Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 01-10-2007, 15.37.06   #621
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

[quote]
Citazione:
Originalmente inviato da nuvolari
piccola noticina
anche i nazisti sostenevano che non erano loro i carnefici, ma gli ebrei che avevano reso schiava la Germania.
Dai tempi di Esopo, e poi in seguito, è stato sempre l'agnello che sporcava il fiume, non il lupo che voleva mangiare l'agnello.......
Infatti il carnefice ha sempre avuto bisogno, di fronte a sè e agli altri, di un alibi per le proprie carneficine, perchè evidentemente fa fatica lui stesso ad ammettere semplicemente (e onestamente) la propria ignominia.


La seconda guerra mondiale è piena di misteri, ed in genere si dice che la storia la scrivono i vincitori.
Lungi da me da affrontare un triste argomento che non ha niente a che vedere con la discussione, dico solamente che e' veramente molto triste vedere persone che continuano ad aggrapparsi a delle disgrazie per fare similitudini.
Predicano bene e razzolano male.....


Citazione:
Oggi ho scoperto che chi prende le parti delle vittime di un sopruso è un finto perbenista benpensante, che non sa vedere le verità molto più profonde della banale evidenza che il carnefice invece vede chiaramente..........

......oppure è un pecorone con i paraocchi che segue la massa.....


Citazione:
Quanto spreco di energia a immaginare di scoprire ragioni nascoste, aggrovigliate, contorte e misteriose, quando ci sono tonnellate di libri di storia a disposizione, che basterebbe aprire!!!! Basta digitare "emancipazione femminile" su google per avere tonnellate di documenti (non pareri) sul cammino condotto nei secoli dalle donne per arrivare ad essere considerate pari agli uomini.

Ne ho letti un sacco di articoli sull'emancipazione femminile, ma nessuno è entrato veramente a fondo nella questione, dal punto di vista non solo storico ma anche psico-socio-antropologico.


Citazione:
Ricordo, tanto per dirne una, che la riforma del diritto di famiglia nella civilizzata Italia, risale agli anni 70. Prima la donna era GIURIDICAMENTE inferiore all'uomo (segno indiscutibile del suo enorme potere!!! Sta a vedere che le leggi precedenti le avevano fatte delle donne......capacissimo.....una setta di donne sadomasochiste...........).


ma prima del 1970 sulla terra esistevano solo gli uomini? oppure la società era costituita anche da donne? quando gli uomini non erano in casa mamme, zie, nipoti e nonne venivano imbavagliate?
non potevano parlarsi tra loro?
quando le massaie si riunivano per lavare i panni andavano al fiume con lo scotch attaccato alle labbra?
alle maestre veniva cucita la bocca?
in fabbrica alle operaie veniva tagliata la lingua?



Citazione:
Le donne fino a qualche decennio fa non potevano andare a scuola

nenche gli uomini

Citazione:
, votare,


neanche gli uomini

Citazione:
lavorare
,

che baggianata........ le prime donne operaie risalgono agli inizi del 1800, nell'agricoltura la donna spesso aiutava nei campi, tantissime svolgevano lavori ritenuti utili per la società dell'epoca: badanti, ricamatrici, sarte ecc...


Citazione:
scegliere il proprio marito (altro che decidere chi far entrare....),

i matrimoni forzati hanno riguardato anche gli uomini

Citazione:
disporre del loro tempo.


e chi ce l'aveva all'epoca il tempo libero dopo 16 ore nei campi?

Citazione:
E non in Iraq, ma qui, in occidente. In Italia era punito con pene miti il delitto d'onore. Altrove la donna viene lapidata per adulterio e non risultano pene simili per gli uomini. Immagino che tutto questo sia voluto dalle donne stesse.....

le donne sono complici e vittime di queste barbare tradizioni, argomento più che dibattuto....una utente ha anche scritto che solitamente sono le donne le prime a lapidare (in senso metaforico) una ragazza più disinibita delle altre, mettono zizzania per distruggere.
Il giudizio sulle donne il più delle volte è affibiato dalle donne stesse, e purtroppo a volte c'è sempre qualche pecorone che abbocca (sia in Iraq, che ahimè in Italia).


Citazione:
Ma gli esempi potrebbero essere migliaia. Se poi ci sono delle donne idiote che, invece di lottare per i propri diritti, finiscono con usare come ricatto il loro giogo oppure schierarsi dalla parte del carnefice, cosa dimostra?? Solo che ci sono donne idiote.

