, fuori dallo spazio-tempo, non creata, ma creatrice...che avrebbe dato origine al tutto.

L'ammissione di tale entita' non è suffragata da prove oggettive se non dal fatto che l'universo stesso esiste e funziona!
...ma la scienza si propone appunto di capire perchè e come l'universo esista funzioni: detto in soldoni, se ammettiamo a priori che l'universo esiste, con tutti noi insieme, perchè l'ha fatto Dio...allora la Scienza ha finito...o meglio tutto si ridurrebbe ad esplicare le leggi di Dio..che la religione...ogni religione, pretende siano invece esplicate dai sacri testi..e la scienza dovrebbe andare a rimosrchio...non sarebbe piu' scienza.

All'inverso se quanto dicono i sacri testi dovesse sempre passare sotto il vaglio del metodo scientifico allora la religione sarebbe a rimorcho della scienza...magari costretta a cambiare i propri dogmi ad ogni nuova scoperta..e credo che anche questo sia inaccettabile per le religioni...in spacie quelle tradizionali monoteiste.

Quanto all'impressione che l'evoluzionismo (nel senso avviato da Darwin) sia in contrasto solo con la dottrina della chiesa cattolica e non col vero disegno divino...la cosa diventa un pò problematica se ammettiamo che sono le religioni (cattolica, protestante, musulmana, ebrea, vahabista, ecc..) a indicarci il volere divino...ciascuna religione per sua parte.

Al di fuori delle religioni come possiamo sapere quale sia il disegno divino?

Il disegno divino è elaborato dalle varie teologie...senza queste ognuno di noi se lo dovrebbe immaginare...ne uscirebbe un pò di anarchia e sospetto che l'idea di Dio finirebbe nel dimenticatoio...a meno che non si ricominciasse a ricostituire una qualche religione coi suoi porofetti fino ad una gerarchia ed un papa che ci direbbe quale è il vero disegno di dio...ad libitum.

A tal punto pero' temo che la scienza sarebbe talmente avanzata che le due dottrine non coinciderebbero e saremmo di nuovo da capo...che il papa sarebbe contestato alla Sapienza e di converso la speciazione non sarebbe ammessa dal disegno divino...che la teologia interpreta e riferisce come dogma per tutti.

temo proprio che non ci sia soluzione!
Io comunque se non mi sento bene mi rivolgo al medico e non al prete...magari al prete posso chedere un qualche conforto..ma è il medico che mi dice come vanno le cose...se è un medico informato di scinza ovviamente.
ciao
ulysse is offline  
Vecchio 29-02-2008, 22.51.43   #282
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Darwinismo/creazionismo

Citazione:
Originalmente inviato da ulysse
In effetti non credo che la scienza possa dimostrare l'esistenza o la non esistenza di Dio......
...

Fortunatamente!... con un dio scientificamente dimostrato tutta la fede non avrebbe più ragion d'essere, ed anche il libero arbitrio dell'uomo perderebbe il suo significato.

Che senso ha "scegliere" un qualcosa di dimostrato?... al massimo è stupidità il rifiutarlo!
Lucio Musto is offline  
Vecchio 06-03-2008, 14.18.03   #283
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: Darwinismo/creazionismo

A me sembra interessante questa tesi: ad ogni stadio dell'evoluzione si deve tener conto della libertà della quale ogni elemento materico proporzionalmente al suo livello gode. Ogni forma vivente, si potrebbe dire, ha quello che si "merita".
Giorgiosan is offline  
Vecchio 08-03-2008, 10.45.05   #284
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Darwinismo/creazionismo

Io sono convinto che l'uomo nella sua evoluzione,al fine di una armoniosa coesistenza,ha dovuto dotarsi di leggi morali,fondando le varie religioni su basi trascendentali. Contemporaneamente la scienza anche si è evoluta su basi materiali, dando adito ai tanti:forse,perchè e chissà dibattuti in questo forum.Io sarei dell'avviso per una proposta di una nuova legge morale basata sull'evoluzionismo Darwiniano,dal momento che non è più da mettere in dubbio.
Tanto per tagliare la testa al toro.
Cosa ne pensate? Ciao a tutti espert37
espert37 is offline  
Vecchio 08-03-2008, 11.20.03   #285
Marius
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-06-2007
Messaggi: 529
Riferimento: Darwinismo/creazionismo

