Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 29-01-2004, 21.14.10   #161
Golden
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 28-11-2003
Messaggi: 457
Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
...dimmi se ho capito bene : questi maestri non più "viziati", hanno scoperto che quello che sembrava dualismo in realtà non esiste, ma è Uno; di conseguenza, un individuo ancora "viziato" non riescendo a vedere che il dualismo non esiste, vede separazione tra gli Ego dei due maestri, quando in realtà questa divisione non esiste...è un po' come dire :"limitarsi alla forma e non alla sostanza"?

In un certo modo, in sintesi è così..........
O più semplicemente ripetendomi come può un ego viziato da forme (programmate e quindi percepite con la propria metrica) "leggere" un ego "vuoto" o impersonale?....è possibile? Si avrà una lettura falsificata a seconda della proiezione..dell'illusione dell'ego "viziato"..mentre negli ego "vuoti" avvengono scambi e riconoscimenti immediati (senza muri).Ovvio nel virtuale tutto assume uno sfondo meno fluido.

Golden is offline  
Vecchio 30-01-2004, 00.01.13   #162
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
...come dovrebbe avvenire la perdita del "vizio", l'abbandono dell'Ego viziato e l'acquisizione dell'Ego "puro"?
Marco_532 is offline  
Vecchio 30-01-2004, 00.16.35   #163
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Ciao Marco,
ero di qua e subentro un momento a Golden, naturalmente quello che scrivo vale per me, lui poi se vorrà ti risponderà quello che vuole.
La questione è che non c'è un ego viziato da perdere, la nostra personalità nessuno ce la può cancellare e per quanto qualcuno dica, nei rapporti esteriori, sempre quella verrà fuori, e nell'intimo o nei rapporti profondi non limitati alla quotidianeità che può manifestarsi ..l'ego puro, coscienza oggettiva, io superiore un nome vale l'altro, per l'acquisizione.... potrei dire duro lavoro, potrei dire introspezione, potrei dire che ognuno deve trovare la propria strada, o forse meglio di tutte che non si può definire neanche con il sito intero. Comunque sono sicuro che non ti accontenterò mai.
Ciao
Uno is offline  
Vecchio 30-01-2004, 00.20.28   #164
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
...condivido quanto dici, anche se il discorso sarebbe molto più lungo, ma credo - considerando vecchie discussioni - che Golden non sia dello stesso nostro parere...

Ciao, Marco .
Marco_532 is offline  
Vecchio 30-01-2004, 03.06.11   #165
Sté-detonator
SiamoUniciPezzi di N.. :D
 
L'avatar di Sté-detonator
 
Data registrazione: 23-08-2003
Messaggi: 426
Ok. Disfacciamo. Vi chiedo, Golden e Girasole, ma la domanda possono benissimo vedersela rivolta, anzi sbattuta contro (che cattivo!) tutti quelli che 'pendono' o sono 'dipesi' da insegnamenti di altri. (si, vabeh, lo so che adesso fate da voi e loro erano solo un indicazione, ma quel segnalare basta per quanto mi riguarda).
Mettiamo che uno di questi cartelli (se con freccia o con senso unico fa lo stesso) umani vi avesse detto nel periodo in cui lo seguivate di più: "Per il bene del tuo progresso spirituale Vedo che, visto che hai ormai imparato a distoglierti dal corpo fisico, puoi benissimo superare l'ultima prova: buttati da questo dirupo e avrai immediatamente la Luce, anzi, lo sarai e non dovrai più tornare qui a patire". Sapendo che questa è la famosa situazione dei massimi livelli spirituali; situazione interculturale peraltro della messa alla prova (si veda Isacco, poi si veda BabaJi e il suo discepolo, ma anche Castaneda, e qualcosina di parimenti orribile anche in Gurdjeff); ecco, dicevo, se ve l'avessero detto, cosa avreste fatto? Vi dico già che tale quistione la porsi ad una Devota di Krishna che stava agli insegnamenti di Shrila Brabhupada (la h dov'è?). è una ragazza molto inteligente mai volgare e servizievole, ma sapete cosa mi rispose?: "Non lo farei. MA PERCHé NON HO ANCORA ABBASTANZA FEDE". p.s.: per me che ero appena tornato dalla Svizzera e dall'incontro con UG fu una botta allucinante, che mi preannunciò il fatto che avrei dovuto subirne molte altre. Non mi va di aggiungere altro.
Sté-detonator is offline  
Vecchio 30-01-2004, 09.39.06   #166
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Per la Bomba Vivente
Aggiungo anche scritto che sto scherzando, voglio mantenere i toni sul dialogo tranquillo.