Non sono idiote, semplicemente rispondono a degli istinti ancestrali che sono diventati il substrato su cui si fonda la nostra società........


Citazione:
Del resto, i più tremendi aguzzini degli ebrei furono ebrei stessi, ma questo significa che il popolo ebraico non fu vittima?????? Significa solo che tra loro c'era qualche vigliacco o furbo o idiota o malvagio che sia, come del resto è del tutto normale e fisiologico. La sostanza della vicenda non cambia.

Passo, non è argomento della discussione.......


Citazione:
Tanto, che te lo dico affà, è tutto perbenismo, leccaculismo verso le donne a scopo strumentale.......... Praticamente gli storici hanno creato l'invenzione della discriminazione della donna rispetto all'uomo per fare breccia nel cuore di qualche pavoncella sprovveduta.................

gli storici narrano i fatti, non vanno a fondo per studiare le ragioni socio-antro-psicologiche che ci stanno dietro.

Citazione:
Hai voglia l'agnello a portare le sue ragioni al lupo, alla fine il lupo se lo voleva mangiare, per cui quelle ragioni non lo interessavano minimamente, perchè non aveva alcuna intenzione di cambiare la propria decisione!!


hai voglia a tentare di instaurare un dialogo con i pecoroni, quelli vanno solo dove dice il padrone (o la padrona)


PS: mi scuso con i moderatori e con alcuni utenti per il linguaggio un pò colorito



marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 01-10-2007, 15.42.35   #622
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da donella
non ho alcuna simpatia verso quelle del "chi c'è c'è".... Magari non le lapiderei... magari mi fanno solo tanta tristezza... ma certo non le ammiro, non le giustifico, non mi piacciono come amiche e non vorrei mai che mio figlio si innamorasse di una di loro. Ma... allora? Tornando alla base: che c'entra con la verginità

Ce lo dovete spiegare voi donne.


Domanda:
Perchè non vorresti mai che tuo figlio si innamorasse di una donna "disinibita"?

Cosa c'è dietro questo tuo desiderio?



marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 01-10-2007, 15.47.09   #623
nuvolari
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-07-2007
Messaggi: 47
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

donella.....
possibile che non lo veda neanche tu?? La citazione di quella shelka è un autogol clamoroso!! Infatti, lei dice di arrabbiarsi con quelle donne, non di stimarle! Quindi anche lei stigmatizza quel genere di comportamento!
Marcoriccardi ha citato questa frase, ergo la condivide, ergo condivide il giudizio negativo!! Ergo (sono semplici corollari, sono curioso di vedere come farà a sperare di rovesciare persino le sue stesse citazioni) non vedo come possa tenere in tanto conto un giudizio che non condivide!!!!!!!!

Il punto è che, come dissi all'inizio e ripeterò sempre, sono solo tutti deboli alibi (e siccome sono deboli, finiscono con l'aggrovigliarsi in un mare di sciocchezze e contraddizioni) per mascherare quello che aveva tanto candidamente (e stimabilmente e, lo ripeto, di fronte al quale non avrei avuto nulla da obiettare) ammesso all'inizio: il suo fastidio nel pensare che la sua donna se la sia spassata con altri. Questo è tutto!!!!!!!!!!!!
Marcoriccardi, ma perchè hai bisogno di un alibi, di una giustificazione per la tua possessività?? Magari, se lo ammetti senza aggiungere altre considerazioni senza fondamento, vedrai chiaramente le cose e le saprai considerare con più serenità e risolverle.
nuvolari is offline  
Vecchio 01-10-2007, 18.42.26   #624
nuvolari
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-07-2007
Messaggi: 47
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

[quote=marcoriccardi1980][quote]
Ne ho letti un sacco di articoli sull'emancipazione femminile, ma nessuno è entrato veramente a fondo nella questione, dal punto di vista non solo storico ma anche psico-socio-antropologico.

Ma senti che faccia tosta!!!! Meno male che ci sei tu a sondare i misteri della vita!!!!!! Questa è enorme...........


ma prima del 1970 sulla terra esistevano solo gli uomini? oppure la società era costituita anche da donne? quando gli uomini non erano in casa mamme, zie, nipoti e nonne venivano imbavagliate?
non potevano parlarsi tra loro?
quando le massaie si riunivano per lavare i panni andavano al fiume con lo scotch attaccato alle labbra?
alle maestre veniva cucita la bocca?
in fabbrica alle operaie veniva tagliata la lingua?