Citazione:
Originalmente inviato da espert37
Io sono convinto che l'uomo nella sua evoluzione,al fine di una armoniosa coesistenza,ha dovuto dotarsi di leggi morali,fondando le varie religioni su basi trascendentali. Contemporaneamente la scienza anche si è evoluta su basi materiali, dando adito ai tanti:forse,perchè e chissà dibattuti in questo forum.Io sarei dell'avviso per una proposta di una nuova legge morale basata sull'evoluzionismo Darwiniano,dal momento che non è più da mettere in dubbio.
Tanto per tagliare la testa al toro.
Cosa ne pensate? Ciao a tutti espert37

Credo che la tua sia una provocazione
Marius is offline  
Vecchio 09-03-2008, 14.32.04   #286
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Darwinismo/creazionismo

Citazione da Marius:

Credo che la tua sia una provocazione.

Carissimo Marius, tu credi che sia una provocazione,io invece te ne dò la conferma. Avendo notato e costatato che quì si continua a parlare,chiedere e rispondere,incrementando continuamente i forse ed i chissà,senza mai prospettare una pur semplice proposta verso una qualunque specie di conclusione. E' purtroppo stato più forte di mè,in un momento di comprensibile sconforto. Mi sento ora in dovere di prostrarmi e chiedere scusa a tutti gli interlocutori.
Come solitamente in amicizia Ciao a tutti espert37
espert37 is offline  
Vecchio 09-03-2008, 15.31.57   #287
Marius
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-06-2007
Messaggi: 529
Riferimento: Darwinismo/creazionismo

Citazione:
Originalmente inviato da espert37
Citazione da Marius:

Credo che la tua sia una provocazione.

Carissimo Marius, tu credi che sia una provocazione,io invece te ne dò la conferma. Avendo notato e costatato che quì si continua a parlare,chiedere e rispondere,incrementando continuamente i forse ed i chissà,senza mai prospettare una pur semplice proposta verso una qualunque specie di conclusione. E' purtroppo stato più forte di mè,in un momento di comprensibile sconforto. Mi sento ora in dovere di prostrarmi e chiedere scusa a tutti gli interlocutori.
Come solitamente in amicizia Ciao a tutti espert37

Non vedo il motivo per il quale tu ti debba scusare....
Anche se fosse stata una provocazione, qualora serva a stimolare un discorso interessante è cmq benvenuta.
Io ho parlato di "provocazione" semplicemente perchè ritengo che non esista una morale "darwiniana" e che quindi la tua fosse una domanda retorica..

Ciao.
Marius is offline  
Vecchio 13-03-2008, 18.52.55   #288
Fabio1985
Ospite
 
Data registrazione: 07-10-2007
Messaggi: 27
Riferimento: Darwinismo/creazionismo

Citazione:
Originalmente inviato da Lucio Musto
Fortunatamente!... con un dio scientificamente dimostrato tutta la fede non avrebbe più ragion d'essere, ed anche il libero arbitrio dell'uomo perderebbe il suo significato.

Che senso ha "scegliere" un qualcosa di dimostrato?... al massimo è stupidità il rifiutarlo!


Infatti io penso che nel disegno intelligente (pensiero creazionista), quando c'erano le condizioni e la possibilità di portare all'inganno il creatore abbia optato per questo. Sono sicuro che mai verrà scientificamente provata la verità. Altrimenti non esisterebbe la fede e il libero arbitrio...
Quindi scovare la particella di Dio non è altro che un atto di pura passione!


Giovanni 20:29
Gesù gli disse: «Perché mi hai visto, tu hai creduto; beati quelli che non hanno visto e hanno creduto!».
Fabio1985 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it