Non vorrei per adesso entrare troppo sul personale perchè sarebbe frainteso, ma sappi che ho perso qualsiasi fede cieca fin da bambino, le ultime volte che mi hanno forzato ad andare a Messa (scrivo maiuscolo per rispetto di chi non la pensa come me) da lì in poi non ho seguito nessuna freccia, per rimanere nel tuo esempio, ma mi sono immesso in una grande rotonda con tante diramazioni (che poi come tutte le strade portano a Roma...) e ho cercato di esplorarle tutte, e non voglio sembrarti presuntuoso, ma anche la "tua" freccia, quella che tu hai seguito per ultima mi è sembrata interessante, ma comunque limitante, magari con il tempo se ne hai voglia ne parliamo senza impegno.

Per cui rispondendo alla tua domanda: no non mi butterei perchè non rientra nei miei piani, Io
sono padrone della mia vita intima (quella esteriore dipende da tante cose)

Ciao
Uno is offline  
Vecchio 30-01-2004, 12.50.39   #167
Golden
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 28-11-2003
Messaggi: 457
Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
...come dovrebbe avvenire la perdita del "vizio", l'abbandono dell'Ego viziato e l'acquisizione dell'Ego "puro"?

Ne avevamo già "discusso".... mi è possibile risponderti solo dalla mia esperienza

..con l'osservazione di se stessi, con il riconoscimento delle Paure che ci affliggono, quindi osservazione (o testimonianza..che non rientra ancora con il testimone..la ricerca dell'osservatore..) osservare ogni pensiero responsabile della paura, e per contrapposto anche del piacere. Cosa è il piacere dove nasce , a cosa porta?....Dove nascono le mie Paure? qual'è la paura predominante?
Per esempio personalmente ho lavorato moltissimo sulla morte.. con meditazioni mirate e sull'osservazione della morte stessa.... Ma so dove parlo.... "io" ho voluto scavalcare tutti i concetti ed arrivare "coraggiosamente" (e paurosamente) all'impermanenza... Di lì un grande salto percettivo... questo è un tragitto del mio viaggio solitario: ovvio che le letture varie mi avevano indirizzato su cosa dover togliere e cercare... l'autoanalisi SERIOSISSIMA mi aveva aperto varchi di cui ignoravo l'esistenza.....
Namasté
Golden is offline  
Vecchio 30-01-2004, 13.17.04   #168
Golden
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 28-11-2003
Messaggi: 457
x GiraSole

Citazione:
Messaggio originale inviato da GiraSole
Ciao Marco,
ero di qua e subentro un momento a Golden, naturalmente quello che scrivo vale per me, lui poi se vorrà ti risponderà quello che vuole.
La questione è che non c'è un ego viziato da perdere, la nostra personalità nessuno ce la può cancellare e per quanto qualcuno dica, nei rapporti esteriori, sempre quella verrà fuori, e nell'intimo o nei rapporti profondi non limitati alla quotidianeità che può manifestarsi ..l'ego puro, coscienza oggettiva, io superiore un nome vale l'altro, per l'acquisizione.... potrei dire duro lavoro, potrei dire introspezione, potrei dire che ognuno deve trovare la propria strada, o forse meglio di tutte che non si può definire neanche con il sito intero. Comunque sono sicuro che non ti accontenterò mai.
Ciao