Altra castroneria. Secondo il tuo ragionamento, i soprusi non esisterebbero sulla faccia della terra, tanto che ci vuole a liberarsene? Come mai gli schiavi d'America non ci hanno pensato prima a liberarsi quando il padrone usciva a fumarsi una sigaretta!!!! Bastava chiedere a te!!!! Roba da matti........

nenche gli uomini

Fesseria super. Gli uomini, come sesso, avevano tutti i diritti politici. E' come classe sociale che alcuni (la maggioranza) non li avevano. Non c'entra un tubo. Sennò, chi è che governava, gli extraterrestri????? E comunque, è un'altra storia di discriminazione di classe che non nega minimamente quella delle donne

neanche gli uomini

idem come sopra. idem fesseria.

che baggianata........ le prime donne operaie risalgono agli inizi del 1800, nell'agricoltura la donna spesso aiutava nei campi, tantissime svolgevano lavori ritenuti utili per la società dell'epoca: badanti, ricamatrici, sarte ecc...

baggianata?????? Ma se esistono ancora oggi società in cui è loro vietato!!! Non ho parole.


i matrimoni forzati hanno riguardato anche gli uomini

Sempre meno che le donne. E comunque, aiutami a dire. Quindi a cosa ti riferivi quando pensavi ai villaggi preistorici in cui le donne decidevano chi far entrare??? Che film di fantascienza era???

e chi ce l'aveva all'epoca il tempo libero dopo 16 ore nei campi?

Ma di che epoca parli??? Mia madre mi racconta che prese una sonora mazziata perchè il padre la vide andare in bicicletta....Mia madre non ha 200 anni....

le donne sono complici e vittime di queste barbare tradizioni, argomento più che dibattuto....una utente ha anche scritto che solitamente sono le donne le prime a lapidare (in senso metaforico) una ragazza più disinibita delle altre, mettono zizzania per distruggere.
Il giudizio sulle donne il più delle volte è affibiato dalle donne stesse, e purtroppo a volte c'è sempre qualche pecorone che abbocca (sia in Iraq, che ahimè in Italia).

Già spiegato mille volte perchè. Mi si è seccata la lingua.


Non sono idiote, semplicemente rispondono a degli istinti ancestrali che sono diventati il substrato su cui si fonda la nostra società........

Istinti ancestrali li chiami tu. Io li chiamo condizionamenti culturali da parte del sesso maschile che ha imposto le propie regole.

gli storici narrano i fatti, non vanno a fondo per studiare le ragioni socio-antro-psicologiche che ci stanno dietro.

ripeto: meno male che ci stai tu ad approfondire.................. ....... Per una mente eccelsa come la tua i fatti sono troppo poco, bisogna andare oltre........


hai voglia a tentare di instaurare un dialogo con i pecoroni, quelli vanno solo dove dice il padrone (o la padrona)

come ebbi già modo di dire, il pecorone sei tu che assecondi una cultura che tu stesso hai più volte dichiarato di non condividere. Più pecorone di così!!! Almeno io la penso come mi pare, e me ne frego altamente di quello che dicono le comari del tuo paesino.

Riguardo alla shoa, non fare giochetti dialettici, almeno su questo risparmiati. Sulla sofferenza non si scherza. Io ho esposto una mia difesa delle vittime, tu, al contrario, hai allegramente e disinvoltamente sostenuto, calpestando tanta sofferenza, che quelle disgraziate (perchè anche le madri sono delle disgraziate) non sono vittime ma carnefici, spinte da un non meglio precisato sadismo verso le figlie.....Questo è davvero disgustoso!!! Non mi pare la stessa cosa che ho detto io....

Ma tanto si è capito: tutto ti fa brodo per continuare ad aggrapparti ai tuoi alibi sconquassati, quando la verità vera su te stessa l'hai già detta nelle primissime righe di tutto questo polpettone!!!!!!! Ti coce che un altro possa raccontare al bar ai suoi amici quanto se l'è spassata con la tua attuale compagna, questo è tutto!!!
nuvolari is offline  
Vecchio 01-10-2007, 20.59.51   #625
nuvolari
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-07-2007
Messaggi: 47
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Posso fare una proposta?
Vorrei che marcoriccardi spiegasse per bene cosa trova di bello nello sposare una donna vergine, dato che ha (s)parlato di tutto tranne che di questo, che forse è la cosa più importante.

