Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 04-07-2006, 14.41.24   #141
Ish459
Unidentified
 
L'avatar di Ish459
 
Data registrazione: 20-02-2006
Messaggi: 403
Re: L'imene...

Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
[B


Chi non è d’accordo sul grande valore della verginità sta valutando la questione esclusivamente da un punto di vista sociale…oserei dire quasi egoistico.

L’imene esiste in funzione della sua capacità selettiva di dare origine a nuove generazioni di figli che siano in grado di raggiungere la maturità sessuale in condizioni ottimali e se così non fosse, l’imene sarebbe rapidamente sparita dal corpo femminile. Un filtro naturale che la donna possiede per selezionare al meglio il proprio partner e garantire a questo l’esclusività genetica, in quanto la fedeltà sessuale e la certezza della paternità, sono sempre stati per l’uomo, biologicamente prioritari.

Quindi verginità per trovare il partner giusto, riprodursi, accudire in forma stabile alla prole per tutta la vita…così sono nati i nostri antenati.

[/b]

Ma questa curiosa interpretazione da dove salta fuori?
Nessun scientifico osa stabilire la vera funzione dell'imene anche perché questa sottile membrana non serve a garantire l'eventuale verginità nella donna (cioè,una donna che non ha l'imene può perfettamente non aver mai avuto rapporti sessuali).
Molti dicono che serva esclusivamente di protezione ne primi anni di vita finché l'apparato genitale non matura. Ed è un dato di fatto che donne mai sfiorate in vita loro non ce l'abbiano nemmeno (dovuto a qualsiasi effetto meccanico anche indiretto).
Quindi la verginità è un fatto del tutto sociale.
Ish459 is offline  
Vecchio 04-07-2006, 15.35.11   #142
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
E’ interessantissimo vedere, dagli interventi femminili, come l’imene venga vista come un dispetto della natura a tutto vantaggio della predominanza maschile.

Sarebbe altresì interessante sentire anche qualche parere di donna ancora vergine partecipante a questa discussione.

Fragola,
concorderai con me che Freud, nell’attribuire all’imene la causa di un maggior successo di eventuali seconde nozze, abbia preso un abbaglio spaventoso.

Ish…
..esiste senz’altro un aspetto fisiologico dell’imene, qualunque esso sia…che poi le si voglia attribuire solo un significato sociale questo è altro affare.
maxim is offline  
Vecchio 04-07-2006, 15.50.46   #143
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Fragola,
concorderai con me che Freud, nell’attribuire all’imene la causa di un maggior successo di eventuali seconde nozze, abbia preso un abbaglio spaventoso.

Non concordo affatto, maxim. Mi sembra uno dei pochissimi casi in cui uno degli studi antropologici di Freud sta in piedi senza troppe forzature e contraddizioni. E se ti leggi un po' di ricerche etnografiche, vedrai che il tabù della verginità, cioè il divieto allo sposo di deflorare la sposa, è diffusissimo. Era diffuso anche da noi nella forma del famoso jus primae noctis. E poi com'è che se freud sembra d'accordo con te va bene, se invece dice l'esatto contrario di quello che vuoi dimostrare non va più bene? Imbrogli?

L'ipotesi che tu fai sulla funzione dell'imene, proprio non sta in piedi. Mi convince di più la mia. L'imene come protezione igienica che cessa il suo scopo con la pubertà. La verginità non ha nessun senso biologico. E' solo una questione culturale. Tanto è vero che esistono popolazioni in cui la sessualità prematrimoniale è assolutamente lecita. (vedi i lavori di M. Mead).

Se poi a qualcuno piace così, questo è tutto un altro discorso, ma ti garantisco che di argomentazioni razionali che stanno veramente in piedi a favore della verginità, non ne troverai.

Ma del resto, le mie argomentazioni sulle preferenze di Marco, che forse nessuno ha letto, non criticavano il fatto che preferisse una moglie vergine, ma che preferisse una moglie con un prerequisito. Per me sarebbe altrettanto senza senso se avesse detto di preferire una moglie con gli occhi azzurri. Il fatto che poi, come donna nata senza imene, mi sento coinvolta da tutto questo a titolo personale in quanto in un'altra epoca sarei stata considerata uno scarto, è, a riguardo delle rpeferenze di Marco, irrilevante, anche se ha peso invece sull'idea generale di verginità.

Fragola is offline  
Vecchio 04-07-2006, 16.19.16   #144
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Non concordo affatto, maxim. Mi sembra uno dei pochissimi casi in cui uno degli studi antropologici di Freud sta in piedi senza troppe forzature e contraddizioni.

....