Infatti caro GS ....la vecchia personalità verrà "smussata" ma nessuno ce la potrà togliere...ci mancherebbe..alcune definizioni di noi stessi rimarranno..per esempio una persona gelosa (e non a caso nomino la gelosia) potrà rimanere marginalmente gelosa..è l'azione stessa che verrà a mancare.. la gelosia in questione passerà davanti a noi come un film, verrà evocata da alcune situazioni e poi testimoniata e lasciata passare; l'emozione stessa tenterà di ripresentarsi anche se in modo sempre più blando... Ecco che il "centro permanente" impersonale (o osservatore.....o Consapevolezza o Divino o che volete voi...) rimarrà sempre un placido lago in osservazione di ogni evento più o meno forte che si presenterà in fronte a noi.
Altro esempio per l'ira.....chi ha sempre usato in modo maggiore quella forza (emozione negativa)... potrà esteriormente a tratti manifestarla..ma sarà una manifestazione fine a se stessa.. i centri emozionali, ormai armonici, non verranno toccati per niente dall'apparente azione.. Questo comprendo quanto sia difficile da accertare, perchè sarà solo sperimentando lo stato di Consapevolezza che si potrà realmente.. comprendere.
Alla fine però ...questo cosa c'entra? Niente!!

Ultima modifica di Golden : 30-01-2004 alle ore 13.34.02.
Golden is offline  
Vecchio 30-01-2004, 13.30.53   #169
Golden
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 28-11-2003
Messaggi: 457
Citazione:
Messaggio originale inviato da Sté-detonator
Ok. Disfacciamo. Vi chiedo, Golden e Girasole, ma la domanda possono benissimo vedersela rivolta, anzi sbattuta contro (che cattivo!) tutti quelli che 'pendono' o sono 'dipesi' da insegnamenti di altri. (si, vabeh, lo so che adesso fate da voi e loro erano solo un indicazione, ma quel segnalare basta per quanto mi riguarda).
Mettiamo che uno di questi cartelli (se con freccia o con senso unico fa lo stesso) umani vi avesse detto nel periodo in cui lo seguivate di più: "Per il bene del tuo progresso spirituale Vedo che, visto che hai ormai imparato a distoglierti dal corpo fisico, puoi benissimo superare l'ultima prova: buttati da questo dirupo e avrai immediatamente la Luce, anzi, lo sarai e non dovrai più tornare qui a patire". Sapendo che questa è la famosa situazione dei massimi livelli spirituali; situazione interculturale peraltro della messa alla prova (si veda Isacco, poi si veda BabaJi e il suo discepolo, ma anche Castaneda, e qualcosina di parimenti orribile anche in Gurdjeff); ecco, dicevo, se ve l'avessero detto, cosa avreste fatto? Vi dico già che tale quistione la porsi ad una Devota di Krishna che stava agli insegnamenti di Shrila Brabhupada (la h dov'è?). è una ragazza molto inteligente mai volgare e servizievole, ma sapete cosa mi rispose?: "Non lo farei. MA PERCHé NON HO ANCORA ABBASTANZA FEDE". p.s.: per me che ero appena tornato dalla Svizzera e dall'incontro con UG fu una botta allucinante, che mi preannunciò il fatto che avrei dovuto subirne molte altre. Non mi va di aggiungere altro.

Ti dirò..... arrivato al culmine ed in arrendevole Fiducia, ho trovato una Guida.. è proprio da quella Fiducia che accettando "rompevo" gli ultimi schemi che mi hanno portato a Comprensione.
Se mi avesse chiesto qualsiasi cosa..l'avrei accettata in piena fiducia..perchè ormai arreso. Questo il grande Salto!
Ora ti posso esprimere: potrebbe un Maestro Realizzato chiederti l'impossibile e lasciarti fracassare al suolo? POTREBBE? NO! Nell'attimo che ti apri a "quel" tipo di Fiducia (o fede...) avvengono i veri "capovolgimenti"... i miracoli!
ciao!
Golden is offline  
Vecchio 30-01-2004, 16.46.52   #170
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Ciao Golden,
Nel tuo ultimo a me rivolto volevi dirmi o farmi capire qualcosa? Questa era la mia impressione, però siccome capisco spesso male....
E adesso se non mi manifesti, osservandola dalla tua Consapevolezza , rabbia vorrei se non ti dispiace farti una domanda (l'ho già fatta a qualcun altro che non mi ha risposto, naturalmente non significa niente ) adesso dalla tua posizione sei e basta, devi solo vivere fino alla fine del corpo, o non lo dici ma c'è qualcos'altro da fare? La mia non è una provocazione sono veramente interessato alla tua risposta, io lo avrai visto a piccole dosi mi sono già parzialmente espresso, gradirei una risposta e soprattutto sincera fuori dalla personalità.
Ciao alla prossima
Uno is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it