E torno a chiedere alle donne che condividevano l'assunto se ne condividono le motivazioni espresse, dato che non è giunta risposta al riguardo.
nuvolari is offline  
Vecchio 01-10-2007, 21.56.58   #626
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE



rispondo a queste ultime farneticazioni dell'utente nuvolari, poi staccherò un bel pò dal forum, per vedere come andrà avanti senza di me questa discussione, che sta diventando un'inutile disputa:


Citazione:
Originalmente inviato da nuvolari
Ne ho letti un sacco di articoli sull'emancipazione femminile, ma nessuno è entrato veramente a fondo nella questione, dal punto di vista non solo storico ma anche psico-socio-antropologico.

Ma senti che faccia tosta!!!! Meno male che ci sei tu a sondare i misteri della vita!!!!!! Questa è enorme...........




Citazione:
ma prima del 1970 sulla terra esistevano solo gli uomini? oppure la società era costituita anche da donne? quando gli uomini non erano in casa mamme, zie, nipoti e nonne venivano imbavagliate?
non potevano parlarsi tra loro?
quando le massaie si riunivano per lavare i panni andavano al fiume con lo scotch attaccato alle labbra?
alle maestre veniva cucita la bocca?
in fabbrica alle operaie veniva tagliata la lingua?

Altra castroneria. Secondo il tuo ragionamento, i soprusi non esisterebbero sulla faccia della terra, tanto che ci vuole a liberarsene? Come mai gli schiavi d'America non ci hanno pensato prima a liberarsi quando il padrone usciva a fumarsi una sigaretta!!!! Bastava chiedere a te!!!! Roba da matti........

hai usato un'altra "similitudine" postando un avvenimento tragico, una storia di sfruttamento e di dolore. Tra l'altro anche pessima come quella di prima, dato che le donne al contrario degli schiavi condividono e condividevano con il loro uomo, la famiglia, il cibo, gli affetti, i dolori, le gioie, il letto, ecc...
Al prossimo post cosa farai per portare avanti le tue illazioni? mi parlerai del genocidio degli Armeni? non ho parole.........veramente Vergognoso.


Citazione:
nenche gli uomini

Fesseria super. Gli uomini, come sesso, avevano tutti i diritti politici. E' come classe sociale che alcuni (la maggioranza) non li avevano. Non c'entra un tubo. Sennò, chi è che governava, gli extraterrestri????? E comunque, è un'altra storia di discriminazione di classe che non nega minimamente quella delle donne

I diritti politici nei paesi democratici estesi alle masse sono una conquista di questo secolo e comunque in passato numerose hanno rivestito cariche politiche (regine), e non stiamo parlando solo del secolo scorso......
E comunque, si può tranquillamente esercitare un potere senza necessariamente salire su un trono, o stare dietro una scrivania.......

Citazione:
neanche gli uomini

idem come sopra. idem fesseria.

bravo, stai facendo la collezione...


Citazione:
che baggianata........ le prime donne operaie risalgono agli inizi del 1800, nell'agricoltura la donna spesso aiutava nei campi, tantissime svolgevano lavori ritenuti utili per la società dell'epoca: badanti, ricamatrici, sarte ecc...

baggianata?????? Ma se esistono ancora oggi società in cui è loro vietato!!! Non ho parole.

Le donne nel mondo sono il 55% della popolazione del pianeta, in alcuni paesi a forte emigrazione (l'emigrazione riguarda soprattutto gli uomini) e guerre(che fa vittime soprattutto maschili) si possono raggiungere anche punte del 60/65%, se quelle società, di cui le donne rappresentano una componente cospicua, precludono le stesse dall'esercizio di taluni diritti, mi dici per quale motivo le donne non possono essere considerate fortemente corresponsabili dato che rappresenterebbero la maggioranza in quei paesi?

Perchè convincersi che queste limitazioni siano frutto esclusivo di una mentalità maschilista, quando sappiamo benissimo che è la donna la principale educatrice all'interno di una famiglia, è la donna che passa generalmente più tempo con i figli? è la donna il principale collante della famiglia (la famiglia, come recita anche la nostra Costituzione è il pilastro su cui si poggia tutta la nostra società)


Citazione:
i matrimoni forzati hanno riguardato anche gli uomini

Sempre meno che le donne. E comunque, aiutami a dire. Quindi a cosa ti riferivi quando pensavi ai villaggi preistorici in cui le donne decidevano chi far entrare??? Che film di fantascienza era???