Antropologici un corno...mi sembra che la valutazione sia puramente psicologica

Se la funzione fisiologica dell’imene fosse quella che affermi tu, questa si perderebbe autonomamente con la pubertà come vengono meno, nel corso degli anni, altre funzioni che si notano nei bambini e che non hanno scopo nell’adulto. L’imene non rimarrebbe li tranquillo per tutta la vita…

Le ipotesi sulla funzione protettiva dell’imene sono le meno accreditate quindi rimangono solo quelle puramente biologiche…vista peraltro l’importanza dell’organo al quale fa riferimento ovverosia quello essenziale per la riproduzione della specie.

Se Marco avesse aperto una discussione dal titolo…
“preferirei che mia moglie avesse gli occhi azzurri”…
la discussione non avrebbe certamente ricevuto tutte le critiche (quasi giustificazioni) che invece ha ricevuto…ne sono convinto!

Potrei quindi concludere che attualmente la verginità sia un grosso problema…soprattutto per le donne.
maxim is offline  
Vecchio 04-07-2006, 16.33.21   #145
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mirror
Ribadisco: "una mentalità e "cultura" vecchia... che può rifarsi a qualsiasi tradizione religiosa... che previlegia la lettera allo spirito, la forma alla sostanza...
Riscontro una visuale ristretta nella "preferenza" di cui stiamo parlando, una espressione di egoismo, fondamentalmente, che non si è in grado di riconoscere e, quindi, si difende come un valore ideologico, o una "tranquillità" psicologica inconscia... una "preferenza" spiritualmente e psicologicamente infantile.
Naturalmente questo è solo il mio modesto parere.



mirror,

questa non é una risposta. Fai parte di "qualsiasi tradizione religiosa"?

Franco
Franco is offline  
Vecchio 04-07-2006, 16.46.51   #146
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Non so che significato tu dia alla parola "razionale", ma secondo me "mi da fastidio" non è una spiegazione razionale. Non c'è nessuna argomentazione, non c'è nessun intervento della ragione, c'è solo l'espressione di un sentimento irrazionale!!
Marco afferma di aver spiegato razionalmente la sua preferenza, io dico che non l'ha spiegata razionalmente, non che non l'ha spiegata.
Sono stata chiara?



Fragola,

a) marcoriccardi1980 non si riferiva soltanto a quel "mi da fastidio".

b) marcoriccardi1980 ha spiegato piu' volte in che senso e perchè preferirebbe una moglie vergine.

c) non ho mai sostenuto la posizione di marcoriccardi1980 come fondata su una spiegazione razionale.

d) non l'ho fatto perché già l'espressione "spiegazione razionale" mi mette i brividi. In altri termini non vedo come una spiegazione possa essere irrazionale se per razionale intendiamo la facoltà umana di conoscere, pensare, ragionare, argomentare, riflettere, spiegare, addurre ragioni e via dicendo.

e) a meno che dire " preferirei che mia moglie fosse vergine perchè soffrirei al pensiero ........", fosse il prodotto dell'attività di qualcosa che non è la capacità umana della ragione- quella di cui sopra- marcoriccardi1980 si é espresso razionalmente, ha dato delle spiegazioni.

Sono stato chiaro?


Franco

Ultima modifica di Franco : 04-07-2006 alle ore 16.48.10.
Franco is offline  
Vecchio 04-07-2006, 16.54.01   #147
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Antropologici un corno...mi sembra che la valutazione sia puramente psicologica


Ovviamente! E' che all'inteno dell'opera di freud quel gruppo di lavori (totem e tabù ecc.) sono catalogati così. Freud non è e non ha mai preteso di essere un antropologo.

Ma maxim, l'imene effettivamente si perde con la pubertà e la maturità sessuale. Si perde con il primo rapporto sessuale, che quasi mai ha per esito un concepimento. E' quindi evidente che non ha nessuna funzione collegata alla riproduzione. Le donne non sono Klinex non è che dopo averle usate una volta le butti. Sono capaci di generare dalla pubertà alla menopausa. Sono capaci di concepire moltissime volte praticamente tutte, tranne forse una, senza imene.
Fragola is offline  
Vecchio 04-07-2006, 16.55.33   #148
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Re: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Messaggio originale inviato da Franco
c) non ho mai sostenuto la posizione di marcoriccardi1980 come fondata su una spiegazione razionale.

Lo ha sostenuto lui, non tu. Infatti quando ho scritto che le sue spiegazioni non erano razionali, rispodevo a lui e non ha te. "mi da fastidio ma non so perchè" non è una spiegazione razionale.

Fragola is offline  
Vecchio 04-07-2006, 17.00.23   #149
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Per maxim, già che ci sei, mi trovi una la funzione biologica e/o culturale del frenulo?
Fragola is offline  
Vecchio 04-07-2006, 17.02.54   #150
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola


.......................
Ma maxim, l'imene effettivamente si perde con la pubertà e la maturità sessuale. Si perde con il primo rapporto sessuale, che quasi mai ha per esito un concepimento.


...è come dire che le tonsille si perdono alla prima tonsillectomia...
maxim is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it