Io direi lo stesso numero dato che ci si sposa forzatamente in due.
Quando ho fatto il riferimento ai villaggi preistorici mi riferivo al comportamento sessuale, infatti nella stessa frase ho parlato di paesi ed uffici dei giorni nostri.


Citazione:
e chi ce l'aveva all'epoca il tempo libero dopo 16 ore nei campi?

Ma di che epoca parli??? Mia madre mi racconta che prese una sonora mazziata perchè il padre la vide andare in bicicletta....Mia madre non ha 200 anni....

Mio padre mi disse che voleva continuare la scuola, ma in famiglia decisero che solo le figlie femmine dovevano avere un'istruzione.
Nella sua famiglia comandava mia nonna, mio nonno si adeguava se no erano guai


Citazione:
le donne sono complici e vittime di queste barbare tradizioni, argomento più che dibattuto....una utente ha anche scritto che solitamente sono le donne le prime a lapidare (in senso metaforico) una ragazza più disinibita delle altre, mettono zizzania per distruggere.
Il giudizio sulle donne il più delle volte è affibiato dalle donne stesse, e purtroppo a volte c'è sempre qualche pecorone che abbocca (sia in Iraq, che ahimè in Italia).

Già spiegato mille volte perchè. Mi si è seccata la lingua.

fatti una limonata...


Citazione:
Non sono idiote, semplicemente rispondono a degli istinti ancestrali che sono diventati il substrato su cui si fonda la nostra società........

Istinti ancestrali li chiami tu. Io li chiamo condizionamenti culturali da parte del sesso maschile che ha imposto le propie regole.


ma quali regole?
sono le donne che hanno sempre influito su comportamenti decisioni e preferenze maschili, persino molti litigi scoppiano a causa di donne.....


Citazione:
gli storici narrano i fatti, non vanno a fondo per studiare le ragioni socio-antro-psicologiche che ci stanno dietro.

ripeto: meno male che ci stai tu ad approfondire.................. ....... Per una mente eccelsa come la tua i fatti sono troppo poco, bisogna andare oltre........

Bisogna sempre scavare, mai fermarsi alla superficie, altrimenti si rischia di ragionare come la massa.


Citazione:
hai voglia a tentare di instaurare un dialogo con i pecoroni, quelli vanno solo dove dice il padrone (o la padrona)

come ebbi già modo di dire, il pecorone sei tu che assecondi una cultura che tu stesso hai più volte dichiarato di non condividere. Più pecorone di così!!! Almeno io la penso come mi pare, e me ne frego altamente di quello che dicono le comari del tuo paesino.

Tu non fai come ti pare, ti schieri dalla parte delle donne perchè è comodo, perchè tutti lo fanno, perchè vi rifiutate di andare oltre il vostro naso.....


Citazione:
Riguardo alla shoa, non fare giochetti dialettici, almeno su questo risparmiati. Sulla sofferenza non si scherza. Io ho esposto una mia difesa delle vittime, tu, al contrario, hai allegramente e disinvoltamente sostenuto, calpestando tanta sofferenza, che quelle disgraziate (perchè anche le madri sono delle disgraziate) non sono vittime ma carnefici, spinte da un non meglio precisato sadismo verso le figlie.....Questo è davvero disgustoso!!! Non mi pare la stessa cosa che ho detto io....

Infatti è la stessa cosa che dico a te: Sulla sofferenza non si scherza, e anche stavolta (vedi sopra) hai fatto una similitudine infelice.....



Citazione:
Ma tanto si è capito: tutto ti fa brodo per continuare ad aggrapparti ai tuoi alibi sconquassati, quando la verità vera su te stessa l'hai già detta nelle primissime righe di tutto questo polpettone!!!!!!! Ti coce che un altro possa raccontare al bar ai suoi amici quanto se l'è spassata con la tua attuale compagna, questo è tutto!!!


la verità la conoscono solo le donne, a proposito che fine avete fatto?
dai mica vi mangiamo, dite la vostra! interviene solo donella?

PS: riguardo la tua ultima frase ti ricordo che gli avventori di quel bar sono stati cresciuti anche da donne, vivono in un paese dove ci sono anche donne, hanno donne come sorelle, amiche, fidanzate, amanti, confidenti ecc....
Poi tra di loro c'è sempre il furbacchione che fingendosi più moderno degli altri predilige la purezza........a buon intenditor poche parole.....



marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 01-10-2007, 21.59.56   #627
nuvolari
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-07-2007
Messaggi: 47
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Lo confesso, oramai il mitico è per me fonte di ispirazione! Rifletto sulle sue parole e mi saltano fuori sempre nuovi spunti!!
Proseguendo il suo illuminante spunto sugli uomini che non votavano (evidentemente deve aver scoperto che all'epoca c'era un terzo sesso, che soggiogava uomini e donne!) io mi spingerei oltre!
In effetti è ben curioso che masse di persone non si siano ribellate prima ai potenti e non abbiano rivendicato i propri diritti per secoli!
Se il mitico mettesse a frutto la sua acutezza di analisi, allargando il raggio d'azione (perchè porre limiti a cotal profondità di sguardo?? non siamo così modesti!!) potrebbe giungere a dimostrare che:
1) in realtà la maggioranza delle persone non aveva diritti politici per un suo ben preciso e subdolo disegno, che era quello di scaricare ogni responsabilità su quei poveri disgraziati che si trovavano la patata bollente di comandare. E non mancano certo esempi di uomini che amavano i loro regnanti, dimostrando quindi quanto fossero loro i primi a desiderare un certo stato di cose!
2) gli schiavi d'America in realtà furono gli artefici delle loro deportazioni, per esportare i gospel (ammorbando le campagne dell'America del Sud) e fare un mucchio di soldi alla faccia di quei poveracci che faticavano tutto il giorno a frustarli. Bastava osservare quanto era felice Maman in Via col Vento per capirlo!
3) che gli Ebrei misero in piedi tutta una messa in scena per avere la scusa di proiettare barbosi film e fare le vittime in eterno, alle spalle di quegli ingenuotti dei nazisti, che ci cascarono come salami.
4) che le streghe erano solo malate di protagonismo che fecero fesso il clero per avere un momento di gloria. E chissà quante streghe avranno tradito dele loro colleghe!!
E via così all'infinito!
Basta applicare bene la ragione, guardando dove i pecoroni non guardano e di colpo tutto assume un altro aspetto!! Dove siano le prove di tutto questo non è dato sapere, ma a che servono le prove quando si è dotati di un ingegno così acuto?? Basta guardare dentro se stessi per trovare ogni risposta!!
nuvolari is offline  
Vecchio 02-10-2007, 00.25.58   #628
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
Ce lo dovete spiegare voi donne.


Domanda:
Perchè non vorresti mai che tuo figlio si innamorasse di una donna "disinibita"?

Cosa c'è dietro questo tuo desiderio?


Ultimo mio intervento in questa discussione, perchè ho scoperto un altro segreto mediatico della tua comunicazione e, fermo restando il primo Nobel, non mi sento di contribuire all'assegnazione del secondo: l'ennesimo segreto mediatico è che fai una domanda, ricevi risposta, ma siccome o non la leggi o fai finta di non saperla leggere, da ogni risposta tu "crei" una nuova domanda previo stravolgimento della risposta ricevuta.

Ci ho perso cinque minuti , prima, per dire che - con provvidenziale prudente intelligenza - quella ragazza parlava (quanto meno) di donne TROPPO "disinibite" e non di donne DISINIBITE.

"Donne troppo disinibite" mi suona locuzione educandale per indicare ciò che i più chiamano, più velocemente, "pu....one".

Posto che trovo facilmente intuibili le ragioni per le quali mi dispiacerebbe se mio figlio si intrigasse di un pu....one (da me altrimenti detta "quella del chi c'è c'è") TI PREGO, CERCA DI SEDARE LA FOGA DELLA GENIALITA', CHIARISCITI CON TE STESSO, E POI SAPPIMI DIRE : MA CHE CASPITA C'ENTRA UN PUTTANONE CON UNA NON VERGINE????????? UNO CHE NON E' ASTEMIO E' ALCOLISTA????????????????????? ?

MA COSA STAI DICENDO????????????????
donella is offline  
Vecchio 02-10-2007, 00.41.48   #629
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Visti gli sviluppi come da regolamento la discussione verrà chiusa.
webmaster is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it